COLLARI D'ORO E NOMI MANCANTI, LA FEDERCICLISMO PRECISA CHE...

POLITICA | 30/12/2020 | 13:45

In questi giorni è stato reso noto l’elenco dei Collari d’Oro assegnati dal CONI nel 2020 che hanno coinvolto anche 47 campioni del ciclismo. L’elenco ha sollevato polemiche, soprattutto sul web, riguardo alcune assenze. Vale la pena chiarire alcuni aspetti legati all’assegnazione del più ambito riconoscimento sportivo del CONI.


Il regolamento di assegnazione recita: “Il “Collare d’Oro al Merito Sportivo” può essere concesso: agli atleti italiani, che conseguono i risultati o i titoli stabiliti con specifica deliberazione della Giunta Nazionale del CONI”.


Il CONI chiarisce che si tratta di risultati o titoli ottenuti in competizioni mondiali di discipline che fanno (o facevano) parte del programma olimpico nel quadriennio in cui sono stati ottenuti.

L’elenco completo dei premiati in tutti questi anni può essere consultato direttamente al link https://www.coni.it/it/attivita-istituzionali/onorificenze/onorificenze.html con un’avvertenza: Collari d’Oro e i Collari Atleti sono lo stesso riconoscimento. Pertanto molti campioni segnalati in questi giorni su siti specializzati e social network l'onorificenza l'hanno già ricevuta nell’anno in cui hanno ottenuto la vittoria, se dopo il 1995, anno di istituzione dello stesso, poiché il meccanismo di assegnazione (particolare non secondario) non prevede il passaggio delle Federazioni, ma è un autonomo e automatico atto della Preparazione Olimpica del CONI in base ai risultati del proprio database.

Il lavoro di ricostruzione per gli anni precedenti al 1995, a cui si devono i 47 collari di quest’anno, non si è ancora esaurito. Del resto in occasione della pubblicazione dell’elenco il presidente Di Rocco aveva ricordato che la ricostruzione della storia sportiva del ciclismo, data la sua ricchezza di successi, non è un’operazione agevole e che probabilmente qualche nominativo manca ancora all’appello, soprattutto per i titoli conquistati prima degli anni ‘60.

Una complessità che conferma come il ciclismo abbia contribuito a scrivere pagine fondamentali della storia del nostro Paese. I 47 campioni che quest’anno hanno ottenuto il Collare d’Oro ne sono la dimostrazione più evidente.

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Perché cambiare se le cose sono andate bene? È quanto deve aver pensato Geraint Thomas nel programmare la sua stagione 2024, che prevede, così come nel 2023, il Tour of the Alps prima del Giro d’Italia. «Mi sento abbastanza bene...


Sarà uno dei dorsali da tenere maggiormente d’occhio quello di Antonio Tiberi al Tour of the Alps 2024, corsa che, giunta alla sua 47ª edizione, ormai rappresenta uno dei classici e meglio frequentati appuntamenti di avvicinamento al Giro d’Italia. In...


Mathieu Van der Poel non ha vinto l’Amstel Gold Race e, senza troppo rammarico per un successo mancato, il campione del mondo ieri sera è già volato in Spagna, dove cercherà di recuperare e preparare la Liegi-Bastogne-Liegi. L’olandese ha preso...


La prima tappa del Tour of the Alps 2024 parte e termina in Alto Adige. Sono 133, 3 i chilometri da affrontare, da Egna a Cortina sulla Strada del Vino. Dopo i primi 25 Km pianeggianti in direzione...


Sole, una leggera brezza, le montagne della Bassa Atesina e l’imponente quartier generale Würth di Egna: è in questo scenario che ha avuto luogo la presentazione delle squadre del 47° Tour of the Alps, corsa organizzata dal GS Alto Garda...


La stagione 2024 è ancora giovane ma già si comincia a parlare di possibili movimenti di mercato. La data del 1° agosto, momento in cui sarà possibile ufficializzare i cambi di maglia, è ovviamente lontana ma i procuratori sono già...


La 31enne scalatrice italiana di Erica Magnaldi ha ottenuto un ottimo terzo posto nel GP Féminin de Chambéry. Questo terzo posto è il miglior risultato stagionale per la piemontese, atleta dell'UAE Team ADQ che oggi ha gareggiato in Francia con...


Il Team ECOTEK torna dalla prima trasferta internazionale con in valigia una doppia top 10. In Svizzera, nella prova di caratura nazionale disputatasi a Cama, i ragazzi diretti da Marco Zanotti hanno conquistato il quarto posto con Paolo Nica e...


  Uno scatenato Damiano Petri ha fatto il vuoto nel 41° Trofeo Beoni 4X4 a Pieve al Toppo alla periferia di Arezzo. L’atleta pistoiese della Polisportiva Monsummanese ha dato spettacolo giungendo da solo sul traguardo per cogliere il secondo successo...


Non si ferma l'onda arancione nella categoria Donne Juniores, dove il Team Biesse Carrera sta dettando legge in questo inizio di stagione 2024 che vede la formazione diretta da Andrea Manzini fare la voce grossa. A Bianconese (Parma), nel Trofeo...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi