#MILANOCAMBIAGIRO, C'E' IL PATROCINIO DEL COMUNE

NEWS | 30/05/2020 | 15:16

Chiunque domani pedalerà con una rosa sulla bicicletta o parteciperà al presidio in Duomo, sarà promotore di un messaggio chiaro: chiedere a gran voce una Milano a misura di bicicletta. Una necessità sentita da molti e in particolare dalle 70 realtà aderenti, rappresentative di diversi mondi, ambienti, settori economici, uniti nel voler stimolare il Comune ad avere coraggio e rilanciare il piano per la mobilità a due ruote. In questo senso ricevere il patrocinio è stato un bel segnale di apertura da parte delle istituzioni, come ha sottolineato l’Assessore alla Partecipazione, Cittadinanza attiva e Open data Lorenzo Lipparini: «È un periodo di grandi cambiamenti, la nuova normalità ci richiede scelte sostenibili e che privilegino la mobilità su due ruote. Vogliamo essere partner e interlocutori allo stesso tempo di queste istanze, anche perché sono in cima alle richieste ricevute dai cittadini per la strategia di adattamento Milano 2020» 

Secondo Milano cambia giro l’Amministrazione dovrebbe impegnarsi a ridisegnare la mobilità della nostra città secondo queste indicazioni:

- 150 km di nuove ciclabili pop up (con almeno 10 radiali e 2 circolari su scala metropolitana)

- potenziamento Area C in una grande zona 20 con precedenza a bici e pedoni

- forte campagna di comunicazione volta al cambio di abitudini di mobilità da parte della cittadinanza

- creazione di una Consulta della bicicletta

“Ditelo con una rosa”

Senza alcuna indicazione oraria o di percorso, i cittadini sono invitati a inforcare la bicicletta muniti di una rosa, in modo da rendere visibile l’appoggio all’iniziativa #Milanocambiagiro.   

Il climax di #Milanocambiagiro sarà poi alle 17.30 in Piazza Duomo dove avrà luogo un flash moba numero chiuso la cui partecipazione, per venire incontro alle norme dettate dall’ultimo DPCM del 16.5.2020 in materia di manifestazioni, sarà possibile solo previa iscrizione a questo link:https://forms.gle/MTrEVbs9UisNz1rr6

Maggiori informazioni sulla pagina facebook di Associazione Cure - Creativity for Urban and Rural Empowerment: https://www.facebook.com/cureassociation

E sull’account Instagram ufficiale www.instagram.com/milanocambiagiro

Milano cambia giro nasce da un’idea dell'Associazione Cure, promossa da Associazione Tumb Tumb (Super il Festival delle Periferie), FIAB MIlano – Ciclobby, Legambici APS, Bikeitalia

Con l’adesione di:

Associazione Giacimenti Urbani, Legambiente Lombardia ONLUS, Circolo Reteambiente, Assobici, Milano Bike Coalition Asd, Genitori Antismog, Cittadini per l'aria ONLUS, MiRaggio_Officina delle Biciclette di Casa Jannacci, Casa per la Pace, Shareradio, Associazione etc - Cascina Martesana, Associazione Terzo Paesaggio, La cordata s.c.s., Dar Casa Soc. Coop., Mitades APS, Associazione +bc, Associazione Ciclofficina Pontegiallo, Associazione Ciclochard, Deliverance Milano, Ciclofficina Ruotalibera - Sveglia Città Studi, Nuovo Armenia, Coop Tempo per l'infanzia, Abcittà, Italia Nostra Milano Nord, Fridays for Future Milano, Cinevan, Turbolento Think Bike SSD, Cooperativa Dike, Associazione Culturale La Scheggia, Compagnia Alma Rosé, B-CAM Cooperativa Sociale, Massa marmocchi, Corso di Laurea in Scienze Umane dell'Ambiente, del Territorio e del Paesaggio - Università degli Studi di Milano, LABSUS, Serpica Naro - Associazione Culturale, Ciclobovisattiva, Spazio Tempo Aps, Biciclette Masi, Cinelli, Columbus, Repubblica delle Biciclette (Ferrara), Festival del Ciclista Lento (Ferrara), Slow Travel (Ferrara), Dynamoscopio, Jeco Guides, Comitato Vigorelli, Punto Sud, IRD Squadra corse, Bikeforgood, UpCycle, Codici Ricerche, Rob de Matt, Comitato abitanti Petrarca, WRP Politecnico, Verdi Europa Verde Milano, Bici e radici, UBM, BASE Milano, A Ritmo D'Acque, Sport Club Genova 1913, GREEN ISLAND/Alveari Urbani, Coordinamento La Pace in Comune, Spluf, Cascinet, ANED.

 

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Ciclismo giovanile comasco fermo fino al 2021. Niente gare e dispersione di corridori che, fermi da marzo e senza la prospettiva di competizioni, non si stanno più ripresentando agli allenamenti. È un quadro a tinte fosche quello che riguarda l’attività...


Le abbiamo viste i piedi di Gilbert in mezzo alla polvere della Roubaix, ma anche osservate bene indossate da Geraint Thomas e Carapaz, vincitori rispettivamente di Tour de France 2018 e Giro d’Italia 2019. Insomma,  le Infinito R1 di Fi'zi:k...


Manca meno di un mese alla tanto attesa quanto desiderata ripartenza, con il WorldTour che scatterà il primo di agosto con la “Classica del Nord più a Sud d’Europa”, vale a dire le Strade Bianche. Ed è proprio da Siena...


Anche in Franci a ieri si è ricominicato a gareggiare ed è stato Thibault Guernalec, portacolori del Team Arkéa-Samsic, a conquistare il successo nella crono SportBreizh di Plouhinec. La prova, aperta a professionisti e dilettanti epoi alle categorie giovanili, si...


E’ il 3 giugno 1990, si corre la Moena-Aprica, sedicesima tappa del Giro d’Italia. Per la prima volta la corsa rosa affronta il Mortirolo, seppur dal versante di Monno, il meno ripido. All’inizio della salita un ragazzino romagnolo classe ’77...


Il cognome Bergamo, nel ciclismo professionistico, si declina con i nomi propri si Marcello, Emanuele – due fratelli – e Marco, professionista trentino della Val di Non, per quattro anni, nella seconda metà del decennio 1980. Per spessore e rilevanza...


L'ispirazione l'ha avuta dal fratello Marco, ma il suo modello è Tom Dumoulin. Nicola Plebani, fino allo scorso anno juniores nel Team F.lli Giorgi, fa parte della nuova generazione di giovani talenti del bergamasco. Classe 2001, diciannove anni a ottobre,...


Quando ripartiremo? Una domanda che anche il mondo del ciclismo, tecnici, atleti e appassionati si sono ripetuti ossessivamente per mesi. Oggi questa domanda ha finalmente una risposta: si ripartirà mercoledì 9 luglio con la prima prova del Master delle Piste che...


  L’intervista. Ilaria Sanguineti, “Sono pronta per il rientro in Spagna”Dopo due anni in maglia Valcar-Travel & Service (e altrettanti quando era ancora una junior) Ilaria Sanguineti si appresta a vivere una stagione spartiacque della sua carriera. Sì, perché il...


Il portoghese della UAE Team Emirates si è imposto nella “Prova de Reabertura” del calendario ciclistico portoghese corsa oggi ad Anadia. Costa ha coperto i 22 chilometri del percorso in 28’10”. Secondo posto per Rafael Reis (Feirense) in 28’13”; terzo...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155