PISTA MONDIALE. PATERNOSTER SECONDA NELL'OMNIUM DOPO TRE PROVE

PISTA | 28/02/2020 | 18:30
di Fabio Perego

Inizia con un colpo di scena l’omnium donne: la favorita, l’olandese Kristen Wild, è stata retrocessa nello scratch per aver causato una caduta a due giri dalla fine. Ma andiamo con ordine: gara che non dice assolutamente nulla fino a cinque giri dalla fine quando, come sempre succede in questi casi (gara senza selezione e quindi tutti in un fazzoletto a fare lo sprint), la velocità aumenta e con essa il rischio di cadute. Purtroppo a due giri dalla fine succede l’inevitabile, Wild nelle primissime posizioni sbanda e subito dietro avviene la caduta, a farne le spese una delle pretendenti al titolo vale a dire l'inglese Laura Kenny. Dopo il declassamento della Wild (terza al traguardo), l’azzurra Paternoster si classifica sesta: di fatto, viste le prime cinque posizioni nulla sembra essere compromesso per la rincorsa ad una medaglia.


Seconda prova la Tempo race che si conferma come sempre una prova di difficile interpretazione. Tre atlete al giro: le favorite Dideriksen (DAN) e Sharakova (BLR) e poi la sola Valente (USA) che incamera punti, per il resto è la volata finale a fare la differenza, proprio come nella specialità precedente. Ora la classifica vede in testa la giapponese Kajihara con 78 punti davanti alla statutnitense Jennifer Valente con 72. L’azzurra insegue in quinta posizione con 4 soli punti punti di distacco dalla Portoghese Maria Martins virtuale medaglia di bronzo.


Come pronosticato, l'eliminazione - terza prova dell'omnium donne - ha proiettato l'azzurra Letizia Paternoster in cima alla classifica provvisoria. L'atleta trentina ha difatti chiuso al secondo posto la prova alle spalle della sola Wild. Ora LetizOa è seconda con 20 punti di distacco dietro la forte giapponese Yumi Kajihara che comanda con 114 punti. Attenzione però alle dirette avversarie Martins (POR) e Pikulik (POL) a soli 6 e 8 punti dall'azzurra.

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
È tornato a casa, all’Astana, non certo a Altea, dove in questi giorni Vincenzo Nibali si trova in ritiro con la sua nuova-vecchia squadra. Prima un volo in Kazakistan per la presentazione, poi un altro per raggiungere la penisola iberica...


Sarà per i 214 cm che ne tradiscono il passato cestistico, ma Tomas Van den Spiegel è chiaramente un uomo che vola alto. L’ex pivot di Fortitudo Bologna e Virtus Roma è dal 2018 CEO di Flanders Classics, la società...


L’annunciata perturbazione ha innevato Brinzio nella giornata di oggi, 8 dicembre, tradizionalmente dedicata alla Pedala con i Campioni – Memorial Michele Scarponi. Uno scenario tipicamente invernale che però non ha scoraggiato alcuni appassionati di ciclismo che si sono ritrovati con...


Sono avversarie, ma sono sempre sorelle. Elisa e Arianna Bianchi sono le nuove promesse del ciclismo bresciano e non solo. Spaziano con facilità dal ciclocross alla mountain bike e sono brave anche su strada. Entrambe tricolori con due titoli a...


Chi è la più spericolata in gruppo? La più simpatica? La più brontolona? Meglio un tecnico uomo o donna? Cosa non tolleri nelle persone? Sei fidanzata? Sono solo alcune delle tante domande a cui sono state sottoposte Maria Giulia Confalonieri...


Il nuovo lupetto invernale di SIXS sfrutta l’innovativo materiale BLAZEFIT, un portento che con l’aiuto del Rame va a definire nuovi standard termici per combattere il freddo invernale durante l’attività sportiva. per leggere l'intero articolo vai su tuttobicitech.it


Il 13 dicembre, a Madrid, si alzerà ufficialmente il sipario sulla Drone Hopper-Androni Giocattoli. Nuovo sponsor e nuovi colori, ma a guidare il team ci sarà il caro vecchio entusiasmo di Gianni Savio. 22 corridori, con età media di 24...


Mathieu van der Poel vuole continuare a sorprendere ancora e tra i suoi obiettivi, oltre a un Mondiale su strada e su Mountain bike, adesso ci sarebbe l’idea di conquistare il titolo iridato Gravel. L’olandese negli Stati Uniti a gennaio...


La più reale è W VERDI: significa Viva Vittorio Emanuele Re D’Italia, e comparve sui muri di Milano e Venezia durante il Risorgimento. La più comica è W LA FOCA: il titolo di un film italiano del 1982, con Bombolo,...


Ieri pomeriggio l'annuncio della rescissione del contratto con il Team DSM, poche ore più tardi Tiesj Benoot ha ufficializzato che correrà per il Team Jumbo-Visma nelle prossime due stagioni. Il 27enne corridore fiammingo, già vincitore delle Strade Bianche, spiega:...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI