TOUR DE LANGKAWI. 8 TAPPE E 2 GARE IN PIÙ. LUNEDÌ LA SUPER SALITA

PROFESSIONISTI | 05/02/2020 | 07:58
di Nicolò Vallone

Tutto pronto per il Tour de Langkawi 2020, che abbraccerà entrambe le parti della Malesia. Quella Orientale, corrispondente alla sezione malese della grande isola del Borneo, e quella Peninsulare, per un totale di 1145,9 km (esclusi il Criterium iniziale e la Classica finale, che costituiscono corse a sé stanti). Ricordiamo che il fuso orario è di 7 ore in avanti rispetto all’Italia.


Domani il primo start, con il Criterium di Kota Kinabalu, creato apposta per questa “edizione del giubileo” del Tour de Langkawi. Una prima sgambata competitiva per gli atleti impegnati in Malesia, che farà da antipasto al Tour. Una serie di 9 giri nel centro di Kota Kinabalu, con linea di partenza-arrivo nel parco Merdeka, per una distanza complessiva di 90 km.


Venerdì 7, 1^ tappa: giro di Kuching, 96,2 km
Il Tour de Langkawi partirà dal capoluogo del Sarawak, terra che nel XIX secolo fu dominio di James Brooke, il “raja bianco” contro cui combatteva l’eroe salgariano Sandokan.

Sabato 8, 2^ tappa: Kuala Terengganu – Kerteh, 175,5 km
Dal Borneo, la corsa si sposta nella Malesia peninsulare, passando dalla tappa più breve a quella più lunga della corsa. Si tratta di una frazione per metà costiera, lungo il litorale orientale della penisola malese, e per metà collinare.

Domenica 9, 3^ tappa: Temerloh – Kuala Lumpur, 162,5 km
Tempo di suggestioni, si arriva nella capitale. Partendo dall’entroterra, i corridori affronteranno la prima vera salita del Tour, il passo Sempah, per poi sfrecciare in discesa verso il traguardo sotto le altissime Petronas Towers.

Lunedì 10, 4^ tappa: Putrajaya – Genting Highlands, 156,1 km
Ecco l’appuntamento clou, la tappa dove emergono i valori che andranno a delineare la classifica generale. Partendo da un modernissimo polo cittadino, i corridori saranno chiamati a una delle scalate più dure di tutta l’Asia, con arrivo in salita a 1650 metri d’altitudine.

Martedì 11, 5^ tappa: Kuala Lubu Bharu – Bandar Meru Jaya, 165,8 km
La seconda metà della corsa si apre con una frazione, la seconda più lunga della corsa, che risale il Paese verso nord. Da un contesto montano, si torna progressivamente verso un paesaggio urbano.

Mercoledì 12, 6^ tappa: Taiping – Pulau Pinang, 150,9 km
Se la tappa di Genting Highlands è il decisivo spartiacque, questa costituisce la scrematura finale. Una volta entrati, tramite un ponte stradale, sull’isolotto di Penang (a sud dell’isola di Langkawi) i corridori passeranno dalle impegnative salite di Teluk Kumbar e Teluk Bahang.

Giovedì 13, 7^ tappa: Bagan – Alor Setar, 130,4 km
I corridori si approssimeranno al termine della corsa e al confine con la Thailandia, costeggiando lo Stretto di Malacca.

Venerdì 14, 8^ e ultima tappa: Dataran Lang – Kuah, 108,5 km
Il Tour de Langkawi terminerà proprio sull’isola a nord-ovest della Malesia peninsulare da cui trae nome la corsa. Saranno i saliscendi tropicali di Langkawi a incoronare il vincitore.

Sabato 15, Malaysian International Classic Race. Una gara da un giorno, di categoria 1.1, creata ad hoc quest’anno. Un tour dell’isola di Langkawi da 159 km. Presenta qualche somiglianza con la corsa del giorno prima, specialmente per i 6 giri finali intorno alla cittadina di Kuah. Ma rispetto a essa, la prima metà di corsa procede nella direzione opposta e nel loop finale ci sono ben 6 sprint intermedi, uno per ogni giro del circuito.

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Saranno 173 i corridori che domani, mercoledì 3 marzo, daranno vita alla 58^ edizione del Trofeo Laigueglia, classica di inizio stagione di categoria “Pro Series” organizzata dal Comune di Laigueglia con la regia tecnica del Gruppo Sportivo Emilia. Anche quest’anno...


Tim Merlier mette la sua firma sul classico Grand Prix Samyn che si è corso sulle strade del Belgio. Il portacolori della Alpecin Fenix, pilotato benissimo da un grande Van Der Poel, ha rimontato il norvegese Tiller per poi batterlo...


Dopo la mancata assegnazione della wild card per il Giro LA ANDRONI SIDERMEC scrive all’Mpcc (Movimento per un ciclismo credibile). Ecco la lettera. E’ credibile un ciclismo che non tenga in alcun conto i principi etico sportivi? Per noi: no,...


La campionessa belga Lotte Kopecky ha vinto Le Samyn des Dames, seconda classica belga della stagione. La portacolori della Liv Racing ha regolato allo sprint il gruppo delle migliori con la danese Jorgensen al secondo posto e l’australiana Hosking al...


Il Giro d’Italia si prepara a celebrare il proprio simbolo: la Maglia Rosa, che compie 90 anni. Un percorso da marzo a settembre che coinvolgerà tutti gli appassionati del grande ciclismo e in particolare la fan base della Corsa Rosa....


Alejandro Valverde aggiunge un altro riconoscimento prestigioso alla sua collezione: il campione murciano è stato premiato stamane da Re Filippo di Spagna: a Valverde è stato attribuito il Premio Rey Felipe, nel corso della cerimonia di consegna dei Premios Nacionales...


Un altro debutto. Un’altra prima volta. Un’altra giornata fatta di emozioni con un pizzico di incredulità. Sabato il team EOLO-KOMETA sarà al via della quindicesima edizione della Strade Bianche: la prima corsa di categoria UCI WorldTour per il nostro team...


Dopo l'ottimo debutto in campo nazionale la Work Service Marchiol Vega si prepara per due appuntamenti infrasettimanali di assoluto primo piano: domani, mercoleì 3 marzo, infatti, gli uomini dei patron Demetrio Iommi, Renato Marin, Giuseppe Lorenzetto e Massimo Levorato saranno...


Caro Direttore, ad essere Altolocati , ce la si potrebbe cavare con un indiscutibile " La Giustizia non è di questo mondo". Amen, e buonanotte suonatori.Siccome non vedo  in circolazione nessuno che sia... a due dita dal Padreterno, dobbiamo arrangiarci...


Roadlite:ON è stata ed è una bici importante per Canyon, infatti, questa fitness e-bike ha fatto capire anche ai più restii quanto mezzi come questo possano mantenere in salute chiunque li utilizzi con regolarità. Versatile e sportiva, Roadlite:ON sfrutta il compattissimo sistema...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155