KATUSHA SPORTS AFFIANCHERA' ANCHE UN TEAM FEMMINILE

PROFESSIONISTI | 04/10/2019 | 15:15

Dopo l'annuncio ufficiale dell'acccordo con la Israel Cycling Academy, la direzione della Katusha Alpecin ha diffuso sul suo sito un comunicato per spiegare la decisione e disegnare il futuro.


«Dopo 10 anni come sponsor principale e gestore di una squadra ciclistica del World Tour, KATUSHA e il suo marchio di abbigliamento per ciclismo KATUSHA Sports continueranno ad essere protagonisti nel ciclismo professionistico collaborando con una squadra di uomini e una di donne.


KATUSHA e Israel Cycling Academy (ICA) hanno concluso un accordo per le prossime tre stagioni: ICA gestirà il team che includerà la maggior parte dei corridori e del personale attualmente sotto contratto con il Team KATUSHA ALPECIN. KATUSHA sarà partner del nuovo team e come tale continuerà a fornire abbigliamento di alta qualità ai ciclisti, come ha fatto negli ultimi tre anni.

Inoltre, KATUSHA annuncerà a breve un'entusiasmante collaborazione con una squadra di ciclismo femminile professionistico.

Queste partnership offrono a Katusha Sports l'opportunità di continuare a sviluppare la sua gamma di abbigliamento, utilizzando i team come focus per la ricerca e lo sviluppo. Con il team pro come "laboratorio" di ricerca, l'obiettivo di KATUSHA Sports sarà quello di proporre il meglio in termini di tecnologia, funzionalità e stile per il mercato maschile e per quello femminile.

Nei dieci anni in cui KATUSHA ha fatto parte del World Tour, il team ha ottenuto molti grandi risultati. 26 maglie di campioni nazionali, quattro monumenti (Il Lombardia 2012 e 2013 di Joaquim Rodríguez, la Milano-Sanremo 2014 e il Giro delle Fiandre 2015 di Alexander Kristoff) e 28 tappe di Grandi Giri. Nelle ultime due stagioni il team ha raccolto molte delusioni in termini di risultati. Ciò ha coinciso con la riduzione del budget e ha evidenziato la necessità di  cambiamenti significativi per seguire un nuovo modello di business. Igor Makarov, membro del comitato di gestione dell'UCI, continuerà a lavorare ai massimi livelli dello sport.

I dettagli completi e l'annuncio sul nuovo progetto saranno diffusi presto.

ENGLISH VERSION

After 10 years as the main sponsor and manager of a World Tour Cycling Team, KATUSHA and its cycling apparel brand KATUSHA Sports will continue its strong involvement in professional cycling by partnering with both a men’s and a women’s team.

KATUSHA and Israel Cycling Academy (ICA) have concluded an agreement for the next three cycling seasons. ICA will be managing the team which will include a majority of riders and staff currently under contract with Team KATUSHA ALPECIN. KATUSHA will remain a partner of the new team and as such will continue to provide high-end quality clothing to pro riders as it did for the last three years.

In addition, KATUSHA will shortly announce an exciting partnership with a professional women's cycling team.

These 2020 partnerships afford Katusha Sports an opportunity to continue developing its range, using the pro teams as a focus for research and development. With the pro team as a research “lab” the goal of KATUSHA Sports will be to be able to offer the best in cutting edge technology, function and style for both the men’s and women's market.

In the ten years that KATUSHA took part in the World Tour, the team achieved many great accomplishments. 26 National champions jerseys, four monuments (2012 and 2013 Il Lombardia  by Joaquim Rodríguez,  2014 Milan–Sanremo and the 2015 Tour of Flanders by Alexander Kristoff) and 28 Grand Tour stages. Over the last two seasons the team suffered many disappointments in terms of results. This coincided with the reduced budget of the team and made it clear that significant changes need to be made in cycling to have a sustainable and successful business model. Igor Makarov, as a member of the UCI Management Committee, will continue working at the highest level of the sport to make sure that significant positive changes are made in the future.

Full details and announcement on the project coming soon

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Gianni Bugno, presidente dell'Associazione Internazionale dei Corridori (CPA), ha voluto ringraziare pubblicamente l'Unione Ciclistica Internazionale (UCI) per il sostegno concreto che la federazione ha deliberato in favore del Fondo di transizione e del CPA Women, e Amaury Sport Organization (ASO),...


L’Emilia-Romagna non è esclusivamente la patria della Ferrari, della cucina tradizionale, della piadina e del Sangiovese, la terra di Marco Pantani e della movida in Riviera. E ancora: non è solo il luogo degli ultimi Mondiali di Ciclismo, della grande...


Se c’è qualcuno che ha voluto dimenticare il 2020 a tutti i costi quello è proprio Matteo Malucelli: l’anno scorso il ventisettenne di Forlì non si è fatto mancare proprio niente, nemmeno il temibile virus. Archiviata l’avventura biennale con la...


Massaggiatori, meccanici, chef, osteopati, nutrizionisti, autisti: sono davvero tante le mani d'oro italiane nel WorldTour. Abbiamo deciso di incontrare i proprietari di queste mani e di raccontarvi alcune delle loro storie. Uno per squadra e questa volta è il turno...


Matteo Ascari e Alessia Fantoni, Giudici emiliano-romagnoli hanno brillantemente superato l’esame conclusivo del Corso di Formazione per Giudici Nazionali. Matteo Ascari di Lugo, classe ’95, è atleta con la Baracca nelle categorie giovanili, Junior con la Calderara stm e giudice...


Ti ricordi la tua prima bicicletta, di quando eri piccola?, colore, marca, regalo, sensazioni, il primo momento in cui ha trovato l’equilibrio senza aiuti o rotelle? Ti ricordi la tua prima bicicletta da corsa?, e la tua prima corsa?, e...


Il vincitore dell’UAE Tour, Tadej Pogačar, sarà l’uomo di riferimento della formazione emiratina che prenderà parte alla Tirreno-Adriatico, breve corsa a tappe di categoria World Tour in programma dal 10 al 16 marzo che proporrà sette frazioni. Il Team Manager...


Il ciclismo giovanile italiano purtroppo sta affontando una evidente "esasperazione agonistica":  fin dalle categorie minori c’è pressione sui giovani atleti, portando ragazzi di 16/17 anni ad essere considerati già come professionisti. Nella disperata ricerca di un ricambio generazionale si creano...


Filippo Fiorelli ha rotto il ghiaccio tra i professionisti con la vittoria al Porec Trophy, in Croazia. Nonostante il suo essere arrivato tardi al professionismo, sta a suo modo bruciando le tappe e tutta la Bardiani CSF Faizanè lo supporta...


Protagonista mercoledì a Laigueglia, Mauri Vansevenant oggi ha fatto ancora meglio conquistando il successo nel GP Industria & Artigianato a Larciano.«Il mio team ha fatto un lavoro fantastico per me oggi e questo ha esaltato la mia fiducia. Vedere che...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155