GILBERT: «IN 17 ANNI NON AVEVO MAI CORSO UNA TAPPA COSI'»

PROFESSIONISTI | 11/09/2019 | 16:59

Duecentoventi chilometri volati in 4 ore e 20 minuti, ad oltre 50 all'ora di media. Con pianura solo sulla carta perché, pur non essendoci nemmeno un gpm in programma, sono stati affrontati anche oggi più di duemila metri di dislivello. In altre parole, una tappa pazzesca.

«In diciassette anni di carriera non avevo mai vissuto una giornata così» è il commento lapidario di Philippe Gilbert, che ha colto oggi la sua undicesima perla nelle grandi corse a tappe. «Siamo partiti a tutta, noi della Deceuninck Quick Step siamo stati bravi a sfruttare il vento, ci siamo infilati nella fuga decisiva e abbiamo spinto a tutta tutto il giorno. Ci sono stati lunghissimi chilometri di pianura nei quali abbiamo pedalato a 70 all'ora. È stato davvero incredibile, una giornata pazzesca».

E ancora: «Il finale? Sapevamo che Fabio Jakobsen avrebbe faticato a tenere il ritmo salendo verso Guadalajara e così è stato, quindi ci siamo organizzati: è partito prima Stybar, poi quando Bennett è partito lungo per cercare di raggiungerlo, ho capito che era il momento giusto per puntare la sua ruota e nel finale sono riuscito a saltarlo e a godermi questo successo. Siamo stati bravissimi, abbiamo corso molto bene ed è arrivata la vittoria numero 60 della stagione».

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.

Un viaggio aereo può essere l'occasione per una bella chiacchierata. Ieri durante il lungo viaggio che ci ha portato dall'Italia all'Argentina ci siamo confrontati con Luca Scinto, direttore sportivo della Vini Zabù KTM. Il Pitone, come è soprannominato in gruppo...


  Sta a metà strada fra Leonardo da Vinci e Renzo Piano, fra Karl Drais von Sauerbronn e Enzo Ferrari, fra Archimede Pitagorico e Eta Beta. Se solo ci avesse provato, se solo si fosse applicato, avrebbe potuto inventare e...


Domani, alla vigilia della 38a Vuelta a San Juan, Remco Evenepoel compirà 20 anni e come nel 2019 celebrerà il compleanno in Argentina. "La Vuelta a San Juan è stata la mia prima gara professionistica e sarà sempre speciale per...


Quando si parla di Assos, non a caso si racconta di grande qualità, una percezione che coinvolge la scelta dei materiali e tutta la fase di lavorazione con cui vengono prodotti i vari capi. Nel caso del completo Mille GT...


Il Colnago Cycling Festival emoziona e stupisce, soprattutto per i suoi meravigliosi paesaggi, tra le acque cristalline del Lago di Garda e le montagne che vi si specchiano.  Anche quest'anno, a dare il via al Festival Venerdì 3 Aprile 2020...


Egidio Karim Raviele, un altro campano, un altro giovane meridionale che ha voglia di crescere e stupire. Karim, un nome scelto dalla madre Immacolata (casalinga) come secondo dopo Egidio che è lo stesso nome del padre, che si occupa di...


Giovedì 30 gennaio alle ore 20.30 presso l'auditorium Arcangelo Corelli di Fusignano, in provincia di Ravenna, Gianni Bugno riceverà il prestigioso riconoscimento "Caveja ...Una vita per ciclismo" a testimonianza della grande carriera ciclistica del campione monzese vincitore del Giro d'Italia,...


Nel corso di tutta la prossima stagione ciclistica, che prenderà il via questa domenica con la Vuelta a San Juan e che avrà il suo apice a maggio con il Giro d’Italia, il Team Vini Zabù KTM legherà la propria...


Il quartetto italiano - composto da Stefano Moro, Davide Boscaro, Carloalberto Giordani e Giulio Masotto - ha fatto segnare il secondo tempo nelle qualificazioni della sesta e ultima prova di Coppa del Mondo. Gli azzurri hanno pedalato in 4.03.811 ad...


Comincerà il 2020 an­cora in una maniera che ci è cara, per noi del ci­clismo. Lontani dalla retorica che non appartiene alla estetica di questo sport, ma avvinti alla sua memoria per salvaguardare il presente e il futuro, in un...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155