KOMETA CYCLING, ARRIVANO DUE STAGISTI UNGHERESI E PRESTO...

CONTINENTAL | 02/07/2019 | 07:43
di Bibi Ajraghi

Tra la Kometa Cycling Team e il ciclismo ungherese il filo diretto si fa sempre più intrecciato e forte. Alberto Contador e Ivan Basso sono stati avvistati più volte negli ultimi giorni nella capitale Budapest e presto potrebbero arrivare notizie e sviluppi molto interessanti per l'ulteriore crescita del progetto.

Nel frattempo, l'impegno della struttura continentale della Fondazione Alberto Contador per lo sviluppo del ciclismo ungherese fa un nuovo passo avanti con la conferma dei nuovi corridori Magyar che si uniranno alla Kometa Cycling Team come stagisti. Karl Adam e Vas Balazs sbarcheranno nella squadra diretta da Jesus Hernandez dal prossimo 1 agosto, raggiungendo il suo connazionale Márton Dina. Adam e Balazs seguiranno le orme di Alejandro Ropero e Stefano Oldani, stagiaires nel 2018.



Karl Adam (9 settembre 1999) è un ciclista che si distingue per avere un buon passo di media montagna, che insieme ad una buona velocità massima lo rende un ciclista con molte corse in piccoli gruppi. Nel recente Giro d'Ungheria, Adam ha concluso sesto in una delle tappe. "Sono davvero felice di avere l'opportunità di unirmi alla squadra di ciclismo Kometa. Non vedo l'ora di svilupparmi con la squadra, dove farò del mio meglio nelle prossime gare", ha detto Adam.

Vas Balazs (17 luglio 2000) è l'attuale campione ungherese di ciclocross, disciplina in cui ha ottenuto successi nazionali fin dalla categoria junior. Nella sua prima stagione più focalizzata sul percorso si è distinto come un buon cronometro su brevi distanze. E' un ciclista con una buona tecnica in bicicletta. "Sono molto, molto felice per questa opportunità e voglio solo fare del mio meglio. E' una grande notizia per me, soprattutto perché ho solo 18 anni. Il mio obiettivo principale in questo momento è far parte della squadra", dice Balazs. "In un ciclista con un grande margine di crescita", sottolinea la federazione ungherese il tecnico nazionale Der Zsolt.



Ivan Basso, direttore sportivo della Kometa Cycling Team: "Stiamo ancora facendo passi avanti nel processo di coinvolgimento del ciclismo ungherese. Sia Karl che Vas sono due piloti che abbiamo monitorato recentemente e pensiamo che siano pronti per un'esperienza di apprendimento come questa. Siamo molto orgogliosi di questo lavoro a fianco dei responsabili tecnici della Federazione Ciclistica Ungherese, con Dér Zsolt in testa. Continuiamo ad analizzare tutte le categorie e non escludiamo la possibilità che nel prossimo futuro, perché no, saremo in grado di incorporare altri piloti in altre strutture".

Prinzinger Peter, Presidente dell'Associazione Ciclistica Ungherese, a sua volta aggiunge: "Questo annuncio è un buon esempio della sana performance del ciclismo ungherese; sempre più corridori nazionali hanno opportunità su grandi squadre internazionali. E' anche una buona prospettiva per la prossima generazione, in quanto è la concrezione e il risultato di tutto il lavoro che è stato fatto negli ultimi tempi.

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.

Si tratta sicuramente dell'attacco manubrio più lungo che abbia mai visto e ad utilizzarlo è un atleta australiano, si chiama Leigh Phillips e corre nella formazione Nero Continental.  Il ragazzone, è altro 195 cm, pedala su una Bianchi Oltre XR3,...


Quello che le donne non dicono, lo fanno capire. Era chiaro che Alessia Piccolo avrebbe fatto qualcosa di importante. Chiaro perché la crescita del suo team femminile era lì sotto davanti gli occhi di tutti. Mancava solo il grande salto,...


In questi giorni vi abbiamo descritto uno per uno (clicca qui) i 12 corridori della Kometa-Xstra, team Continental della Fondazione Contador, e abbiamo seguito la presentazione ufficiale per il 2020 (clicca qui). Nel roster, come sappiamo, ci sono anche 4...


Si annuncia una serata finale degna della miglior tradizione alla Sei Giorni di Berlino: al termine della quinta tappa, infatti, sono balzati al comando i danesi Marc Hester e Oliver Wulff Frederiksen ma la situazione è apertissima con quattro vittoria...


E’ il camoscio della Valle d’Aosta anche se ancora deve dimostrarlo. Laurent Rigollet, classe 1999, è di Chatillon, nel cuore della Valtournanche, in provincia di Aosta. Ciclismo e sci soprattutto. Prima lo sci alpino, che ha praticato fino a 17...


  Sono passati circa dodici anni da quando, con la maglia della Società Ciclistica Busto Garolfo, una giovanissima Silvia Magri prendeva parte alle sue prime corse in bicicletta. Ora la ragazza nata il 17 ottobre 2000 è cresciuta e si...


I vincitori de Tour e del Giro 2019, Egan Bernal e Richard Carapaz, sono già al lavoro a Paipa con i loro compagni di squadra del Team Ineos, per preparare il loro esordio stagionale previsto per il Tour Colombia 2.1....


  “Usa la testa, pedala col cuore.” è il titolo del convegno in programma domani (29 gennaio), dalle 21.00, presso la sede di Respace Bike Team in via San Carlo, 39 a Seregno. L’evento, patrocinato da Federciclismo Lombardia ed organizzato...


Sarà una stagione spettacolare, quella che si preannuncia al Velodromo Francone di San Francesco al Campo. Una stagione che sembra ancora lontana dal cominciare, dal momento che siamo appena a fine gennaio, ma che per il Velodromo Francone è in...


L'Argentina si conferma terra di conquista per Fernando Gaviria, che ancora una volta ha iniziato la sua stagione a braccia alzate. «È stata una volata convulsa - racconta al termine della seconda tappa della Vuelta a San Juan. - La...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155