GIRO. NESSUNA FRATTURA PER TOM DUMOULIN, MA ADDIO CLASSIFICA

GIRO D'ITALIA | 14/05/2019 | 18:26

Giornata davvero sfortunata per Tom Dumoulin, coinvolto nel finale di tappa nella caduta che ha frazionato il gruppo. Se gli altri big della generale sono riusciti a evitarla e a limitare i danni, il vincitore del Giro d'Italia 2017 ha invece battuto il ginocchio sinistro e tagliato il traguardo, sanguinante, a oltre 4' da Carapaz.

Dopo la doccia e le medicazioni del caso sul bus della sua squadra, il campione olandese è stato trasportato in ambulanza alla clinica mobile del Giro per accertamenti. Per fortuna, i raggi X hanno escluso fratture.

«Non so bene cosa sia successo perchè con l'ammiraglia eravamo dietro alla corsa. - ha spiegato il direttore sportivo del Team Sunweb Michiel Elijzen. - Tom ci ha detto che aveva male al ginocchio, che non riusciva a spingere sui pedali, per questo ha perso tanto tempo. Per valutare il da farsi vedremo come si sentirà stasera e come si sveglierà domani mattina. Per il morale di certo è stata una brutta botta. Eravamo qui per vincere il Giro, dopo 4 tappe ci ritroviamo a più di 4’ dalla maglia rosa, non possiamo essere felici. Dobbiamo comunque restare positivi, la generale ormai è compromessa ma continueremo a lottare giorno per giorno per vincere le tappe, sia con lui che con i suoi compagni». 

Più tardi, via social arrivano anche le parole del diretto interessato. «Non ci sono fratture, ma il mio ginocchio è davvero gonfio. Dopo l'impatto non ero proprio in grado di fare forza sulla gamba colpita, non so come starò domani. Quel che è sicuro che la classifica generale per me ormai è andata» ha commentato Tom Dumoulin.

 

Copyright © TBW
COMMENTI
Motivi diversi...
14 maggio 2019 19:46 lele
...ma anche lo scorso anno avevano recitato il “de profundis” per Froome, poi abbiam visto tutti come è andata.

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Quando ci si trova a parlare di decreti o ordinanze, leggi o disposizioni è sempre bene provare a fare sintesi, per semplificare, che è poi quello che cerchiamo di fare noi per rendere tutto più comprensibile, ma è quello che...


Nella sua lunghissima storia, il ciclismo ci ha regalato tanti episodi, aneddoti e fatti strani. Uno di questi risale alla Parigi-Nizza del 1984 e ci racconta di una memorabile scazzottata: è emerso casualmente dai nostri archivi e ci piace l'idea...


Brutta avventura per Sergio Samitier il corridore della Movistar, classe 1995, è caduto lunedì mentre si allenava nei pressi di Llanos del Hospital, sui Pirenei. Procedeva a 60-70 km/h e all'uscita di un tunnel non si è accorto di un...


Si avvicina la soluzione del caso “rientro in Europa” anche per i professionisti ecuadoriani: Richard Carapaz e Jhonathan Narvaez potranno partire alla volta della Spagna il prossimo 15 luglio e si uniranno ai loro compagni del Team Ineos in vista...


Aria di Tour de france anche in campo femminile con Aso che ha ufficializzato l'elenco delle formazoni che saranno a Nizza il 29 agosto per prendere parte a La Course By Le Tour, l'ormai tradizionale appuntamento che vede le campionesse...


Alla data 30 giugno l'UCI ha interrotto il suo rapporto con Jean Christophe Pèraud. Negli anni non sono mai stati trovati casi di frode nel mondo dei professionisti (sono stati scoperti solo una giovane Junior e un cicloamatore).  Peraud si...


«Si rende noto che, a seguito di segnalazioni pervenute, la Procura Federale della Federciclismo ha aperto, in data 30.06.2020, un fascicolo di indagine riguardante la partecipazione di tesserati FCI a gare svoltesi durante il periodo di emergenza sanitaria e di,...


«Il lancio di Egan Bernal e il salvataggio del team (dopo la vicenda Venezuela ndr) sono state tra le soddisfazioni più significative della mia carriera», Gianni Savio si è espresso così durante la diretta di Lello Ferrara 3.0 parlando della...


Una caduta con lo scooter e purtroppo per Matteo Lapo Bozicevich la diagnosi non è delle più belle: frattura di due vertebre e lo schiacciamento di una terza. E' successo lunedì pomeriggio verso le 18.30 quando, a seguito di una...


La e-bike è il futuro ed è l’emblema della nuova mobilità, per intenderci, quella sostenibile che promette di cambiare il volto delle nostre città. La e-Road, la sua versione sportiva, è lil modo migliore per riportare in sella chi non...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155