COLPACK: «LA PRIORITA' È FAR CRESCERE I NOSTRI RAGAZZI»

CONTINENTAL | 21/02/2019 | 10:29
di Pietro Illarietti

 

Si respira aria frizzante ad Almè, alle porte di Bergamo. Presso il quartier generale del Team Colpack c’è un certo andirivieni. I mezzi sono appena rientrati da Laigueglia, dove è avvenuto il debutto stagionale, ed è già ora di ripartire e ci si prepara per un test a cronometro. Sui tetti delle ammiraglie spiccano le bici Cinelli azzurro glitterato che con il sole brillano ancor di più.

Al quartier generale non ci sono corridori, ma il management è tutto lì. Oltre alla triade Antonio Bevilacqua, Rossella Di Leo, Gianluca Valoti. In un secondo momento si aggiunge  anche Ivan Quaranta. Aspettano l’arrivo di un nuovo corridore dalla Colombia, il velocista Nicola Gomez. «Quello di Laigueglia (a cui si aggiunge Besseges) è stato un inizio buono e carico di nuove emozioni – esordisce il DS Gianluca Valoti – dopo tanti anni a seguire sempre lo stesso programma, la novità della Continental ha portato una ventata di aria nuova».

Oggi ad Almè c’è tutto lo staff dirigenziale del sodalizio orobico e cogliamo l’occasione per fare alcune valutazioni sulla nuova categoria. Si tratta più che altro di impressioni, ma significative. I conti, quelli veri, e il bilancio sportivo, saranno più completi a fine stagione. «Se parliamo in modo più allargato allora è giusto che parli Bevilacqua», aggiunge Valoti.

Il team manager abruzzese, ma bergamasco d’adozione, non è uno che si tira indietro e subito spiega. «E’ una bella categoria quella Continental anche se ci sono nuove difficoltà. A livello organizzativo eravamo abbastanza preparati perché anche in passato abbiamo svolto un’attività internazionale. Pure a livello di bici che di parco mezzi siamo a posto. Abbiamo fatto un ulteriore investimento per un mezzo officina ma siamo pronti».

Come avete vissuto il debutto con i prof?

«Una bella esperienza. Nei i ragazzi vedo tanto entusiasmo e hanno voluto farsi trovare preparati. Non abbiamo avvertito quel salto tale per cui si torna a casa demotivati».

Il modello attuale con la formula che vi permette di correre sia tra i prof che tra gli Under23 è valido?

«Io al momento trovo solo aspetti positivi. Possiamo confrontarci con i più forti e possiamo farci vedere. E’ uno stimolo extra per lavorare al meglio. Inoltre contiamo su un’accresciuta visibilità perché alcuni eventi a cui parteciperemo saranno trasmessi in diretta televisiva».

A questo punto s’inserisce Rossella Di Leo, che da anni è il motore amministrativo. Sicuramente ci sono state delle spese extra ed è importante sottolinearlo. A novembre abbiamo dovuto affrontare un esborso importante per far fronte a tutte le nuove incombenze assicurative che il nuovo status comporta. Parliamo di diverse decine di migliaia di euro. Insomma, il passo non è stato così semplice, anche perché a livello contabile sono costi sotenuti nel 2018, mentre i nuovi contratti partivano dal 2019».

Da un punto di vista della tutela dei giovani cosa accade? Un ragazzo che fino a ieri era Junior da oggi gareggia con i prof?

«Non proprio. Abbiamo portato a correre nelle 2 gare chi ha già fatto un anno tra gli Under 23. Inoltre alle prove a tappe porteremo quelli che sono più maturi. Comunque ripeto è una bellissima opportunità».

E con gli Under23 avrete un vantaggio competitivo?

«Credo che potrebbe esserci un vantaggio. Tra i professionisti ci confrontiamo a intensità e ritmi più alti».

Questo nuovo modello vi porterà a rinunciare ad alcune vittorie?

«Sicuramente è così, ma il nostro obiettivo è quello di far crescere i ragazzi, non di vincere le corse a tutti i costi. Altrimenti non avremmo fatto la continental».

Ci sarà pure un contro in questa nuova categoria…

«Come già anticipato sono i costi. Vai alle gare e devi pagare l’albergo e tutto e a fine anno tutto pesa».

 

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.

Jos Van Emden, belga del Team Jumbo Visma, si è aggiudicato la Cronometro delle Nazioni Elite che si è disputata a Les Herbiers in Francia. Van Emden ha fatto segnare il miglior tempo in 55'02" anticipando di 11" un superlativo...


La statunitense Leah Thomas ha vinto la Crono delle Nazioni per donne Elite a Les Herbiers, in Francia. L'atleta della Bigla ha chiuso la prova in 36'04" anticipando di 41" la norvegese Heine, di 55" la danese Norsgaard e di...


Nuova vittoria per il talento Eli Iserbyt. Il belga, della Pauwels sauzen, conquista la terza prova della Coppa del Mondo Elite battendo sul circuito di Berna (Svizzera) il connazionale e campione nazionale Toon Aerts, mentre in terza posizione si piazza...


La Coppa D'Inverno numero 98 è stata vinta da Tommaso Rigatti. Il 21enne trentino della General Store Essegibi ha anticipato Filippo Bertone della Iseo Rime Carnovali; in terza posizione, con un ritardo di 3" ha tagliato il traguardo Francesco Di...


La campionessa europea Annemarie Worst (777.be) ha vinto per distacco la terza prova della Coppa del Mondo di Ciclocross donne Elite. Sul ciruito elvetico di Berna, la giovane olandese ha preceduto la connazionale Ceylin Del Carmen Alvarado (Corendon Circus) di...


Grande prestazione di Francesca Barale contro il tempo. La campionessa d'Italia, del Pedale Ossolano Idroweld, ha dominato la Crono delle Nazioni per donne allieve coprendo la distanza di 17, 2 km attorno a Les Herbiers, in 27'28" anticipando di 55"...


Riccardo Lucca, valido dilettante della Work Service Coppi Gazzera, è tra i maggiori protagonisti del Tour della Nuova Caledonia in svolgimento nel territorio francese a sud del Pacifico. Il corridore trentino, 22 anni, ha infatti conquistato la seconda semitappa della...


Mads Pedersen ha tagliato un altro traguardo importante: infatti, il campione del mondo ha sposato la sua Lisette, coronando così la storia d'amore che li lega da anni. A Lisette e Mads, quindi, i nostri auguri... iridati.


Thibau Nys ha vinto la prima prova della Coppa del Mondo di Ciclocross per Juniores che si è disputata a Berna, in Svizzera. Il figlio del grande Sven, belga della AA Drink, ha preceduto di 14" Michels e di 34"...


Successo di Andrea Gatti nel Trofeo Polisportiva Camignone-12sima Medaglia d'Oro Giuseppe Presti che chiude la stagione su strada 2019 degli Juniores. Il portacolori del Team Lvf si è imposto sul traguardo bresciano anticipando Andrea Busatto della Libertas Scorzè, e Francesco...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy