RIFORMA, PROMOZIONI E RETROCESSIONI: SE NE PARLERA' SOLO NEL 2023

PROFESSIONISTI | 09/02/2019 | 11:00
di Paolo Broggi

Il risultato della partita è netto e clamoroso. Per le dimensioni e soprattutto per il nome di chi è stato sconfitto: l’Uci. Il trionfo dei team WorldTour, di contro, è totale, completo.

Di cosa parliamo? Ma naturalmente della Riforma del ciclismo professionistico: dopo la rivoluzione del ProTour voluta da Verbruggen nel 2005, la Riforma è stata al centro dei pensieri di tutti i suoi successori alla guida dell’Uci ma nella sostanza non ha mai visto la luce.

E nemmeno stavolta sarà quella buona. Secondo quanto anticipa in esclusiva in portale olandese Wielerflits, infatti, la Riforma attesa per il 2020 è destinata ad essere rinviata fino al 2023. Non ci sarà alcuna riduzione del numero delle formazioni WorldTour (da anni si passa di un possibile passaggio da 18 a 16) anzi ci sono tutte le premesse perché il numero salga a 20.

Nel triennio che va dal 2020 al 2022, infatti, se una o due formazioni Professional riusciranno a chiudere le stagione nei primi 18 posti della classifica mondiale (quindi superando un WorldTeam) potranno chiedere di essere ammesse al WorldTour l'anno successivo senza che gli altri team perdano la loro licenza triennale. Al termine del triennio verranno redatte le classifiche complessive tenendo conto dei 10 migliori corridori di ogni team per ogni anno e questa sarà la base sulla quale - ovviamente sulla carta - entrerà in vigore la Riforma nel 2023.

Ovviamente non ci sono indiscrezioni sulle modalità di redazione delle classifiche e questo - leggi mancanza di un vero e proprio “decreto attuativo” - è sempre stato il tallone d’achille di tutte le idee di Riforma proposte.

L’ultima idea nata in casa Uci, quindi, è quella di rimandare tutto al 2023 senza mettere in discussione la posizione dei Team WorldTour, che quindi potranno continuare a godere della loro posizione dominante. E anche gli organizzatori non escono decisamente bene da questa decisione visto che saranno a loro volta costretti a fare i conti con assegnazione di wildcard sempre più difficili.

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

È la svizzera Marlen Reusser a salire sul gradino più alto del podio della prova a cronometro degli European Games. L'elvetica ha nettamente sbaragliato il campo precedendo l'olandese Chantal Blaak e la britannica Hayley Simmonds. Non brillante la prestazione di...


La Lotto Soudal ha ufficializzato la sua formazione per il prossimo Tour de France: al via da Bruxelles ci saranno Tiesj Benoot, Jasper De Buyst, Thomas De Gendt, Caleb Ewan, Jens Keukeleire, Roger Kluge, Maxime Monfort e Tim Wellens. Il...


La AG2R LA MONDIALE continuerà ad investire nel ciclismo fino al 2023 e proseguirà quindi l asua avventura - iniziata nel 1997 - al fianco del team guidato da Vincent Lavenu. «A pochi giorni dall'inizio del Tour de France 2019,...


Una settimana all’insegna del tricolore sulle strade della Toscana. Domani con partenza a Camaiore e arrivo a Corsanico si terrà il campionato italiano a cronometro maschile categoria under 23 su un percorso di 20 km. Giovedì 27 giugno con partenza...


Siete dei nostalgici? Vi manca lo stile dei prodotti anni ’60 e ’70? Tranquilli,  ci pensa fi’zi:k con le nuove Tempo Overcurve R5 1969,  calzature moderne e performanti dotate di un aspetto iconico che riporta direttamente alle competizioni corse in...


È una giornata calda e assolata ad Ulrichen, sede di partenza e di arrivo dell’ultima tappa del Tour de Suisse 2019. Tre importanti salite aspettano i corridori al termine delle quali Egan Bernal verrà poi incoronato vincitore dell’edizione di quest’anno....


Noi non sappiamo an­cora, oggi che scriviamo, chi avrà vinto il Giro del 2019. Curio­sa­mente, per quella supremazia del maggior diritto che certe volte ha il lettore, voi che leggete que­sto testo, lo avrete già co­nosciuto. Un bel vantaggio, certo,...


Mezzo assiderato, inferocito, felice, stordito. Giu­­lio Ciccone taglia il traguardo urlando, strap­pandosi anche quel poco che ha addosso, gli occhiali, e battendosi il petto, quel cuore che andava troppo veloce ma non gli ha impedito di domare il terribile Mortirolo...


Dopo gli annunci di Galeotti, Crescioli, Bozicevich, Brugnoli e Coltelli  quest'oggi il team manager Christian Castagna annuncia l'arrivo di altri due atleti di ottimo spessore. Arrivano infatti dalla Polisportiva Milleluci di Casalguidi la coppia Lorenzo BOSCHI e Lorenzo GIORDANI, atleti...


Grande vittoria per Sidi con Egan Bernal al Tour de Suisse. Un successo cercato e fortemente voluto quello del giovane talento colombiano, costruito con la vittoria nel tappone con arrivo in salita sul passo San Gottardo. Dopo il successo alla...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy