LA PROPOSTA DI CIPOLLINI: «UNIAMOCI PER SALVARE L'ITALIA»

PROFESSIONISTI | 31/01/2019 | 12:21

Mario Cipollini è un vulcano di idee e il ciclismo è sempre al centro dei suoi pensieri. Al punto che l'ex campione toscano ha deciso di affidare ai social una riflessione-proposta che riguarda il futuro dell'intero movimento ciclistico italiano:

«Parlando ieri di Moscon, è tornato alla ribalta un concetto che mi è caro: la fuga di gambe dall’Italia.

Questa terra ha radici profondissime nella cultura ciclistica, è patria di campioni (fare l’elenco sarebbe troppo lungo) e personaggi che hanno regalato a questo Paese gioie incredibili e immenso orgoglio nazionale: pensiamo a cosa hanno rappresentato Coppi e Bartali nell’immaginario collettivo. Fausto è ancora oggi lo sportivo che più “vive” nella mente e nei ricordi del popolo sportivo, non solo ciclistico.

Siamo un popolo di innovatori e inventori... pensiamo agli artigiani diventati industriali, che hanno creato migliaia di posti di lavoro in quasi un secolo di storia, in tutto l’indotto collegato al ciclismo.
Ora mi chiedo, ma soprattutto vi chiedo: la nostra politica non potrebbe prendere in considerazione il progetto di organizzare un “Salvataggio Nazionale” di questo mondo?

Provo ad immaginare di riportare tutti i nostri atleti a correre sotto le insegne tricolori formando la più forte squadra mai vista al mondo... butto lì un’idea: e se fosse una squadra RAI (prendendo spunto da Sky), per un progetto capace di coinvolgere tutto il movimento ciclistico italiano?

La prima squadra formata dai nostri campioni più forti e dietro a cascata tutte le realtà giovanili in grado di convivere e interagire. Immaginate con che velocità e che motivazioni crecerebbero ragazzi che possono lavorare in ritiro con Nibali e company.

Siamo i migliori, abbiamo più storia di qualsiasi altro Paese e ora siamo finiti nel quarto mondo del ciclismo: lo trovo inaccettabile. Potrebbe crearsi una fantastica cordata a lavorare a tutto questo: a salvare il ciclismo italiano non ci sarebbe soltanto Cassani!

Da parte mia, ci avevo già provato con Berlusconi, ma era tardi e stava già pensando di vendere il Milan. Oggi, come sappiamo, è tutto cambiato, abbiamo un leader come Salvini che ama profondamente il proprio Paese ed è un grande appassionato di sport.
Io faccio un appello a tutte le forze, sportive, industriali e di comunicazione: uniamo le forze per coinvolgerlo in questo progetto e per dare un futuro degno al nostro movimento ciclistico».

Copyright © TBW
COMMENTI
Salvataggio Nazionale
31 gennaio 2019 14:04 pagnonce
Cipollini,una grande proposta stai lanciando,basterebbero 3 personaggi come te,con tutte le esperienze pro e contro vissute per portare un ciclismo vivibile vero da praticare e da vedere.Allontaniamo i giovani dalle onde magnetiche,con pedalate a tutti i livelli.Dai Mario sono sicuro che stai già facendo girare idee a persone più che addette ai lavori.Auguri sei già sulla strada per trovare nuovi campioni.

Cipollini
31 gennaio 2019 14:49 noodles
Non ho mai avuto una grande simpatia umana per Cipo, ma il suo affetto e la sua competenza in ambito ciclistico sono indiscutibili. Potrebbe essere una bella idea....solo che sky è un colosso privato che ha soldi da buttare, Rai è una società pubblica che non naviga nell'oro

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
È tornato a respirare aria pura pochi minuti fa, in questo m pomeriggio di sole, e finalmente ha potuto tornare a casa dopo una settimana di ricovero in ospedale. Davide Boifava racconta così a tuttobiciweb la sua disavventura: «È accaduto...


Il momento di rimettere il numero sulla schiena è arrivato anche per la Zalf Euromobil Désirée Fior: sabato 11 luglio a Roveredo di Guà (Vr), andrà in scena la Ciclismoweb Crono Challenge - Berti Group, la gara a cronometro individuale che segnerà la...


Dopo essersi immerso nella cultura italiana alla Pinacoteca di Brera e essersi cimentato ai fornelli come “Chef Sagan”, il fuoriclasse slovacco della BORA – hansgrohe si inventa sarto nell’Atelier di Ermenegildo Zegna. A fargli da modello, Giuseppe Sala, Sindaco di...


Seconda puntata dopo la ripartenza per Radiocorsa, il talkshow settimanale di Raisport HD, condotto in studio da Andrea De Luca. Questa sera alle 19.30 potremo seguire dai loro ritiri gli interventi di Vincenzo Nibali, Giulio Ciccone, Fausto Masnada ed Elia...


Ciclismo veneto in lutto: addio all'imprenditore Italo Michelin„ Si è spento ieri l'imprenditore Italo Michelin, fondatore e presidente della Fac Michelin, una delle storiche aziende trevigiane del settore delle biciclette. Aveva 97 anni. Ciclismo veneto in lutto: addio all'imprenditore Italo Michelin„Fino...


Pochi minuti dopo il comunicato del Team Ineos, ecco quello della Israel Start-Up Nation: «Chris Froome correrà con noi dalla stagione 2021». «È un momento storico per la Israel Start-Up Nation, per lo sport israeliano, per i nostri tifosi e...


È il primo tassello ufficiale di una trattativa che va avanti da tempo: il team INEOS ha confermato oggi che non rinnoverà il contratto di Chris Froome alla fine di questa stagione. Sir Dave Brailsford ha dichiarato: «Il contratto di...


Il grido di allarme di Gaetano “Nino” Daniele è stato composto, misurato e responsabile, il tutto dettato da buonsenso e senso della realtà. Il noto medico dello sport, responsabile sanitario di Trek Segafredo, sa perfettamente, come i suoi colleghi e...


Il prologo del Sibiu Tour è uno dei suoi obiettivi e Matthias Brandle ci arriverà con una motivazione speciale: il trentenne austriaco ha infatti firmato un rinnovo biennale del contratto che lo lega alla Israel Start-Up Nation, formazione alla quale...


La quarantena di Nicolas Roche non è andata poi così male: il balcone vista Montecarlo - dove Nicolas è residente da 8 anni - non è certo da buttar via. Allenamenti, gare virtuali, e ogni tanto, soprattutto nel week-end, un...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155