HAINAN. MASNADA: «SOGNO INFRANTO AI -50 METRI». AUDIO

PROFESSIONISTI | 24/10/2018 | 11:20
di Diego Barbera

Fausto Masnada ha accarezzato la vittoria al Tour of Hainan 2018 ma è stato ripreso a meno di 100 metri dal traguardo della seconda tappa a Chengmai. Il giovane talento della Androni Giocattoli Sidermec, che quest’anno era giunto a un soffio anche dal successo al Giro d’Italia, è stato premiato come più combattivo e siamo sicuri lo rivedremo nelle frazioni più impegnative.


È ancora fresco il ricordo della sua fuga di ben 222 km nella nona frazione del Giro 2018 verso Campo Imperatore, ripreso agli ultimi 2700 metri. Anche oggi è arrivato quasi a toccare il successo, ma vista la condizione potrà riprovarci. Ecco le sue impressioni a gara appena conclusa, in fondo alla pagina il file audio da ascoltare.

Ce l’avevi quasi fatta, di nuovo.
«Sì. Oggi ero partito con l’intento di rimanere tranquillo in gruppo perché eravamo certi di un arrivo in volata. Ma dopo 60 km la strada continuava a salire e scendere e gruppi numerosi si sganciavano. Così, mi sono inserito in un ottimo gruppo di quindici con bei corridori come Wackermann e sembrava il tentativo buono. Ma non eravamo di comune accordo. Così al secondo sprint è scattato Simon Pellaud della nazionale svizzera, l’ho raggiunto e siamo andati via insieme. Il vantaggio era di 1’30’’. Abbiamo cercato di andare a tutta collaborando. Ai -5km avevamo ancora 40 secondi e ci stavamo credendo, ma ai 50 metri il sogno si è infranto perché la strada era larga e c’era forte vento contro. Il gruppo arrivava a doppia velocità e non c’è stato niente da fare».

Oggi sei premiato come più combattivo, un pensiero alla classifica?
«Di sicuro sono qui per fare bene nella generale, sto bene e mi hanno portato qui per quello e proverò a dare il meglio».

Sei all’ultima gara di stagione, un bilancio finora?
«Quest’anno è mancata la ciliegina sulla torta, ho sfiorato la tappa al Giro, sarebbe stato un successo enorme. Ho ottenuto bei risultati e piazzamenti, sono sempre lì e prima o poi la ruota girerà».

Magari nei prossimi giorni
«Speriamo, sono qui per questo».



Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
  Sabato in Riviera di Ponente si aprirà la stagione femminile su strada 2021. C’è molto entusiasmo attorno all’organizzazione del neonato Trofeo Città di Ceriale, gara elite che si svolgerà con regia della Loabikers sulla distanza di 98 chilometri (il...


La Coppa San Geo chiama e il popolo ciclistico risponde: sabato 27 febbraio alle ore 12, 30 scatterà da Ponte San Marco nel piazzale antistante il Ristorante Albergo Sullivan la 97^ edizione della gara d’apertura del ciclismo dilettantistico organizzato dall’omonimo...


Il danese Jonas Vingegaard mette il suo sigillo sulla quinta tappa dell'UAE Tour la Fujairah Marine Club-Jebel Jais di 170 km. Il portacolori della Jumbo Visma ha ripreso a 300 metri dal traguardo Alexey Lutsenko e lo ha battuto poi...


Nella mattinata di domani,  venerdì 26 febbraio,  Open Bike Fest vivrà il suo primo momento ufficiale. Alle ore 11.30, il nuovo evento sulla bicicletta in programma a Treviso (11-13 giugno) verrà presentato con uno speciale in streaming, con diffusione sui canali Facebook e Youtube di Open Bike Fest. per leggere l'intero...


«La mia tecnica di massaggio è piuttosto pesante, amo andare in profondità nel muscolo. Ci sono corridori che prediligono un tipo di azione più leggera. Con il tempo ho imparato ad adeguarmi pure io. Mi ricordo, ad esempio, con un...


Sabato 27 febbraio la Coppa San Geo aprirà come da tradizione la stagione dilettantistica e tutti gli appassionati potranno seguirla in diretta su tuttobiciweb e sulla piattaforma di PMG Sport. Appuntamento fissato alle 14.50 con le immagini prodotte dal Team...


Arriva l'atteso debutto nel calendario italiano per la formazione Gallina Ecotek Colosio. Dopo il trionfo in Francia di Edoardo Sali, nella quinta e ultima frazione della Boucles du Haut Var, i ragazzi di Cesare Turchetti e Simone Bertoletti preparano l'assalto...


Le vuole suonare a tutti. Ales­sandro Covi fa parte della ge­nerazione di baby fenomeni che si sta imponendo nel mon­do del ciclismo. Il ventiduenne varesino della UAE Emi­ra­tes al primo anno nella massima categoria ha visto il suo compagno Pogacar...


Atleti macchine perfette in grado di sopportare carichi di lavoro pesanti e ad alta intensità. Atleti di talento che saltano passaggi im­portanti della loro crescita e che, sempre più precocemente, si ri­trovano ad affrontare pressioni, aspettative, emozioni che possono anche...


Non che non fossero pronte prima, sia chiaro, del resto le DMT KR hanno già vinto un Tour de France ai piedi di Tadej Pogačar l’estate scorsa, non male come battesimo! Quindi, tenetevi forte perché le stesse scarpe di Tadej...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155