Novara pronta ad accogliere il Giro d'Italia Lady

| 30/06/2007 | 00:00
La tappa che si svolgerà martedì 10 luglio con partenza e arrivo a Novara dopo 129 km sarà una delle più difficili del prossimo Giro Ciclistico femminile internazionale. La presentazione del Girodonne e – nello specifico – della frazione novarese è avvenuta questa mattina nella Sala del Coni provinciale in Corso della Vittoria 5 a Novara alla presenza di Giuliana Manica (Assessore allo Sport della Regione Piemonte), Guglielmo Radice (Presidente del Coni per la Provincia di Novara), Marina Fiore (Assessore allo Sport della Provincia di Novara), Giuliana Ferrara (Assessore alle Pari opportunità della Provincia di Novara), Roberto Filiberti (Presidente del Comitato novarese della Fci), Franco Caressa (Assessore allo Sport del Comune di Novara) e Giuseppe Rivolta (Direttore d’organizzazione del Girodonne). L’assessore regionale Giuliana Manica ha ricordato come la Regione Piemonte sia sempre più vicina al ciclismo e ad iniziative volte alla promozione del territorio tramite lo sport: «Voglio inoltre ringraziare Rocco Marchegiano per avere fortemente voluto la tappa di Novara» ha poi aggiunto rivolgendo un saluto al presidente del Comitato regionale Fci, assente per un intervento d’urgenza. Il direttore d’organizzazione Giuseppe Rivolta ha ricordato che al via del Girodonne ci saranno le prime quindici cicliste della classifica mondiale Uci e che la corsa sarà seguita sia dalla Rai che da Rai international. Secondo Rivolta la tappa di Novara, con le alture poste fra il Lago Maggiore e il Lago d’Orta, potrebbe essere di fondamentale importanza nell’economia generale della corsa. L’assessore allo sport della provincia Marina Fiore ha posto l’accento sul percorso che - toccando quasi tutto il territorio del novarese – sarà un’importante veicolo di promozione del territorio, «quasi un Giro della provincia di Novara». Il percorso Dopo la partenza – fissata per le ore 11 e 45 in piazza Martiri – le cicliste risaliranno verso Arona, transitando per Bellinzago, Borgo Ticino e Dormelletto. Gli strappi di Montrigiasco, Ghevio e Invorio movimenteranno la corsa, così come la salita di Miasino. Su queste ascese poste fra il lago Maggiore e il lago d’Orta potrebbero nascere azioni importanti sia per la vittoria di giornata, sia per la classifica generale. Le velociste avranno comunque terreno per recuperare visto che gli ultimi 70 chilometri saranno tutti in pianura fino al traguardo di Viale Kennedy a Novara, ad eccezione di alcuni brevi strappi a Cureggio, Ghemme e Barengo. Una frazione per sprinter, nella quale, però, ci sarà il terreno per portare via qualche fuga importante.
Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Il Team BikeExchange Jayco ha voluto rendere omaggio con un caloroso saluto a Esteban Chaves e agli altri cinque ciclisti che per circostanze diverse, non faranno più parte della squadra  World Tour dalla prossima stagione. "Abbiamo condiviso alti e bassi...


Jakub Mareczko correrà per la Alpecin Fenix. Come già anticipato da tuttobiciweb il corridore bresciano di origini polacche ha finalmente firmato per la formazione Professional belga dei fratelli Roodhooft. Sotto contratto fino al 2023, Mareczko rafforza il gruppo dei velocisti andando...


«Il mio sogno 2022 è partecipare ad un grande giro. In attesa di questo debutto mi sono concesso una vacanza in camper con cui ho scoperto luoghi bellissimi, in Toscana, godendomi i paesaggi ad un ritmo lento. Mi sono divertito....


Quattro dei migliori corridori su pista del mondo sono entrati nella storia del ciclismo conquistando la prima edizione della UCI Track Champions League ha incoronato i suoi primi vincitori della serie. Dopo quattro avvincenti round di gare in tre paesi,...


Una nuova stimolante e affascinante avventura attende il giovane promettente Gabriel Fede. E' lui il primo italiano ad accasarsi al team francese Ag2r Citroen Under23. Il corridore piemontese, classe 2003 di Santa Croce di Vignolo nel Cuneese, dal prossimo anno vestirà...


I video amatoriali spesso finiscono sui social, creando scandali e portando alla fine gli amori degli sportivi: questo è quello che è successo tra Egan Bernal e la sua fidanzata Maria Fernanda Motas, la dottoressa in veterinaria, inseparabile compagna del...


A livello di ricerca il Belgio vuole essere all’avanguardia e negli stessi centri dove si cerca di capire gli effetti del Covid sul cuore degli atleti, si stanno effettuando studi sui Chetoni. Questo è quello che avviene alla Bakala Academy...


Sono in molti a chiedersi quanto guadagna un corridore e chi sia il ciclista più pagato del Word Tour. A soddisfare la curiosità degli appassionati delle due ruote ci ha pensato il quotidiano sportivo Record, che ha reso noti gli...


Esiste una correlazione tra il vaccino Covid-19 e le miocarditi negli atleti? Secondo alcuni studi fatti in Israele e negli Stati Uniti, non si può escludere questa ipotesi, ma al tempo stesso si è visto che anche la malattia può...


Dal catalogo Vodafone per il vostro Natale a due ruote potete pescare l’innovativo Curve, un dispositivo tracker GPS che incorpora una luce posteriore. Si tratta del classico dispositivo all-in-one che offre sicurezza mentre si pedala e può essere utilizzato su qualsiasi bici. per...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI