SVIZZERA, L'ULTIMO GIRO DI CUNEGO

PROFESSIONISTI | 08/06/2018 | 11:20

L’ultimo grande Giro di Damiano Cunego. Il Giro a tappe più prestigioso per la NIPPO Vini Fantini Europa Ovini in questa stagione. Il team Italo-Giapponese sarà l’unica squadra tricolore al via. Grandi nomi e grandi campioni al via in una gara molto significativa per il team Italo-Giapponese, tra ambizioni presenti e celebrazioni di un grande campione del ciclismo agli ultimi atti della sua brillante carriera.


DAMIANO CUNEGO E IL TOUR DE SUISSE.

Un legame forte quello tra il Piccolo Principe e la competizione Svizzera, durato anni, a cavallo tra il Giro d’Italia e il Tour de France, e culminato con il secondo posto in classifica generale conquistato nel 2011, un traguardo a metà tra gioia e rammarico con la maglia di leader a lungo indossata dal campione veronese. Come raccontato dallo stesso Damiano Cunego un forte legame durato negli anni e che ha portato alla scelta, presa in comune con gli organizzatori del Tour, di chiudere la sua prestigiosa carriera in una competizione di livello World Tour come la gara Elvetica, prima della passerella finale davanti al pubblico italiano, ai campionati nazionali del prossimo 1 luglio. Queste le parole di Damiano Cunego alla vigilia della competizione:

“Una bella corsa, con la quale ho sempre avuto un bellissimo rapporto, sia con i tifosi che con gli organizzatori, che ringrazio per l’invito. Gara dura, ricca di salite, in splendidi paesaggi. Il Tour de Suisse è una competizione nella quale spesso ho fatto molto bene, con 4 top10 finali culminate nel 2° posto del 2011. Il 2018 sarà la mia ultima partecipazione e guarderò più alle singole tappe che alla classifica generale, ne ho in mente un paio nelle quali provare qualcosa. Quali? Seguite il Tour de Suisse e lo scopriremo insieme.”


UN TEAM ALL’ATTACCO.

In ammiraglia i DS #OrangeBlue Valerio Tebaldi e Shinichi Fukushima hanno affiancato Damiano Cunego con un team pronto ad attaccare e animare la corsa. Ivan Santaromita ha preparato in altura la competizione e sarà uno degli scalatori di riferimento per il team. Eduard Grosu sarà il velocista di riferimento per le due tappe più agevoli a livello altimetrico. Sho Hatsuyama, insieme ai compagni Filippo Zaccanti, Alan Marangoni e Masakazu Ito proveranno ad animare la corsa con azioni dalla distanza e lavorando a supporto dei leader del team.

Queste le parole di Valerio Tebaldi: "Il Tour de Suisse sarà uno degli appuntamenti più prestigiosi e importanti per la squadra, un grande giro di categoria World Tour dove saremo l’unico team italiano al via. Per Damiano Cunego è una corsa doppiamente speciale. Per il suo passato, dove ha raggiunto un ottimo secondo posto nel 2011 e per il presente in quanto rappresenterà l’ultimo grande Giro World Tour della sua carriera. Ovviamente come team avremo anche altre frecce al nostro arco, con Ivan Santaromita come importante scalatore di riferimento che ha lavorato molto bene per prepararsi a questa gara e con Eduard Grosu che sarà invece la nostra veloce in particolare per due arrivi. Dovremo ovviamente salvaguardarlo nelle tappe di montagna. Abbiamo poi corridori d’attacco come Sho Hatsuyama, Alan Marangoni, Filippo Zaccanti e Masakazu Ito per provare qualche azione da lontano.”

 

LA GARA.

Il Tour de Suisse, competizione di livello World Tour, vedrà al via i 18 team World Tour e 3 Professional ai quali gli organizzatori hanno concesso l’ambita Wild Card. La NIPPO Vini Fantini Europa Ovini sarà l’unico team italiano al via. Al via grandi campioni, chi in cerca di riscatto dal Giro d’Italia, chi in cerca di risposte in vista del Tour de France. Gli #OrangeBlue cercheranno di inserirsi nella lotta per le vittorie di tappa. Il live della corsa sarà trasmesso in tutto il mondo. In Europa sarà possibile seguire la diretta su Eurosport a partire dalle ore 15.00.

The last Big Tour of Damiano Cunego is coming soon. From 9th to 17th of June the NIPPO Vini Fantini team will participate to the Tour de Suisse, thanks to the Wild Card of the organizers, as the only Italian team on the start-line. Big names and great champions in a very important race of World Tour category, where the team will race both with team ambitions and to celebrate the career of a great champion as Damiano Cunego.


DAMIANO CUNEGO AND THE TOUR DE SUISSE.

A very strong link between Damiano Cunego and the Switzerland competition, with several participations in different years, with a very important second place in the general ranking in 2011, after wearing also the leader jersey for several stages. From this link the decision of Cunego and Tour de Suisse organizers to celebrate the final Great Tour of his career with the Tour de Suisse. These the words of Damiano Cunego about the race: “A wonderful race, with whom I have a great feeling, both with the organizers and with the public. An hard race, with many climbs, in a wonderful landscape. In the Tour de Suisse previous editions I made some very good placements, 4 final top10, one 2° place in 2011. In 2018 I will ride it for the last time and I’m yet focused on some stages. Which one? Follow the Tour, we will discover it together.”


A TEAM READY TO ANIMATE THE RACE.

On the team car the Sports Directors are Valerio Tebaldi and Shinichi Fukushima, that selected a line-up to support Cunego and also to be able to animate the race. Ivan Santaromita prepared in altitude the competition and will be one of the top climbers of the team. Eduard Grosu is the sprinter for the couple of stages where fast riders can play a role. Sho Hatsuyama the Japanese rider ready to attack, together with the teammates Alan Marangoni, Filippo Zaccanti and Masakazu Ito.

These the words of Valerio Tebaldi: “The Tour de Suisse is one of the most important races of the year for us. A big World Tour competition, where we are the only Italian team to the start. For Damiano Cunego it is a race with a double meaning. One coming from the past, when in 2011 he reached the 2nd place of the General Ranking, and one in the present because this competition represents the final World Tour race of his career. As a team we will have other important riders, with Ivan Santaromita as main climber, he prepared this race very well. Eduard Grosu will be our sprinter, with good chances in a couple of stages, but we have to save him in mountain. Then we are ready to make an offensive race with riders as Sho Hatsuyama, Filippo Zaccanti, Alan Marangoni and Masakazu Ito.”


THE RACE.

The Tour de Suisse, World Tour competition, will have 18 World Tour teams and 3 Professional teams in race, thanks to the wild cards of the organizers. The NIPPO Vini Fantini Europa Ovini team is the only Italian team that received the ambitious wild card. To the start big champions, but #OrangeBlue riders will try to animate the race, that will be broadcasted worldwide. From Europe you can connect on Eurosport starting from 3.00 or 3.30 pm depending from the days.

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Seconda puntata dopo la ripartenza per Radiocorsa, il talkshow settimanale di Raisport HD, condotto in studio da Andrea De Luca. Questa sera alle 19.30 potremo seguire dai loro ritiri gli interventi di Vincenzo Nibali, Giulio Ciccone, Fausto Masnada ed Elia...


Ciclismo veneto in lutto: addio all'imprenditore Italo Michelin„ Si è spento ieri l'imprenditore Italo Michelin, fondatore e presidente della Fac Michelin, una delle storiche aziende trevigiane del settore delle biciclette. Aveva 97 anni. Ciclismo veneto in lutto: addio all'imprenditore Italo Michelin„Fino...


Pochi minuto dopo il comunicato del Team Ineos, ecco quello della Israel Start-Up Nation: «Chris Froome correrà con noi dalla stagione 2021». «È un momento storico per la Israel Start-Up Nation, per lo sport israeliano, per i nostri tifosi e...


È il primo tassello ufficiale di una trattativa che va avanti da tempo: il team INEOS ha confermato oggi che non rinnoverà il contratto di Chris Froome alla fine di questa stagione. Sir Dave Brailsford ha dichiarato: «Il contratto di...


Il grido di allarme di Gaetano “Nino” Daniele è stato composto, misurato e responsabile, il tutto dettato da buonsenso e senso della realtà. Il noto medico dello sport, responsabile sanitario di Trek Segafredo, sa perfettamente, come i suoi colleghi e...


Il prologo del Sibiu Tour è uno dei suoi obiettivi e Matthias Brandle ci arriverà con una motivazione speciale: il trentenne austriaco ha infatti firmato un rinnovo biennale del contratto che lo lega alla Israel Start-Up Nation, formazione alla quale...


La quarantena di Nicolas Roche non è andata poi così male: il balcone vista Montecarlo - dove Nicolas è residente da 8 anni - non è certo da buttar via. Allenamenti, gare virtuali, e ogni tanto, soprattutto nel week-end, un...


Prima gara ciclistica ufficiale in Toscana dopo il confinamento dovuto al coronavirus. Oggi giovedì 9 luglio con inizio alle 17, 30 (il ritrovo previsto un’ora e mezzo prima) al Velodromo Enzo Sacchi di Firenze è in programma il campionato toscano...


Guidone Bontempi è stato grande corridore ma anche tecnico apprezzato: atleta scrupoloso e metodico, da tecnico non riusciva ad accettare che ci fossero corridori che sprecavano il loro talento: «Dario Pieri è uno di quelli che hanno butatto la carriera....


Sabato 18 luglio si comincerà a fare sul serio con una cronoscalata su una delle salite più rappresentative della città scaligera, che dalla mattina al pomeriggio vedrà coinvolte diverse tipologie di ciclisti dalle categorie dei più giovani con gli Esordienti, Juniores...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155