LE STORIE DEL FIGIO. LA SIGNORA DELLE BICI

STORIA | 14/02/2018 | 07:11
Non è comune (eufemismo) trovare nel ciclismo, soprattutto nel settore produttivo, rappresentanti del gentil sesso alla guida di un’azienda che realizza biciclette. E non è perché le donne non siano in grado, anzi…, ma è che per convenzione e consolidata tradizione, il settore produttivo delle due ruote ha sempre declinato tali funzioni al maschile.

E’ un po’ quello che è successo per il ciclismo pedalato dell’altra metà del cielo che, salvo qualche rarissima eccezione come l’emiliana Alfonsina Morini (1891-1959), poi coniugata con un milanese di cognome Strada – che negli anni ’20 gareggiava con gli uomini. Fu un fatto non senza scandalo di certi cosiddetti benpensanti dell’epoca. Nel 1924 si schierò al via del Giro d’Italia vinto dal piemontese d’origine Giuseppe Enrici. Il ciclismo al femminile è andato a mano a mano sviluppandosi dopo il secondo dopoguerra per raggiungere la ben diversa realtà di oggi.

La premessa è per cercare d’inquadrare l’effetto di genere nell’ambito ciclistico e rilevare la figura di una signora che da venti anni opera nell’azienda di famiglia e da sette è amministratore delegato. Parliamo di Sara Pitozzi e dell’azienda Piton che dal 1975 è presente sul mercato nazionale. Guido Pitozzi è stato il fondatore della Piton che ha sede nel Bresciano, a Travagliato precisamente, grosso centro fra Brescia e Chiari, che si lega allo sport con il nome dei fratelli Baresi, Franco e Beppe, due storiche bandiere, seppure contrapposte, del Milan e dell’Inter. E’ una zona dove la passione ciclistica non manca ed è continuamente alimentata.

La produzione con il marchio Piton comprende tutte le tipologie, dalla strada, al fuoristrada, al triathlon è ha costruito nel tempo un consolidato e diffuso mercato che, oltre al bacino bresciano, si estende in varie parti d’Italia e all’estero.
In ditta il fondatore Guido Pitozzi è stato poi affiancato dai nipoti, e Sara è da vent’anni che lavora in azienda, occupandosi dapprima della parte amministrativa e commerciale ma, inevitabilmente, per operare al meglio nella professione, ha dovuto, e l’ha fatto con interesse e piacere, approfondire la conoscenza della parte più specificamente tecnica e meccanica. E sorride ricordando soprattutto i tempi dell’esordio quando i suoi interlocutori, fornitori, clienti, appassionati, dirigenti sportivi erano – e sono – in sostanza al 99%, maschi.

Ha dovuto combattere e superare, e pure fare superare, qualche posizione pregiudiziale. Con determinazione e tempra è però riuscita, aiutata anche dal mutare dei tempi, a rimuovere pure le posizioni più ostiche in materia di donne e di biciclette.
E’ affiancata in azienda dai fratelli Simone, che si occupa in modo specifico della parte tecnica e meccanica, e Marco. Tutti si rapportano comunque all’esempio mutuato ed ereditato dallo zio Guido, costante riferimento per i fratelli Pitozzi.
Nel settore dell’agonismo Piton fornisce biciclette e assistenza a diverse formazioni agonistiche e, fra queste, è di rilievo la pluriennale collaborazione con la bresciana Delio Gallina, realtà a livello nazionale della categoria élite e under 23 e varie numerose altre, in differenti categorie e settori.

Di recente l’attività ciclocrossistica ha proposto alla ribalta il giovanissimo Kevin Pezzo Rosola che ha dato diverse dimostrazioni di capacità nel settore del fuoristrada, a livello nazionale, a conferma dell’eredità di classe e passione ciclistica mutuata dagli illustri genitori, inserito per la stagione crossistica nella squadra Piton.

La moderna sede Piton di Travagliato, con officina e fornitissimo negozio, offre a tutti gli interessati a varie forme di ciclismo gli elementi – biciclette, abbigliamento, accessori e, importante, consigli, per soddisfare adeguatamente la passione di ognuno per le due ruote.

Giuseppe Figini
Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
La Scuola Tecnici della Federazione Ciclistica Italiana, in collaborazione con l’Associazione Corridori Ciclisti Professionisti Italiani e la Lega Ciclismo Professionistico, organizza un incontro formativo, rivolto ai ciclisti neoprofessionisti e alle atlete che nel 2023 entreranno, per la prima volta, a...


Una serata con due glorie del ciclismo bresciano che hanno alimentato entusiasmi a cavallo degli anni ’60 e ‘70 a raccontare e raccontarsi al pubblico di fans attraverso episodi e aneddoti biografici inediti o poco conosciuti al grande pubblico. Venerdì...


Chi pratica ciclismo e si allena duramente anche in inverno lo sa bene, quando si fatica servono capi dinamici in grado di isolare bene ma anche di dare respiro quando il ritmo sale. Veloplus, marchio che ha una enorme esperienza nel...


È stato presentato ieri sera a Nizza il percorso del Tour des Alpes-Maritimes et du Var 2023. La prima delle tre tappe in programma si correrà il prossimo 17 febbraio con partenza da Saint-Raphaël ed arrivo a Ramatuelle. La frazione...


Il tempo scorre, l’inverno avanza, e Sacha Modolo ancora non è riuscito a trovare una sistemazione per la stagione 2023. La Bardiani-CSF-Faizanè non gli ha rinnovato il contratto e il 35enne di Vazzola sta sempre più prendendo in considerazione l’ipotesi...


Edoardo Zardini ha deciso di chiudere la sua carriera agonistica. Complici anche le difficoltà della Drone Hopper Androni, il trentatreenne veronese ha preso la sua decisione: «Durante il Giro d’Italia ho cominciato a maturare questa decisione, anche perché penso di...


Fino a un anno fa, la Velocità  italiana su pista era praticamente morta, abbandonata a se stessa e a quei pochi coraggiosi corridori che si arrangiavano a fare praticamente tutto. Dal cemento, però, sta nascendo un fiore e l’ultimo mondiale...


Antonio Mario Molteni è nato a Eupilio il 28 giugno 1944, e tuttora residente nel medesimo comune nella zona di Erba, in provincia di Como, piacevole località alle pendici del monte Cornizzolo, altitudine m. 1241, luogo frequentatissimo dagli amanti del...


E allora vorremmo di novembre, d’altronde è più che naturale con il clima che stiamo vivendo, che il maggio del 2023 fosse ciclisticamente già qui. Con la ratifica appena promulgata di ben tre-tappe-tre in Campania del Giro d’ Italia, nella...


In carriera ha vinto tutto quello che c'era da vincere (due Mondiali, un'Olimpiade, tre volte la Coppa del Mondo, cinque Classiche Monumento, e molto altro) in sella a molte biciclette diverse. Ma da quando ha iniziato la nuova avventura al...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Mental Coach