BELVEDERE. LA FIRMA DEL CAMPIONE EUROPEO RIABUSHENKO

DILETTANTI | 17/04/2017 | 17:34
Per il secondo anno consecutivo è uno straniero ad imporsi al Giro del Belvedere confermatasi gara di grande prestigio arricchita dal consueto spettacolo di pubblico. Dalla maglia rossocrociata di Campione Svizzero di Patrick Muller nel 2016, alla divisa di Campione Europeo del bielorusso Alexandr Riabushenko, vincitore nella 79a edizione della “Classica di Pasquetta” con una volata di rara potenza sul rettilineo d’arrivo in leggera salita di Villa di Cordignano.

Alle spalle del 21enne del Team Palazzago un altro dei favoriti della vigilia, Lucas Hamilton (Australia), che si è dovuto accontentare della piazza d’onore dopo aver infiammato la corsa nell’ultimo passaggio sulla salita di Montaner assieme al friulano Matteo Fabbro (Cycling Team Friuli), poi terzo sul traguardo e al primo podio stagionale in un appuntamento internazionale.

“Sognavo di vincere con questa maglia al Belvedere - commenta a caldo il vincitore Riabushenko -. Questa è una corsa conosciuta in tutto il mondo e ci tenevo a far bene. In un primo momento sono rimasto un po’ attardato rispetto ad Hamilton e Fabbro, poi però sono rientrato nella seconda parte dello strappo e nel finale ho cercato di controllare la situazione senza prendere rischi inutili prima dello sprint”.

Da una parte l’opportunismo del vincitore, dall’altra la caparbietà di Hamilton e Fabbro, quest’ultimo premiato come atleta più combattivo. “Sapevo di essere il meno veloce del terzetto, ho provato ad allungare in discesa ma non sono riuscito ad andare via - ha dichiarato il corridore di Codroipo -. Sono comunque molto soddisfatto: ho iniziato la stagione con un incidente in allenamento e da qualche settimana lotto con i migliori al mondo”.

Dopo una prima parte di gara affrontata dagli atleti a ritmo sostenuto, la corsa è esplosa nei due passaggi sull’anello conclusivo, caratterizzato dalla salita di Montaner e dallo strappo di Via delle Longhe. L’attacco di Seid Lizde (Team Colpack) ha selezionato il gruppo principale che ha affrontato l’ultimo giro forte di una cinquantina di unità. A quel punto, Fabbro ed Hamilton hanno rotto gli indugi sul Montaner, raggiunti da Riabushenko sullo strappo di Via delle Longhe. Il terzetto ha viaggiato compatto fino al rettilineo d’arrivo che ha premiato il Campione Europeo.

Alle loro spalle, sono giunti sul traguardo Daniel Savini (Maltinti Lampadari) e Adrien Costa (Axeon Hagen Berman), con Powless (Axeon), Zilio (Zalf), Storer (Australia), Romano (Palazzago) e Pogacar (ROG Ljubljana) a completare la top-10 della classica trevigiana.

Ordine d'arrivo
km.166 in 3h 48' media/h 43.792

1 RIABUSHENKO Aleksandr Blr - Soligo Amaru' Sirio Palazzago

2 HAMILTON Lucas Aus - Mitchelton Scott

3 FABBRO Matteo Friuli Cycling Team a 4"

4 SAVINI Daniel Maltinti Lampadari BCC a 17"

5 COSTA Adrien Usa - Axeon Hagens Berman

6 POWLESS Neilson Usa - Axeon Hagens Berman a 23"

7 ZILIO Giacomo Zalf Euromobil Désirée Fior a 30"

8 STORER Michael Aus - Mitchelton Scott

9 ROMANO Francesco Soligo Amaru' Sirio Palazzago

10 POGACAR Tadej Slo - ROG Ljubljana

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

Dopo la trasferta canadese, Vincenzo Nibali torna a correre il Italia e domani sarà al via della 16a edizione del Memorial Marco Pantani. Il percorso è lo stesso degli ultimi anni con il circuito di Montevecchio che prevede una salita...


Il Team Sunweb sta valutando con i propri legali la possibilità di adire contro il suo ex corridore Georg Preidler dopo le confessioni dell’austriaco che ha ammesso nei mesi scorsi di aver utilizzato sostanze dopanti. Preidler ha militato nell’allora Giant...


È un vero e proprio dominio, quello firmato da Andrea Piccolo nella classifica dell'Oscar tuttoBICI Gran Premio Ulian. Il magentino del Team LVF, infatti, ha letteralmente stracciato gli avversari conquistando punti lungo tutto l'arco della stagione con incredibile regolarità, a...


Mai dire mai... ma sembra molto difficile che le rivali possano insidiare il successo di Marta Bastianelli nell'Oscar tuttoBICI Alé Cycling. La laziale, campionessa italiana in carica, ha infatti un ampio margine di vantaggio sulla pattuglia delle avvesarie, guidate da...


  Era il Coppi di Giuncugnano. E quando il Coppi di Castellania scoprì, scelse e adottò il Coppi di Giuncugnano nella Tricofilina-Coppi, anno 1959, almeno nell’Alta Garfagnana si pensava a una nuova stella. Fu invece una meteora. Silvano Lunardi era...


"Coppi ultimo". E' il 1959 l'ultima stagione tra i professionisti con la maglia della "Tricofilina". Le grandi ali dell'Airone non volano più alte come un tempo, anzi il destino è alla porte, si chiuderanno definitivamente quella maledetta fredda mattina del 2...


Julbo si fa largo nel ciclismo con occhiali sempre più raffinati e performanti a testimonianza di quanto la sportività e la dinamicità faccia parte del DNA di questa azienda. Oggi, arrivano i nuovissimi EVAD-1, gli occhiali iper connessi che vi permettono di leggere...


All'edizione 2019 della cronosquadre denominata 6XAndrea, in programma domenica 22 a Jesolo (Venezia) e valida per il Campionato Italiano della specialità, parteciperanno anche 12 corridori, suddivisi in due formazioni, appartenenti all'Associazione Glorie del Ciclismo Triveneto presieduta da Mario Beccia... per...


Neanche il tempo di lasciarsi alle spalle l’incredibile successo di Italian Bike Festival che la carovana di Bike Events è già pronta a partire nuovamente. Sabato 21 e domenica 22 prenderà il via la prima delle cinque tappe di Shimano...


Sabato 21 settembre, presso la Pro-Loco Seregno, in via Cavour 25, alle ore 17.30, è in programma un incontro-dibattito con il titolo “RACCONTI DI CICLISMO - tra romanzo e storia” con gli autori delle pubblicazioni – Mauro Colombo e Gianni...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy