VUELTA. LA BURGOS BH CONQUISTA IL PRIMO ARRIVO IN SALITA
Sarà battaglia all'Osservatorio Astrofisico di Javalambre
Copyright © TBW
18:00
A domani per un'altra tappa da vivere tutta in diretta insieme a noi.
17:57
Nella news dedicata potete leggere l'ordine d'arrivo completo e la classifica aggiornata.
17:55
Purtroppo il primo arrivo in salita risulta indigesto ai "nostri".
17:54
Arriva ora al traguardo Nicolas Roche che deve cedere la maglia rossa a Miguel Angel Lopez.
17:53
Guadagna 12" su Roglic e Valverde, 1' abbondante su Quintana, Kuss e Chaves.
17:52
Herrada chiude terzo, Miguel Angel Lopez chiude 4° e con un buon margine su tutti i rivali per la classifica generale.
17:51
Incredibilmente va a vincere Ángel Madrazo. Grande successo per la Burgos BH che fa doppietta con Bol.
17:50
I primi due rallentano e Madrazo rientra ancora una volta.
17:49
La maglia rossa di Nicolas Roche paga 2'28" dalla testa della corsa.
17:48
Al triangolo rosso Herrada e Bol viaggiano con una manciata di secondi su Madrazo e 1'20" su Lopez.
17:45
Formolo e Aru non reggono il ritmo dei migliori.
17:43
Rilancia Miguel Angel Lopez che fa il vuoto. I primi inseguitori sono Roglic e Valverde, più staccati tutti gli altri.
17:41
Allunga Alejandro Valverde ed esplode il gruppo.
17:39
Perde nuovamente contatto Madrazo, mentre dietro c'è il forcing della Ef.
17:36
A 4 km dalla fine il trio di testa conserva meno di 5'.
17:32
Scatta Madrazo, che con il compagno Bol sta cercando di mettere alla frusta Herrada che saggiamente va su del suo passo.
17:29
Il leader della classifica degli scalatori stringe i denti e riesce a chiudere il buco.
17:25
A 7 km dalla vetta Madrazo si stacca dai compagni di fuga.
17:21
La strada inizia a salire anche per il gruppo, ora messo in fila dal Team Ineos.
17:14
José Herrada (Cofidis), Angel Madrazo e Jetse Bol (Burgos-BH) attaccano la salita finale con 9' sul gruppo.
17:06
Tranne crolli clamorosi i tre protagonisti di giornata andranno a giocarsi il successo di tappa.
17:02
A 20 km dalla conclusione i tre battistrada hanno 10'24" sul gruppo.
17:00
La media dopo tre ore di corsa è di 35,8 km/h.
16:57
Situazione paradossale: l'ammiraglia della Burgos BH rischia di far finire fuori strada tutti i fuggitivi, che per fortuna restano in sella.
16:54
Gregor Muhlberger (Bora-Hansgrohe) è il terzo corridore ad abbandonare la Vuelta.
16:49
Rigoberto Uran viene riportato in gruppo dai compagni.
16:45
Tutti i corridori finiti a terra sono ripartiti. Phil Bauhaus chiede l'intervento dell'auto medica.
16:41
Caduta a centro gruppo causata da due corridori della Bahrain Merida che si sono toccati.
16:37
Jetse Bol si aggiudica il traguardo volante di Manzanera davanti a José Herrada e Angel Madrazo.
16:30
Angel Madrazo riesce a ritornare sui primi: tornano ad essere 3 gli uomini al comando.
16:26
In testa al gruppo in discesa avanzano Astana, Movistar e Jumbo Visma.
16:20
A 45 km dal traguardo Madrazo perde contatto dai compagni di fuga per il forcing di Herrada.
16:17
José Cabedo, direttore sportivo della Bugos-BH, dice che per giocarsi la vittoria di tappa i suoi dovrebbero attaccare l'ultima salita con almeno 5' sul gruppo.
16:12
A 50 km dalla conclusione il terzetto di testa viaggia con 9'34" di margine.
16:02
I compagni di Fabio Aru riportano il ritardo del gruppo sotto controllo.
15:55
Dietro reagisce la UAE, a tirare il gruppo c'è anche Fernando Gaviria.
15:46
Torna ad aumentare il gap che ora è sugli 11' abbondanti.
15:41
Anche questo GPM è suo visto che scollina in testa con a ruota Bol e Herrada.
15:37
Nel terzetto di testa Madrazo detta il passo in salita.
15:28
I battistrada iniziano la seconda salita di giornata, Alto Fuente de Rubielos (4.8km, 5.7%), con 8'45" di vantaggio.
15:21
Caduta senza gravi conseguenze per Atapuma, Frankiny, Drucker e Cavagna.
15:16
A 80 km dalla fine il gap scende sotto i 9'.
15:12
Aumenta il ritmo in gruppo.
15:09
Gruppo in zona rifornimento fisso.
15:03
L'ultimo rilevamento cronometrico dice che il gruppo ha 10'20" di ritardo dai primi.
14:57
Dopo due ore la media è di 34,8 km/h.
14:48
Quando mancano 100 km al traguardo i battistrada hanno 9'30" dalla loro.
14:39
La Vuelta entra in Aragona, terra di tre corridori in gara: Jorge Arcas (Movistar) è di Sabiñánigo, Sergio Samitier (Euskadi-Murias) di Barbastro e Fernando Barcelo (Euskadi-Murias) di Huesca.
14:32
Nelle prime posizioni del gruppo sempre maglie Sunweb.
14:28
Dei tre Herrada è il meglio piazzato in classifica generale, 114° a 13'21" da Nicolas Roche.
14:23
Il loro margine ormai sfiora i 10'.
14:14
Cambi regolari tra i tre attaccanti, che tornano a guadagnare.
14:07
Il vantaggio del terzetto di testa si è stabilizzato sui 7'20".
14:00
Il gruppo maglia rossa scollina il Puerto de Alcublas con 7'18" di ritardo.
13:56
Nella prima ora di corsa i tre battistrada hanno percorso 34,6 km.
13:52
Al GPM Madrazo precede Bol e Herrada.
13:45
La Sunweb del leader Nicolas Roche detta il passo in gruppo.
13:37
Se Madrazo conquisterà questo GPM di seconda categoria si garantirà sulle spalle la maglia a pois per almeno un altro giorno.
13:34
I fuggitivi attaccano il Puerto de Alcublas (5.9km, 4.7%) con 6'25" di vantaggio.
13:29
Al km 21 il gap supera i 5'.
13:21
Il gruppo continua a concedere spazio ai battistrada.
13:18
José Herrada (Cofidis), Angel Madrazo e Jetse Bol (Burgos-BH) pedalano già con 2' di vantaggio sul gruppo.
13:16
Al km 16 Herrada si riporta sulla coppia della Burgos-BH.
13:14
Dal gruppo, che lascia fare i due attaccanti, è fuoriuscito anche José Herrada (Cofidis).
13:12
Angel Madrazo in maglia a pois e il compagno della Burgos-BH Jetse Bol allungano al km 11.
13:09
Si susseguono gli attacchi, ma per ora nessuno riesce a fare la differenza.
13:04
Lo incalzano Jelle Wallays (Lotto Soudal) con 157 km, Sander Armée (Lotto Soudal) con 155 km, Diego Rubio (Burgos-BH) ed Hector Saez (Caja Rural-Seguros RGA) a 147 km.
13:03
Dopo 4 tappe Angel Madrazo (Burgos-BH) con 292 km all'attacco guida la classifica dei più combattivi di questa Vuelta.
12:57
Avvio veloce, vedremo tra quanto riuscirà a prendere il largo la fuga.
12:52
I 174 corridori in gara hanno raggiunto il km 0. Parte ufficialmente la tappa.
12:50
Il gruppo sta affrontando i 3.3 km di trasferimento.
12:49
E i numeri della salita finale parlano di 11,1 km al 7,5% con gli ultimi quattro chilometri sempre al di sopra del 10%.
12:48
Dopo due frazioni riservate ai velocisti, ci aspetta una tappa molto impegnativa, praticamente priva di pianura.
12:47
In programma c'è infatti il primo arrivo in salita della corsa, all'inedito Alto de Javalambre, dove sorge un osservatorio astrofisico.
12:46
Amiche e amici ben trovati dalle strade della Vuelta di Spagna per una giornata che si annuncia davvero importante.
12:45
DIRETTA A CURA DI GIULIA DE MAIO

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.

Dopo il Giro di Romandia, una seconda gara di WorldTour getta la spugna e cancella ufficialmente l'edizione 2020. Gli organizzatori della  E3 Binck Bank Classic hanno deciso di tornare nel 2021 e in una dichiarazione rilasciata a Wielerflits il capo...


  Ieri ho scritto di Italo Mazzacurati, oggi mi occupo di Mario Minieri. Sono sempre i reperti archeologiciclistici, inediti e dimenticati, di quell’incontro del 2003, o forse del 2004, tra Bologna e Ozzano, da cui nacque il libro “Una vita...


La pandemia di Covid-19 ha fermato lo sport e modificato le nostre abitudini ma, nonostante tutto, ci sono persone che in questo periodo tagliano traguardi importanti e prestigiosi, per cui hanno faticato tanto. È il caso di Alice Gasparini, ventiduenne...


Davide De Cassan è di Cavaion Veronese, 20 km da Verona, ed ha compiuto 18 anni il 4 gennaio. Già nell'orbita della Nazionale Italiana, l'anno scorso si è classificato infatti al secondo posto nella gara di osservazione di Ascoli Piceno...


Il Tour de Langkawi è una corsa molto italiana, soprattutto grazie ai velocisti. Basti pensare ai ventiquattro successi di tappa di Andrea Guardini... Per trovare un azzurro in grado di vincere la classifica generale si deve risalire al 2001, alla...


È una cosa nota ai più, l’industria tessile ha un fortissimo impatto nei confronti dell’ambiente, un produzione di emissioni di monossido di carbonio e inquinanti che la mette al secondo posto dietro al comparto che lavora il petrolio. Endura, brand scozzese...


Combattivo di natura, con il ciclismo nel cuore, profondendo il massimo impegno, motivandosi senza conoscere la fatica, senza arrendersi alle difficoltà. Questi è Marco Zamparella, 32 anni, sanminiatese di nascita. La sua strada nei momenti più importanti della carriera professionistica...


  In questo momento particolare  di emergenza, arriva la testimonianza da parte dell’USD Montecarlo, attraverso le parole del suo presidente Ferdinando Di Galante e del dirigente sportivo Stefano Bendinelli, in un comunicato che vuol essere la testimonianza dei ragazzi tesserati...


Ancora un mese, forse un mese e mezzo di speranza. Il Tour de France vuol sfruttare tutto il tempo a disposizione prima di decidere la sorte dell'edizione 2020. Secondo l'emittente belga RTBF, la tv di lingua francese, la dead line...


Venerdì 20 marzo la Usada (agenzia statunitense antidoping) ha comunicato la squalifica per 4 anni inflitta a John Gleaves, a decorrere dal 31 agosto 2019, data della sua posività a tre sostanze: clomifene e idrossi-clomifene (inibitori ormonali) e oxandrolone (steroide)....


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155