TOUR. VINCE TEUNS, CICCONE IN MAGLIA GIALLA
Sette salite da affrontare con traguardo a La Planche des Belles Filles
Copyright © TBW
18:00
GIULIO CICCONE E' LA NUOVA MAGLIA GIALLA DEL TOUR DE FRANCE
17:56
Bardet è ancora più indietro.
17:55
Il siciliano si è piantato e arriva adesso.
17:55
Nibali ha perso terreno sulle ultime rampe.
17:54
Thomas e Alaphilippe, poi Pinot.
17:54
Terzo Meurisse.
17:54
Thomas stacca gli avversari.
17:53
Impressionante il francese sullo sterrato.
17:53
Attacca Alaphilippe.
17:53
TRIONFA TEUNS, CICCONE E' SECONDO.
17:53
Ciccone cede, va a vincere Dylan Teuns.
17:52
Teuns fa il forcing, Ciccone si difende.
17:52
Bardet si stacca.
17:52
Volata.
17:51
Il gruppo si avvicina a Landa.
17:50
Ed ecco lo sterrato.
17:50
Ciccone e Teuns sono al vecchio traguardo della Planche des Belles Filles.
17:49
Si stacca Fabio Aru.
17:48
Meno di due chilometri per Teuns e Ciccone.
17:47
Arrivano in testa al gruppo Gaudu e Pinot.
17:47
Già 25 secondi di vantaggio per Landa.
17:46
Annullato il solito attacco di Barguil...
17:45
Il basco salta Barguil e se ne va con grande passo: mancano 3,5 km alla vetta per lui.
17:44
Attacco di Landa.
17:43
E scatta Warren Barguil.
17:42
Anche Alaphilippe sta correndo bene in difesa della sua maglia gialla.
17:42
Aru e Nibali nel gruppo dei migliori.
17:41
Torna in testa Valverde, il ritmo Ineos non è evidentemente altissimo.
17:40
Kwiatkowski a scandire il passo in testa al gruppo.
17:40
Ciccone e Teuns staccano anche Meurisse.
17:39
Si arrende Tim Wellens, restano in tre al comando.
17:38
Finisce il lavoro di Valverde.
17:38
Cinque chilometri alla conclusione, comincia la parte più dura della salita.
17:37
Si staccano Simon Yates, che davvero va molto piano, e Van Baarle.
17:36
Ma il gruppo si sta avvicinando: 3'25".
17:35
Ciccone invita gli altri a tirare, nessuno collabora davvero.
17:33
Anche Pinot, che vive in questa zona, sta muovendo le sue pedine.
17:32
Salita transennata anche nella parte iniziale, è Ciccone a fare l'andatura.
17:31
Sempre 4 minuti per gli attaccanti.
17:29
Siamo ormai ai piedi della salita finale per Ciccone e compagni.
17:25
Ormai mancano dieci chilometri per i battistrada.
17:21
Anche il gruppo al GPM.
17:20
Scende sotto i quattro minuti il distacco del gruppo che continua a perdere elementi.
17:18
Esce anche un raggio di sole ad illuminare la gara ed un finale scoppiettante.
17:17
GPM. Ciccone davanti a Teuns, terzo Wellens. L'abruzzese conquista anche gli 8 secondi di abbuono messi in palio su questa salita.
17:16
Valverde comletamente al servizio di Quintana e Landa.
17:15
Si stacca Poels della Ineos, ha finito il suo lavoro.
17:14
La Movistar trascina il gruppo a 4'34" dai battistrada.
17:13
Con l'abruzzese restano solo Teuns, Meurisse e Wellens.
17:12
Ripreso De Gendt da un Ciccone che sente profumo di vittoria....
17:11
Bernard ha finito il suo lavoro per Ciccone e si stacca, anche Behrane e Pauwels sono in difficoltà.
17:10
In testa al gruppo anche la Jumbo Visma, adesso si sale davvero molto forte.
17:10
Anche Cosnefroy perde le ruote.
17:06
Tra i fuggitivi hanno alzato bandiera bianca Pasqualon, Arndt, Grellier e Politt.
17:06
Il gruppo transita ora a 25 km dal traguardo.
17:04
Ed ecco l'accelerata di Julien Bernard per Giulio Ciccone.
17:02
Aumenta il vantaggio di De Gendt: 31 secondi sugli ex compagni di fuga, il gruppo è a 5'13".
17:01
Da applausi il lavoro che Andrea Pasqualon sta facendo per il suo compagno di squadra Xandro Meurisse.
17:00
Comincia il Col des Chevrieres, 3500 metri al 6,1%.
16:55
Approfittando della discesa, De Gendt ha proseguito tutto solo ed è ora a 28 chilometri dalla conclusione: 15 secondi di vantaggio per lui.
16:51
La bagarre è cominciata, accelerano anche la Ineos e la Bahrain Merida in vista del GPM: 5'37" il distacco del gruppo.
16:47
GPM. È Thomas De Gendt a transitare per primo sul Col des Croix di 3a categoria.
16:43
Scende a 6'40" il vantaggio degli attaccanti.
16:39
Quaranta chilometri alla conclusione.
16:31
Tutti in discesa verso Le Thillot, dove comincerà la salita verso il Col de Croix.
16:30
La media oraria della tappa dopo tre ore è di 35,3 kmh.
16:29
L'accelerata della Movistar fa calare nettamente il distacco: 7'19" al Gpm.
16:25
STORIA. L'11 luglio del 1975 Eddy Merckx vestì sul Puy de Dome l'ultima maglia gialla della sua straordinaria carriera.
16:24
Ricordiamo che abbiamo 13 uomini al comando, con Greipel che segue ormai a tre minuti di distacco.
16:23
È la Movistar a prendere in mano la situazione in testa al gruppo.
16:23
Wellens davanti a Meurisse e Ciccone.
16:22
GPM. Arrivo col fotofinish...
16:20
Anche i Bahrain Merida si portano nelle prime posizioni.
16:18
Torna davanti la Deceuninck, restano 8 minuti a favore dei battistrada.
16:17
Nuovi problemi per Barguil che fora la ruota anteriore.
16:16
RITIRO. Si ferma Nicolas Edet che ormai veleggiava a 21 minuti e continuava a fare la spola con la vettura del medico.
16:16
Ancora 3 chilometri di salita per i battistrada.
16:06
Comincia la salita e cominciano a staccarsi i velocisti.
16:06
Il Ballon d'Alsace è una salita storica del Tour de France: 11 km al 5,5%.
15:55
Ci avviciniamo al Ballon d'Alsace e cambia lo scenario: è la Ineos a prendere in mano la situazione. Aspettiamoci grandi cose da Thomas, Bernal e compagni.
15:46
70 km alla conclusione, sale a 8'10" il vantaggio degli attaccanti che continuano a collaborare di buona lena.
15:35
Ora ci aspetta un lungo tratto (30 km) di dsicesa e pianura prima di tornare a salire.
15:34
Il gruppo transita al GPM con 7'50" di ritardo.
15:26
GPM. Behrane scatta e transita primo davanti a Wellens e Cccone.
15:24
Andrea Pasqualon costretto a cambiare la bicicletta e ora ad inseguire i compagni di avventura.
15:14
Comincia la terza salita: il Col du Hundsruck, 5300 metri al 6,9%, colle di seconda categoria.
15:13
Ricordiamo la composizione del gruppo dei fuggitivi: Questi quindi i battistrada: Benoit Cosnefroy (Ag2r La Mondiale), Dylan Teuns (Bahrain-Merida), Serge Pauwels (CCC Team), Julien Bernard e Giulio Ciccone (Trek-Segafredo), Nikias Arndt (Sunweb), Natnael Behrane (Cofidis), André Greipel (Arkéa-Samsic), Thomas De Gendt e Tim Wellens (Lotto Soudal), Andrea Pasqualon e Xandro Meurisse (Wanty-Gobert), Fabien Grellier (Total Direct Energie) e Nils Politt (Katusha-Alpecin).
15:10
Sempre e solo Asgreen e la Deceuninck a tirare in testa al gruppo. Se la situazione resta questa, crescono le chance dei fuggitivi.
15:06
Vantaggio inalterato per i battistrada: 7'35".
14:58
Guaio tecnico per Barguil che è costretto a cambiare la bicicletta proprio al Gpm.
14:58
Superato il cartello dei 100 km alla conclusione.
14:51
Ora c'è una lunga discesa che porta ai 360 metri di Bitschwiller.
14:49
Eccoci al GPM del Grand Ballon, passa primo De Gendt con Ciccone secondo.
14:46
7'30" il ritardo del gruppo al GPM.
14:43
Ora però è previsto subito un altro strappo, Le Grand Ballon (1.3 km al 7.4%) di 3a categoria
14:40
C'è però la conferma che Ciccone sta facendo un pensiero alla maglia a pois
14:39
Bagarre tra i fuggitivi negli ultimi 500 metri, Wellens batte in volata Ciccone e si prende 10 punti. Meurisse transita per terzo
14:37
Un chilometro al GPM, sia fuggitivi che gruppo hanno affrontato questa saliti a ritmi piuttosto blandi
14:32
Asgreen non sembra volersi spostare dalla testa del gruppo. Dietro di lui c'è la Ineos compatta, in quella che probabilmente sarà la loro prima grande giornata di lavoro
14:25
Mancano ancora cinque chilometri allo scollinamento, fuggitivi che tengono 7'10" di vantaggio
14:18
I corridori stanno salendo verso Le Markstein, vediamo se ci sarà bagarre per il GPM
14:09
Intanto Sagan e Matthews si sfidano goliardicamente per l'ultimo punto in palio al TV. Vince l'australiano mentre lo slovacco se la ride
14:08
6'50" ora il vantaggio. Sempre Asgreen in testa al gruppo
14:06
Qualche goccia di pioggia sulla corsa in questo momento
14:02
Sprint vinto da Pasqualon, per qualche centimetro su Politt e poi Greipel
13:59
Wellens e Meurisse li abbiamo già visti all'attacco in questi giorni e il loro obiettivo è quello di prendere più punti possibili ai vari GPM. Entrambi possono contare su un compagno di squadra, Wellens sull'amico De Gendt e Meurisse sul nostro Pasqualon
13:58
5'40", pian piano cresce il vantaggio di Ciccone e compagni
13:51
5'10" per i 14 di testa. Appena si comincerà a salire è lecito attendersi che il Team Ineos prenda in mano la situazione
13:49
Tra nove chilometri ci sarà il traguardo volante di Linthal, dopodiché si comincerà a salire verso Le Markstein (10.8 km al 5.7%), asperità di prima categoria
13:46
La Deceuninck sta guidando il gruppo, ma al momento i fuggitivi vanno più forte e stanno continuando a guadagnare
13:45
I segnali che sta lanciando l'abruzzese sono incoraggianti. Che voglia andare in cerca della maglia a pois, dopo aver conquistato quella blu al Giro?
13:43
Dopo 16 chilometri il vantaggio è già di 3'35". Ciccone è quindi maglia gialla virtuale
13:41
Il più vicino in classifica è proprio Ciccone, lontano 1'43" da Alaphilippe. Occhio però anche a Xandro Meurisse (Wanty-Gobert), a 2'18", e Teuns a 2'27"
13:37
Questi quindi i battistrada: Benoit Cosnefroy (Ag2r La Mondiale), Dylan Teuns (Bahrain-Merida), Serge Pauwels (CCC Team), Julien Bernard e Giulio Ciccone (Trek-Segafredo), Nikias Arndt (Sunweb), Natnael Behrane (Cofidis), André Greipel (Arkéa-Samsic), Thomas De Gendt e Tim Wellens (Lotto Soudal), Andrea Pasqualon e Xandro Meurisse (Wanty-Gobert), Fabien Grellier (Total Direct Energie) e Nils Politt (Katusha-Alpecin)
13:36
Davanti sono in 14, e tra questi sono segnalati anche Andrea Pasqualon e Giulio Ciccone!
13:31
Sono tanti i corridori che vogliono provare ad entrare nella fuga. D'altronde oggi ci sono in palio anche tanti punti in ottica maglia a pois
13:30
Un piccolo plotoncino è riuscito a prendere qualche metro nei confronti del gruppo
13:28
I corridori sono partiti! Come era immaginabile, subito scatti e controscatti
13:07
C'è anche il primo ritiro: il neozelandese Patrick Bevin della CCC non prenderà il via a causa della frattura di due costole riportata nella quarta tappa.
13:06
Il gruppo comincia in questo momento a muoversi verso il km 0, sono 10 i chilometri da percorrere per raggiungerlo.
13:05
A proposito di finale, il traguardo non sarà posto dove hanno vinto in passato Froome, Nibali e Aru ma un chilometro più su, un chilometro di sterrato con pendenze che arrivano al 20%.
13:04
Da affrontare oggi ben sette Gran Pemi della montagna: due di terza categoria, due di seconda e ben tre di prima categoria, tra cui quella finale.
13:03
È una rarità che il Tour proponga una tappa tanto dura già nella prima settimana del suo percorso.
13:02
La Mulhouse - La Planche des Belles Filles misura 160,5 chilometri, 40 dei quali sono in saita.
13:01
Buongiorno amici e ben trovati dalle strade del Tour de France. Siamo pronti a raccontarvi il primo tappone di questa edizione della Grande Boucle.
13:00
DIRETTA A CURA DI CARLO MALVESTIO E PAOLO BROGGI

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

Festa grande ieri a casa di Pippo Pozzato: mamma Vittoria ha dato infatti alla luce Giacomo. E papà su Instagram ha scritto queste righe per presentare il suo primogenito al mondo: «Senza dubbio il giorno più bello della nostra vita....


Qualcuno ha notizie di Carapaz? Dice niente questo nome? Per chi faticasse a ricordare, confermo che si tratta dell’ultimo vincitore a casa nostra, al Gi­ro d’Italia. È passato un me­se, poco più, ma sembra già di parlare dei Gutemberg e...


Il Tour riparte dopo il secondo giorno di riposo con quella che, sulla carta è la tappa più semplice. Sono 177 i chilometri da percorrere con partenza e arrivo a Nimes, un lungo giro da affrontare sulle strade dellaProvenza, un...


Un applauso. Lo merita Romain Bardet per l’onestà con cui analizza il suo Tour de France, per come ci ha messo la faccia sulle strade e per come ce la metterà sicuramente nei prossimi giorni. «Non voglio essere solo spettatore...


L’ultima tappa pirenaica, vissuta ieri, consegna all’ultima settimana di corsa un Tour de France incerto e avvincente come non si vedeva da almeno trent’anni. Sei uomini sono ancora racchiusi in poco più di due minuti, con Alaphilippe che è riuscito...


Domenica scorsa ho avuto la fortuna (e la grinta) di scalare una salita mito come il Colle delle Finestre. Partecipando alla seconda edizione della Gran Fondo Sestriere insieme ad altri 2.000 ciclisti di ogni età e forma fisica mi sono messa alla prova,...


Il Tour de France è arrivato al secondo giorno di riposo prima di affrontare le Alpi e il gran finale verso Parigi. Ma la strada è ancora lunga. Fino ad ora le emozioni non sono mancate. Tra i protagonisti ci...


Jesus Herrada sarà il capitano della Cofidisalla Vuelta España che scatterà il 24 agosto. Accanto a lui altri due spagnoli: suo fratello José Herrada e Luis Angel Maté. Te anche i francesi: Nicolas Edet, Mathias Le Turnier e Damien...


È stata presentata ieri all’hotel Four Points Sheraton di Padova la collezione 2020 di Cicli Olympia, una gamma  diventata ancora più ricca grazie a nuovi modelli  ma anche grazie ad alcuni upgrade che rendono ancora più interessanti i modelli esistenti. Olympia...


Manca solo una settimana all’appuntamento clou della stagione per il ciclismo femminile italiano. Domenica prossima, 28 luglio, a Notaresco e Castellalto in provincia di Teramo, saranno assegnati i titoli nazionali su strada per le categorie Elite (professioniste) e juniores (classi...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy