GIRO D'ITALIA. A PADOVA TIM MERLIER FIRMA IL SUO BIS
La tappa numero 18 parte da Fiera di Primiero, sono 178 i km da percorrere
Copyright © TBW
17:06
È tutto dunque per la diretta di questa diciottesima tappa della Corsa Rosa. Appuntamento a domani per la Mortegliano-Sappada, tappa di 157 chilometri che strizza l'occhio alle fughe. Un buon proseguimento a tutti e una buona serata!
17:05
Fanno 2 vittorie in questo Giro d'Italia per Tim Merlier che così oggi tocca quota 9 successi in stagione.
17:02
3° Groves (Alpecin - Deceuninck), 4° Dainese (Tudor), 5° Aniolkowski (Cofidis). Non cambia la classifica generale con Pogacar (UAE) che mantiene senza alcun problema la maglia rosa.
17:00
Il belga della Soudal-Quick Step ha battuto al colpo di reni un arrembante Jonathan Milan (Lidl-Trek), autore di una gran rimonta negli ultimi metri.
17:00
Ed è TIM MERLIER a imporsi!
17:00
Lanciata la volata!
16:59
Risalgono anche i Soudal quando siamo all'ULTIMO CHILOMETRO!
16:59
Indietro Milan (Lidl-Trek).
16:58
Prendono in mano le redini delle operazioni i Tudor per Dainese.
16:58
Si viaggia oltre i 60 km/h!
16:57
Davanti a tutti, il due volte campione del mondo Julian Alaphilippe (Soudal).
16:57
Ultimi 3000 metri!
16:56
Problemi meccanici anche per Filippo Ganna (Ineos) che aveva finito il suo lavoro per Thomas.
16:56
Milan (Lidl-Trek), pilotato dai suoi uomini, ritrova le prime posizioni del gruppo.
16:55
5 chilometri al traguardo!
16:53
Rientrato in gruppo l'olandese: fondamentale il supporto datogli da Narvaez.
16:52
Problema meccanico per Arensman (Ineos): il 6° della generale (a 11'10" dalla maglia rosa) ha preso la bici di un compagno.
16:51
Si raggruppano sia le formazioni degli sprinter che le squadre degli uomini di classifica che, per evitare rischi, vogliono correre davanti questi ultimi chilometri.
16:49
Ripresi i fuggitivi: ai -10 km, gruppo compatto!
16:46
e anche Giovanni Lonardi (Polti-Kometa), Enrico Zanoncello (Bardiani), Hugo Hofstetter (Israel) e Stanislaw Aniolkowski (Cofidis), 2° a Cento nell'ultimo sprint disputato.
16:42
E parlando di velocisti, ricordiamo chi saranno gli uomini da tenere d'occhio oggi: Jonathan Milan (Lidl-Trek), Tim Merlier (Soudal-Quick Step), Kaden Groves (Alpecin - Deceuninck), Caleb Ewan (Jayco Alula), Alberto Dainese (Tudor), Fernando Gaviria (Movistar), Tobias Andresen (dsm), Juan Molano (UAE), Laurence Pithie (Groupama-FDJ)
16:39
Siamo entrati negli ultimi 20 chilometri e le squadre dei velocisti che presidiano la testa del gruppo attendono ancora prima di chiudere sui fuggitivi.
16:33
Ricordiamo il disegno del finale che vede due curve nell'ultimo chilometro: una, ad angolo retto, ai -900 metri e un'altra, l'ultima, ai -450.
16:31
Qualche centinaio di metri di vantaggio per gli attaccanti che vengono tenuti volontariamente a tiro dal gruppo.
16:25
Adesso però, quando la corsa approccia gli ultimi 30 chilometri, il plotone è alle viste degli attaccanti.
16:19
Strenua la resistenza degli uomini al comando che grazie alle intense trenate del più fresco Affini mantengono sempre 12-13" secondi di vantaggio.
16:13
Sotto l'arco dei -40km dall'arrivo il quintetto all'attacco ha poco più di dieci secondi di vantaggio.
16:08
Il gruppo è a una ventina di secondi dalla testa della corsa: il ricongiungimento non sembra essere lontano.
16:05
E adesso siamo anche al traguardo volante di Martellago dove Fiorelli (VF Group - Bardiani CSF - Faizanè) supera allo sprint il duo Polti-Kometa Pietrobon-Maestri.
16:00
Si procede ad altissima andatura sia davanti che dietro: siamo a 50 chilometri all'arrivo!
15:57
21 secondi di vantaggio per il quintetto in avanscoperta.
15:54
Affini dunque si unisce ai quattro di testa. Dietro inseguimento compatto da parte del gruppo.
15:52
Nessuno è andato a seguire l’azzurro in questo tentativo.
15:49
Accelerazione di Affini (Visma): improvvisamente la corsa pare essersi accesa.
15:49
Solo 23” i secondi rimanenti ai battistrada.
15:46
Scatto velleitario di un corridore della EF che è stato prontamente braccato dagli uomini della Lidl-Trek.
15:43
Altra fase di rifornimento in gruppo quando mancano poco meno di 65 chilometri al traguardo.
15:38
Il gruppo viene regolato ancora una volta da Milan (che nessuno ha provato a infastidire)
15:36
Il traguardo Intergiro di Villorba però è ancora appannaggio degli attaccanti: 1º Fiorelli, 2º Pietrobon, 3º Maestri, 4º Honorè.
15:34
E il vantaggio dei fuggitivi precipita: 46”.
15:29
Lidl-Trek al lavoro in maniera energica ora in testa al gruppo.
15:27
5 chilometri al traguardo Intergiro di Villorba.
15:25
È chiaro che i velocisti e le loro formazioni non vogliono correre rischi e arrivare a giocarsi le proprio carte oggi in quello che è il penultimo arrivo adatto a loro.
15:20
Il loro passo riduce ora il vantaggio della fuga a 1'20".
15:13
In testa al plotone sempre tre squadre a dettare il ritmo: Tudor, Soudal Quick-Step e, soprattutto, Lidl-Trek.
15:06
E mentre il divario continua lentamente a lievitare, siamo a 20 chilometri dal traguardo Intergiro di Villorba.
15:01
Ma dopo essersi riavvicinato, il plotone rallenta la sua marcia e consente alla fuga di riallargare la forbice: 1'27" l'ultimo aggiornamento.
14:57
Il ritardo del gruppo dalla fuga è ora di 40 secondi.
14:57
Meno di 100 chilometri al traguardo!
14:51
46 km/h il dato della media oraria tenuta fino a questo momento.
14:48
Nelle prime posizioni del gruppo ora anche un uomo della Tudor: evidentemente Alberto Dainese (che oggi corre quasi in casa essendo nato ad Abano Terme) sta bene e vuole provare a giocarsi le sue carte allo sprint.
14:43
In gruppo invece non c'è battaglia per i punti restanti e Milan così ha vita facile nel passare al 5° posto.
14:43
La maglia ciclamino è dunque sempre più saldamente sulle spalle del friulano della Lidl-Trek che stamane è partito con un vantaggio di 109 punti su Groves (2°) e 171 su Alaphilippe (3°).
14:41
Eccoci dunque a Valdobbiadene dove il primo a transitare è Pietrobon, seguito da Maestri: prime due posizioni quindi tutte Polti-Kometa. 3° Honorè (EF Education - EasyPost), 4° Fiorelli (VF Group - Bardiani CSF - Faizanè).
14:38
Meno di 3 chilometri al traguardo volante (che ricordiamo dà punti ai primi otto clasifficati) e il vantaggio della fuga diminuisce ancora: 1'32".
14:33
Il traguardo volante coinciderà con l'ingresso della corsa nella provincia di Treviso, una delle cinque (assieme a Trento, Belluno, Venezia, e Padova) attraversate in questa diciottesima frazione.
14:27
Le cose però potrebbero animarsi tra meno di dieci chilometri quando la corsa arriverà al traguardo volante di Valdobbiadene.
14:25
Nella parte centrale e finale del plotone nel frattempo gli animi sono molti placidi: c'è chi chiacchera, chi fa il pieno di borracce e chi mangia.
14:20
Su di lui e gli altri attaccanti di giornata il gruppo ha un ritardo inferiore ai 2 minuti: 1'40" per la precisione.
14:14
Maestri (Polti-Kometa) al contempo, dopo essersi lanciato all'attacco nelle frazioni di Monte Pana, Napoli e Fano, è alla quarta fuga in questo Giro.
14:10
Fiorelli (VF Group - Bardiani CSF - Faizanè) invece potrà rafforzare la propria leadership nella classifica Intergiro che, al momento, lo vede al primo posto con 47 punti e 4 lunghezze di vantaggio su Julian Alaphilippe.
14:04
Ancora in fuga dunque Pietrobon (Polti-Kometa) che avrà occasione nei prossimi chilometri (se il gruppo non andrà a chiudere troppo anticipatamente su di lui e gli altri in avanscoperta) di consolidare il proprio primato sia nella classifica dei traguardi volanti (1° con 51 punti) che in quella delle fughe (1° con 454 punti).
13:59
Nessuno del quartetto al comando spaventa la maglia rosa dato che il corridore messo meglio in classifica generale è Mirco Maestri (Polti-Kometa) a 2h23'18" da Pogacar.
13:52
Sulla testa della corsa, forte adesso di un vantaggio di 2'23", ora splende il sole.
13:47
Soudal-Quick Step e Lidl-Trek non vogliono comunque che la fuga assuma proporzioni troppo corpose e dunque eccole in testa al gruppo a fare il ritmo.
13:40
Come si poteva prevedere, il plotone lascia fare e vede il proprio ritardo dagli attaccanti salire oltre i 2 minuti.
13:36
E a transitare per primo in vetta al GPM è Maestri. Dietro di lui, Honorè, Fiorelli e il compagno Pietrobon. Gruppo a 1'50".
13:34
I quattro all'attacco sono i sempre coraggiosissimi Mirco Maestri e Andrea Pietrobon (Polti-Kometa), Filippo Fiorelli (VF Group - Bardiani CSF - Faizanè) e Mikkel Honorè (EF Education - EasyPost).
13:33
Si avvantaggiano in 4 e il gruppo si apre lungo la sede stradale: potrebbe essere il momento buono perchè la fuga prenda il largo.
13:31
Ancora una volta sono gli uomini Polti a cercare di ispirare un attacco.
13:30
Un quarta categoria di 3,4 chilometri al 5,7% di pendenza media.
13:30
Inizia dunque la salita verso l'unico GPM di giornata, quello di Lamon.
13:24
Attacco di tre uomini...ma anche questo tentativo viene rintuzzato.
13:22
Tutti insieme dunque dopo 8 chilometri.
13:19
In sei provano a prendere un leggero margine ma in men che non si dica il gruppo ricuce.
13:18
Molto attivi in testa al gruppo i portacolori della Polti-Kometa.
13:17
Anche oggi intanto la pioggia non sta risparmiando i corridori.
13:15
Subito qualche tentativo di allungo in testa al gruppo.
13:14
PARTITI!
13:12
Corridori che ora stanno sfilando verso il km 0: a breve verrà dato lo start di questa diciottesima tappa.
13:09
Restano quindi 144 i corridori ancora in gara al Giro 2024.
13:08
Un'operazione questa che non compierà Christian Scaroni (Astana Qazaqstan), colpito dalla febbre e non partente stamane.
13:06
I corridori intanto stanno per iniziare il tratto di trasferimento (1,9km) previsto prima del via ufficiale.
13:03
Tornati in pianura, sarà lo splendido scenario di Prato della Valle, nel cuore di Padova, ad accogliere la prevedibile volata come già tante volte è accaduto in passato nella storia del Giro.
13:02
La Fiera di Primiero - Padova, infatti, misuta 178 km e buona parte di questi sono in costante ma leggera discesa.
13:01
Buongiorno amici e ben ritrovati. Dopo tanti giorni con le montagne davanti agli occhi, oggi il Giro d'Italia si prepara a planare in pianura e tornano in scena in velocisti.
13:00
DIRETTA A CURA DI FEDERICO GUIDO

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Si è concluso oggi a Selve di Teolo, nel Padovano, il Giro del Veneto categoria juniores. La frazione conclusiva è stata conquistata allo sprint dall'azzurro Alessio Magagnotti, della Autozai Contri, che ha regolato Riccardo Fabbro (Industrial Forniture Moro C&G Capital)...


Un brindisi al Muro, che l’ha accolto trionfalmente il 25 maggio, nella penultima tappa dell’edizione numero 107 del Giro d’Italia. E, soprattutto, un brindisi a lui, che ha scelto Ca’ del Poggio per festeggiare – ieri, sabato 20 luglio -...


L’imbattibile Tadej Pogacar in fondo alla classifica di una corsa? Sembrerebbe impossibile, eppure c’è stato un tempo in cui le prendeva... e come se le prendeva. Una cosa che sembrerebbe incredibile, soprattutto oggi che si appresta a vincere il suo...


Un Tour storico come quello del 2024 si chiude con un'altra pagina di storia: per la prima volta in 111 edizioni, infatti, la Grande Boucle non si concluderà a Parigi. La capitale, che da giovedì ha cominciato ad accogliere gli...


Raffica di statistiche sulla ventesima tappa del Tour de France, redatte da Michele Merlino e dall'NTT Daily Stat. 6+5: POGACAR INFRANGE UNA NUOVA BARRIERA Con una 5a vittoria di tappa al Tour de France, dopo averne vinte 6 al Giro...


Una normale giornata di allenamento in quota - la Soudal Quick Step è in ritiro al Passo San Pellegrino con Julian Alaphilippe, Ayco Bastiaens, Gil Gelders, Antoine Huby, William Junior Lecerf, Paul Magnier, Tim Merlier, Pepijn Reinderink, Pieter Serry, Martin...


Ancora un piazzamento per Jonas Vingegaard, che ieri nella tappa numero 20 da Nizza al Col de la Couillole è arrivato secondo alle spalle di Tadej Pogacar. Il danese non ha vinto questo Tour, ma ha lottato in ogni modo...


Il Tour del 1903? “Quella prima frazione durò circa 18 ore. E dopo averla vinta, Garin si saziò con due polli, quattro bistecche, una frittata con 12 uova e 12 banane”, “Nella seconda tappa verso Marsiglia, alla stazione di Montélimar...


Primo successo in stagione per Simone Gardani. Il parmense del Team F.lli Giorgi si è imposto a Osio Sotto (Bg) nella gara per juniores valida come Gran Premio Map-Memorial Giacomo e Carlo Sciola. Gardani ha preceduto Cristian Cornali (Romanese), che...


Acuto vincente di Efrem Zamboni nel Trofei città di Asola per allievi svoltosi a Castelnuovo nel Mantovano. Il corridore veronese del team Luc Bovolone, al secondo successo stagionale, ha superato Matteo Serini della Scuola Ciclismo Mincio Chiese, mentre la terza...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi