TOSATTO. L'uomo dei record cerca squadra per il 2017

PROFESSIONISTI | 28/07/2016 | 07:34
Con 34 Grandi Giri iniziati e 28 terminati Matteo Tosatto è il corridore più attivo nella storia di Giro, Tour e Vuelta. Il 42enne di Castelfranco Veneto, professionista dal 1997, dopo aver preso parte alla corsa rosa e alla Grande Boucle ha voglia di aumentare il suo vantaggio in questa speciale classifica che lo vede al comando con un margine già netto su Carlos Sastre e Juan Manuel Garate, ma dipende tutto da come andrà il ciclomercato...

«In effetti sono un po' stanco, dopo il Tour de France sento il bisogno di recuperare le energie per poter affrontare un bel finale di stagione da Amburgo in poi, con le corse di settembre in Italia e gli appuntamenti di un giorno all'estero. In Francia non è andata come speravamo con Alberto (Contador, ndr) che però ha già ripreso ad allenarsi e cercherà di rifarsi alla Vuelta. Rientrerà alle gare a San Sebastian, per quanto meticolosamente aveva preparato il Tour si merita un'ottima prestazione in Spagna. Io non sarò al suo fianco, ma di sicuro verrà allestita una squadra all'altezza della situazione» ci racconta il Toso.

«Un anno mi sarebbe piaciuto correre tutti i Grandi Giri, ma non tanto per partecipare. Per essere competitivi in tutti e tre sono però convinto bisogna risparmiarsi e non correre troppo a inizio anno come ho fatto io in questa stagione, in più stare lontano da casa e dalla famiglia diventerebbe davvero impegnativo».

La Tinkoff chiude, tu restarai in gruppo?

«Io non mollo. Avrei voglia di correre un altro anno, prima del Tour avevo le idee ben chiare, ora un po' meno. La squadra con cui sembrava fatta mi ha chiesto di aspettare un attimo, forse sono scettici per la mia età, ma penso di aver dimostrato cosa posso dare, anche al recente Tour al fianco di Sagan e Majka. Tutti mi dicono di star tranquillo, che una sistemazione la troverò senza problemi ma sinceramente vorrei chiudere la mia carriera in una squadra con obiettivi ben chiari e un capitano forte, come mi sono abituato a fare negli ultimi anni».

Giulia De Maio

Copyright © TBW
COMMENTI
Giovani del ciclismo,
28 luglio 2016 19:23 canepari
GUARDATELO BENE!!! un esempio per chi vuol fare il "mestiere".

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.

Canyon è fiera di annunciare l’arrivo della prima bici da strada a pedalata assistita, ovvero la nuovissima Endurace:ON, disponibile fin da ora sulla piattaforma digitale di Canyon. Spesso chi  ha il desiderio di comprare una bici a pedalata assistita ha paura di...


Fernando Gaviria finalmente è tornato a casa. Ad oltre un mese e mezzo dal suo arrivo negli Emirati Arabi Uniti, il corridore della UAE ha potuto fare rientro in patria. Lo ha fatto a bordo di un volo partito dagli...


Il professionismo ai tempi del Covid-19 è una bella sofferenza, si è come leoni chiusi in gabbia, ancor di più se i rulli e Zwift non riesci proprio a sopportarli. È il caso di Andrea Vendrame, che ogni mattina si...


Parlare con Maurizio Bellin, European General Manager di FSA, significa trovarsi direttamente sul fronte della malattia e della crisi economica. L'ex professionista varesino, infatti, è in quarantena dopo aver sconfitto il coronavirus e segue con grande attenzione il mondo del...


Claudio Bortolotto, veneto, trevigiano precisamente, nato a Orsago nel 1952, il 19 marzo, giorno di San Giuseppe e della Milano-Sanremo, almeno a quel tempo, è stato un valido corridore professionista con carriera che si è sviluppata dal 1974 al 1984...


È un tweet che fa davvero felici tutti quello che è stato postato nella notte dalla Gazprom Rusvelo: «Igor Boev e Dmitry Strakhov, che si sono completamente ripresi dal coronavirus, hanno lasciato gli Emirati Arabi Uniti dopo un mese di...


In questa puntata Giancarlo Gentina e Italo Zilioli. Due piemontesi. Gentina, gregario, e Zilioli, battitore libero. Gentina lo incontrai al Ghisallo, con un altro campione fra i portatori d’acqua, Germano Barale. Con Zilioli è stata una frequentazione più assidua, tra...


Il mondo del ciclismo scende in campo, o meglio sulle strade virtuali del Giro d’Italia, e si attiva per dare un contributo nella lotta contro il Coronavirus. Sono stati Mario Cipollini (recordman di vittorie alla Corsa Rosa) e Gianni Bugno,...


Voijslav Peric è un talento ancora tutto da scoprire. Cognome veneto, nome ucraino grazie alla madre Nataliya, nata in un piccolo paesino della Ucraina al confine con la Polonia. Peric è nato in Italia, a Thiene, nel Vicentino, l'8 novembre...


A Stefano Alberti piace attaccare: aveva chiuso il suo 2019 animando la Coppa d’Inverno di Biassono con una fuga, ed ha aperto il 2020 con una azione che gli ha permesso di arrivare secondo alla Coppa San Bernardino, battuto solo...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155