SANREMO. ECCO LA FOTO CHE GETTA OMBRE: MA È DEMARE?

PROFESSIONISTI | 20/03/2016 | 19:10
Non sappiamo dire se sia stato attaccato per 5 secondi, 10, 20, 30 o quant'altro, ma l'immagine  pare essere piuttosto emblematica. Arnaud Demare (ma è lui?) si sarebbe attaccato all'ammiraglia della FDJ, dalla parte destra proprio come hanno denunciato Tosatto e Capecchi.
La foto metterebbe quindi maggiormente sul banco degli imputati il corridore transalpino e la Sanremo rischia davvero di avere un re dimezzato. 
Francamente, lo ammettiamo senza timori, non abbiamo la certezza che il corridore in questione sia Demare, che lo scatto sia stato fatto su un tratto della Cipressa (sembra piuttosto il Turchino). E per correttezza, come abbiamo scritto in apertura, non sappiamo per quanti metri o quanti secondi il corridore sia stato attaccato alla borraccia. Una cosa colpisce: troppi corridori stanno manifestando il loro malumore. Troppi corridori stanno mugugnando la loro rabbia. A questo punto chiediamo a questi atleti, che denunciano questo gesto antisportivo di uscire allo scoperto, altrimenti è meglio che la si chiuda qui.
Copyright © TBW
COMMENTI
20 marzo 2016 19:41 Line
ma scusate , ma che macchina e quella dietro all ammiraglia della FDj e senza biciclette
oppure e l'ammiraglia Astana '

cipressa???
20 marzo 2016 20:22 ragno70
ammesso che sia Demare....ti direi che non è nemmeno la cipressa

tristezza a vedere queste cose
20 marzo 2016 20:36 olrac
Tosatto e Capecchi hanno fatto le medesime dichiarazioni senza che si fossero parlati prima, questo impone delle riflessioni. poi l'auto che sta dietro pare sia Astana, bisognerebbe sapere da loro se hanno dei filmati, se fosse confermato che è Demare e nel contempo visualizzando l'eventuale filmato si potrebbero quantificare i secondi poi tutta da valutare con la giuria.

ammiraglia Astana
20 marzo 2016 21:09 martino
Non è un'ammiraglia Astana.

Cipressa su Strava
20 marzo 2016 21:39 Ciclista60
Se andate a vedere su Strava il tempo che ha fatto Demare sulla Cipressa è il migliore di sempre (10\' 02\"). Niente male per uno appena rientrato dopo la caduta !

Ero sulla Cipressa
20 marzo 2016 22:06 memeo68
Ero in cima alla Cipressa e francamente avendola percorsa non ricordo un tratto simile.......ma potrei sbagliarmi. In cima sono passati in due della FDJ a pochi secondi dal gruppo ad una velocità folle (ma come tutti in effetti). Se fosse vero, questo ragazzo non è da penalizzare di qualche secondo ma da squalificare per sei mesi!!!

COME GLI AMATORI
21 marzo 2016 08:27 FORCING
TUTTE QUESTE POLEMICHE MI RICORDANO TANTO LE POLEMICHE DI FINE GARA A UNA CORSA AMATORIALE CHISSA' PERCHE'......

TUTTE FESSERIE
21 marzo 2016 09:04 gianluigi1978
Perché titolare" la foto che getta ombre" quando si vede chiaramente che la foto non è scattata sulla Cipressa, questo è un cercare notizie a tutti i costi anche quando notizie non ve ne sono!!!

OSSERVIAMO BENE
21 marzo 2016 10:14 matteo51
SE OSSERVIAMO BENE QUESTA FOTO E LA METTIAMO A CONFRONTO CON QUELLA DELL'ARRIVO SI VEDE CHIARAMENTE CHE LE BICI SONO DI COLORE DIVERSO....QUESTA NELLA FOTO è BIANCA, L'ALTRA BLU!!!!
ORA DUE SONO LE IPOTESI....O MENTRE VENIVA TRAINATO A 80KM ORARI è RIUSCITO ANCHE A CAMBIARE BICI AL VOLO O SEMPLICEMENTE QUELLO NELLA FOTO NON è DEMARE!!!!!
E POI IL CICLISMO SI è SEMPRE DISTINTO DALLO SPORT DELLA POLEMICA PER ANTONOMASIA CIOè IL CALCIO, MA MI SEMBRA CHE PIANO PIANO STIAMO SCENDENDO SEMPRE PIU NEL RIDICOLO...CI MANCANO ANCHE A NOI LE MOVIOLE E I GIUDICI DI LINEA O MEGLIO DI BORDO STRADA E POI SIAMO APPOSTO!!!!

21 marzo 2016 11:01 foxmulder
Maliziosi! Non è attaccato all'ammiraglia! La sta solo superando per rientrare su quelli davanti!

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
La Movistar è la storia del ciclismo moderno. Può sembrare un'affermazione forte, ma diventa lampante se pensiamo che questa squadra, quattro decenni e altrettanti nomi fa, è nata nel 1980. E c'è un uomo che, prima come direttore sportivo e...


Inizia l’ultima settimana del Giro d’Italia 2024 dopo la giornata di riposo della carovana a Livigno, con il suo abitato che si sviluppa in lunghezza parallelo all’andamento delle cime che lo contornano. il “piccolo Tibet”, così detto per l’elevata quota...


Seconda vittoria italiana al Tour of Japan 2024 e bis per il JCL Team UKYO: dopo il successo di Malucelli, oggi è arrivata l’affermazione di Giovanni Carboni. Nella tappa con partenza ed arrivo ad Inabe, il 28enne ciclista marchigiano ha...


Dopo lo straordinario spettacolo che ci ha regalato Tadej Pogacar nella tappa di domenica e dopo il secondo giorno di riposo, il Giro d'Italia parte per affrontare la sua ultima settimana. Se la vittoria finale appare saldamente nelle mani del...


Una nuova realtà che unisce scienza e conoscenza, tecnologia ed esperienza, capacità e innovazione e mette tutto al servizio del ciclista, tanto dei campioni quanto dei cicloamatori e di coloro che in bicicletta semplicemente amano pedalare alla scoperta del mondo....


  Il primo ad apparire è Felice Gimondi: maglia Bianchi, mani strette al manubrio, il simbolo della volontà. Dopo di lui – dopo di lui!, dopo! – c’è Eddy Merckx: maglia iridata, braccia al cielo, il gesto del trionfo. Ecco...


Un poco alla volta le notizie su Jonas Vingegaard iniziano ad arrivare. Il due volte vincitore del Tour de France, dopo aver lasciato l’ospedale in Spagna, era tornato in Danimarca a Glyngøre e nelle scorse settimane aveva postato una foto...


In questi giorni le tinte rosa del Giro dominano l’Italia ma Piacenza sta cominciando a colorarsi di giallo Tour. La cittadina emiliana, sede di partenza della terza tappa della Grande Boucle 2024, si sta preparando allo storico evento del prossimo...


“Un giro nel Giro”, il circuito di pedalate amatoriali, dedicato a clienti e appassionati ciclisti, sul percorso del Giro d’Italia organizzato da Banca Mediolanum, da ventidue anni sponsor ufficiale della Maglia Azzurra del Gran Premio della Montagna, è pronto a...


Ci sono novità ai vertici di Specialized: Armin Landgraf è il nuovo CEO in sostituzione di Scott Maguire, che guiderà la nuova divisione di innovazione e tecnologia del marchio. per proseguire nella lettura vai su tuttobicitech.it  


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi