FOLIGNO. Stoccata di Francesco Gabriele

JUNIORES | 29/06/2015 | 08:23
Il laziale Francesco Gabriele del Team Coratti Sannio Bike vince in solitaria il 2° Trofeo Groupama Amoni Assicurazioni – 2° Trofeo Trieco Servizi Ambientali, gara che è stata organizzata a Foligno dall’Uc Foligno del presidente Giuseppe Donati e del vicepresidente Moreno Petrini in collaborazione con l’Uc Foligno Start del presidente Tomas Ambrogioni. Riccardo Centini della Gubbio Ciclismo Mocaiana sale sul secondo gradino del podio e si laurea campione regionale umbro. Terzo giunge Federico Orlandi della Sidermec.

“Dopo un periodo negativo - racconta Centini - finalmente è arrivato un buon risultato. Spero che sia l’inizio di un momento favorevole”.


Alla manifestazione erano presenti Aldo Amoni e Giuseppe Trivelli, main sponsor dell'evento e sostenitori dell'Uc Foligno e dell'Uc Foligno Start, Enrico Tortolini, delegato allo Sport del Comune di Foligno, Carlo Roscini, presidente della Federciclismo umbra, e Gino Fragola, ex corridore.


Cronaca - Sono 133 gli atleti che prendono il via dalla suggestiva piazza San Domenico dopo che le operazioni preliminari si sono svolte presso il Rione Cassero. Nel corso dei giri iniziali nel centro abitato di Foligno si avvantaggiano Jordy Trivino e Omar Zerraf, entrambi dell’Uc Foligno Porto Sant’Elpidio, Riccardo Centini della Gubbio ciclismo Mocaiana, Alessandro Truzzolini della Ternana Ciclismo, Yuri Botti del New Project Team, Marco D’Agostino della Ss Grosseto, Diego Rossi e Luca di Bari della Sidermec F.lli Vitali, Andrea Zandri e Antonio D’Avola della Fonte Collina Cicli Falgiani, Gaspare Casalnuovo della Convertini Junior Team, Gianmarco Rossi del Team Coratti, Diego Guglielmetti della Ciociaria Bike, Gioele Altobelli della Civitavecchiese e Marco Cecchini della Scap Foresi. Al chilometro 30 il gruppo accusa un ritardo di 1’40”. Nella prima ripetizione della salita di Montepennino perdono contatto Truzzolini, D’Avola, Zandri, Trivino, Altobelli e Diego Rossi. Dopo 60 chilometri di corsa il gruppo insegue a 2’10”. Al chilometro 80 sugli uomini al comando rientrano Federico Orlandi della Sidermerc e Francesco Gabriele del Team Coratti, mentre perde contatto Guglielmetti. All'inizio dell'ultimo giro allunga Gabriele del Team Coratti, al suo inseguimento si portano Centini e Orlandi. Nel corso dell’ultimo giro Gabriele incrementa ancora il proprio vantaggio e conclude in solitaria a braccia alzate. 

Ordine di arrivo: 1) Francesco Gabriele (Team Coratti - Sannio Bike) che copre 118km in 3h7' alla media di 37.861 km/h, 2) Riccardo Centini (Gubbio Ciclismo Mocaiana) a 15", 3) Federico Orlandi (Sidermec F.lli Vitali), 4) Gianmarco Rossi (Team Coratti Sannio Bike), 5) Victor Bykanov (Civitavecchiese F.lli Petito), 6) Luigi Falanga (Sidermec F.lli Vitali), 7) Jonathan Martimucci (Rinascita), 8) Marco D'Agostino (Ss Grosseto Mazzei), 9) Giovanni Antonino (Bike Team San Severo), 10) Fabrizio Galeno (Team Coratti Sannio Bike).

Copyright © TBW
COMMENTI
Senza polemizzare,come qualcuno ritiene che l'attuale scrivente faccia ogni volta.
29 giugno 2015 15:28 Fra74
ma pure ieri pomeriggio, durante detta manifestazione si è segnalato un errore di percorso, almeno stando alle informazioni ricevute da RADIO-CORSA: mi spiace sottolinearlo, ma quando si tratta di GARANTIRE la SICUREZZA dei RAGAZZI-CICLISTI e la RIUSCITA di una MANIFESTAZIONE, occorrerebbe maggiore attenzione da parte di TUTTI i vari SOGGETTI INTERESSATI, senza addossare colpe specifiche o puntare il dito contro qualcuno. Riflettiamo e cerchiamo di MIGLIORARCI, sempre.
Per il resto, un percorso DURISSIMO, a mio avviso, l'ultima salita era degna di un CAMPIONATO ITALIANO addirittura per la categoria UNDER23, davvero un percorso nervoso, bello, fin troppo ESIGENTE, a mio modo di vedere, per questa categoria. Complimenti al VINCITORE, e se mi permettete, un "bravo" pure al marchigiano MARCO CECCHINI, autore di una bella prova in fuga, su di un "percorso", almeno sulla carta, non proprio adatto alla Sue caratteristiche, ma la TENACIA, la GRINTA, la CONVINZIONE portano anche a queste belle dimostrazioni e prove.
Ultima nota, per carità, non dolente, ma spero che possa risollevare le sorti di questo ragazzo, e mi riferisco a GIORDANO BUROCCHI: da uno come lui, che l'anno scorso alla LUGO-SAN MARINO, alla SARNANO-RECANATI, ha dato letteralmente spettacolo, ci si ASPETTA, forse, QUALCOSA DI PIU', non parlo di VITTORIE su VITTORIE, ma pure di belle dimostrazioni durante la gara. Non è una critica, anzi, è un incitamento verso questo ragazzo che non conosco se non in base ai risultati, ed al quale auguro di potersi ritagliare delle BELLE soddisfazioni da domani in poi.
Francesco Conti-Jesi (AN).

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Le previsioni meteorologiche annunciamo per mercoledì 8 dicembre una giornata caratterizzata dall’arrivo delle neve a Brinzio, classica località che accoglie ogni anno l’8 dicembre la Pedala con i Campioni – Memorial Michele Scarponi. E’ per questo motivo che gli organizzatori...


Mark Cavendish vestirà la maglia della Deceuninck Quick Step per un'altra stagione. Dopo essere arrivato all'inizio del 2021 per quella che si è rivelata una stagione storica, Mark rimane a far parte del Wolfpack, squadra con cui è tornato a...


Ventidue biciclette rubate, due dovranno presentarsi venerdì prossimo al Tribunale penale di Lilla. «Marcq-en-Baroeul disterà una decina di chilometri scarsi – racconta oggi Ciro Scognamiglio sulla Gazzetta dello Sport - : è lì che nella notte tra il 22 e...


Sarà stato fortunato, ma sicuramente bravo. Lorenzo Fortunato riparte da dove in pratica è partito e si è palesato al mondo: dallo Zoncolan, dove sabato scorso si è ripresentato per l’inaugurazione della nuova seggiovia dedicata al Giro d’Italia. Oggi La...


Una vita interamente dedicata alla bicicletta, un dinamismo, una lucidità e un entusiasmo mostrati ad ogni uscita pubblica, fino a un paio di mesi fa. Giovanni Meazzo, morto domenica a 93 anni, era la memoria storica del ciclismo alessandrino. Era...


Faè di Oderzo sta per diventare, per la 19^ volta, la capitale del ciclocross italiano. I rinomati vitigni di Prosecco di Borgo Barattin, nel cuore della pianura trevigiana, faranno come sempre da cornice al Ciclocross Internazionale del Ponte, 4^...


La Federazione Ciclistica Italiana ha tagliato ieir il traguardo dei 136 anni di storia. Nel bel libro di Roberto Livraghi “Pista! Alessandria capitale ciclistica della Belle Epoque” si ricorda nel dettaglio la prima corsa di velocipedi...


Immaginate la scena: è la sera del 22 ottobre, Ashton Lambie ha appena realizzato il suo sogno di vincere il titolo mondiale dell'inseguimento su pista e rientra nel suo albergo a Roubaix. Ha ancora addosso la maglia iridata, deve ancora...


A Vermiglio i cannoni non serviranno e ieri, dopo abbondanti nevicate, è stato ultimato il tracciato della tappa di Coppa del Mondo in Val di Sole che sabato e domenica accoglierà i big del ciclocross. Sarà un circuito di 3...


Prosegue il dibattito sullo stato del ciclismo giovanile. Dopo l’appello e le argomentazioni di Daniele Di Batte relativamente alla categoria Giovanissimi in provincia di Livorno, tuttobiciweb raccoglie ora l’intervento di Roberta Santini, vicepresidente provinciale della Federciclismo labronica che si fa...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI