GAND-WEVELGEM. IMMENSO PAOLINI. LIVE

PROFESSIONISTI | 29/03/2015 | 10:48
Buongiorno amici, il grande Nord propone oggi la seconda classica, quella tradizionalmente riservata alle ruote veloci. Non è una gara facile, la Gand-Wevelgem: per la lunghezza (239 km), per i muri (nove), per il continuo passaggio da strade larghe a stradine molto strette tipico del Belgio.

A questo si aggiungono le condizioni meteo tipiche da Belgio: pioggia, vento e freddo.

Per consultare l'elenco dei partenti CLICCA QUI.

La partenza è prevista per le ore 11.20, inizieremo il live verso le 11.

11.00 - C'è forte pioggia sulla partenza della Gand Wevelgem e le condizioni meteo rimarranno tali per tutti e 239 chilometri della corsa visto che è stato previsto vento e acquazzoni sin dal via. Tutti i corridori si preparano per prendere acqua e aspettano al chiuso dei bus, ma sono già vestiti in modo pesante.

11.05 - I favoriti, come sempre, sono i velocisti anche se non sono rari gli arrivi di gruppetti o di attaccanti. I nomi sono quelli dei soliti noti: John Degenkolb che ha vinto la Milano Sanremo, Alexander Kristoff che finora ha dato meno di quanto volesse, l'altra grande delusione che risponde al nome di Peter Sagan, poi il norvegese Edvald Boasson Hagen che ha vinto qui nel 2009 a 21 anni, Step Vanmarcke e Niki Terpstra. Gli italiani: Viviani per lo sprint di gruppo, Trentin per una volata di attaccanti o al termine di una gara particolarmente dura.

11.15 - Le ultime previsioni meteo danno pioggia per tutto il giorno, con forte vento specialmente lungo la zona in prossimità della costa con punte di 90km/h. Intanto, Cavendish è imbacuccato come un pupazzo per proteggersi il più possibile dal freddo e dalla pioggia e Degenkolb è uno degli ultimi corridori al foglio firme.

11.32 - E finalmente sono partiti! Con un po' di ritardo il gruppo si mette in moto e si registrano subito tentativi di coraggiosi della prima ora (anzi, del primo minuto), ma per ora nessun corridore prende vantaggio e il peloton avanza compatto.

11.50 - Il gruppo è separato in tre tronconi, davanti ci sono Timmer, Gougeard, Dowsett, Brutt, Sergent, Van Goethem e Tedeschi con un vantaggio di 32 secondi.

12.05 - Radiocorsa corregge i nomi dei corridori in fuga, eccoli con i relativi numeri di maglia: 7 Albert Timmer (Giant-Alpecin), 34 Alexis Gougeard (Ag2r La Mondiale), 92 Alex Dowsett (Movistar), 161 Jesse Sergent (Trek Factory Racing), 226 Mirko Tedeschi (Southeast), 158 Pavel Brutt (Tinkoff-Saxo)

12.20 - Due team di primo piano come Tinkoff-Saxo e Giant-Alpecin hanno piazzato uomini in fuga ossia Brutt e Timmer. Il vantaggio è ora di 5'13".

12.40 - Radiocorsa ritorna sui propri passi, la forte pioggia rende difficilmente riconoscibili i corridori: c'è anche Tim Kerkhof (Team Roompot) in fuga, come vi avevamo anticipato correttamente nei primi minuti di gara. Nella prima ora di corsa sono stati coperti solo 39 chilometri, nonostante il tentativo, proprio per le condizioni meteo difficili. Diverse forature tra cui Zdenek Stybar (Etixx-QuickStep) e Andre Greipel (Lotto Soudal). Il vantaggio degli attaccanti è di 4 minuti.

13.20 - Ultimo aggiornamento sul ritardo del gruppo pone i fuggitivi a 8'30". Sembra che le condizioni possano migliorare in prossimità del traguardo, speriamo in un arrivo asciutto.

13.30 - Abbandonano la corsa Filippo Pozzato (Lampre-Merdia) e Francisco Ventoso (Movistar), che nonostante il cognome ha dovuto alzare bandiera bianca per le condizioni meteo pesanti, ora il gruppo si trova a Adinkerke e le raffiche continuano a abbattersi sul peloton che, tirato dalla Etixx-QuickStep, abbassa il gap a 6'30".

13.45 - Caduta generale in gruppo presso la zona di Moeren. Tra i corridori coinvolti: Gert Steegmans (Trek Factory Racing) che è stato costretto al ritiro, Mark Cavendish (Etixx-Quick Step) e Lars Bak (Lotto Soudal) che sono ripartiti. Davanti si perde un elemento perché Tim Kerkhof (Team Roompot) è stato "estromesso" da una foratura. I sei rimasti viaggiano con 4' di vantaggio, ma il gruppone è diviso in tre parti.

13.55 - Anche Martin Velits out per la caduta, probabile frattura alla clavicola per lui. Arriva la foto del camion della Etixx che si è incastrato (e un po' distrutto) sotto un cavalcavia.



14.15 - Le condizioni meteo sono così complicate che si avanza l'ipotesi della neutralizzazione. Ad esempio Rik Verbrugge di IAM Cycling team ha twittato "Organisator please neutralize this race @GentWevelgem too dangerous #SafetyFirst" ossia "Perfavore organizzatori neutralizzate questa corsa è troppo pericolosa, la sicurezza prima di tutto". I corridori vengono quasi spazzati via dalle raffiche, è una situazione davvero al limite.

14.25 - Il gruppo, prima spezzato in tre poi ricompattato nei primi due tronconi, ora conta su 100 corridori con davanti Cavendish (appena rientrato) Vanmarcke, Van Avermaet, Thomas, Greipel, Roelandts, Maes, Lodewyck, Haussler e Debusschere. Il vantaggio dei fuggitivi scende a 2'10".

14.30 - Siamo a 15 chilometri dalla salita di Casselberg, Mark Cavendish sembra essersi ripreso abbastanza bene dalla caduta: dalle escoriazioni è probabile sia scivolato di schiena. Dai replay della caduta di gruppo, si vede Steegmans che risale in strada da un ruscello dove era ruzzolato con la propria bici.

14.35 - Una scena tragicomica: Sylvain Chavanel è rimasto con la mano incastrata nel giubbino mentre tentava di toglierselo (qualche km fa) senza essersi prima levato il guantino. Aiutato dal compagno Reynes, ha faticato non poco per districarsi da una situazione complicata. Intanto il vento continua a fare danni: le tremende folate sbattono letteralmente i corridori a bordo strada, sull'erba e i ruzzoloni continuano. Siamo a 126km dal traguardo, il gruppo si fraziona nuovamente in due tronconi e dietro rimangono alcuni corriodri noti come Demare. I fuggitivi sono a poco più di un minuto.

14.40 - Gruppo compatto! I corridori sono impegnati su un interminabile vialone e continuano a organizzarsi in ventagli (cambiando direzione spesso, seguendo la direzione del vento). Il risultato è una serpentina lunghissima di ciclisti, frazionata in tre parti, con i primi che hanno già diverse centinaia di metri sugli ultimi, a forte rischio di rimanere irrimediabilmente staccati.

14.43 - Foratura per Mark Cavendish! Vandenbergh gli cede la sua ruota anteriore e Cannonball si arrangia da sé senza aspettare l'assistenza, ma è un pessimo momento per recuperare, ora è infatti in coda al gruppo, con un distacco sensibile dalla testa. Le ammiraglie si posizionano sul lato destro per cercare di offrire un po' di protezione agli staccati, ma davanti il primo gruppo si sta avvantaggiando su un falsopiano in salita.

14.50 - Sul Casselberg (sede anche del rifornimento) i due gruppi si sono ormai uniti, ma non si contano più di 30 uomini. Nella successiva discesa i corridori avanzano con cautela, senza pedalare troppo e affrontando le curve con relativa tranquillità. Bouhanni ha perso contatto, mentre davanti si intravedono Sagan e Trentin, Kristoff e Degenkolb, Ciolek e Stybar. Gli immediati inseguitori sono segnalati a 40".

15.00 - Un'auto in contromano sul percorso: per fortuna avanza a bassissima velocità e viene bloccata a bordo strada attendendo il passaggio della corsa. Davanti, Haussler si stacca dal primo gruppo per via di una foratura della ruota anteriore. Sul secondo passaggio in vetta al Casselberg il secondo gruppo è a 28". Anche Niki Terpstra si ferma per cambiare la ruota.

15.20 - A 100 km dal traguardo sembra già successo di tutto, ma ancora tanta pioggia e raffiche di vento a gogo attendono i poveri corridori. Maarten Tjallingii del Team Lotto si avvantaggia sul primo gruppo che viaggia a 40" dal secondo.

15.35 - Caduta senza problemi per il nostro Paolini che dovrebbe rientrare nel gruppo abbastanza agevolmente. Tjallingii ha 1'08" di vantaggio.

15.50 - Il Baneberg ha allungato particolarmente il gruppo che ora sta affrontando il Kemmelberg. All'inseguimento di Tjallingii (con 30" di margine all'attacco della salita) ci sono meno di venti corridori tra cui Oss, Stybar, Trentin, Demare, Quinziato e Vanmarcke. In vetta il fuggitivo è a tutta e viaggia a un terzo della velocità degli inseguitori che ormai sono a cinque secondi.

16.05 - Jurgen Roelandts (Lotto Soudal) raggiunge e supera Tjallingii: ora a 40" sul gruppo con tutti i grandi nomi rimasti ossia Degenkolb, Kristoff, Terpstra, Trentin, Sagan, Van Avermaet, Oss, Greipel e Quinziato. Stybar fora, ma riesce a ripartire in tempo breve, ora viene assistito (e spinto per bene) dal meccanico che sistema il freno.

16.13 - Cinque contrattaccanti: Oss (BMC), Vanmarcke (LottoNL) Debusschere (Lotto Soudal), Stijn Vandenbergh (Etixx - Quick-Step) e Geraint Thomas (Sky) con 37" di ritardo su Roelandts.

16.15 - Un corridore della Cannondale, Jack Bauer, deve fermarsi perché una maglietta gli si è incastrata nella ruota: per la rabbia scaglia la bici nel fosso. Intanto Luca Paolini scatta dal secondo gruppo per smuovere un po' le acque.

16.20 - Straordinaria azione di Luca Paolini che si riporta tutto solo sui contrattaccanti che inseguono a 50", mentre il secondo gruppo è dato addirittura a 2 minuti.

16.25 - Caduta spettacolare, ma per fortuna senza conseguenze per Thomas: una folata di vento lo sbatte sulla destra, fa un salto mortale atterrando sulla spalla, ma l'erba protegge la clavicola e gli consente di poter risalire in bici e proseguire. Grazie alla sua grande condizione riesce a rientrare dopo pochi minuti. Tuttavia, è la dimostrazione di quanto Roelandts stia andando molto più forte degli inseguitori, che continuano ad accumulare ritardo, ora sono a 1'26". Il gruppo è dato a 2'17" con Terpstra che prova a andare via da solo.

16.35 - Che i cinque inseguitori non stiano andando proprio a tutta lo dimostra il fatto che Terpstra sia già rientrato recuperando 45 secondi in dieci minuti. Ordina subito a Vandenbergh di tirare secco per recuperare su Roelandts che ormai è già a 2 minuti. Dietro il gruppo è a 3'20" e procede a bassa velocità: presto fioccheranno i contrattacchi.

16.45 - A 47 chilometri dal traguardo, Roelandts viaggia ancora con un ritmo eccezionale, mantenendosi a due minuti dai cinque inseguitori, mentre ormai il gruppo è vicino a 5 minuti e mezzo e si può considerare quasi del tutto tagliato fuori dalla lotta per la vittoria finale.

17.00 - Roelandts ha ancora un minuto di vantaggio mentre il Kemmelberg ha lasciato il segno facendo staccare sia Paolini sia Oss. Solo il primo riesce a rientrare su Terpstra, Thomas, Vanmarcke, Debusschere e Vandenbergh. Dietro, Sylvain Chavanel prova un recupero disperato, ma il gruppo è a oltre 6'30".

17.15 - Scende sotto il minuto il vantaggio di Roelantds che passa gli occhiali al motociclista delle riprese TV, la Gand Wevelgem si giocherà tra l'attuale fuggitivo (che però è molto stanco) e i suoi sei inseguitori.

17.25 - Mancano 19 chilometri al traguardo e Roelantds è ormai sotto tiro, a soli 15 secondi dagli inseguitori. Oss non è ancora fuori dai giochi, viene segnalato a 30 secondi dietro i 6 ex-compagni di fuga.

17.26 - Ennesima foratura per Terpstra! Gli viene affidata direttamente una bici "nuova" dal portapacchi dell'ammiraglia Etixx-Quick Step mentre davanti Roelandts si arrende e attende di essere riassorbito. Terpstra riesce a rientrare sfruttando la scia delle ammiraglie, mentre Oss non si vede ancora.

17.30 - Terpstra contrattacca: non appena rientra scatta sulla sinistra e Paolini è lesto a mettersi a ruota. I due proseguono di buon ritmo mentre dietro solamente Thomas cerca di ricucire.

17.40 - Tutto da rifare: il tentativo di Paolini e Terpstra viene annullato e il gruppo di testa ritorna formato dai 6 ex-inseguitori di Roelandts (che nel frattempo si è ormai staccato, stanchissimo). Mancano 6 chilometri e la velocità si è ridotta notevolmente mentre i tentativi si moltiplicano. Luca Paolini rompe gli indugi e accelera deciso!

17.43 - Luca Paolini ha circa 250 metri di vantaggio mentre Terpstra e Thomas provano a chiudere, ma l'azzurro pedala forte e costante e potrebbe farcela.

17.44 - Paolini è ai 2000 metri finali, spinge con una bella pedalata rotonda e piena, senza voltarsi, ha una manciata di secondi di vantaggio.

17.45 - Ultimo chilometro e Paolini ha un grande vantaggio! Sembra ormai imprendibile, è dal 2012 con l'Amstel Gold Race di Gasparotto, che si attendeva una vittoria italiana in una gara di questa importanza.

17.46 - È fatta! Luca Paolini vince la Gand Wevelgem 2015 con un'azione strepitosa nel finale, a 38 anni, rifilando ben 11 secondi a Terpstra e Thomas, secondo e terzo. Un successo epico per l'alfiere della Katusha che arriva toccandosi testa e cuore, razionalità e istinto.

17.48 - Applausi per Roelandts che chiude a 1'50" circa, dopo un tentativo encomiabile.

17.52 - Le parole di Paolini: "Una giornata molto difficile, sono caduto due volte e ho anche cambiato bici. Conoscevo il percorso e sapevo dove stare davanti. La fortuna nel finale mi ha assistito. Una corsa impressionante, a un certo punto non sapevamo nemmeno noi se continuare, ma siamo al Nord e qui è il vero ciclismo. Sono rimasti davanti i migliori corridori, sono contento di aver vinto questa edizione con così tanto freddo e vento. Nel finale non ero il più forte, ma si guardavano e così sono partito ai -6km, ho preso un bel vantaggio. Credo sia la vittoria più importante della mia carriera, inaspettatamente. Per il Giro delle Fiandre ritornerò al mio ruolo e aiuterò Kristoff, ma se non starà bene allora magari ci proverò io".

17.54 - Kristoff supera Sagan nella volata del gruppo che taglia il traguardo a quasi 7 minuti di ritardo.

Grazie per essere stati con noi, è stata una gara epica e emozionante, 240 chilometri di coraggio e agonismo puro con situazioni al limite del praticabile. In condizioni del genere non poteva che vincere un campione come Luca Paolini che a 38 anni ha messo tutti dietro nonostante le difficoltà sulla salita del Kemmelberg e le due cadute. Per chiudere, un altro dato che fotografa perfettamente la gara odierna: solo 39 (su 200 partiti) i corridori che hanno tagliato il traguardo.

diretta a cura di Diego Barbera

ORDINE D'ARRIVO

1 125 ITA 19770117 PAOLINI Luca KAT TEAM KATUSHA 6:20:55
2 13 NED 19840518 TERPSTRA Niki EQS ETIXX - QUICK STEP 0:00:11
3 147 GBR 19860525 THOMAS Geraint SKY TEAM SKY 0:00:11
4 16 BEL 19840425 VANDENBERGH Stijn EQS ETIXX - QUICK STEP 0:00:18
5 25 BEL 19890828 DEBUSSCHERE Jens LTS LOTTO SOUDAL 0:00:26
6 131 BEL 19880728 VANMARCKE Sep TLJ TEAM LOTTO NL - JUMBO 0:00:40
7 22 BEL 19850702 ROELANDTS Jurgen LTS LOTTO SOUDAL 0:01:51
8 56 ITA 19870113 OSS Daniel BMC BMC RACING TEAM 0:04:15
9 121 NOR 19870705 KRISTOFF Alexander KAT TEAM KATUSHA 0:06:54
10 151 SVK 19900126 SAGAN Peter TCS TINKOFF - SAXO 0:06:54
11 176 BEL 19910430 THEUNS Edward TSV TOPSPORT VLAANDEREN - BALOISE 0:06:54
12 128 RUS 19890705 TCATEVICH Aleksei KAT TEAM KATUSHA 0:06:54
13 95 ESP 19881230 LOBATO DEL VALLE Juan Jose MOV MOVISTAR TEAM 0:06:54
14 8 BEL 19910929 WAEYTENS Zico TGA TEAM GIANT - ALPECIN 0:06:54
15 61 FRA 19910826 DEMARE Arnaud FDJ FDJ 0:06:54
16 54 LUX 19860903 DRUCKER Jean-Pierre BMC BMC RACING TEAM 0:06:54
17 187 GBR 19900212 THWAITES Scott BOA BORA-ARGON 18 0:06:54
18 103 AUS 19780420 HAYMAN Mathew OGE ORICA GreenEDGE 0:06:54
19 197 FRA 19930710 SENECHAL Florian COF COFIDIS, SOLUTIONS CREDITS 0:06:54
20 71 FRA 19790630 CHAVANEL Sylvain IAM IAM CYCLING 0:06:54
21 241 BEL 19770701 LEUKEMANS Bjorn WGG WANTY - GROUPE GOBERT 0:06:54
22 43 BEL 19880929 DE VREESE Laurens AST ASTANA PRO TEAM 0:06:54
23 227 ALB 19900404 ZHUPA Eugert STH SOUTHEAST 0:06:54
24 162 SUI 19800117 RAST Grégory TFR TREK FACTORY RACING 0:06:54
25 204 GER 19860919 CIOLEK Gerald MTN MTN - QHUBEKA 0:06:54
26 135 BEL 19900419 VAN ASBROECK Tom TLJ TEAM LOTTO NL - JUMBO 0:06:54
27 244 ITA 19840211 MARCATO Marco WGG WANTY - GROUPE GOBERT 0:06:54
28 15 ITA 19890802 TRENTIN Matteo EQS ETIXX - QUICK STEP 0:06:54
29 144 GER 19810305 KNEES Christian SKY TEAM SKY 0:06:54
30 44 UKR 19830807 GRIVKO Andriy AST ASTANA PRO TEAM 0:06:54
31 57 ITA 19791030 QUINZIATO Manuel BMC BMC RACING TEAM 0:06:54
32 174 BEL 19900916 NAESEN Oliver TSV TOPSPORT VLAANDEREN - BALOISE 0:06:54
33 12 BEL 19860409 MAES Nikolas EQS ETIXX - QUICK STEP 0:06:54
34 106 BEL 19881123 KEUKELEIRE Jens OGE ORICA GreenEDGE 0:07:00
35 134 NED 19781203 TANKINK Bram TLJ TEAM LOTTO NL - JUMBO 0:07:03
36 51 BEL 19850517 VAN AVERMAET Greg BMC BMC RACING TEAM 0:07:03
37 171 BEL 19890511 WALLAYS Jelle TSV TOPSPORT VLAANDEREN - BALOISE 0:07:06
38 14 CZE 19851211 STYBAR Zdenek EQS ETIXX - QUICK STEP 0:07:06
39 136 NED 19771105 TJALLINGII Maarten TLJ TEAM LOTTO NL - JUMBO 0:07:06

Squalificato
212 NED 19930621 GROENEWEGEN Dylan ROP TEAM ROOMPOT ORANJE PELOTON

Ritiri
1 GER 19890107 DEGENKOLB John TGA TEAM GIANT - ALPECIN
2 GER 19911118 ARNDT Nikias TGA TEAM GIANT - ALPECIN
3 BEL 19840402 DE BACKER Bert TGA TEAM GIANT - ALPECIN
4 NED 19820908 DE KORT Koen TGA TEAM GIANT - ALPECIN
5 NED 19791227 CURVERS Roy TGA TEAM GIANT - ALPECIN
6 NED 19890209 SINKELDAM Ramon TGA TEAM GIANT - ALPECIN
7 NED 19850613 TIMMER Albert TGA TEAM GIANT - ALPECIN
11 GBR 19850521 CAVENDISH Mark EQS ETIXX - QUICK STEP
17 SVK 19850221 VELITS Martin EQS ETIXX - QUICK STEP
18 POL 19911207 WISNIOWSKI Lukasz EQS ETIXX - QUICK STEP
21 GER 19820716 GREIPEL André LTS LOTTO SOUDAL
23 DEN 19800116 BAK Lars Ytting LTS LOTTO SOUDAL
24 BEL 19900510 BROECKX Stig LTS LOTTO SOUDAL
26 NED 19880616 LIGTHART Pim LTS LOTTO SOUDAL
27 GER 19820430 SIEBERG Marcel LTS LOTTO SOUDAL
28 BEL 19880627 VANENDERT Dennis LTS LOTTO SOUDAL
31 LTU 19851226 BAGDONAS Gedeminas ALM AG2R LA MONDIALE
32 FRA 19910605 DANIEL Maxime ALM AG2R LA MONDIALE
33 FRA 19860820 GAUDIN Damien ALM AG2R LA MONDIALE
34 FRA 19930305 GOUGEARD Alexis ALM AG2R LA MONDIALE
35 CAN 19900927 HOULE Hugo ALM AG2R LA MONDIALE
36 FRA 19940422 JAUREGUI Quentin ALM AG2R LA MONDIALE
37 FRA 19840411 TURGOT Sébastien ALM AG2R LA MONDIALE
38 BEL 19810204 VANSUMMEREN Johan ALM AG2R LA MONDIALE
41 KAZ 19910314 KAMYSHEV Arman AST ASTANA PRO TEAM
42 SLO 19800808 BOZIC Borut AST ASTANA PRO TEAM
45 KAZ 19860313 GRUZDEV Dmitriy AST ASTANA PRO TEAM
46 ITA 19890612 GUARDINI Andrea AST ASTANA PRO TEAM
47 KAZ 19920907 LUTSENKO Alexey AST ASTANA PRO TEAM
48 KAZ 19870307 TLEUBAYEV Ruslan AST ASTANA PRO TEAM
52 GER 19830630 BURGHARDT Marcus BMC BMC RACING TEAM
53 SUI 19900803 DILLIER Silvan BMC BMC RACING TEAM
55 BEL 19880324 LODEWYCK Klaas BMC BMC RACING TEAM
58 SUI 19860929 SCHÄR Michael BMC BMC RACING TEAM
62 FRA 19820625 BONNET William FDJ FDJ
63 BEL 19800317 BOUCHER David FDJ FDJ
64 FRA 19810321 CHAVANEL Sébastien FDJ FDJ
65 FRA 19850806 DELAGE Mickael FDJ FDJ
66 FRA 19841212 LADAGNOUS Matthieu FDJ FDJ
67 FRA 19901003 LE BON Johan FDJ FDJ
68 FRA 19861112 OFFREDO Yoann FDJ FDJ
72 AUS 19840225 HAUSSLER Heinrich IAM IAM CYCLING
73 BEL 19830722 DEVENYNS Dries IAM IAM CYCLING
74 AUT 19891207 BRANDLE Matthias IAM IAM CYCLING
75 SUI 19850822 HOLLENSTEIN Reto IAM IAM CYCLING
76 GER 19860205 KLUGE Roger IAM IAM CYCLING
77 ESP 19810730 REYNES MIMO Vicente IAM IAM CYCLING
78 BEL 19860916 VAN GENECHTEN Jonas IAM IAM CYCLING
81 ITA 19810910 POZZATO Filippo LAM LAMPRE - MERIDA
82 ITA 19931029 BONIFAZIO Niccolo LAM LAMPRE - MERIDA
83 ITA 19890813 CIMOLAI Davide LAM LAMPRE - MERIDA
84 ITA 19870619 MODOLO Sacha LAM LAMPRE - MERIDA
85 SLO 19931023 PIBERNIK Luka LAM LAMPRE - MERIDA
86 ARG 19830307 RICHEZE Maximiliano Ariel LAM LAMPRE - MERIDA
87 POR 19890306 SANTOS SIMOES OLIVEIRA Nelson Filipe LAM LAMPRE - MERIDA
88 ITA 19800809 MORI Manuele LAM LAMPRE - MERIDA
91 COL 19920810 QUINTANA ROJAS Dayer Uberney MOV MOVISTAR TEAM
92 GBR 19881003 DOWSETT Alex MOV MOVISTAR TEAM
93 ESP 19871007 IZAGUIRRE INSAUSTI Gorka MOV MOVISTAR TEAM
94 FRA 19790422 GADRET John MOV MOVISTAR TEAM
96 ESP 19890911 SANZ Enrique MOV MOVISTAR TEAM
97 ESP 19820506 VENTOSO ALBERDI Francisco José MOV MOVISTAR TEAM
98 GER 19921104 SÜTTERLIN Jasha MOV MOVISTAR TEAM
101 GBR 19891001 BLYTHE Adam OGE ORICA GreenEDGE
102 AUS 19861002 DOCKER Mitchell OGE ORICA GreenEDGE
104 AUS 19910409 DURBRIDGE Luke OGE ORICA GreenEDGE
105 AUS 19891018 HOWARD Leigh OGE ORICA GreenEDGE
107 NED 19800312 MOURIS Jens OGE ORICA GreenEDGE
108 DEN 19930116 NIELSEN Magnus Cort OGE ORICA GreenEDGE
111 ITA 19840716 MARANGONI Alan TCG TEAM CANNONDALE - GARMIN
112 NZL 19850407 BAUER Jack TCG TEAM CANNONDALE - GARMIN
113 DEN 19920211 HANSEN Lasse Norman TCG TEAM CANNONDALE - GARMIN
114 USA 19830131 KING Edward TCG TEAM CANNONDALE - GARMIN
115 SLO 19861125 KOREN Kristijan TCG TEAM CANNONDALE - GARMIN
116 NOR 19930504 SKJERPING Kristoffer TCG TEAM CANNONDALE - GARMIN
117 NED 19920521 VAN BAARLE Dylan TCG TEAM CANNONDALE - GARMIN
118 GER 19930129 ZEPUNTKE Ruben TCG TEAM CANNONDALE - GARMIN
122 ITA 19870814 GUARNIERI Jacopo KAT TEAM KATUSHA
123 LAT 19870415 SMUKULIS Gatis KAT TEAM KATUSHA
124 RUS 19860421 ISAYCHEV Vladimir KAT TEAM KATUSHA
126 RUS 19860221 PORSEV Alexander KAT TEAM KATUSHA
127 GER 19890219 SELIG Rudiger KAT TEAM KATUSHA
132 NED 19830411 FLENS Rick TLJ TEAM LOTTO NL - JUMBO
133 NED 19851226 LEEZER Thomas TLJ TEAM LOTTO NL - JUMBO
137 NED 19910717 MARKUS Barry TLJ TEAM LOTTO NL - JUMBO
138 BEL 19820513 WYNANTS Maarten TLJ TEAM LOTTO NL - JUMBO
141 GBR 19870525 STANNARD Ian SKY TEAM SKY
142 AUT 19810217 EISEL Bernhard SKY TEAM SKY
143 GBR 19900701 FENN Andrew SKY TEAM SKY
145 GBR 19900310 ROWE Luke SKY TEAM SKY
146 GBR 19800428 WIGGINS Bradley SKY TEAM SKY
148 ITA 19890207 VIVIANI Elia SKY TEAM SKY
152 POL 19850307 BODNAR Maciej TCS TINKOFF - SAXO
153 DEN 19840831 BRESCHEL Matti TCS TINKOFF - SAXO
154 SVK 19921221 KOLÁR Michal TCS TINKOFF - SAXO
155 DEN 19850430 MORKOV Michael TCS TINKOFF - SAXO
156 ITA 19740514 TOSATTO Matteo TCS TINKOFF - SAXO
157 RUS 19850702 TRUSOV Nikolay TCS TINKOFF - SAXO
158 RUS 19820129 BRUTT Pavel TCS TINKOFF - SAXO
161 NZL 19880708 SERGENT Jesse TFR TREK FACTORY RACING
163 ITA 19890130 NIZZOLO Giacomo TFR TREK FACTORY RACING
164 UKR 19800104 POPOVYCH Yaroslav TFR TREK FACTORY RACING
165 BEL 19800930 STEEGMANS Gert TFR TREK FACTORY RACING
166 NZL 19810110 ROULSTON Hayden TFR TREK FACTORY RACING
167 NED 19880118 VAN POPPEL Boy TFR TREK FACTORY RACING
168 NED 19930726 VAN POPPEL Danny TFR TREK FACTORY RACING
172 BEL 19860606 JACOBS Pieter TSV TOPSPORT VLAANDEREN - BALOISE
173 BEL 19900530 HELVEN Sander TSV TOPSPORT VLAANDEREN - BALOISE
175 BEL 19890127 SALOMEIN Jarl TSV TOPSPORT VLAANDEREN - BALOISE
177 BEL 19911112 VAN HOECKE Gijs TSV TOPSPORT VLAANDEREN - BALOISE
178 BEL 19890821 STEELS Stijn TSV TOPSPORT VLAANDEREN - BALOISE
181 IRL 19901016 BENNETT Sam BOA BORA-ARGON 18
182 GER 19880723 THURAU Bjorn BOA BORA-ARGON 18
183 GER 19890824 MATZKA Ralf BOA BORA-ARGON 18
184 GER 19830713 SCHILLINGER Andreas BOA BORA-ARGON 18
185 GER 19871120 PFINGSTEN Christoph BOA BORA-ARGON 18
186 GER 19910107 SCHWARZMANN Michael BOA BORA-ARGON 18
188 GER 19860326 VOSS Paul BOA BORA-ARGON 18
191 FRA 19900725 BOUHANNI Nacer COF COFIDIS, SOLUTIONS CREDITS
192 SWE 19900216 AHLSTRAND Jonas COF COFIDIS, SOLUTIONS CREDITS
193 FRA 19921211 LAPORTE Christophe COF COFIDIS, SOLUTIONS CREDITS
194 FRA 19830303 LEMOINE Cyril COF COFIDIS, SOLUTIONS CREDITS
195 FRA 19900926 PETIT Adrien COF COFIDIS, SOLUTIONS CREDITS
196 CAN 19821029 ROLLIN Dominique COF COFIDIS, SOLUTIONS CREDITS
198 BEL 19900828 VERHELST Louis COF COFIDIS, SOLUTIONS CREDITS
201 NOR 19870517 BOASSON HAGEN Edvald MTN MTN - QHUBEKA
202 NED 19830822 BOS Theo MTN MTN - QHUBEKA
203 IRL 19850607 BRAMMEIER Matt MTN MTN - QHUBEKA
205 USA 19840602 FARRAR Tyler MTN MTN - QHUBEKA
206 ITA 19900508 SBARAGLI Kristian MTN MTN - QHUBEKA
207 RSA 19860412 THOMSON Jay Robert MTN MTN - QHUBEKA
208 RSA 19890203 JANSE VAN RENSBURG Reinardt MTN MTN - QHUBEKA
211 NED 19890310 DE VRIES Berden ROP TEAM ROOMPOT ORANJE PELOTON
213 NED 19830513 HOOGERLAND Johnny ROP TEAM ROOMPOT ORANJE PELOTON
214 NED 19891126 KREDER Raymond ROP TEAM ROOMPOT ORANJE PELOTON
215 NED 19901104 KREDER Wesley ROP TEAM ROOMPOT ORANJE PELOTON
216 NED 19930527 SLIK Ivar ROP TEAM ROOMPOT ORANJE PELOTON
217 NED 19921106 VAN GINNEKEN Sjoerd ROP TEAM ROOMPOT ORANJE PELOTON
218 NED 19931113 KERKHOF Tim ROP TEAM ROOMPOT ORANJE PELOTON
221 ITA 19740103 PETACCHI Alessandro STH SOUTHEAST
222 BRA 19871020 ANDRIATO Rafael STH SOUTHEAST
223 ITA 19910430 DAL COL Andrea STH SOUTHEAST
224 ITA 19850510 FINETTO Mauro STH SOUTHEAST
225 ITA 19910802 FONZI Giuseppe STH SOUTHEAST
226 ITA 19890105 TEDESCHI Mirko STH SOUTHEAST
228 ITA 19940430 MARECZKO Jakub STH SOUTHEAST
231 FRA 19830825 BERNAUDEAU Giovanni EUC TEAM EUROPCAR
232 FRA 19791207 ENGOULVENT Jimmy EUC TEAM EUROPCAR
233 FRA 19810625 GENE Yohann EUC TEAM EUROPCAR
234 FRA 19871101 HUREL Tony EUC TEAM EUROPCAR
235 FRA 19880907 LAMOISSON Morgan EUC TEAM EUROPCAR
236 FRA 19880504 MARTINEZ Yannick EUC TEAM EUROPCAR
237 FRA 19830106 PICHOT Alexandre EUC TEAM EUROPCAR
238 FRA 19901202 TULIK Angelo EUC TEAM EUROPCAR
242 ITA 19910212 ANTONINI Simone WGG WANTY - GROUPE GOBERT
243 BEL 19900915 JANS Roy WGG WANTY - GROUPE GOBERT
245 ITA 19850211 SELVAGGI Mirko WGG WANTY - GROUPE GOBERT
246 BEL 19880317 DRON Boris WGG WANTY - GROUPE GOBERT
247 BEL 19911029 DEVRIENDT Tom WGG WANTY - GROUPE GOBERT
248 BEL 19780904 VEUCHELEN Frederik WGG WANTY - GROUPE GOBERT


Copyright © TBW
COMMENTI
Professionalità
29 marzo 2015 14:21 jimmy56
Ma come si fa a distruggere un camion così ma l'autista dov'era Professionalità zero. Imparano a prendere gente inesperta per risparmiare, questi sono gli interessi.

Grande!!!
29 marzo 2015 17:48 Cerbero
Grandissimo Gerva!!!
Sei un grande, grande grandeee!
Una Gand Wevelgem d'altri tempi, una gara che rimarrà negli annali, grandissimo Luca, grandissimo.
Chapeaù per un campione di questo calibro

Grande Gerva !!!!!!!
29 marzo 2015 18:06 mues
Ripagato per il grande lavoro fatto finora !!!!!!!! complimenti ed in bocca al lupo per la stagione !!!!!!!

dopo una Sanremo
29 marzo 2015 18:10 canepari
da "vincitore morale", questo ragazzo di 38 anni, non finisce di stupire. Ma che forza ha? Oggi non lo avrebbe battuto nessuno, neppure Merckx. E' incredibile come si muova bene in queste corse dove c'è il vero ciclismo. Per il Giro delle Fiandre ho già comprato un chilo di colla poliuretanica monocomponente senza solventi molto tenace; mi incollerò davanti al video.....

Prima delle pagelle
29 marzo 2015 19:17 Per89
Paolini ha vinto alla grande la Gent-Wevelgem grazie alla sua ottima visione di gara, come detto in occasione della Sanremo Paolini vede la gara meglio di tanti DS. Una Gent-Wevelgem d'altri tempi influenzata dal vento e dal freddo oltre che da errori di valutazione di molti DS. Se Sagan andando alla Tinkof sperava di trovare una squadra tutta per lui si è sbagliato di grosso... la tanto criticata Cannondale mi sembrava più attrezzata, almeno Peter rimaneva da solo negli ultimi 20/30Km. Oggi lo slovacco si è trovato con un solo compagno che ha fatto quello che ha potuto e poi negli ultimi 70km era solo contro il vento e contro tutti, con una gamba decisamente migliore di Harelbeke. Idee confuse in casa Etix, BMC e Lotto, i Lotto dovevano fermare Roelandts in modo da essere in superiorità numerica nel finale. Gli Etix invece stanno perdendo le corse come degli esordienti. Non era meglio cercare di far rientrare Trentin nella fuga!!! Se la fuga non va bene oppure si vuol rientrare da dietro A) il corridore davanti non deve collaborare B) non bisogna fare azioni isolate con il rischio che chi vuol rientrare si ritrovi nella terra di nessuno. L'olandese così come Paolini sono rientrati solo perchè i fuggitivi andavano piano. I BMC invece si son fidati di nuovo di Oss che come a Sanremo si è staccato sul più bello, gettando di fatto la corsa alle ortiche, dietro erano messi bene in termini numerici forse si poteva fare di più sopratutto per Van Avermaet.

emozionante
29 marzo 2015 21:11 lupin3
al di là degli errori tattici degli altri, oggi è stata una di quelle gare dove tutti gli schemi saltano, sempre più rare nel ciclismo moderno, se non a causa di certe condizioni esterne. Basterebbero 5/6 corse così all'anno, interpretate a viso aperto, per riconciliare il pubblico con uno sport meno razionale, ma proprio per questo in cui contano di più la testa (contraddittorio vero?) e il cuore! 2 ore di assoluto spettacolo. Da tempo non mi entusiasmavo così per una classica.

29 marzo 2015 23:07 lele
Niente da dire. Quando esperienza e sagacia tattica salgono in cattedra!

Dati di fatto
30 marzo 2015 13:20 teos
Una Gand-Wevelgem che si va ad aggiungere ad una Het Nieuwsblad, ad una Freccia del Brabante e ad una tappa alla Tre Giorni di La Panne, più bei piazzamenti al Fiandre (un 3° ed un 7°) ed alla Roubaix (un 11°): Luca Paolini è semplicemente il nostro migliore interprete nelle gare del Nord attualmente ancora in attività. L'augurio è che possa al più presto completare il proprio palmarès con una big (Roubaix o Fiandre, che secondo me gli si addice di più), che meriterebbe davvero tanto. Nel frattempo, una grande classica come la Gand (alla sportivamente parlando veneranda età di 38 anni) è di sicuro un gran bel fiore all'occhiello. Complimenti sinceri Gerva!

P.S. Avesse avuto il motore di un Pozzato (o, mutatis mutandis, Pozzato avesse avuto la sagacia tattica di un Paolini)..

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

In un pomeriggio da bollino rosso (la prima partenza è avvenuta alle 14 mossiere l’assessore allo sport del Comune di Camaiore Sara Pescaglini), si è aperta in Versilia la rassegna tricolore con la prima prova a cronometro quella degli under...


Entra nel vivo la settimana tradizionalmente dedicata ai campionati nazionali a cronometro e in linea con l'assegnazione dei primi titoli. OLANDA. Dopo aver vinto il prologo dello Ster ZLM Tour, Jos Van Emden conferma la sua ottima condizione e conquista...


Eva Lechner ha  vinto la classifica finale degli Internazionali d’Italia Series 2019, il più importante circuito italiano di Mountain bike. Nella quinta e ultima prova, a La Thuile in Val d’Aosta, la portacolori della Torpado-Südtirol-International Mtb Pro Team si è...


Per il suo ventitreesimo Tour de Frabnce della storia, la Groupama FDJ ha operato una scelta drastica: resta a casa Arnaud Demare e tutto il team ruoterà attorno al capitano unico Thibaut Pinot. Accanto a Pinot, terzo nel 2014 e...


La Bardiani-CSF è pronta per la doppia sfida, in terra parmigiana, dei Campionati Italiani 2019. Il primo appuntamento, fissato per venerdì 28, assegnerà il titolo a cronometro. I 34 km del percorso, da e per Bedonia, configurano la gara come...


... Esattamente duecento anni fa, il 26 giugno 1819 a New York W. K. Clarkson registrò il primo brevetto per un “Velocipede” negli Stati Uniti. Un veicolo tutto in legno, con le due ruote uguali, una specie di proboscide all'indietro...


In passato ci era andata vicina più volte conquistando una medaglia d'argento e ben tre di bronzo tra strada e cronometro, ma finalmente Makhabbat Umutzhanova è riuscita a conquistare il suo primo titolo nazionale in carriera: la 24enne di Petropavl...


Per la quinta volta nella storia il Tour de France prende il via dal Belgio e in casa Deceuninck Quick-Step - squadra che nella sua storia ha vinto 36 tappe, conquistato sei maglie e 11 portato per giorni la maglia...


Molti triatleti optano per bici tradizionali da strada in grado di ospitare prolunghe aero e diventare perfette per le prove che alternano pianura e salite. Inoltre, cosa non da poco, una bici da corsa tradizionale resta quella più gestibile e...


Il conto alla rovescia è già cominciato, manca ormai meno di una settimana al 56° Trofeo Città di Brescia by Guizzi in programma martedì 2 luglio. Il Comitato Organizzatore del Gs Città di Brescia ha confermato che la classica in...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy