LAMPRE MERIDA. Champion System veste i blu fucsia

PROFESSIONISTI | 13/01/2015 | 12:03
Champion System è orgogliosa di poter continuare la relazione con la squadra professionistica Lampre-Merida per il terzo anno consecutivo. Champion System continua a sviluppare prodotti nuovi per provvedere alle esigenze di una formazione World Tour, per poi rendere disponibili tali capi d’abbigliamento a tutti gli appassionati di ciclismo del mondo.
Questo consente ai clienti di Champion System di vestire realmente indumenti di livello professionistico.

Per il 2015 la Lampre-Merida e i suoi campioni Rui Costa, Filippo Pozzato e Sacha Modolo continueranno a usare i capi di alta gamma Razor Carbon, realizzati con i più innovativi tessuti tecnici prodotti in Italia. Questi prodotti sono disegnati per una vestibilità da professionista. In più, il 2015 vedrà la Lampre-Merida utilizzare il fondello di recente sviluppo Granfondo - risultato di un lungo progetto condotto con il nuovo fornitore italiano di fondelli.

Le stagioni passate hanno visto condizioni climatiche rigide caratterizzare le corse primaverili, quali Milano-Sanremo e le Classiche, Champion System ha raccolto tutti i riscontri e le impressioni dai corridori della Lampre-Merida per sviluppare una gamma di abbigliamento invernale tutta nuova impreziosita da un’alta traspirabilità e da materiali impermeabili Weather Guard e Weather Shield.
Questa nuova gamma, disponibile anche per tutti gli appassionati, proteggerà i ciclisti dai rigori del freddo durante gli allenamenti e le corse.

La divisa della Lampre-Merida 2015 ricalcherà il disegno della stagione scorsa: la colorazione, il disegno e la disposizione dei loghi aveva ricevuto ampi consensi, di conseguenza si è deciso di dare continuità a quanto già apprezzato. Per garantire una maggiore visibilità agli atleti blu-fucsia-verdi in gruppo, è stata aumentata la presenza del fucsia sul dorso della maglia.

A presto con le prime foto dei corridori in maglia Lampre-Merida direttamente dall'Australia e dall'Argentina.



Champion System are proud to continue our relationship with the Lampre-Merida professional cycling team for the third year. Champion System continue to develop new and exciting products to cater for the rigors of the World Tour - we then take those garments and make them available to all of our custom clothing customers globally. So with Champion System you truly are wearing professional level garments.

For 2015 Lampre-Merida riders like Rui Costa, Filippo Pozzato and Sacha Modolo, will continue to use our high end Razor Carbon garments, featuring the latest technical fabrics from Italy. These products are designed specifically for a tight professional fit. In addition, 2015 will see Lampre - Merida utilise our recently developed Granfondo chamois pad - a result of a long project with our new Italian pad supplier.

Recent years have seen some very harsh weather at early spring racing at events such as Milan San Remo and the traditional Spring classics. Champion System have taken on the feedback from the Lampre-Merida riders to develop an all new winter riding range featuring highly breathable, water resistant Weather Guard and Weather Shield materials. This new range will keep the riders protected in the harshest of conditions whist training and racing and as always this range is available to all of our customers globally.

The kit for Lampre-Merida 2015 will be almost the same of the 2014 one: the colors, the design and the logos positioning received appreciation, so there was no need to make changes.
In order to grant a higher visibility of the blue-fuchsia-green riders in the bunch, the fuchsia space on the back of the jersey has been increased.

Soon the pictures of the cyclists wearing Lampre-Merida kit directly from Argentina and Australia.

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.

Nei giorni scorsi vi avevamo raccontato la storia di Daniele Peschi, giovane affetto da disabilità mentale con la passione del ciclocross, e della sua guida Vanessa Casati, che voleva concretizzare il suo sogno di partecipare ai Campionati Italiani di CX.Mentre...


C'era un ultimo tassello da completare nello scacchiere della AG2r La Mondiale per la prossima stagione e a sistemarlo ci penserà Hary Tanfield. ¡E infatti il britannico, classe 1994, il corridore chiamato a completare l'organico della formazione francese. Tanfield è...


Il Giro d'Italia di "Gambe, la strada è di tutti" continua. Lunedì prossimo la Fondazione Michele Scarponi porterà a Pinerolo (TO) il documentario che racconta, a partire dalla storia di Michele, ucciso nell'aprile del 2017 mentre si stava allenando in...


Anche quest’anno, l’atteso click-day non ha tradito le aspettative: i primi 10.000 pettorali per l’edizione 2020 sono infatti stati assegnati in appena 20 minuti, dovuti per lo più ad un rallentamento del server.Il più veloce ad aggiudicarsi la partecipazione è...


Caro direttore, le chiedo nuovamente ospitalità: questa volta ci tengo molto a fare pubblicamente un ringraziamento alla famiglia Iannelli. Voglio che tutti sappiano che in questi giorni abbiamo ricevuto una donazione dai genitori di Giovanni Iannelli. Un gesto che, lo...


  Johnatan Canaveral  uno scalatore sudamericano di grande prospettiva approderà alla Giotti Victoria per la stagione 2020. Affiancato da AFB Cycling Academy di Alberati (già ex corridore di Stefano Giuliani in Mobilvetta) Fondriest e Bianco, che in questi anni ne...


NTT Pro Cycling: è questo il nome del team sudafricano che raccoglie l’eredità della Dimension Data. L'annuncio ufficiale arriva da Tokyo, dove ha sede lo sponsor NTT, ed è accompagnato dalla presentazione della maglia che sarà protagonista sulle strade del...


Completati gli importanti innesti sportivi e chiuso quindi il roster 2020 del #GreenTeam, la Bardiani CSF Faizané annuncia il primo elemento che andrà a comporre una nuova immagine per la stagione 2020: il nuovo logo. Come già precedentemente annunciato dalla stagione sportiva...


Continua a essere versato sangue sulle strade del mondo. Continuano a morire ciclisti, spesso giovanissimi. Ieri in Bretagna, a margine del ciclocross organizzato a Pleumeur-Bodou, ha perso la vita un ragazzo di 16 anni. Poco prima delle 15, l'adolescente originario di...


Ragazzi, ci siamo! Abbiamo spento presto la luce ieri sera, chiudendo Katmandu fuori dalle finestre. Ma addormentarsi non è stato facile, adrenalina a mille in corpo, anche se dovrei esserci abituato… Ma è così, ogni vigilia porta emozioni diverse e...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy