ULTIMA FRONTIERA: IL DOPING OMEOPATICO

DOPING | 30/12/2014 | 11:36
Il doping corre, corre forte. E varca sempre nuove frontiere. L'ultima è quella del doping omeopatico. A raccontarci tutto è Marco Bonarrigo sul Corriere della Sera, attraverso la testimonianza di un "agente" dell'antidoping, la cui identità resta rigorosamente anonima.
«È arrivato il doping omeopatico: microtrasfusioni abbinate a microdosi di Epo. Si tratta di molecole cinesi o russe delle quali non conosciamo i profili farmacologici. Un atleta "trattato" in questo modo non raggiunge più le famose "sparate" di un tempo ma è più forte e recupera meglio rispetto ad un collega pulito».

Al fianco dei corridori hanno fatto la loro comparsa endocrinologi ed ematologi di alto livello, esperti che in passato magari hanno anche lavorato per l'antidoping e conoscono ogni reazione dell'organismo.
Un esempio concreto riportato nell'articolo chiarisce molto: «Ci si dopa nella fascia oraria che va dalle 23 alle 6, quando gli atleti non sono controllabili. Al Tour i francesi marcavano stretto i corridori con doppi controll mattino e sera, li hanno indotti a rinunciare o a commettere errori. In Spagna non è andata così e le prestazioni sulle salite della Vuelta sono state impressionanti rispetto a quelle del Tour» aggiunge l'esperto.

Cosa è possibile fare, per combattere questo nuovo fenomeno, chiede allora Bonarrigo.
«Sul piano operativo l'unica soluzione sarebbero i controlli a tappeto sulle strutture in cui soggiornano gli atleti, sui loro movimenti e su quelli degli insospettabili che li supporranno. Servono tecniche da antiterrorismo più che da antidoping».

Copyright © TBW
COMMENTI
30 dicembre 2015 17:46 siluro1946
Chiaramente, per il sig. Bonarrigo, gruppo RCS, riguarda solo i ciclisti, mah!

31 dicembre 2015 15:08 geom54
a qualcuno di RCS e compagnia cantante piace tanto disporre dello SPONSOR appassionato di ciclismo;
sappiano questi "asini" che detti resteranno sempre appassionati di ciclismo e fin tanto che potranno,FISCO IGNORANTE ITALIANO permettendolo, continueranno SEMPRE a rimanere in tale ambito sempre più popolare ed universale di ogni altra disciplina, escludendo dalle discipline il calcio che rimane solo un gioco, dal chè effettivamente viene da sempre detto "gioco del calcio" come per esempio è il gioco delle carte o del monopoli;
P.S.: e l'atleta che ogni tanto scivola dalla lama del rasoio del concesso, amen, esistono condizioni e regolamenti che non per questo potranno mai dissuadere lo SPONSOR del ciclismo che è di gran lunga più lungimirante.

31 dicembre 2015 15:11 geom54
ps: le tecniche da antiterrorismo meglio usarle per stanare tutti quei FUNZIONARI PUBBLICI SEMIDIRIGENTUCOLI NULLAFACENTI D'italia che si fanno CORROMPERE

Il bombardiere B64
2 gennaio 2015 11:35 ruotone
Leggendo questo articolo ho avuto un unico pensiero: Bonarrigo64.
Non mi sono mai fidato dei proclami politi roboanti, come pure degli annunci roboanti, come pure delle inchieste giornalistiche roboanti.

Cosa c'è di speciale in questo articolo? Nulla. La pratica delle microdosi è assolutamente vera, ma non è vero che pone i truffaldini al riparo ed al sicuro dai controlli, nemmeno per quanto riguarda il passaporto biologico.
Che la possono fare franca qualche volta è possibile, ma che siano al riparo ,,, assolutamente non è così.
E la storia recente lo dimostra, anche perché l'accuratezza dei controlli mirati non li lascia tranquilli.

Siamo in guerra sì: coi truffaldini e coi cialtroni.
E saranno sorprese.

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Ancora un arrivo allo sprint per un nutrito gruppo di protagonisi, anora un successo firmato Soudal Quick Step Devo Team: la Karongi - Rubavu di 93 km, quarta tappa del Tour du Rwanda, ha visto infatti la vittoria di William...


Spider è la gravel secondo De Rosa, un prodotto esclusivo che oggi vi presentiamo nella nuova colorazione Ocean. Spider è un modello completo con cui potete competere ad ogni livello e su ogni percorso, quindi se siete impavidi agonisti o viaggiatori...


Patrick Lefevere non le ha mai mandate a dire a Julian Alaphilippe e ancora una volta punta il dito contro il due volte campione del mondo. In una intervista concessa a HUMO, il general manager della Soudal Quick Step è...


E' iniziata ufficialmente da San Vincenzo nei pressi di Cecina, in Toscana, la stagione 2024 della Petrucci Parkpre Team Aries. La formazione piemontese è in collegiale sul territorio livornese per ultimare la fase di preparazione in vista del debutto ufficiale in...


La prima corsa del 2024 per Primoz Roglic sarà in Francia, quando il 3 marzo lo vedremo al via della Parigi-Nizza. La stagione dello sloveno proseguirà poi con i Paesi Baschi e poi il Giro del Delfinato, prima di volare...


Alla presentazione degli eventi primaverili RCS la scorsa settimana c'era pure Moreno Moser, vincitore nel 2013 della Strade Bianche. Dalla corsa senese giovane ma già mitica, e rinnovata quest'anno con doppio circuito finale e distanza complessiva di 215 chilometri, parte...


Il mese di marzo è alle porte e si comincia a sentire profuno di primavera, almeno per quel che riguarda il ciclismo. E la primavera, come preambolo alle grandi classiche, porta con sé l'appuntameto con le prime gare a tappe...


Q36.5 introduce Elemental: la nuova collezione per la primavera e l’estate del 2024. La nuova collezione si compone di due linee capisaldo del marchio bolzanino: Dottore Pro e Gregarius Pro. Nei prodotti Dottore Pro, Q36.5 utilizza un tessuto tridimensionale caratterizzato da un tempo di asciugatura più...


La Coppa San Geo che si corre sabato 24 febbraio con partenza da Ponte San Marco e arrivo a San Felice del Benaco, fin dalla sua prima edizione è stata seguita, descritta, corteggiata e vinta da giornalisti e corridori che...


Il più giovane della squadra è il lucchese Pini che compirà 19 anni il 7 marzo prossimo; quello con la maggiore età invece Senesi classe 2002. E’ una squadra giovane, tutta di under 23 la lucchese Gragnano Sporting Club-La Seggiola,...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi