LAMPRE MERIDA. Ufficiale l'arrivo di Horner

MERCATO | 30/01/2014 | 09:42
Con un tweet postato questa mattina alle ore 9 - «Yees now it's official! it's a rider! Wellcome on board Chris ! (Soon all the official details from our website)» - la Lampre Merida ha ufficializzato l'ingaggio di Chris Horner. Poco dopo anche il team manager Brent Copeland ha affidato alla rete tutto il suo entusiasmo per l'ingaggio dello statunitense - «benvenuto alla squadra , time to learn some italian now! thanks also to » - che ora pedala dritto verso il Giro d'Italia.

Articoli correlati
/index.php?page=news&cod=64631
/index.php?page=news&cod=64529
Copyright © TBW
COMMENTI
ok
30 gennaio 2014 10:06 cimo
Vediamolo alla prova...

....ottimo acquisto!!
30 gennaio 2014 10:45 robycarl
.... è davvero la ciliegina sulla torta x il Team Italiano!

Un atleta ancora integro (dal mio punto di vista) che può dare ancora filo da torcere a tanti pseudo campioni!

Ora il Team ha davvero le carte in regola x ambire su tutti i terreni!!

Complimenti x il coraggio!!

Buone prospettive per il FUTURO!!!
30 gennaio 2014 10:47 The rider
Bene, vedo che la Lampre investe sui giovani...
O forse è più interessata ai punti?
Mhaaaa....
Pontimau.

critiche gratuite
30 gennaio 2014 10:56 excalibur
appunto per the rider, che mi ha preceduto: premesso che non sono un tifoso lampre, le tue mi sembrano critiche gratuite, visto che la lampre quest'anno ha decisamente ringiovanito l'organico e che di punti fino alla fine dell'anno non se ne parla più, sempre ammesso che varranno ancora. secondo me hanno avuto un'occasione, l'hanno valutata e hanno deciso di prendere un corridore che può far classifica al giro e che lascerà ulissi libero di correre senza obblighi. staremo a avedere

Mah,
30 gennaio 2014 10:58 Fra74
boh, avevo letto da qualche parte che la richiesta del Sig. Horner era di un ingaggio vicino ai 750.000=euro...chissà se la Lampre si è fatta carico di questa cifra?!? Personalmente, avrei preferito veder gareggiare nel gruppo ciclisti del calibro di SIMONE STORTONI & FEDERICO CANUTI & ALTRI CHE SONO ANCORA IN PROCINTO DI SISTEMARSI, ma tant'è...comunque, non è questo il ciclismo che prediligo...
Francesco Conti-Jesi (AN).

NULLA CAMBIERA'.....maiiiiiiiiiiiiiiiii
30 gennaio 2014 11:11 jaguar
Una idea imbarazzante!!!!!!.....Ma forse è un investimento in chiave futura!!!!!!......nel ciclismo mai nulla cambierà....ipocrisia docet

C'è di meglio in giro...
30 gennaio 2014 11:21 VDBZ
Al di là del commento postato dal Sig. Conti che vuol vedere in gruppo solo ciclisti marchigiani ma qui si parla di corridori di altro calibro, ad Horner avrei preferito Samuel Sanchez che garantisce risultati anche nelle classiche di un giorno e magari ha davanti ancora un paio d'anni ad alti livelli.

Viva l'ipocrisia
30 gennaio 2014 11:58 Per89
Concordo con Jaguar il ciclismo non cambierà mai!!! Quello che non capisco sono le scelte della Lampre, da una parte si vuole dare una nuova immagine alla squadra che punta sui giovani con uno staff rimodernato, che vuole prendere le distanze dall'inchiesta di Mantova che pende come una ghigliottina sulla squadra lombarda.... Però poi come succede spesso nel ciclismo si predica bene, ma poi i fatti sono completamente diversi, si poteva evitare di investire su Horner che è un corridore di 42 anni molto discusso e che non riscatta l'immagine della società.

dilettanti
30 gennaio 2014 18:35 cocco88
c'e gente che vince corse da anni ma nn gli si da una possibilita ... e si ingaggiano corridori di 42 anni..

Incomprensibile!
30 gennaio 2014 23:17 sambari
O stupidamente non riesco a capire o c'è qualcosa che mi sfugge: è vero che l'età media di vita si è enormemente allungata, ma perché la Lampre punta su Horner? Cosa si aspetta? Anche se vincesse il giro quale ritorno d'immagine ne avrebbe la Lampre-Merida di fronte al "miracolo" di un ultraquarantenne?

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.

Una settimana di riposo forzato, la conseguente rinuncia alla Volta ao Algarve e poi finalmente Davide Ballerini ha potuto tornare in sella e riprendere ad allenarsi. A conclusione di un allenamento sulle strade svizzere, il portacolori della Deceuninck - Quick-Step...


Alla vigilia della stagione 2020, il BEAT Cycling Club si rafforza con l’arrivo di Stefano Museeuw, 22 anni. Il figlio minore di Johan Museeuw è l'undicesimo corridore della squadra. Non è un segreto che il BEAT Cycling Club intenda utilizzare...


È stata la suggestiva location del Palazzo della Regione Lombardia a fare da sfondo alla presentazione della Ktm Protek Dama, uno dei team lombardi di spicco del panorama del fuori strada. per leggere l'intero articolo e sfogliare la Gallery vai su...


  Dal lunedì al sabato si allena come se la domenica potesse correre. Lavori, distanza, scarico, dietro moto. Poi, però, la domenica rimane a casa: niente numero dorsale, niente foglio firma, niente pronti via. Da venti mesi Andrea Innocenti è...


E' iniziata alla grande la stagione agonistica 2020 del G.S. Top Girls - Fassa Bortolo. La gloriosa compagine trevigiana di patron Lucio Rigato è stata grande protagonista sulle strade spagnole della “Setmana Ciclista Valenciana - Vuelta Comunidad Valenciana Feminas”, breve...


L’Alice Bike MyGlass è un patrimonio di tutta la città di Cesenatico, ed un fiore all’occhiello del ciclismo romagnolo insieme alle altre società che praticano ciclismo giovanile nelle varie categorie. Questa è la sintesi della presentazione dell’organico 2020, già sui...


Cinquemila persone si sono ritrovate oggi a Roma per la manifestazione #RISPETTIAMOCINSTRADA, a sostegno della sicurezza stradale e della sostenibilità e contro le morti sulla strada. Associazioni di ciclisti, motociclisti, pedoni, automobilisti, familiari vittime della strada e oltre 250 associazioni...


Baby Evenepoel continua a sorprendere. Il giovane talento belga della Deceuninck Quick Step mette il sigillo sulla Volta ao Algarve vincendo anche la crono finale di Lagoa. Sui 20, 7 km del percorso, Evenepoel si è preso il lusso di...


Sprint a due nella 61sima Coppa San Bernardino di Lugo (Ra) e successo di Davide Bauce. Il portacolori della Delio Gallina Colosio Eurofeed, protagonista di un bel finale di corsa, allo sprint ha regolato Stefano Alberti del team Aries Cycling,...


Jakob Fuglsang ha vinto la 66sima Vuelta a Andalucia-Ruta del Sol che oggi si è conclusa con la cronometro individuale di 13 km a Mijas dove invece si è imposto il belga Dylan Teuns, della Bahrain McLaren, che ha preceduto...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155