DOWN UNDER. Ulissi: adesso voglio continuare così

PROFESSIONISTI | 26/01/2014 | 15:54
Diego Ulissi regala alla Lampre Merida una prima volta, portando i colori blue-fucsia-verdi sul podio del Tour Down Under. Mai era successo che un atleta della squadra dei patron Galbusera cogliesse in Australia un piazzamento tra i primi tre della classifica generale.

Ulissi ha costruito questa importante impresa grazie al successo nella 2^ frazione (altro inedito per la Lampre Merida), al 2° posto ottenuto nella 5^ tappa e a un’attenzione costante posta in ogni frangente della corsa. Da sottolineare anche l’ottimo lavoro di tutta la squadra, costantemente al fianco del capitano .

Ottimo lavoro di gruppo per i blu-fucsia-verdi anche nella tappa conclusiva, sviluppatasi interamente per le strade di Adelaide: l’insidia era quella di restare attardati in qualche frazionamento del gruppo, ma Ulissi e compagni hanno saputo correre in maniera attenta, pedalando nei momenti opportuni in testa al plotone e tentando, anzi, di cogliere l’occasione per dare l’assalto al 2° posto di Evans.
L’australiano ha però reagito prontamente, difendendo la 2^piazza, con 4″ di vantaggio su Ulissi e a 1″ dal vincitore Gerrans.
La frazione conclusiva è stata vinta in volata da Greipel su Renshaw e Fenn, Ulissi 23°.

“Il risultato soddisfa in pieno le nostre aspettative per la trasferta australiana: una vittoria e un piazzamento sul podio ci consentono di aprire la stagione in maniera altamente gratificante – ha spiegato Vicino, ds della Lampre Merida, in foto assieme a Ulissi – Ulissi aveva dimostrato già negli allenamenti svolti nei primi giorni australiani di stare bene, i suoi compagni hanno avvertito questa brillantezza e si sono messi a disposizione del capitano in maniera splendida, sacrificando anche, come nel caso di Ferrari, possibili ambizioni personali. Vanno ringraziati quindi tutti, con un pensiero anche a Valls, infortunatosi in una caduta”.

Questo il commento di Ulissi: “Essere in buona forma e poter contare su una squadra compatta e generosa è il meglio che si possa chiedere. Grazie quindi ai miei compagni, allo staff e agli sponsor. L’edizione di quest’anno del Tour Down Under è stata molto combattuta, ho dovuto prestare attenzione a ogni particolare per raggiungere questo ottimo risultato: basti pensare che anche la tappa di oggi, con un circuito piatto, non ci ha consentito di respirare, abbiamo dovuto lottare fino all’ultima pedalata. E’ bello iniziare così la stagione, dopo aver concluso in maniera vincente quella passata: ora la sfida è quella di rimanere sempre su questo livello”.
Copyright © TBW
COMMENTI
bella facciotta
26 gennaio 2014 16:47 apostolo
Neanche poi tanto tirato....diciamo una bella facciotta piena ...chissa' quando sarà veramente tirato.... se li mangerà tutti in un boccone

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.

Ai tempi della guerra fredda c’era la linea rossa rovente, ora i tempi si sono evoluti ed è la banda larga ad essere rovente... Si stanno intrecciando, infatti, le conference call tra l’Uci e gli stakeholders del ciclismo, tra le...


La notizia poteva per noi europei anche passare inosservata, perchè postata sui social in polacco, in pratica ad uso della sua nazione Michał Kwiatkowski si conferma ragazzo sensibile e mette a disposizione dei medici e degli infermieri della sua nazione...


Se ne parla ormai da giorni ma l'ipotesi sta prendendo via via maggiore concretezza: il Tour de France sta lavorando ad un rinvio di quattro settimane della corsa. Da sabato 25 luglio a domenica 16 agosto: ecco le nuove date...


Che passioni si coltivano ai tempi del coronavirus? Giacomo Nizzolo ne ha tre: la moda, i motori e... la barba. «A dire la verita - ha spiegato il ciclista della NTT nel corso dell'intervista realizzata per la nuova puntata di...


Tatiana Guderzo è salita in bicicletta anche quest’anno perché aveva un obiettivo da conquistare a tutti i costi: la sua quinta Olimpiade. La campionessa marosticense è fra i pochissimi atleti italiani in attività che possono vantare la partecipazione a quattro...


  La “Pedala con i Campioni”, da vent’anni classico appuntamento cicloturistico dell’8 dicembre nel Varesotto da sempre a scopo benefico, scende in campo per la lotta contro il Coronavirus. Gli ex professionisti della  provincia di Varese capitanti da Dario Andriotto,...


La Adriatica Ionica Race va ad allungare la già interminabile lista di gare ciclistiche che non andranno in scena nelle date programmate a causa del Coronavirus. Benché prevista nel calendario internazionale dei professionisti dal 14 al 18 giugno – l’UCI...


“Al ritorno del Trofeo Melinda 2009 litigai con Scinto e mi fece scendere dalla macchina. Mi lasciò a Padova”. Giovanni Visconti è un fiume in piena durante al diretta con LelloFerrara3.0 su Instagram. "Comunque poi sapevo che dietro c'era Pelosi,...


La competenza e l'innovazione hanno fatto di Corima il marchio che noi tutti conosciamo, una eccellenza che sforna prodotti in carbonio di altissimo livello da ben 30 anni! Nel 2010 le ruote MCC hanno stupito tutti grazie ad una struttura...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155