VINI FANTINI NIPPO DE ROSA. La presentazione ufficiale

PROFESSIONISTI | 25/01/2014 | 20:30
Una Conferenza Stampa "in casa" del Main Sponsor per presentare ad appassionati, tifosi ed addetti ai lavori lo staff, le ambizioni e i sogni del Team Vini Fantini - NIPPO - De Rosa per la prossima stagione ormai alle porte.

"Il 2014 rappresenta per noi l'anno del rilancio. Abbiamo scelto di ripartire da un Team Continental per valorizzare al meglio un segmento in costante crescita, valorizzando un ottimo gruppo di giovani con un alto profilo di internazionalità". Queste le parole di Valentino Sciotti, Patron del Gruppo Farnese Vini e Main Sponsor del progetto a cui si sono collegate quelle del Presidente Federale Renato di Rocco, presente alla conferenza: "Non potevo mancare, volevo dare supporto ad un partner del ciclismo importante che ha scelto di continuare a credere e investire nel nostro splendido sport con una squadra giovane, che parte con i migliori auspici e già strutturata da categoria superiore".

Continental quindi, ma con un immagine da "grandi" rappresentata proprio dall'icona - simbolo del team, la "Montagna Blu" da scalare. Come? Con un gruppo di giovani e un calendario tanto Internazionale quanto i partner del progetto. Insieme al Gruppo Farnese, la NIPPO Corporation, leader nel settore costruzioni in Giappone. E l'internazionalità è garantita anche dalle nazionalità degli atleti: Italiani, Giapponesi, Svedesi, Austriaci, Sud Africani, Rumeni per un "cultural - mix" unico nel suo genere. "La globalità del ciclismo è il cuore - spiega Cristiano De Rosa, A.D. della Cicli De Rosa - e noi dopo quattro anni al fianco di Hiroshi Daimon siamo felici di proseguire un percorso di crescita che, insieme allo stimato amico Valentino Sciotti, potrà condurci lontano".

Lontano, si, senza dimenticarsi la trazione Italiana: "Perché voi Italiani siete i leader nel mondo del ciclismo - spiega Hiroshi Daimon - per questo noi Giapponesi siamo orgogliosi di lavorare al vostro fianco". Internazionalità, eccellenza, dinamicità, ingredienti che fanno parte del DNA del pool di sponsor al fianco del team e sposati appieno da Valagro SpA, altro partner del team, leader mondiale nel settore fertilizzanti e concimi chimici: "Questo team ha gli stessi valori della nostra azienda - spiega Stefano Amadei, Marketing Manager - ha sede in Abruzzo, ma guarda al mondo. Ha un profilo internazionale e punta a crescere con giovani talenti in un mondo globalizzato".

La conferenza stampa è fluita veloce con i suoi protagonisti, salutando tanto figure interne (da Maurizio Formichetti allo staff del Dipartimento di Medicina dello Sport dell'Università di Chieti-Pescara) che esterne (presenti in sala anche Mauro Marrone, presidente FCI Regione Abruzzo così come l'Avvocato Santilli), toccando il momento più emozionante (e picco della diretta streaming su ciclonet.it, che ha registrato 400 utenti on-line di media) durante la presentazione degli atleti, fatta in tandem da Stefano Giuliani e Alessandro Spezialetti: "Correremo per metterci in luce, lavorando ogni giorno come gruppo unito" questo in sintesi il messaggio dei direttori sportivi.

Rocco Menna, General Manager della squadra, non ha potuto che inserirsi nella conferenza e chiuderla, con due notizie davvero importanti: "Nella corsa agli inviti, voglio ringraziare il GS Emilia per la fiducia accordataci e RCS Sport per l'opportunità che ci ha regalato invitandoci al Dubai Tour. Sappiamo che sarà un'occasione d'oro per metterci in luce (…). Inoltre, abbiamo avuto oggi la conferma della pre - iscrizione all'MPCC (verrà confermata al prossimo direttivo dell'associazione, n.d.r.) che completa la nostra attenzione ai controlli e alla supervisione degli atleti".

Copyright © TBW
COMMENTI
In Bocca al Lupo
25 gennaio 2014 21:27 paree
Giuliani Recchia di..... in bocca al lupo per una grande stagione per te e i tuoi ragazzi.

errata corrige
26 gennaio 2014 16:07 jack64
In Bocca al lupo al team...

PS. Gentile redazione, il comunicato stampa è incompleto e troncato.

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Se n’è andato in punta di piedi, proprio come ha vissuto, senza manie di protagonismo, ma badando al sodo. Da bresciano di campagna, appassionato di ciclismo, Tarcizio Bregoli, 80 anni, terzo di una stirpe, i fratelli Bregoli (dieci fra maschi...


Stefan Kung ha conquistato per il quarto anno consecutivo il titolo nazionale svizzero a cronometro indidivuale riservato ai professionisti. Sul circuito di Belp, dopo 30 km di gara, il portacolori della Groupama FDJ ha fermato il cronometro in 37'36"precedendo i...


Lo avevamo già visto brillare al Giro di Svizzera e virtuale e lo ritroviamo protagonista al Tour de France: l'australiano Freddy Ovett, portacolori della Israel Start-Up Nation, ha vinto la quarta tappa della Grande Boucle precedendo il connazionale Nick Schultz...


Marlen Reusser, dell'Equipe Paule Ka, ha conquistato per il secondo anno di fila il titolo nazionale elvetico a cronometro individuale per donne elite, che oggi è stato assegnato a Belp. La 28enne di Jegenstorf, nei pressi di Berna, ha coperto...


April Tacey si conferma davvero come l'atleta più in forma e soprattutto più adatta alle velocità vertiginose e agli sforzi brucianti del Tour de France virtuale. La britannica, classe 2000, ha vinto infatti anche la quarta tappa della corsa francese,...


Ci sono gli organizzatori dei grani giri, e in particolare quelli del Tour de France, nel mirino di Patrick Lefevere e della sua rubrica settimanale su Het Nieuwsblad. «Il motto che ha scelto Aso quest'anno è: "ripido, ripido, ripido", ma...


È chiaro che mi devo dichiarare, senza se e senza ma: adoro da sempre Vasco Rossi. Sono tra quelli che ancora ragazzo, ancora corridore, lo incontra con “Non siamo mica gli americani”, nel 1979. Amore al primo ascolto. Un genio...


Tempo di ripartneza anche in terra svizzera e subito brillanti risultati per i ragazzi dell Vc Mendrisio diretti da Dario Nicolett. Nella corsa in salita Grono - Rossa, che ha difatto segnato la ripresa agonistica, infatti, si è imposto il...


E’ il 12 lugIio 1990, al Tour de France si corre la cronometro Fontaine-Villard de Lans, 33 chilometri con tratto finale in salita. La tappa se l’aggiudica lo specialista Erik Breukink, e Claudio Chiappucci, ventisettenne lombardo di Uboldo, diventa leader...


È un libro da sorseggiare, gustare e assaporare in tutte le sue declinazioni, che sono perlomeno tre, visto che Davide Cassani e Giacomo Pellizzari in sella alle loro biciclette ci indicano percorsi, ma ci suggeriscono anche cosa vedere o mangiare....


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155