Alonso: voglio importare il modello F1

PROFESSIONISTI | 08/12/2013 | 09:52
Fernando Alonso ribadisce il suo progetti: «Portare nel ciclismo il modo di lavorare della Formula 1 e avere attorno a me persone che mi hanno accompagnato nel corso della mia esperienza automobilistica».

«Sono contento - ha detto il pilota a L’Equipe, intervistato a Parigi a margine delle premiazioni della Fia - di come procedono i lavori della nostra squadra per il 2015. Abbiamo tante idee e sono impaziente di vederle realizzate. La Formula1 ci può insegnare molto, per esempio penso alla telemetria. Anche nel ciclismo è necessaria la cura di ogni particolare perché anche nel ciclismo è sempre più difficile fare la differenza, perché i corridori sono ormai tutti dei grandissimi professionisti e i materiali sono tecnologicamente all’avanguardia».

E ancora: «Al nostro progetto lavoreranno quaranta persone, persone delle quali mi fido e che non saranno costrette a chiamarmi ogni giorno al telefono, perché il mio lavoro è e sarà la Formula 1. Di quale divisione faremo parte? Difficile dirlo, perché c’è ancora grande incertezza, ma sicuramente ci adatteremo. I corridori? Abbiamo guardato a chi sarà libero a fine 2014, con qualcuno abbiamo già parlato, con altri lo faremo. Contador? Lui ha due anni di contratto con la sua squadra. E presto incontreremo anche gli organizzatori del Tour de France per capire come muoverci e cercare di commettere il minor numero di errori possibili. La trattaiva con Euskaltel? Mi spiace che non sia andata in porto, ma eravamo troppo avanti con i tempi e avremmo corso il rischio di partire con una squadra senza qualità. Meglio far le cose per bene e partire quando siamo pronti».
Copyright © TBW
COMMENTI
attento
8 dicembre 2013 15:19 wittor
caro Fernando con la telemetria non si fanno i campioni, i ciclisti non sono macchine.

attenzione...
9 dicembre 2013 05:12 true
Caro Wittor,
la telemetria aiuta i campioni, ed e' cosa abbastanza comune nel ciclismo di oggi.
I campioni non si allenano piu' come nei documentari in bianco e nero che ci danno vedere su RaiSport. E nemmeno come i "campioni" degli anni 90.
Saluti


Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.

"Le persone di diritto internazionale non sono tenute ad attenersi ad diritto dello stato se le norme non sono giuste". Marco Brazzo ( il ciclista trentino balzato agli onori delle cronache il 15 marzo), si rivela un ottimo oratore...


Mattia Frapporti, ventisei anni il prossimo 2 luglio, è un altro dei professionisti che vivono nella provincia di Brescia, una delle più colpite dalla pandemia Coronavirus. E’ passato tra i prof nel 2017 ed è sempre rimasto alla corte del...


  Immaginate di essere in un bar dello sport, fra vecchi della “parrocchia”, a raccontare storie di ciclismo. Qui, ritrovate nei miei cassetti, ce ne sono di meravigliose. “Quando trovava Eddy Merckx, Gino Bartali gli diceva: ‘Vieni qui, che ti...


Gabriel Fede è, nel suo genere, un corridore polivalente: forte su strada, ottimo nel ciclocross, bravo in pista. Diciasette anni tra pochi giorni (sabato 11 per la precisione, ndr), Gabriel è una giovane promessa che risiede nel cunese, a Santa...


Lo zampino dei pro serve sempre, soprattutto in casi come questo. È così che nasce Watt, la nuova sella per il triathlon di Selle Italia sviluppata insieme al campione Patrick Lange e al Team BMC-VIFIT. Ovviamente c’è il grande lavoro del reparto...


La Granfondo Squali - Trek di Cattolica e Gabicce Mare dà appuntamento a tutti al 14-15-16 maggio 2021. per leggere l'intero articolo vai su tuttobiciìtech.it


Le differenze non sono mai state un problema. Professionista o no, performance-oriented o meno, La Passione Cycling Couture ha creato le sue collezioni tenendo in considerazione tutte le possibili esigenze. Esperienza e ossessionata ricerca dell’innovazione a disposizione di qualsiasi tipologia...


Il Gc Michele Scarponi comunica l’annullamento definitivo dell’edizione 2020 della Granfondo Michele Scarponi - Strade Imbrecciate. per leggere l'intero articolo vai su tuttobicitech.it


Non solo dieci atlete Juniores pronte a dar battaglia nella categoria trampolino di lancio verso le “grandi” (Elite). Alle loro spalle, anagraficamente parlando, ci sono sedici “panterine” desiderose di crescere in sella e graffiare sui pedali in una stagione che...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155