ARMSTRONG. New York Times: era "la" storia americana

| 30/10/2012 | 09:05
Negli ultimi 15 anni, non c'è stata una storia migliore nello sport di quella di Lance Armstrong: un ciclista professionista colpito dal cancro che batte la malattia e va a conquistare il Tour de France sette volte di fila. Armstrong poi ha sfruttato le sue vittorie per creare e far crescere LiveStrong, una fondazione per le persone colpite dal cancro, un nome che è finito al polso di molti. E’ stata una storia molto amata dalla stampa e dal pubblico, che sembrava non stancarsi mai di leggerla.
Il 10 ottobre, però, la Usada ha pubblicato un rapporto in cui svela come Lance Armstrong aveva organizzato un programma di doping sistematico per la sua squadra. Il corridore ha rinunciato al suo diritto di contestare le conclusioni e lunedì scorso l'Unione Ciclistica Internazionale gli ha tolto i Tour de France vinti dal 1999 al 2005.
Per quelli di noi che avevano solo un'attenzione occasionale per il ciclismo, la sua umiliazione - è stato lasciato cadere da Nike e da altri sponsor e si è dimesso da presidente di LiveStrong - ha rappresentato uno shock profondo. Certo, c'erano costanti voci di sospetto, ma Armstrong non era mai risultato positivo e le sue smentite erano sempre decise e convincenti.
Inoltre, c'era una storia di eroismo a frenare i tasti dei giornalisti, o perché coinvolti dalla sua leggenda o perché preoccupati di non perdere il contatto con una delle figure più importanti nello sport americano.
Tra i primi i primi dissidenti, il giornalista irlandese Paul Kimmage, David Walsh, e Giulietta Macur di The New York Times. Ma per la maggior parte, i giornalisti ci hanno detto pochissimo, il minimo appena di quello che ruotava attorno alla Us Postal. Perché dubitare di Armstrong era dubitare del sogno americano.

dal New York Times
Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

il norvegese Markus Hoelgard, portacolori della Uno-X, ha vinto la tappa conclusiva dell'Arctic Race Tour precedendo il connazionale Grondhal Jansen. Terza posizione per Alexey Lutsenko che è riuscito a ribaltare la situazuone di partenza e a strappare a Warren Barguil...


Vittoria di Marco Landi nel 19simo Trofeo città di Conegliano per elite e under 23. Il corridore della Zalf Fior ha superato sul traguardo di Scomigo (Tv) Yuri Colonna, del Team Casillo Maserati e Mattia Bais del Cycling Team Friuli....


  Autentica tappa per uomini da classiche, l'ultima del Binck Bank Tour: vittoria per Oliver Naesen che ha preceduto Van Avermaet e De Plus. Proprio quest'ultimo, 23enne scalatore belga, ha conquistato il sucesso finale regalando alla Jumbo Visma l'ennesimo trionfo...


C'è la firma del britannico Fred Wright sulla quarta tappa del Tour de l'Avenir, la Mauriac - Espalion di 158, 2 km. Secondo posto di giornata per lo svizzero Joël Suter e terzo per il norvegese Soren Waerenskjold  con l'azzurro...


Successo del veronese Federico Zorzan nel 17simo Gran Premio Dmt-7^ Gran Premio Alè per Juniores che si è disputato a Castel Dario nel Mantovano. Il giovane corridore della Autozai Contri Omap ha preceduto Luca Cretti del Massì Supermercati e Alessio...


Un centinaio di juniores compresa la Nazionale della Slovenia, hanno preso parte alla 58^ Coppa Pietro Linari, svoltasi a Borgo a Buggiano su di un tracciato che prevedeva dopo 5 giri in pianura, per tre volte la scalata di Buggiano...


Sono tante 103 edizioni di una gara ciclistica. E’ il numero raggiunto quest’anno dal Giro del Casentino vinto da grandi campioni del pedale come Fausto Coppi che si aggiudicò la gara 80 anni or sono. Proprio ricordando l’impresa del “Campionissimo”...


Di rientro dai mondiali in pista di Francoforte, dove si è classificato al quinto posto nell'Inseguimento individuale, Andrea Piccolo ha subito lasciato il segno con una grande impresa. Il corridore del Team Lvf ha conquistato per distacco la corsa in...


Dominio assoluto della Mitchelton Scott sulle strade della Repubblica Ceca. Lucas hamilton ha infatti vinto la quarta e ultima tappa della corsa davanti al compagno di squadra Daryl Impey. E nella classifica finale, parti invertite con Impey primo e Hamilton...


Un altro successo di prestigio per Marta Bastianelli. La campionessa italiana e vincitrice del Giro delle Fiandre, si è imposta nella Postnord Vargarda West Sweden gara di World Tour donne elite che si è disputata in Svezia sulla distanza di...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy