MERCATO. Modolo altri due anni con i Reverberi

| 03/10/2012 | 16:06
Si sta definendo il nuovo "Green-Team" di Bruno e Roberto Reverberi per la prossima stagione agonistica. Che sono lieti di annunciare il rinnovo del contratto con Sacha Modolo per i prossimi due anni (2013-2014). Modolo ha dimostrato di competere con i migliori velocisti in campo internazonale, ottenendo 6 vittorie quest'anno, il rinnovo del contratto è stata la naturale evoluzione con la famiglia Reverberi: "E' stata una decisione facile, sia i Reverberi che gli sponsor mi sono venuti incontro - spiega Modolo, 25 anni che da due settimane è diventato padre di Sofia-. La squadra è senza dubbio in grado di fare molto bene, ci sono nuove prospettive che mi piacciono, e l'ambiente sta cambiando".
Modolo hai grandi aspettative per il 2013?
"Vorrei fare bene e migliorare ulteriormente: questo nuovo contratto sarà un grande stimolo per portare buoni risultati nelle prossime due stagioni".
Copyright © TBW
COMMENTI
sarebbe---
3 ottobre 2012 16:18 Fra74
interessante conoscere le cifre!!!!!!
Uhm, si era parlato tanto....di Lampre...uhm...strano...
Francesco Conti.

NO !!!
3 ottobre 2012 17:02 trifase
Non per denigrare la squadra dei Reverberi, ottimo team Professional, ma non aveva detto di voler andare in una World Tour ?
Non aveva detto che le corse del Nord gli si adattavano ? E adesso corre per la coppa del nonno ? Nelle morenti garette Italiane ? Sulle orme di Figueras ?

Favilli e Guardini (e il coetaneo Brambilla) hanno avuto il coraggio di mettersi in gioco, Modolo no. Si vuole assestare sulle mediocri garette Italiane. Ha scelto di ritirarsi dal ciclismo che conta, magari prossimamente lo vedremo alle Granfondo...)

Ho sempre tifato Sacha, ma il prossimo anno tifero' Favilli (che oltretutto sta pagando la scleta di andarsene)

ps tutto questo non vale se (ne dubito) la squadra dei Reverberi fosse invitata alle maggiori corse del Nord come la Farnese l'anno scorso.

procuratori carrera
3 ottobre 2012 17:14 Erroscio
ma che bravi i fratellini carrera. altri procuratori mandano dei brocchi nel world tour e loro tengono un campione in una professional ! meno parole e piu' fatti

Delusione Uomo
3 ottobre 2012 18:57 venetacyclismo
Modolo, che delusione... sembrava interessato ad un salto di qualità , invece e solo un gran bravo mercenario,facendo il giochetto con i suoi procuratori del rialzo, questa volta i Reverberi ci sono rimasti dentro, ma il sospetto lo avevamo, ricco si ma......

X erriscio
3 ottobre 2012 20:28 LORY
Ti assicuro che un po' la faccenda la conosco abitando vicino a sasha...
Il problema non sono i procuratori che hanno fato di tutto per rompere il contratto , ma quei direttori sportivi che spingono atleti a firmare contratti di 3/4 anni e poi sono inscindibili.
Criticare le scelte e' facile , ma bisogna saper le cose dall'inizio per poter giudicare
Credetemi se i corridori si affidassero a persone serie ( come i carera che conosco anche personalmente) non finirebbero in trappole poi veramente dure da liberare
Buona serata

5 vittorie quest'anno
3 ottobre 2012 22:48 lodz
mica 6...

Ma per piacere
4 ottobre 2012 10:41 Ruggero
Smettiamola di dire stupidate parlando di velocisti in campo internazionale, quali cacchio sono queste vittorie internazionali ? il Giro di Turchia o di Padania ? Bene andiamo avanti a ragionare in questo modo e ne vedremo delle belle nei prossimi anni, tanto per cominciare non doveva mica andare alla Lampre dove almeno le corse internazionali avrebbe cominciato a farle ?

X LORY
4 ottobre 2012 11:00 Erroscio
ti assicuro che con il procuratore giusto i contratti si rompono !

x erroscio
4 ottobre 2012 14:38 LORY
scusa.... ma chi sarebbero i procuratori giusti?? puoi fare nomi.. o sei per caso tu un procuratore che vuoi solo criticare il lavoro dei tuoi colleghi? e ti nascondi sotto uno pseudonimo?
io sono un avvocato che e conosco le regole dell'UCI e ti assicuro che senza le parti siano d'accordo e' impossibile rompere contratti!

Lory

x lory
4 ottobre 2012 15:36 Erroscio
ai corridori puo' sempre venire il mal di pancia e se in una squadra ne hai piu' di uno voglio vedere quale e' quel manager che accetta di avere "virus" in squadra. se poi quei procurato hanno piu' interessi con il manager che con il corridore allora e' un altro conto

Non capisco
4 ottobre 2012 17:30 trifase
Sacha (che probabilmente ha letto che qualcuno gli ha dato del mercenario ) dice che non e' mercenario, che se fosse andato via avrebbe preso pure di piu'.
Non capisco, un mese fa diceva che vuole andarsene per fare le corse che contano,
adesso scopriamo che gli avrebbero dato pure di piu' ad andarsene...
Qualcuno mi spiega perche' allora e' rimasto con i Reverberi ?

Semplice
5 ottobre 2012 18:48 LORY
Ma se ha un contratto firmato e il sig Reverberi non lo libera , non ci sono santi che tengano ....
Modolo non ha latra soluzione che accordarsi con Reverberi!!! Con i se e i mal di pancia non si va avanti.. Facile parlare con i soldi degli altri
Mettetevi nei suoi panni... E poi vedremo alla fine dell'anno prox
Tanti saluti a tutti

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Continua più appassionante che mai la lotta in vetta alla classifica dell'Oscar tuttoBICI Gran Premio Aude Kitchen riservato agli juniores. Al giro di boa di metà settembre al comando si è portato Alessandro Pinarello della Borgo Molino Rinascita Ormelle che...


Si preannunciano settimane di fuoco, le ultime per la stagione degli Allievi: la classifica dell'Oscar tuttoBICI Gran Premio Nove Colli è infatti ancora aperta e c'è spazio per andare all'assalto della leadership detenuta in questo momento da Juan David Sierra...


Pescara farà da palcoscenico per la 74a volta al Trofeo Matteotti. Un traguardo, questo, che è il frutto di tanta dedizione e della professionalità da parte dell’Unione Ciclistica Fernando Perna con la regia del patron Daniele Sebastiani, coaudivato dal direttore...


Linda Sanarini viaggia verso il trionfo nell'Oscar tuttoBICI Gran Premio Androni Giocattoli: il vantaggio della ragazza della Scuola Ciclismo Vo' sembra ormai rassicurante anche se le avversarie, naturalmente, non hanno intenzione di demordere. Le ultime settimane di corsa per la...


l Piccolo Principe oggi raggiunge quota 40. Damiano Cunego è nato il 19 settembre 1981 (una grande leva per il ciclismo) e abita a Cerro Veronese, tra i monti scaligeri. E’ il paese in cui ha vissuto anche la popolare...


Dal ciclismo, suo amore da sempre e per sempre, Fabrizio Iseni ha imparato a guardare avanti, a pensare sempre al prossimo traguardo, ad una nuova sfida. Con questa filosofia Fabrizio ha impostato la sua attività imprenditoriale e si appunta oggi...


Nonostante le incerte condizioni atmosferiche ha riscosso grande successo la 28^ edizione della Pedalata dell'Amicizia che ha visto impegnati giornalisti e ciclisti professionisti svoltasi in provincia di Verona e partenza dal capoluogo scaligero. A dare il via all'attesissimo e immancabile...


  Si disputa oggi la la 71^ Targa Crocifisso, classico appuntamento per dilettanti in quel di Polignano a Mare, provincia di Bari. Sono 138 gli atleti iscritti alla gara nazionale - riservata a elite e under 23 - organizzata dalla...


Due juniores toscani che non avevano ancora vinto in categoria, il pisano di Migliarino, Federico Savino ed il mugellano di Borgo San Lorenzo Jacopo Militello, i due protagonisti finali del Gp Città di Lajatico-Memorial Mario Rifiuti, una corsa viva e...


Era in Belgio per raccontare i campionati del mondo come opinionista di Tv2: Chris Anker Sørensen è morto oggi dopo essere stato investito da un furgoncino mentre si concedeva un giro in bicicletta. Ex professionista di lungo corso, aveva 37...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI