DILETTANTI. Furia Simion a San Vito

| 29/09/2012 | 20:05
Una autentica furia si è scatenata quest'oggi sulle strade di San Vito al Tagliamento (Pn): non stiamo parlando del maltempo e dei nuvoloni neri che hanno portato parecchia pioggia anche in terra friulana ma di Paolo Simion che, dopo una settimana passata a Montichiari (Bs) ai campionati italiani su pista, ha conquistato allo sprint la settima perla stagionale, la tredicesima per la Zalf Euromobil Desirée Fior.
«Questa giornata non era iniziata nel migliore dei modi: pioggia, freddo ed una caduta a metà corsa mi avevano fatto pensare anche ad un ritiro - ha
raccontato dopo il traguardo, dai microfoni del palco delle premiazioni, Paolo Simion -. Ho stretto i denti e ho superato il momento di difficoltà: ci tenevo a far bene perché la squadra aveva bisogno di una vittoria e perché in settimana non era andata come avrei voluto ai campionati italiani su
pista».
Argento nell'inseguimento a squadre, sempre tra i protagonisti anche nello scratch e nella corsa a punti che lo avevano visto gareggiare con i professionisti, Simion è tornato quest'oggi alle gare su strada con un colpo di pedale brillante e tanta grinta da scaricare sui pedali: «Nel finale Milani e Viero sono stati straordinari nel pilotarmi, siamo usciti bene dall'ultima curva e ho potuto fare la mia volata. Negli ultimi giri avevo sentito che sul traguardo spirava un vento contrario piuttosto fastidioso, per questo mentre gli altri mettevano il rapporto più lungo io ho tenuto la pedalata più agile e la scelta si è rivelata vincente».
Grande festa in casa Zalf Euromobil Desirée Fior per questo ritorno al successo e anche per il buon quinto posto centrato da Gianluca Milani «Questo finale di stagione ci ha permesso di raddrizzare un po’ le cose e anche oggi ho visto una squadra agguerrita e molto unita che ha fatto della forza del gruppo la propria arma vincente - ha sottolineato il ds Luciano Rui -. La caduta di Simion a metà corsa rischiava di compromettere tutti i programmi che avevamo fatto nel corso della riunione tecnica, prima del via. Poi tutto è andato per il meglio ed è arrivato questo successo tanto atteso. Bene così, dobbiamo continuare su questa strada fino al 23 ottobre, quando chiuderemo il nostro 2012 ad Acquanegra».
Un appuntamento, quello già fissato sul tradizionale circuito mantovano, che rivedrà in
corsa anche Paolo Simion; il faro della Zalf 2012, infatti, il prossimo 7 ottobre farà parte della spedizione azzurra guidata da ct Marco Villa che affronterà la prima prova di Coppa del Mondo su pista in programma a Calì (Colombia). Da lì, Simion raggiungerà il resto della nazionale direttamente in Lituania dove a metà mese si disputeranno i Campionati Europei su pista.
Per il resto del team presieduto da patron Gaspare Lucchetta e da Egidio Fior, invece, domani l'appuntamento è fissato a Schio (Vi) per il Memorial Casarotto, mentre martedì le maglie bianco-rosso-verdi saranno in gara a Bozzolo (Mn) e a San Daniele del Friuli (Ud).
Copyright © TBW
COMMENTI
grandi
29 settembre 2012 23:49 luigino
Paolo....sei il meglio e sotto la guida di Faresin farai grandi cose
asccolta i consigli e via così....




w la fior

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
I primi camper sono arrivati lungo il percorso della Omloop het Nieuwsblad che si correrà sabato mentre nella mente di tifosi e organizzatori sono ancora vive le immagini di quanto accaduto la scorsa settimana in Spagna, quando a causa delle...


In bicicletta da Edimburgo a Roma, 2700 chilometri in otto giorni, dalla mattina alla sera. In bicicletta (e non solo) per raccogliere fondi per la My Name’5 Doddie Foundation e destinarli alla ricerca contro la Sla e la malattia dei...


Questa sera alle 20.30 sulle frequenze di Teletutto va in onda una nuova puntata di Ciclismo Oggi, lo storico appuntamento dedicato al ciclismo giovanile. Puntata importante, perché è la prima - da qualche settimana a questa parte - interamente dedicata alla nuova...


ta per scadere il conto alla rovescia per il debutto stagionale in gara per la formazione Continental del Team Biesse Carrera, che sabato inizierà ufficialmente il 2024 in sella con un doppio appuntamento per Elite-Under 23. Alla Coppa San Geo...


Pordenone ricorda Ottavio Bottecchia a 100 anni dalla sua prima vittoria del Tour de France nel 1924. “Era quel ragazzo che, in gara, quando decideva di volare verso la vittoria, sentiva il dovere di avvisare gli altri corridori: «A vae...


Ha messo la firma su due delle sette vittorie ottenute finora dalla corazzata SD Worx – Protime ma soprattutto, dopo essere tornata vincitrice dal UAE Tour Women, la Campionessa del Mondo Lotte Kopecky ha firmato il prolungamento del contratto che...


La Stagione agonistica 2024 sta per iniziare ed il team MBH Colpack Ballan CSB si prepara al debutto. Lo scorso anno fu trionfale con il doppio successo nella Coppa San Geo, a San Felice del Benaco in provincia di Brescia,...


Si aprirà con quattro gare in quarantotto ore il 2024 del team Hopplà Petroli Firenze Don Camillo. Una lista di grandi eventi attende dunque la formazione toscana nel prossimo week-end. Sabato 24 febbraio la squadra si sdoppierà fra la Coppa...


Dopo la grande partenza da Egna e la Strada del Vino, il Tour of the Alps 2024 (15-19 aprile) attraversa il Brennero per approdare in Tirolo , alla scoperta di una regione ancora inesplorata dall’evento euroregionale di categoria...


  Si è tenuta nella prestigiosa location del Salone d’Onore del CONI la prima tappa di BE OFF Cycling Meeting Hub, dedicata allo sport quale vettore di comunicazione ed educazione, ponendo al centro soprattutto le nuove generazioni. Lo sport, infatti,...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi