TOUR. Ieri sono tornati gli scanner

| 10/07/2012 | 09:36
Invocati da più parti, anche con accenti polemici, sono tornati ieri al Tour gli ispettori dell'UCI armati di scanner, per analizzare le biciclette utilizzate durante la crono. Numerose sono state le biciclette esaminate subito dopo la prova.
Copyright © TBW
COMMENTI
Che dire
10 luglio 2012 12:28 Bufalino
Sono molto contento!
Vuol dire che quello che abbiamo scritto con Fanini è servito a qualcosa.

Michele Bufalino

Ottimo
10 luglio 2012 12:39 Bario75
Grande notizia! Un'altra vittoria per Bufalino e Fanini!

Ritirato Cancellara
10 luglio 2012 13:08 AndreaTino
Ho sentito che questa mattina si è ritirato Cancellara insieme a Tony Martin. Solo un caso?

Una domanda per Bufalino
10 luglio 2012 14:31 Monti1970
Siccome non ho seguito le puntate precedenti. Volevo sapere se l'anno scorso lei aveva fatto una denuncia generale sulle bici a motore o aveva accusato direttamente Cancellara?

Andreatino
10 luglio 2012 14:37 Monti1970
Ti vorrei informare che eventualmente si sono ritirati DOPO e non prima della crono. Quindi non capisco che discorsi fai

x Monti
10 luglio 2012 15:09 Bufalino
Ovviamente una denuncia generale, non ho mai accusato Cancellara.

Il mio libro tratta diverse questioni, dalla ricostruzione cronologica dei fatti ai vari filoni dell'inchiesta, come ad esempio la questione Varjas, i cuscinetti, le accuse provenienti dalla Francia, l'inchiesta di Guariniello, l'inchiesta dell'UCI, la pubblicità occulta di un noto costruttore italiano, e così via.

Michele Bufalino

X Andreatino
10 luglio 2012 15:23 velo
non correre troppo!!! Martin corre con lo scafoide rotto,Cancellara vuole essere vicino alla moglie prossima a partorire. Pertanto aspetterei a fare delle allusioni fuori luogo.

10 luglio 2012 15:39 Saligari
A parte un video in cui mostrava immagini di un ciclista non meglio identificato dicendo "qui fa qualcosa di strano vicino al manubrio", "certo, questo è proprio strano, ma non è che sta attivando un motore?",no... Non ha mai accusato nessuno...

10 luglio 2012 15:40 Saligari
Ad ogni modo, se le proteste che hanno fatto tornare gli scanner sono state le sue, sono comunque contento e la ringrazio. A prescindere dalla veridicità o meno riguardo Cancellara, il pericolo esiste ed è giusto tutelarsi.

X Saligari
10 luglio 2012 21:34 Bufalino
Caro sig. Saligari,

E torniamo a parlare di questo benedetto filmato, della bici ovviamente preferisco condannarne l'utilizzo, ma ancora di più la pubblicità occulta di Istvan Varjas, l'ex ciclista ungherese creatore del macchinario, che ha lavorato con la Carrera, produttrice italiana del macchinario.

Ho più volte dichiarato pubblicamente di non avere accusato Cancellara, ma anzi, nel mio libro, vincitore del Memorial Bardelli 2011, "per atti tangibili contro il doping nello sport" è riconosciuta la indimostrabilità dei fatti. Io e Ivano Fanini, le nostre vittorie in merito le abbiamo ottenute, ovvero Controlli severi da parte dell'UCI, costruzione di uno scanner da parte dell'UCI stessa che ha controllato tutte le biciclette nelle corse più importanti del calendario internazionale. Inoltre, l'omologazione dei telai e chissà, forse un ritorno alla punzonatura.

Nello stesso filmato, fin dal primo giorno, è sempre stato precisato da parte mia che non c'è mai stata alcuna accusa e non sono/siamo mai stati querelati né io, né la mia casa editrice. Mi sono già espresso più e più volte al riguardo. Ho invitato a riflettere, e l'UCI ha preso i provvedimenti che dovevano essere presi.

Io, per l'ennesima volta (è scritto sul filmato stesso, nel libro, e in decine di altre interviste) ho dichiarato, specificatamente che non ho accusato Cancellara. Se volete prendervela con qualcuno, prendetevela con Anthony Roux, il corridore che lo aveva accusato 2 mesi prima del filmato, e da cui sono partite le indagini su Cancellara di Eurosport (redazione francese), e che avevano ipotizzato alcuni particolari cambi di bicicletta di Cancellara e il suo Ex D.S. Bjarne Riis. In merito al libro, non ho assolutamente cavalcato l'onda, visto che l'ho pubblicato un anno dopo il filmato (e se avessi voluto cavalcare l'onda l'avrei fatto subito dopo) e l'ho scritto specificatamente come saggio riguardo il doping tecnologico per il Memorial Bardelli.

Io ho fatto un video dove si dimostrava la reale esistenza del doping tecnologico, insieme alle immagini di Cancellara (che già erano circolate settimane prima del filmato sulle tv nazionali). Ma pochi ricordano che le vere accuse a Cancellara risalgono al giorno dopo la fine delle classiche del Nord di Aprile, mentre invece il mio filmato è stato fatto alla fine di maggio. Purtroppo si ricorda solo quel filmato e non tutte le vere accuse dei due mesi precedenti. Pensate che il povero Cassani fu offeso anche da migliaia di tifosi di ciclismo, solo per aver fatto vedere la bici truccata (senza alcun riferimento allo stesso corridore svizzero). Io non ho niente contro Cancellara anche sportivamente parlando, non solo umanamente. Sono sempre stato disponibile a chiarire con lui, e l'ho fatto anche in uno scambio di battute attraverso Corriere della Sera e Ansa l'anno scorso. Tra l'altro verso aprile c'è stato una sorta di incontro tra me e la Radioshack, e gentilmente ci siamo scambiati diverse opinioni, anche per merito di Bennati, che mi ha permesso di poter parlare liberamente con la squadra, e Cancellara ha chiesto e ricevuto il mio libro in quell'occasione. Cosa posso fare di più? La vicenda Bici Truccata, e in pochi lo sanno, ha le sue radici in Ungheria, dove questo fantomatico inventore (proprio Varjas di cui parlavo prima) ha dichiarato più volte di aver consegnato questa bicicletta a corridori professionisti, ma purtroppo non è mai stato disponibile a farsi interrogare in Italia dal PM Guariniello, nè dall'UCI. Lui sì che ha cavalcato l'onda mediatica, mettendosi successivamente al servizio della Carrera, che ha realizzato sotto la sua guida mesi dopo il nuovo macchinario, fatto vedere in un servizio anche dalla Gazzetta dello Sport. Se poi siete interessati ad approfondire seriamente l'argomento, e non a parlare di questa sciocca storia, perché mi sono già spiegato, io so di non aver accusato Cancellara, lui stesso lo sa, e ne abbiamo dette davvero tante per spiegare la situazione, resto a disposizione.

Più che scrivere tutte le le note del filmato , spiegarmi tramite stampa, etc. non so che altro poter fare.

Michele Bufalino

Per Bufalino
10 luglio 2012 22:59 Monti1970
La ringrazio per la sua la sua gentilissima ed esauriente risposta

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Il ciclismo rosa conquista spazi sempre più importanti: domenica 25 aprile Eurosport 1 trasmetterà in diretta la Liegi-Bastogne-Liegi femminile a partire dalle 11:00 con collegamento alla gara maschile a partire dalle 13:25. La Doyenne sarà LIVE streaming anche su Eurosport...


In questi giorni stiamo godendo dello spettacolo che i migliori ciclisti al mondo stanno offrendo alle classiche. Incuranti di maltempo, côte e pavè, i fuoriclasse del pedale ci stanno dando l'ennesima prova di resistenza alla fatica e un talento fuori dal comune....


Questa mattina con inizio alle ore 11, è stata programmata una conferenza stampa "on line" in occasione della presentazione delle tappe venete del 104° Giro Ciclistico d’Italia riservato ai professionisti. La Corsa Rosa prenderà il via l’8 maggio prossimo e...


Come al solito sono pronto a suggerivi le perle di saggezza di EthicSport, in particolare modo quanto suggerito dagli esperti del team per condurre uno stile di vita attivo e sano, sempre alimentato da ottime dosi di energie. Il corpo...


Tutti noi ciclisti non vorremmo far altro che pedalare e goderci la nostra passione all'aria aperta. Praticare sport è una delle poche libertà che di questi tempi ci sono concesse e, come noto, fa bene alla salute. Detto questo, soprattutto se...


Io quando arriva la primavera sono l’uomo più felice della terra, o comunque sto tra i primi dieci, ma c’è un motivo per cui questa primavera in particolare mi mette un po’ di mestizia, più della solita, causa pandemia. Questa...


Gli ultimi 120, 9 km del Tour of the Alps 2021 non sono per nulla scontati. Dalla Valle del Chiese, in località Idroland, alla splendida Riva del Garda, Simon Yates dovrà ancora faticare per portarsi a casa la gara, visto...


In Inghilterra molti li hanno definiti i fratelli terribili, ma fidatevi, di spaventoso non hanno proprio nulla; sotto la mascherina nascondono un bel sorriso, scher­zano, ridono e soprattutto so­gnano un futuro grandioso. Ethan e Leo Hayter (Monguzziphoto) sono due fratelli...


Manca meno di un mese alla sesta edizione della Granfondo Squali Trek e gli organizzatori della manifestazione ciclistica disegnata tra Romagna e Marche hanno fatto numerosi interventi per garantire la sicurezza a tutti gli iscritti, e allo stesso...


Tra palestra, piscina e altre discipline specifiche, lo sport è da sempre parte integrante della vita delle persone, a partire dall’infanzia fino all’età avanzata. Tralasciando chi pratica attività a livello agonistico, sono in molti a prendere il tutto con estrema...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155