DILETTANTI. Bocchiola nel Papà Cervi bersagliato dal maltempo

| 01/05/2012 | 17:46
Sotto un diluvio di proporzioni bibliche, che ha convinto la giuria e la direzione di corsa ad accorciare la corsa di una cinquantina di chilometri, il brianzolo classe ’89 Giorgio Bocchiola (Team Colpack) ha centrato la sua prima vittoria fra i dilettanti conquistando la 42^ edizione de Trofeo Papà Cervi – Coppa Primo Maggio, gara internazionale organizzata dalla Ciclistica Gattatico. Una corsa resa durissima dalla pioggia, incessante fin dai primi chilometri e aumentata esponenzialmente con il passare del tempo, che ha visto andare in porto una fuga di quattro atleti nata attorno al sessantesimo chilometro, quando teoricamente ne mancavano un centinaio. Ma la riduzione del percorso ha rimescolato le carte e premiato Bocchiola, che allo sprint ristretto ha beneficiato dell’aiuto del compagno di squadra Mossali (quarto) per battere Manarelli (Zalf Desirée Fior) e Azzolini (Viris Maserati).

LA CRONACA Dopo la partenza (già sotto la pioggia), avvenuta dagli stabilimenti della GFM Meccanica di Corte Tegge, i primi ad attaccare sono Emanuele Poli (Gs Podenzano) ed Elia Fontana (General Store Medlago Fontana). La loro azione, nata al chilometro 40, ne dura una ventina, dopodiché i due vengono riassorbiti dal gruppo. L’attacco successivo porta la firma di quattro atleti: Matteo Azzolini (Viris Maserati), Carlos Manarelli (Zalf Desirée Fior), Giorgio Bocchiola e Giacomo Mossali (entrambi del Team Colpack). Il quartetto al comando raggiunge un vantaggio massimo di 35”.
Ma a sette giri dal termine la corsa viene neutralizzata per la momentanea assenza delle due autoambulanze, impegnate nel soccorso di alcuni atleti vittima di una caduta fortunatamente senza gravi conseguenze. Dopo circa mezzora la gara riparte, con i quattro fuggitivi che mantengono lo stesso vantaggio (30”), ma con due giri in meno da percorrere (da sette a cinque, pari ad una cinquantina di chilometri). In breve il margine dei quattro sale e oltrepassa il minuto, e al passaggio successivo viene deciso di suonare la campana: i quattro sono imprendibili dal gruppo, che viene regolato da Ruffoni, altro atleta in maglia Colpack che completa la giornata bagnata ma fortunata del team bergamasco.

LE INTERVISTE Felicissimo Giorgio Bocchiola dopo l’arrivo: “Finalmente la prima vittoria dopo tanta sfortuna. Io non soffro il freddo e non mi dispiace correre sotto la pioggia, anche se un diluvio di tali dimensioni non l’avevo mai toccato con mano in una gara di ciclismo. Un successo che dedico alla mia squadra e a tutti coloro che mi hanno sempre supportato, fra cui ovviamente la mia famiglia”. Per il Trofeo Papà Cervi si trattava dell’edizione del ritorno, dopo l’annullamento di quella del 2011. Il presidente della Ciclistica Gattatico, Marco Donelli, esprime la sua soddisfazione nonostante le avversità atmosferiche: “Purtroppo anche la pioggia fa parte delle variabili di una gara ciclistica. Ma ci dà modo di elogiare tutti questi corridori e i membri dell’organizzazione, veramente eroici nel portare a termine la corsa”.

Ordine d’arrivo
1 Giorgio Bocchiola (Team Colpack)
116 km a 46,2 km/h,
2 Carlos A. Manarelli (Zalf Desirée Fior),
3 Matteo Azzolini (Viris Maserati),
4 Giacomo Mossali (Team Colpack),
5 Nicola Ruffoni (Team Colpack) a 25”,
6 Marco Gaggia (Marchiol Emisfero Site),
7 Edoardo Costanzi (Viris Maserati),
8 Renzo Zanelli (Gs Garda),
9 Simone Camilii (Hopplà Vega Truck Italia Valdarno),
10 Alessandro Forner (General Store Medlago Fontana)

Copyright © TBW
COMMENTI
Bravo!!
1 maggio 2012 20:00 radiocorsa
Finalmente Giorgio Bocchiola, dopo tanti sacrifici, sfortune e occasioni mancate, una giornata di sole sotto un diluvio da far invidia a Noè,(quello dell'arca) dopo questa ulteriore volitiva prova, i complimenti a tutta la Colpack visto che anche Andrea Di Corrado (ex Colpack) ha vinto tra i prof. Spero che tu possa riconfermarti con sempre maggior convinzione.

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Reduce da un 2021 tormentato - dall'infortunio al ginocchio che lo ha costretto allo stop per diversi mesi, fino alla ricerca di una vittoria solo sfiorata sulle strade della Vuelta - Andrea Bagioli rinnova il contratto e rimarrà con la...


Gianni Moscon lascerà oggi l'ospedale universitario Torrette Lancisi di Ancona con un sorriso in volto largo così: il trentino, infatti, non dovrà subire alcun intevento al cuore. Gli esami svolti ieri dal professor Antonio Dello Russo, affiancato dal dottor Roberto...


«Ero un ragazzino scatenato, uno "da collegio" e posso dire che la bicicletta e il ciclismo sono stati la mia salvezza, mi hanno evitato di prendere strade sbagliate quando avevo 16-17 anni». È un Vincenzo Nibali con tanta vogla di...


Alejandro Valverde non si ferma ma rilancia per l'ultima volta: «Lo dico con assoluta chiarezza: il 2022 sarà il mio ultimo anno da ciclista professionista. Non ci sarà una pagina ulteriore della mia storia in bici» ha detto il quarantunenne...


Athletica Vaticana è diventata membro ufficiale dell’Unione ciclistica internazionale e domani ci sarà il battesimo ufficiale. Il riconoscimento per Vatican Cycling (sezione della polisportiva Athletica Vaticana) è avvenuto venerdì 24 settembre a Leuven, grazie all'abile lavoro diplomatico sportivo di Renato...


Il Team BikeExchange si assicura la medaglia olimpica Kelland O'Brien per le stagioni 2022 e 2023. Il 23enne australiano ha conquistato il bronzo nell'inseguimento a squadre a Tokyo e ora concentrerà tutta la sua attenzione sulla strada con il team...


La stagione agonistica si è appena conclusa e ancora una volta chiediamo ai lettori di esprimere il proprio voto per eleggere il miglior tecnico italiano della stagione. Insieme ad alcuni grandi saggi, abbiamo selezionato una rosa di sette tecnici per...


L'Oscar tuttoBICI Gran Premio Mapei riservato alle Allieve vede quest'anno il netto trionfo di Federica Venturelli, portacolori della Cicli Fiorin Lombardia. Federica ha dominato la stagione chiudendo con 186 punti, ben 70 in più rispetto a Valentina Zanzi della POL....


Anticipata dal Resto del Carlino, la notizia del ritorno del Giro d’Italia a Reggio Emilia dopo cinque anni trova subito conferma in un messaggio via social del sindaco Luca Vecchi. «E’ ufficiale: il Giro d'Italia 2022 farà tappa a Reggio...


A poco più di sei mesi dallo spettacolo dell’edizione 2021, il Tour of the Alps è pronto a svelare le proprie carte per il 2022, quando dal 18 al 22 Aprile i più importanti campioni internazionali di ciclismo torneranno a sfidarsi sulle strade dell’Euregio,...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO
SONDAGGIO
OSCAR TUTTOBICI 2021. SCEGLIETE IL MIGLIOR TECNICO ITALIANO DELL'ANNO
I voti dei lettori saranno conteggiati insieme a quelli di una giuria di addetti ai lavori e giornalisti specializzati





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI