MERCATO. Fumata bianca, Pellizotti correrà nella Androni

| 30/04/2012 | 11:10
Doppia fumata bianca a Varallo Pombia: gran giorno per Gianni Savio ed il suo team. Il manager torinese si è recato di buon'ora stamattina negli uffici di Mario Androni, appassionato patron della Androni Giocattoli, con il quale ha rinnovato il rapporto di sponsorizzazione per il 2013. E subito dopo Androni e Savio hanno incontrato Franco Pellizotti ed il suo procuratore Alex Carera: stretta di mano e firma sull'accordo che lega il corridore alla Androni Venezuela per la stagione in corso e per il 2013.
«Una doppia operazione molto importante - ha spiegato a tuttobiciweb Gianni Savio - con la quale abbiamo gettato le basi per proseguire la nostra avventura nel ciclismo di alto livello. Mario Androni, da galantuomo qual è, ha dato seguito agli impegni verbali che aveva preso con noi e insieme abbiamo incontrato un Franco Pellizotti molto determinato, ansioso di riprendere a correre e orgoglioso di entrare a far parte in punta di piedi della nostra famiglia. Di Pellizotti abbiamo apprezzato le doti umane oltre che sportive e la determinazione con cui ha saputo affrontare il periodo di inattività. Una vicenda particolare la sua: fermato dal TAS di Losanna, era stato assolto dal TNA di Roma, un Tribunale le cui sentenze in materia di doping sono da tutti riconosciute come particolarmente rigorose. Crediamo molto in Franco Pellizotti e siamo convinti che potrà ripetere la strada percorsa da Michele Scarponi, un altro atleta che si era trovato in condizioni analoghe e che è stato da noi rilanciato ad alto livello».
«Ho ricevuto alcune offerte e ho scelto la squadra dove sono certo di trovare l'ambiente ideale per essere rilanciato. Non vedo l'ora di tornare alle corse!» ha commentato il corridore che esordirà con la Androni-Venezuela al Circuit Lorraine, che si disputerà in Francia dal 16 al 20 maggio.
Copyright © TBW
COMMENTI
Bene
30 aprile 2012 11:59 cimo
Bentornato Franco.

Rebellin?
30 aprile 2012 12:52 LorenzoFiuzzi
Di Rebellin si sa qualcosa?

ALè!!!
30 aprile 2012 13:06 matteo51
ALèèè FRANCO BENTORNATO IN GRUPPO....IN UN CICLISMO DOVE CORRE CHI NON HA PAGATO PER CIO CHE HA FATTO TU MERITI UN ALTRA POSSIBILITA....ALMENO HAI PAGATO GIUSTA O SBAGLIATA FOSSE LA PENA....IN QUESTO NON ENTRO NEL MERITO....CHI SONO PER POTERLO FARE....QUINDI BANDO ALLE CIANCE COME SI DICE IN TOSCANA....E DATTI DA FARE....!!!!!

dico la mia
30 aprile 2012 13:40 AERRE56
altra "magia" ddi savio. deve avere un santo in paradiso. ma fin che lo lasciano fare ha ragione lui.

io

30 aprile 2012 15:15 valentissimo
Un ottima scelta e speriamo sia di preludio ad un futuro pieno di soddisfazioni.
Speriamo solo che, come spesso accade, non vi sia ostracismo verso questo team per la scelta che ha fatto e che condivido a pieno!!!!

Savio
30 aprile 2012 15:38 Fra74
..il Sig. Savio è un redentore, prima Scarponi, poi Sella, ora Pellizotti...
W i giovani talenti, le nuove leve...si...(in senso ironico, almeno mi spiego!).
Francesco Conti.

x aerre 56e fra74
30 aprile 2012 16:09 apostolo
Curiosita'? ma se Pellizzotti andava alla Lampre come si vociferava (ora mi pare ci corra Scarponi uno dei favoriti per il giro) quale era il vs pensiero?Lo stesso?
Semplice curiosita'.....grazie!!!

30 aprile 2012 17:02 MatteoDea
In un'Italia in piena crisi, dove le notizie più importanti sono la caduta con lo scooter di Belèn e dove mettono in galera 12 persone per aver salvato 12 cuccioli dalla vivisezione...mi sembra giusto che il miglior corridore italiano per le corse a tappe deve rientrare in una squadra che corre 4 gare in croce le cui più importanti sono giro d'Italia e i campionati italiani (a cui Pellizotti non parteciperà nemmeno)...che amarezza, e meno male che ha un procuratore! Per un corridore di 34 anni è come non tornare! Da tifoso cmq voglio ringraziare la Androni. Forza Pelli

MANCA UNO!!!
30 aprile 2012 17:04 ZECCA
MA IL D.S. MARCO BELLINI CHE FINE HA FATTO?

APOSTOLO
30 aprile 2012 17:23 Fra74
Ciao Apostolo, rispondo alla tua curiosità, la mia idea sarebbe stata la stessa, sia che fosse andato alla Lampre oppure alla Movistar; personalmente, credo, che il CICLISMO non abbia bisogno di "riciclare" o "dare seconde possibilità" a tali corridori...credo che ci voglia coraggio ad affidarsi alle nuove leve, alle nuove generazioni....preferiscono più un BASSO che a livello mediatico e popolare richiama più appassionati, magari, e forse pure sponsor...che dei giovani neo-professionisti...vedi i vasi di ALBERIO e FINETTO, solo per citarne due...a caso...ecco, a mio modo di vedere, questo ciclismo non mi piace.
Spero di aver soddisfatto la Tua curiosità.
Grazie.
Ciao.
Francesco Conti.

x fra74
30 aprile 2012 19:31 apostolo
Grazie per l'inciso,personalmente la penso come lei sul distinguo fra un corridore "chiacchierato" ed un giovane neo....ovviamente anche io faccio il tifo per i giovani......!!

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Dries DE BONDT. 10 e lode. Il 30enne passistone belga fa filotto e si porta a casa di tutto e di più: traguardi volanti e quello finale. Prende di tutto, perché lui dopo la beffa di Reggio Emilia (è stato...


Ancora un secondo posto al Giro per Edoardo Affini, il corridore della Jumbo-Visma che dallo scorso ann, sta inseguendo una vittoria di tappa alla corsa rosa. Affini oggi aveva deciso di provare a vincere, con la consapevolezza che le uniche...


Come già accaduto nella prima tappa, Remco Evenepoel impone la sua legge nella terza frazione del Tour of Norway, la Gol - Stavsro di 175 km. Il belga della Quick Step Alpha Vynil a staccato tutti per andare a cogliere...


Non sono su Twitter (per incassare insulti mi basta Facebook, almeno non sono anonimi), non sono su Twitter eppure alla partenza mi mostrano un tweet di Jacopo Guarnieri: “C'è qualcosa di peggio dei giornalisti che si lamentano di una corsa...


Ha vinto un miracolato. Lo sa, lo dice, lo racconta: «Sul traguardo ho lanciato un urlo di incredulità! Ho sempre cercato di inseguire i miei sogni, sono diventato sempre più forte e oggi ho realizzato quel sogno. Siccome più è...


Dopo tante corse al servizio di Girmay e Kristoff, Andrea Pasqualon si ritaglia un giorno da protagonista e vince il Circuit de Wallonie. Nel classico appuntamento belga, il veneto della Intermarché ha preceduto l francese Zingle della Cofidis con Phikippe...


Quarto posto di Davide Gabburo nella diciottesima tappa del Giro d’Italia, con arrivo a Treviso. Tappa che avrebbe dovuto essere l’ultimo arrivo per velocisti della Corsa Rosa, ma i 4 attaccanti impongono un ritmo forsennato e sorprendono tutti. Tra loro...


Velocisti beffati, De Bondt in festa, Affini con il sogno infranto. E la maglia bianca di Lopez finita lontano lontano. Sono questi i verdetti della diciottesima tappa del Giro d'Italia, la Borgo Valsugana-Treviso che tutto è stato tranne che una...


Il francese Jason Tesson ha vinto allo sprint la prima tappa della Boucles de la Mayenne. Il portacolori della St Michel Auber ha preceduto sul traguardo di Andouillé l'olandese Bram Weletn e il francese Thomas Boudat. Per Tesson si tratta...


Grande serenità da parte dei primi tre in classifica dopo il ritiro di Joao Almeida, contagiato dal covid: «Nessun pericolo, sulle salite si è sempre mantenuto a distanza da noi». Imbarazzo di Carapaz e Hindley per le critiche che...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Mental Coach