VUELTA. C'è ottimismo in casa Geox Tmc

| 30/08/2011 | 21:14
Si respira un'aria di fiducia e ottimismo nel clan Geox Tmc oggi durante la prima giornata di riposo della Vuelta España 2011.
"Per quanto mi riguarda anche se i risultati fino ad ora non sono stati i migliori sono contento perché le sensazioni che ho in corsa giorno dopo giorno sono molto buone - dice Denis Menchov riassumendo con questa frase il morale della squadra -".
"Siamo in un'ottima situazione per correre nel migliore dei modi il proseguo della Vuelta - spiega il Direttore Sportivo Joxean Fernandez Matxin -. La squadra è forte e pronta ad affrontare ogni tipo di terreno, specialmente le tappe di montagna come dimostra la vittoria nella classifica a squadre ottenuta a la Covatilla; abbiamo uomini che possono puntare a fare molto bene nella classifica generale. Chiaramente Denis Menchov [13º a 2'35" dal leader Chris Froome (Sky)] resta il nostro principale punto di riferimento, giorno dopo giorno Denis sta andando sempre più forte ed è pronto ad affrontare la seconda parte della Vuelta. Juanjo Cobo [8º a 1'47"] è ispirato e in una grande condizione di forma che lo fa essere un'opportunità in più per la nostra squadra. Lo stesso Carlos Sastre [28º a 6'48"] è in buona forma e anche se ha perso terreno in classifica può essere un elemento importante per la squadra nella parte rimanente della corsa. Siamo messi bene in classifica anche se ci precedono uomini importanti come Wiggins e Nibali, abbiamo davanti ancora metà corsa e sento che giorno dopo giorno le sensazioni sono migliori. Possiamo ancora dire la nostra in questa Vuelta e lottare per la classifica generale.  Inoltre possiamo contare sul fatto che molti scalatori hanno perso tempo prezioso nella crono e quindi adesso saranno costretti ad attaccare se vogliono cambiare la corsa e questa è una situazione dalla quale noi della Geox Tmc potremo trarre vantaggio".
L'altro uomo di punta della Geox Tmc, Juanjo Cobo si mostra contento ma allo stesso tempo prudente. "Temevo la cronometro di ieri ma l'ho superata abbastanza bene, sono contento del mio ottavo posto nella classifica generale. Adesso cercherò di
affrontare la  corsa giorno per giorno, non mi sento il leader della squadra. La nostra  squadra è partita con due leader importanti come Denis e Carlos, da parte mia cercherò di correre bene, dare il massimo e aiutare la squadra".
Carlos Sastre evidenzia come la situazione di questa Vuelta sia ancora apertissima. "Le differenze tra molti corridori in classifica sono di pochi secondi. Ci aspettano dieci giorni molto duri e difficili dove ci sarà grande competizione".
Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.

Bel colpo di mercato per la WNT-ROTOR Pro Cycling in vista della prossima stagione: è ufficiale, infatti, la firma di Maria Giulia Confalonieri, ventiseienne brianzola di Seregno, bicampionessa europea della corsa a punti. Una atleta che Dirk Baldinger, direttore sportivo...


Dopo l'omologazione, senza provvedimenti, della gara 87° Circuito Molinese del 5 ottobre scorso che è costata la vita a Giovanni Iannelli, la sua squadra ha proposto formale reclamo alla Corte Sportiva di Appello della Federazione Ciclistica Italiana.L'A.S.D. CIPRIANI E GESTRI –...


Dalla continua e proficua sinergia tra il Settore Studi della Federazione Ciclistica Italiana, l'Associazione Corridori Ciclisti Professionisti Italiani e la Lega Ciclismo Professionistico si è sviluppata l'organizzazione del tradizionale incontro formativo volto alla cultura della formazione in gara e fuori gara...


Lo staff tecnico azzurro del ciclismo ha reso omaggio alla memoria di Franco Ballerini al cimitero di Casalguidi e di Alfredo Martini a Sesto Fiorentino. Una cerimonia ormai tradizionale per ricordare due figure indimenticabili. Il gruppo si è ritrovato presso...


Un piccolo errore, una foto voluta, un caso o un'anticipazione? Potete scatenarvi anche voi e divertirvi con le ipotesi sul futuro di Rohan Dennis. Il campione del mondo della crono ha postato questa mattina una foto scattata mentre gioca con...


C'è la firma del tedesco Thomas Lienert sulla prima tappa del Tour du Senegal, la Kolda-Ziguinchor di 185 chilometri. Lienert ha regolato in volata i quattro compagni di fuga, secondo posto per l'altro tedesco Hermann Keller e terzo per lo...


A trentanove anni da poco compiuti, Samuel Dumoulin cambia strada ma non ha intenzione di fermarsi. Professionista dal 2002 - tre sole le maglie indossate, quella della Jean Delatour nel 2002 e 2003, quella della AG2R in due momenti e...


Dal punto di vista sportivo, il 2019 è stato un grande anno per Davide Cimolai: quattro vittorie con la maglia della Israel Academy Cicli De Rosa, un ruolo importante in chiave azzurra e unrendmento costante ad alto livello. Una stagione...


Nel sangue di Francesca Barale scorrono i geni del ciclismo: papà Florido e nonno Germano, entrambi ex professionisti, hanno aperto la strada alla giovane campionessa del Pedale Ossolano che ha conquistato l'Oscar tuttoBICI Allieve Gran Premio Mapei al termine di...


A Ospitaletto di Marcaria, nel Mantovano, è andata in scena la prima prova del Trofeo Lombardia di Ciclocross che ha visto alla partenza 163 atleti di tutte le categorie. Tra gli elite da registrare la doppietta del Development Cycling Guerciotti...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy