Ullrich: la mia sfida a Lance Armstrong

| 28/06/2004 | 00:00
Stavolta può essere la volta buona. Jan Ullrich, 30 anni, dopo essere diventato nel 1997 uno dei più giovani vincitori del Tour de France, ha collezionato nella corsa a tappe più famosa del mondo una serie infinita di secondi posti, l'ultimo lo scorso anno. Da sempre considerato uno dei più forti ciclisti del mondo, Ullrich si è dovuto spesso arrendere alla bravura di Lance Armstrong, che quest'anno darà la caccia alla sesta vittoria consecutiva alla Grande Boucle. Ancora una volta i favoriti sono loro due. Il percorso che porta Ullrich al Tour è una storia che si ripete. Un inverno da cui esce in soprappeso, una primavera fatti di duri allenamenti e un infortunio qualche settimana prima della corsa. Quest'anno l'incidente è avvenuto tre settimane prima l'inizio del Tour, complice il suo compagno di squadra Alexandre Vinokourov. I risultati degli ultimi tempi non sono stati particolarmente brillanti per Ullrich, che ha fallito l'Amstel Gold Race e la Freccia Vallone, e non si è presentato alla classica tedesca Henniger Turn e alla Liegi-Bastogne-Liegi. Ma nelle ultime settimane, anche grazie a un duro allenamento, Ullrich sembra essere tornato se stesso. Il settimo posto al Giro di Germania, a inizio giugno, fa ben sperare: "La mia forma sta migliorando - ha dichiarato - e sono tornato al giusto peso". La tendenza ad ingrassare è sempre stata una croce per il campione tedesco. Durante i mesi invernali non rinuncia alla buona cucina, e lui stesso ammette che "i fan vengono a casa solo per vedere se passo ancora dalla porta". Battute a parte, Ullrich lancia la sfida ad Armstrong: "Ho delle buone sensazioni. Quando raggiungeremo Alpi e Pirenei sarò al massimo della forma". Lo scorso anno tentò fino all'ultimo di rendere dura la vita allo statunitense, e solo una caduta nell'ultima cronometro gli tolse le chance di vittoria. I suoi connazionali, che lo hanno eletto sportivo dell'anno nel 2003 in Germania, non mancano di fargli sentire il loro calore. Sperando che possa aiutarlo nella salita più importante, quella per il gradino più alto del podio.
Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Elia Viviani c'è! Il veronese si aggiudica la prima tappa dell'Adriatica Ionica Race 2021 con una volata dominata dal primo all'ultimo metro, rifilando quasi tre biciclette di distacco a tutti gli avversari. Dopo un Giro d'Italia avaro di soddisfazioni, il...


Nonostante sia un classe 2001 e di apparizioni coi professionisti non ne abbia poi molte, Davide Persico ha chiuso con uno splendido secondo posto la prima tappa dell'Adriatica Ionica Race 2021. Solo Elia Viviani gli è arrivato davanti. «Arrivare dietro...


Pian piano Luca Pacioni comincia a trovare la quadra in questa stagione 2021. La prima tappa dell'Adriatica Ionica Race 2021 ha rappresentato per lui solamente l'ottavo giorno di corsa, motivo per cui il terzo posto in volata alle spalle di...


Tra Dorian Godon e la Paris-Camembert c'è un rapporto speciale: già a segno lo scorso anno, infatti, il portacolori dell'AG2R Citroën Team ha concesso il bis vincendo anche oggi, nella sesta prova della Coppa di Francia. Sul traguardo di Livarot,...


Non c'è niente da fare, quando indossa la maglia azzurra Elia Viviani si traforma. Il veronese, che gareggia appunto per la Nazionale, ha vinto allo sprint la prima tappa della Adriatica Ionica Race 2021, da Trieste ad Aviano. Una corsa...


É in assoluto tra le più giovani del gruppo. Classe 2001, nata a Bisceglie il 30 luglio, Federica Damiana Piergiovanni è attualmente anche l’unica alfiere Pugliese nell’èlite del ciclismo femminile su strada e difenderà i colori della regione del sole...


Lo avevamo anticipiato nei giorni scorsi e oggi la Israel Start-Up Nation ha sciolto i dubbi: il quattro volte vincitore del Tour de France Chris Froome si schiererà al via del Tour  de France. «Chris sarà il nostro leader...


Il primo sprint lo vince la Bora Hansgrohe: quella tedesca è infatti la prima formazione ad ufficializzare il proprio schieramento per il Tour de France. I capitani saranno Wilco Kelderman per la classifica generale e Peter Sagan per la caccia...


  Da alcuni giorni Bacchereto è pavesato a festa con drappi e bandiere tricolori che sventolano a finestre e balconi e terrazze. Una doppia coincidenza sia per l’impegno della Nazionale Italiana di calcio ai Campionati Europei che per il Campionato...


Gli High Road SL sono stati presentati nel 2020 in una veste migliorata e rivisitata, questo è quello che ha comunicato MAXXIS, ma quello che vi posso dire io è che questi copertoncini sono letteralmente superlativi! Leggerissimi e scorrevoli, mi hanno conquistato in...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155