Amburgo, splendida doppietta di Pozzato e Paolini

| 31/07/2005 | 00:00
Ragazzi, che impresa. Pippo Pozzato e Luca Paolini ne hanno combinata proprio una delle loro, piazzandosi nell’ordine - divisi solo dal fotofinish - nella Classica di Amburgo. La corsa è stata caraatterizzata dalla lunga fuga di Jorg Ludewig (Domina Vacanze) e Leif Hoste (Discovery Channel), ripresi ad una decina di chilometri dal traguardo. Sull’unica asperità, il Waseberg, ci ha provato due volte Jan Ullrich a fare la differenza, ma al tedesco hanno sempre risposto bene i due della Quick Step, il buon Rebellin, il reattivo Commesso e quattro uomini della Fassa Bortolo (Velo, Bernucci, Flecha e Cancellara), mentre Petacchi è rimasto coinvolto in una caduta nelle fasi finali della corsa. I Fassa hanno tentato di tutto per andare fino al traguardo, ma in volata Cancellara si è dovuto arrendere alla forza di Pozzato e Paolini. Il vicentino è partito lungo per tirare la volata al compagno ma... è riuscito a non farsi raggiungere ed ha vinto la corsa più importante della sua carriera. E chissà che finalmente questo successo non riesca a sbloccare definitivamente quello che rimane uno dei corridori più talentuosi dell’intero panorama ciclistico mondiale. L’immagine più bella della Classica di Amburgo resta comunque l’abbraccio finale di Paolini e Pozzato, che hanno esultato insieme e festeggiato a lungo dopo aver tagliato il traguardo. Bravi davvero. “Sono davvero feliceperché finalmente ho raccolto un risultato importante. Quest’anno era andato tutto storto, lavoravo tanto senza arrivare a nulla, circondato dalle critiche di chi diceva che pensavo a tutto tranne che alla bicicletta. So che sta a me dimostrare in ogni corsa tutto il mio vero valore. Ad Amburgo io e Luca Paolini non abbiamo sbagliato niente. Luca è stato di parola, mi ha aiutato tanto e sono felice di condividere con lui questa gioia. Così come sono felice di aver ripagato almeno in parte la scelta della Quick Step di investire pesantemente su di me. Ora correrò a Camaiore mercoledì e sabato al Giro del Lazio prima di disputare il Giro della Germania”. Ordine d'arrivo 1 Filippo Pozzato (Ita) Quick.Step 6.00.58 2 Luca Paolini (Ita) Quick.Step 3 Allan Davis (Aus) Liberty Seguros 4 Davide Rebellin (Ita) Gerolsteiner 5 Fabian Cancellara (Swi) Fassa Bortolo 6 Salvatore Commesso (Ita) Lampre-Caffita 7 Martin Elimiger (Swi) Phonak 8 Vladimir Gussev (Rus) Team CSC
Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.

La pandemia di Covid-19 ha fermato lo sport e modificato le nostre abitudini ma, nonostante tutto, ci sono persone che in questo periodo tagliano traguardi importanti e prestigiosi, per cui hanno faticato tanto. È il caso di Alice Gasparini, ventiduenne...


Davide De Cassan è di Cavaion Veronese, 20 km da Verona, ed ha compiuto 18 anni il 4 gennaio. Già nell'orbita della Nazionale Italiana, l'anno scorso si è classificato infatti al secondo posto nella gara di osservazione di Ascoli Piceno...


Il Tour de Langkawi è una corsa molto italiana, soprattutto grazie ai velocisti. Basti pensare ai ventiquattro successi di tappa di Andrea Guardini... Per trovare un azzurro in grado di vincere la classifica generale si deve risalire al 2001, alla...


È una cosa nota ai più, l’industria tessile ha un fortissimo impatto nei confronti dell’ambiente, un produzione di emissioni di monossido di carbonio e inquinanti che la mette al secondo posto dietro al comparto che lavora il petrolio. Endura, brand scozzese...


Combattivo di natura, con il ciclismo nel cuore, profondendo il massimo impegno, motivandosi senza conoscere la fatica, senza arrendersi alle difficoltà. Questi è Marco Zamparella, 32 anni, sanminiatese di nascita. La sua strada nei momenti più importanti della carriera professionistica...


  In questo momento particolare  di emergenza, arriva la testimonianza da parte dell’USD Montecarlo, attraverso le parole del suo presidente Ferdinando Di Galante e del dirigente sportivo Stefano Bendinelli, in un comunicato che vuol essere la testimonianza dei ragazzi tesserati...


Ancora un mese, forse un mese e mezzo di speranza. Il Tour de France vuol sfruttare tutto il tempo a disposizione prima di decidere la sorte dell'edizione 2020. Secondo l'emittente belga RTBF, la tv di lingua francese, la dead line...


Venerdì 20 marzo la Usada (agenzia statunitense antidoping) ha comunicato la squalifica per 4 anni inflitta a John Gleaves, a decorrere dal 31 agosto 2019, data della sua posività a tre sostanze: clomifene e idrossi-clomifene (inibitori ormonali) e oxandrolone (steroide)....


Un bel messaggio arriva dalla Cina, dove il capitano dell'Italia Mondiale, Fabio Cannavaro, si mostra per le strade di Guangzhou,   in sella alla bici.  "In Cina stiamo tornando alla normalità e la gente è di nuovo per strada" - afferma Cannavaro,...


Pedalare insieme, divertirsi e al tempo stesso fare del bene. È questo il sensod ella proposta avanzata dalla Israel Start-Up Nation che organizza un rendez-vous davvvero speciale domenica pomeriggio alle ore 15 su Zwift. Il "TEAM ISN MEDICAL AID RIDE"...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155