Cancellara, Bufalino e una polemica che continua

| 02/04/2011 | 17:46
Botta e risposta Bufalino – Cancellara. Alla vigilia del Giro delle Fiandre, Fabian Cancellara si lascia andare e offende l’autore del filmato su Youtube, Michele Bufalino, in una intervista per Cycling.it: «Chi ha fatto il filmino su youtube se ha le palle un giorno viene alle corse e si presenta, e dice “guarda sono stato io, io ho fatto questo”. Questo sarebbe uno che ha valore, che ha palle, ma non ne ha.»
Pronta la replica di Bufalino: «Cancellara dimostra di essere ignorante e di non aver seguito la vicenda in cui lui stesso è stato coinvolto. Io senza palle? Io sarei rimasto nell’ombra? Ricordo a Cancellara che mi sono assunto fin da subito la responsabilità della creazione del filmato, ho collaborato con i Nas di Torino, il PM Guariniello, sono stato premiato al Memorial Bardelli, tutta la stampa ha scritto di me e la prossima settimana esce anche il mio libro, edito da CLD Libri “La bici dopata”, che sarà possibile prenotare nelle librerie dello sport e nelle librerie Feltrinelli. Cosa vuole di più Cancellara? Vuole che gli dia il mio indirizzo di casa? Gli spedirò una copia del mio libro, così se lo potrà imparare a memoria».
Un botta e risposta al vetriolo, che non fa che aumentare l’attesa per il Giro delle Fiandre dopo la vicenda della Bici truccata. Anche Ivano Fanini, da sempre a favore del ciclismo pulito, commenta: «Cancellara dev’essere vissuto su Marte in questi ultimi mesi. Bufalino ci ha messo la faccia, in pochi avrebbero fatto come lui, e ha pure subito minacce. E adesso viene anche offeso. Chi non ha le palle è l’UCI che non ha ancora preso provvedimenti per arginare questo problema. Vogliamo chiarezza, vogliamo gli scanner, vogliamo che si pronuncino sui cuscinetti. Oltre alla questione del motorino, c’è anche quella dei cuscinetti, e nessuno risponde. Se Cancellara è un uomo d’onore, prima del Fiandre si faccia punzonare la bicicletta, comprese quelle di scorta, e dopo il Fiandre vada dai giudici di gara e smonti la bicicletta.»

Copyright © TBW
COMMENTI
Ma bastaaaaaa!!!
2 aprile 2011 18:24 ciano90
E' ora di finirla con 'sta storia della bici truccata. Cancellara è un fenomeno e non ha di certo bisogno di alcun motore visto che l'ha già nelle gambe! E comunque prima di parlare bisogna avere delle prove e non solo dei sospetti. Giornalisti ridicoli che vogliono solo far parlare di sè!

e si...
2 aprile 2011 18:33 limatore
mi piacerebbe proprio vedere l'incontro. facciamolo regolare, ring e giudice. Poi i cuscinetti, sono cuscinetti, se scorrono meglio che problema è ? è doping ....?
ha fatto anche un libro? roba da matti.....

CANCELLARA e un ignorante la verita non piace
2 aprile 2011 18:36 Francoss
Bravo bufalino CANCELARA non e la prima volta che offende e fa polemicha con tutti si e visto anche al tour l anno scorso si credo di essere il boss Del gruppo .a dismostrato una altra volta di essere un ignorante a ragione Bufalino .perche non ce solo il probléma motorino ma anche i cuscinetti che non sono in regole con UCI Si era un ciclista italiano sarebbe CIA stato scandale e squaliifica di sicuro e anche per questo che non so credibile chi rapresentano questo sport due pesi due misure .

E CANCELARA che dovrebbe andare su la luna
2 aprile 2011 18:43 Francoss
E lui che dovrebbe andare su la luna che non si vergogna di avère detto questo a Ricco che era fra la vita e la morte dopo il suo malore non centra si sara assolto ho non si vedra ,lui non e nessuno per condannare e offendere le personne perche non e sgnore pulito a solo una forttuna comme dice Fanini che UCI NON A LE ...... ,in questo sport ce qui e bene tutelato e qui paga per tutti

VUOI VEDERE...
2 aprile 2011 18:50 stargate
...che adesso è Cancellara ad avere torto? Certa gente -il riferimento a Bufalino e Fanini non è puramente casuale- dovrebbe portare argomenti concreti, non chiacchiere e rifarsi a filmati ambigui, come quello di cui si parla, commentato continuamente sull'onda del sospetto, per influenzare lo spettatore ingenuo o prevenuto. Salvo, poi, pubblicare un libro (poteva mancare?) e dichiarare che la figura di cancellara ne esce riabilitata. Questa sarebbe civiltà! (Alberto Pionca - Cagliari)

Scommettiamo?
2 aprile 2011 18:55 memeo68
Adesso scommettiamo che il Fiandre Cancellara non lo vince? Così non dovranno controllargli un bel niente e finirà tutto lì.
Altrimenti gli smonterebbero fino le tacchette delle scarpe e chissà.....

pubblicità
2 aprile 2011 19:12 falco
Intanto tutti sappiamo che sta uscendo il libro di Bufalino e dove possiamo prenotarlo. Si perchè c'è il rischio che vada a ruba.

che spot il ciclismo!
2 aprile 2011 19:29 claudio58
Il ciclismo viene ancora usato per farsi pubblicità. La querelle è certo colpa dei dirigenti del ciclismo che per la loro incapacità danno fiato a persone in cerca di visibilità. Qui ha ragione Fanini, abbiamo una classe dirigente del ciclismo veramente formata da incapaci. Se prendessero delle decisioni non si arriverebbe a questo. Ma già il problema radioline la dice lunga e quindi rassegnamoci ad altri nuovi Bufalino..

Ciclo e motociclo
2 aprile 2011 23:35 pickett
Nessuno si é mai sognato di discutere la bravura di Cancellara come motociclista.Però alle gare di ciclismo bisognerebbe utilizzare una bicicletta,cosa che Spartacus,almeno per un paio d'anni,non ha fatto.(in particolare nella crono dei Mondiali di Mendrisio.)La verità offende.

Si
3 aprile 2011 00:25 AndreaTino
Complimenti a Bufalino. Troppe offese contro di lui. E neanche ha tirato in mezzo cancellara. Chi legge il libro (l'ho comprato oggi) si rende conto che chi viene accusato è la Carrera con la Podium che produce il macchinario, e l'inventore Istvan Varjas che si è fatto pubblicità occulta. Non capisco perchè mettere in mezzo l'autore, che vuole solo fare luce sulla faccenda

Bufala..ino
3 aprile 2011 09:00 andy48
Mi auguro che venda almeno 10 copie. Ridicolo.

Bah
3 aprile 2011 09:52 AndreaTino
andy48, il solito vigliacco che non mette nome e cognome.


Cancellara vergognati
3 aprile 2011 09:56 Bario75
Cancellara è solo un presuntuoso. Oggi potrebbe vincere, ma il presente non potrà mai cambiare il passato. Mi fa ridere Cancellara. Io sto con Bufalino e Fanini.

Nessuno poi parla della caduta di stile dello svizzero? dove è finito tutto lo charme? nervosetto?

CANCELLARA
3 aprile 2011 10:26 ale63
UNA PERSONA INTELLIGENTE E TRANQUILLA NON REAGIREBBE A QUESTO MODO.. E AGGIUNGO, FOSSE STATO ITALIANO E NON SVIZZERO A QUEST'ORA SAREBBE GIA' STATO MESSO IN CROCE SOPRATUTTO DAI FRANCESI... ALE

CANCELARA
3 aprile 2011 11:08 Vincent
Per me la caduta di style e stato quando a detto certe cosse contro Ricco dopo il suo malore quando stava in urgenza che non si sapeva nulla solo ARTICOLI di stampa faceva piu Bella figura di Stare zitto comme anno fatto NIBALI SCARPONI BASSO e altri big Del gruppo .
Questo non centra niente ok e la mia opinions non si spara un uomo a terra ,ma qui la responsabilité ce la anche UCI le regole uguali per tutti inveçe di fare confusions facero il lori LAVORO e non ci sarebbe sempre polemicha in questo sport perche la gente e normal non sa piu qui credere due peso due misure etc e andiamo avant i cosi e non si cambia niente .

Xale63
3 aprile 2011 11:31 Vincent
Non e comme la pensi i Francesi non anno niente contro i ciclisti italiani a Agosto alla memoria Del campione PANTANI ci sara fatto per il ricordo la scalata della légenda quando PANTANI a scritto uno d'elle piu belle storia Del ciclismo il Galibier Tour 1998 .e non mi sembra che e stato rovinato Da gli Francesi il campione infangato comme nessuno e mai stato sapiamo tutti la fine stragica al contrario in Francia nel Tour anno sempre amato tanto l impresss DEI italiani
Epoca moderne Chiapucci era aclamato ogni tapa bugno PANTANI etc non e vero il tuo COMMENTO si ce un responsable e solo UCI e non la gente .

Arena
3 aprile 2011 11:38 AndreaTino
suggerisco di mettere l'articolo nell'Arena

concordo
3 aprile 2011 11:46 Bario75
concordo con andreatino. Questi articoli sono di attualità e spunto di riflessione.

x Vincent
3 aprile 2011 11:57 ale63
CARO VINCENT, ABITO IN FRANCIA E TROPPE VOLTE NOI ITALIANI SIAMO ADDITATI COME "TRICHEUR"... MI SA' PERO' CHE I "TRICHEUR" SONO DI ALTRE NAZIONI IN QUESTO CASO... ALE

X Ale63
3 aprile 2011 13:34 Vincent
Si e vero che ce questa nomina ,che i Francesi non tutti menomale direi i non sportive e ignoranti che purtropo ci saranno sempre che chiamano italiani Tricheur ma questo viene non solo il ciclismo ma anche di fatti che non centrano il sport .ma PANTANI era molto amato in Francia e lo recordano sempre ogni anni al Tour e probléma che ce la tutto un sistema che il ciclismo disturba e un sport popolare e non piace a tutti siamo noi che siamo appassionato di titelare questo sport .
E dire basta vogliamo le stese regole in tutti i sport e poi vedremo si ci sono piu casi di doping nel ciclismo ho altri sport che oggi anno piu soldi e tutelati meglio Da tutti anche la stampa .
E CIA comminciato la protesta della gente e tifosi si e visto a Paris Nice e anche tirreno nella Milan s'en remo scritte sul percorso la legge uguali per tutti ma la stampa non ha detto niente di questa protesta perche e strano ?

Cancellara...da cancellare!
6 aprile 2011 16:43 runner
Bufalino ha perfettamente ragione!
Solo uno in cattiva fede, dopo aver visto il filmato, non ammetterebbe che Cancellara aveva la bici truccata. Anche un bambino se ne accorgerebbe...
Chi scrive a favore di Cancellara, lo fa solo perchè ha sempre bisogno di qualche "mito" in cui credere.
Se uno deve credere in qualcuno, vada a cercarsi persone che meritano davvero!
Non (pseudo)corridori che, dopo essere stati pescati con le mani nella marmellata, osano ancora minacciare ed offendere...

LE RAGIONI di BUFALINO e i TORTI DI CANCELLARA
7 aprile 2011 11:02 renzobarde
Come al solito, NON PRENDO IN CONSIDERAZIONE chi parla da "anonimo". Agli interlocutori che si firmano rivolgo invece un cordiale invito a leggere attentamente il libro di Bufalino e valutare lo SCRUPOLO, LA SERIETA', LA PROFESSIONALITA' e L'ACUTEZZA del suo dire. Dopo che si saranno resi conto di quanto sia PREZIOSO questo testo, potranno meglio capire come le grossolane argomentazioni di Cancellara sono motivate dal rifiuto di un dialogo e da una "sottile" paura.... Renzo Bardelli-Pistoia

pubblicità....
7 aprile 2011 11:34 ciba
avete un libro da vendere oppure volete venderne uno? nessun problema, sparate contro qualcuno famoso, attaccatelo su Tuttubici e avrete una pubblicità GRATUITA !!! prendete esempio da b u f a l i n o , bardelli e dal malato di onnipotenza......, !!

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

L’attesa è snervante, come è normale che sia, ma non è ancora arrivato il momento di svelare il nome delle squadre che riceveranno la wildcard per il Giro d’Italia. «Siamo in dirittura d’arrivo - conferma a tuttobiciweb Mauro Vegni, direttore...


Mario Cipollini è stato il re delle volate e, da sempre, un personaggio con i riflettori puntati addosso. Anche ora che non gareggia più resta un grande comunicatore e, non stupisce, che sui social vada forte. Nei giorni scorsi ha...


L’Argentina è un po’ come la terra promessa per Fernando Gaviria. È qui che nel 2015 si è presentato al mondo battendo Mark Cavendish in una tappa del Tour de San Luis: in quella edizione vinse due tappe, una nel...


In casa Kuota tutto è pronto per vivere una stagione di alto livello su diversi fronti.KOUGAR. Modello già di grande successo in gamma all’azienda, la Kougar torna a essere protagonista nella collezione di Kuota con un restyling che strizza l’occhio...


Mentre Samuele Manfredi inizia il suo lungo percorso di riabilitazione a Ferrara, Adriano Malori gli manda attraverso i social il suo incoraggiamento. Un destino crudele accomuna i due talenti del ciclismo italiano: il passista ligure è stato investito il 10...


Non poteva iniziare meglio l’avventura della Trek Segafredo femminile. La nuova formazione World Tour “in rosa” nata dalla costola del team maschile guidato da Luca Guercilena ha debuttato vincendo. Letizia Paternoster ha infatti conquistato allo sprint la tappa inaugurale del...


Pierpaolo Ficara è dotato di un talento fuori dal comune. E’ un atleta con le “stigmate” del leader e una forza di volontà probabilmente anche superiore alla sua classe in bicicletta. Nelle ultime tre stagioni ha dovuto fronteggiare molti momenti...


Mentre compagni e rivali corrono in Australia, Edoardo Affini sta preparando il suo debutto tra i professionisti sulle strade di casa. E sfoggia la sua nuova maglia della Mitchelton Scott: un look che non vediamo l'ora di vedere in corsa...


Domenica 20 gennaio alle 7.15 su Radio 1 Rai si parlerà di ciclismo. Extratime,  il programma sportivo condotto da Massimiliano Graziani e curato insieme a Paolo Zauli, con la regia di Ombretta Conti, avrà come ospite Filippo Pozzato: talento cristallino del...


Ci sono i campioni di sempre, ci sono quelli che dopo il cambio di squadra dal primo gennaio possono finalmente indossare la nuova maglia e poi ci sono i neo professionisti che si affacciano per la prima volta sulla grande...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy