Contador conferma: farò il Giro d'Italia

| 16/02/2011 | 09:09
Alberto Contador sarà al via del Giro d'Italia. In una intervista concessa all'emittente Veo7 dopo l'annuncio dell'assoluzione, il madrileno ha spiegato: «Il Giro 2008 è stato per me una grande esperienza e sono felice di tornare: l'intenzione è quella di correrlo per vincere, anche se so che non sarà facile. Sarà il mio primo obiettivo. Quanto al Tour, bisognerà vedere come si evolveranno le cose». Chiaro il riferimento del corridore alla possibilità che Uci e Wada presentino ricorso al Tas contro la sua assoluzione e anche che il Tour possa porre un veto ala sua partecipazione, anche se al momento siamo al campo delle ipotesi.
Contador ha confermato che disputerà Volta ao Algarve (da oggi al 20), Vuelta a Murcia (4-6 marzo), Volta a Catalunya (21-27 marzo), Vuelta a Castilla y León (13-17 aprile), e Giro de Italia (7-29 maggio) lasciando intendere di voler inserire anche qualche classica, segnatamente Amstel, Freccia e Liegi.
Copyright © TBW
COMMENTI
Domanda
16 febbraio 2011 09:40 foxmulder
E se poi il Giro lo vince e il TAS lo squalifica? Glielo tolgono? Abbiamo un ordine d'arrivo sub judice già prima di partire. Sarà felice Zomegnan....
Che mondo.

Ho fatto un sogno stanotte....
16 febbraio 2011 10:13 renzobarde
Ho sognato che "La Gazzetta delo Sport" non lo accetterà al Giro d'Italia; che il Di Rocco ( FCI) si è ribellato alla decisione UCI di cui è vicepresidente, e nel"nome" del principio che le leggi sportive devono essere eguali per tutti, si è dissociato pubblicamente da Mc Quaid; che i corridori italiani si sono rifiutati di prendere la partenza al Giro d'Italia se costui sarà davvero ammesso; che i tifosi appassionati del ciclismo e dell'etica hanno indetto una serie di manifestazioni di protesta contro la decisione di "grazia" a Contador. Ho sognato l'impossibile. Mi sono svegliato e mi sono chiesto : è bello sognare "cose giuste" ma ora che so che la realtà è tutt'altra, cosa devo fare ? Alla prossima puntata sul mio sito internet www.renzobardelli.it ....Renzo Bardelli

x Bardelli
16 febbraio 2011 11:00 foxmulder
Io non penso proprio che la Gazzetta abbia gli strumenti per "rifiutare" un iscritto a una ProTour. Altrimenti non si porrebbe nemmeno il "problema" Di Luca...

Adesso..
16 febbraio 2011 11:59 Fra74
..vediamo se il Sig. ZOMEGNAN avrà il coraggio e le carte/strumenti per fare qualcosa...ci vuole coraggio, determinazione, serietà, onestà...vediamo..brutta gatta da pelare per il Sig. Zomegnan....

x bardelli...
16 febbraio 2011 12:20 trentiguido
Nel tuo sogno si è accorto che c'erano parecchie squadre Italiane?.....Notte!!!

16 febbraio 2011 12:49 wanna
signor Renzo
come è bello sognare...........non ci rimane che quello, sognare sognare e sognare

Standby
16 febbraio 2011 13:19 nikko
non è giusto che lui abbia subito tutte le possibilità di scelta al contrario di Pellizzotti che invece ci ha rimesso il Giro 2010 e ancora oggi nel 2011 non è sicuro se correrà.............

Per la prima volta
16 febbraio 2011 13:32 discesaesalita
A parte la pubblicità al proprio sito è la prima volta che sono pienamente daccordo con il Sig. Bardelli
Lasciateci sognare ma se non ci svegliamo in tempo qui stiamo veramente affogando, VERGOGNA CICLISMO

A essere sincero...
16 febbraio 2011 13:53 nickname
Io spero invece che corra perchè è uno spettacolo quando è in gara e con le montagne del Giro ci sarà da divertirsi, inoltre un'atleta va squalificato in presenza di prove concrete, 50 picogrammi di clenbuterolo non sono una prova, piuttosto, che la wada si dia da fare per scoprire chi ricorre all'autoemotrasfusione, quella si che sarebbe una vera prova.
Inoltre sono curioso di vedere il duello Nibali-Contador, farà solo bene al siciliano che aumenterà il proprio bagaglio d'esperienza

Per Renzo
16 febbraio 2011 14:07 memeo68
Non sono sogni, sono miraggi!

appassionati di ciclismo
16 febbraio 2011 14:31 stranz
Vi definite appassionati di ciclismo e poi volete che il più forte ciclista degli ultimi anni sia squalificato per una positività in dosi talmente piccole da non dare alcun vantaggio.... Bella passione, non c'è dubbio

Ma Zomegnan cosa ne pensa?
16 febbraio 2011 14:55 The rider
Contador ha detto che farà il Giro, certo, lui può dire quello che vuole.
Vedremo se Zomegnan la pensa come lui, io sinceramente spero il contrario!!!

Ponti M.

Giro
16 febbraio 2011 15:23 forzagibosimoni
In effetti non è giusto chiudere le porte ad un corridore (tralaltro il migliore) che secondo la giustizia sportiva (finora) non è stato giudicato colpevole. Ma se in effetti la wada decidesse di far ricorso i primi di aprile sarebbe un casino. Bisognerebbe sapere se nel caso di colpevolezza ok la squalifica dalla data della sentenza ma i risultati tra la colpa ed il giudizio sarebbero validi.
Se nessuno ha da far ricorso ancora meglio...

Ma perchè continuate!!!
16 febbraio 2011 15:23 raffaello
Non riesco a capire perchè molta gente continua a sostenere che la positività è talmente minima da non influire!!!
Scusate, ma se uno viene trovato positivo... è positivo!!!!!!!!!! Che sia piccola, grande o quant'altro...è positivo!!!!! Deve pagare.......
Ci sono dei regolamenti e vanno rispettati. E' stata assunzione involontaria, bene allora si prenda le responsabilità come ha fatto Colò e rimanga fuori dal ciclismo per metà della pena!!!!
E' davvero inconcepibile che si difendano ancora queste cose!!!!!

EL CAMPIONE ARRIVA
16 febbraio 2011 17:06 RM
FORZA EL CAMPIONE SEI UN GRANDE E ANCHE QUESTO ANNO AI VINTO CONTRO LA MACCHINA DEL FANGO DEL SISTEMA IL GIRO SARA BELLO CON LA TUA PRESENZA E CON UN NIBALI FORTE
NIBALI CONTADOR SARA LA GRANDE SFIDA DEL ANNO PECCATO CHE NON CE IL COBRA CON LUI ERA UN ALTRA COSA PERCHÉ E MOLTO FORTE IN SALITA .

CONCORDO
16 febbraio 2011 17:40 ewiwa
Concordo con raffaello....ma come si può difendere l'indifendibile se è positivo è positivo non conta la quantità....ma scusate per incendiare un bidone di benzina basta una piccolissima scintilla mica ci vuole un grande fuoco.....e la giustizia a due velocità impera sempre, e per questo che il doping non si estirperà mai ...non c'è indignazione ci sono le antipatie e le simpatie, l'arroganza del potere e la nullità dellea plebe....infatti il povero Colò che non si chiama Contador se l'è presa .........proprio lì.

Tutti al Giro
16 febbraio 2011 17:56 vanessa75
Io sono contenta che venga al Giro, ma scusate, i controlli li faranno a tutti e x tutti saranno gli stessi x cui dovè il problema? Non è il solo che in passato non sia stato pulito l'importante è che ora corrino tutti alla pari e che i cotrolli siano scrupolosi.....no?

...grande Vanessa!!!
16 febbraio 2011 18:47 raffaello
....tu si che hai capito tutto!!!!...... peccato che se uno viene preso positivo, in teoria...dico in teoria....perchè in pratica poi è diverso, deve scontare una pena.....che "molto probabilmente" pagherà dopo aver corso il Giro!

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Il grande giorno è arrivato. Con la presentazione ufficiale dei Campionati del Mondo di Ciclismo UCI 2020 di Imola – Emilia-Romagna si alza il sipario sulla rassegna iridata. Nella splendida cornice di Palazzo Varignana a Castel San Pietro Terme (BO) si...


Con la cronometro riservata alla categoria donne elite, domani prendono il via i Campionati del Mondo di Imola. L'Italia schiera due atlete: la navigata Vittoria Bussi quinta al recente campionato Europeo di Plouay (Francia), e la giovanissima toscana (19 anni)...


Alle prese con una condizione non ottimale, come ha evidenziato nell'ultima settimana del Tour, e con problemi relativi all'inchiesta giudiziaria che ruota attorno a lui, anche se non lo coinvolge direttamente, Nairo Quintana ha deciso di rinunciare alla convocazione per...


Sulle orme di papà. Nicolas Vinokourov, figlio del grande Alexander, vincitore di una Vuelta a España (2006) , un Giro di Svizzera, una Liegi-Bastogne-Liegi e una Amstel Gold Race , oltre ad un oro (Londra 2012) e un argento olimpico...


Lo confessa candidamente: «Se me l'avessero detto un mese fa che avrei guidato la nazionale in un mondiale su queste strade, mi sarei messo a ridere...». Davide Cassani non nasconde le sue emozioni prima di presentarci il campionato mondiale, descrivercelo...


A Tour de France appena conclusio, è già tempo di guardare oltre perché in questa stagione animala gli altri grandi giri incombono. In casa Cofidis sonos tate prese decisioni importanti circa le formazioni per Giro e Vuelta: Elia Viviani sarà...


L'incontro delle vecchie glorie del Triveneto a Ca’ del Poggio ha riservato una curiosa e certamente gradita sorpresa per Mario Beccia. Autore, manco a dirlo, lo scatenato Dino Zandegù che è tornato a vestire per un attimo i panni del...


L’Emilia-Romagna ospita la 93ª edizione dei Mondiali di ciclismo sulle strade che, nel 1968, consegnarono a Vittorio Adorni la maglia iridata. Di ritorno a Imola sette anni dopo Firenze 2013, sarà il tredicesimo Mondiale in Italia e sarà Eurosport a...


DAZN e Discovery annunciano l'estensione del loro accordo di distribuzione per offrire agli utenti DAZN in cinque paesi la fruizione dei canali Eurosport 1 HD e Eurosport 2 HD. Con il rafforzamento di questa partnership, i contenuti di Eurosport saranno...


Sono stati rilasciati nella notte il medico e il massaggiatore fermati nei giorni scorsi su ordine della procura di Marsiglia nell'ambito di un'inchiesta su un sospetto uso di doping al Tour de France all'interno della Arkea-Samsic, team del campione colombiano...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155