Pista: scatta a Manchester la prima prova di Coppa del Mondo

| 30/10/2009 | 12:59
L’obiettivo è già puntato su Copenaghen, Campionati del Mondo, dal 24 al 28 marzo. Il grande circo della pista si rimette in moto in questo fine settimana, partendo dalla nuova capitale delle corse nei velodromi, Manchester, sede della prima delle quattro prove di Coppa del Mondo, ovvero il massimo circuito per i funamboli degli anelli. E sulle tribune dell’impianto inglese c’è da attendersi nuovamente il tutto esaurito. Del resto l’armata del Regno Unito è la superpotenza mondiale della pista, capace di conquistare 13 medaglie all’Olimpiade di Pechino.

Stelle internazionali — Del resto qui tornerà a mettersi in mostra chi di quei Giochi fu il grande mattatore, con tre medaglie d’oro (sprint, keirin e velocità a squadre), ovvero il beniamino di casa Chris Hoy, gigante da un milione e mezzo di euro all’anno, insignito del titolo di Baronetto dalla Regina Elisabetta II. Assente ai Mondiali di Pruszkow per i postumi di una caduta rimediata nell’ultima gara della Coppa del Mondo 2008/2009, Hoy avrà tutti gli occhi addosso. Ma non sarà l’unica stella della prova d’apertura. Lo squadrone di casa schiererà quasi tutti i suoi pezzi migliori, a cominciare dalla regina dello sprint Victoria Pendleton. E ci saranno tanti altri medagliati agli ultimi Mondiali, come: il re del chilometro, il tedesco Stefan Nimke; il connazionale Maximilian Levy, numero uno del keirin; la medaglia d’oro dello scratch, la cubana Yumari Gonzalez; il sorprendente malese Azizulhasni Awang, argento nella velocità alle spalle del francese di colore Gregory Bauge, che invece ha rinviato il debutto al pari degli altri velocisti transalpini di punta, Kevin Sireau e Mickael Bourgain.

Rappresentanza azzurra — Ci sarà anche un bel po’ d’Italia, pur senza grosse pretese. La sorpresa è la presenza della campionessa del mondo su strada Tatiana Guderzo, che deciderà all’ultimo momento quale gara disputare. La veneta non correrà con la maglia della Nazionale, ma con quella del suo club, le Fiamme Azzurre, presente a Manchester anche con altri atleti. Potrebbe disputare l’inseguimento a squadre oppure la corsa a punti. In ogni caso è logico non pretendere da lei la luna, visto che ha trascorso il mese successivo al trionfo iridato di Mendrisio più tra feste, passerelle e premiazioni che in sella alla bicicletta. Più facile attendersi un buon risultato da Elisa Frisoni, che ai Mondiali aveva dovuto ingoiare due amarissimi quarti posti, nel keirin e nell’omnium, ma che da quelle due medaglie sfiorate è ripartita per cancellare due stagioni maledette. La pattuglia femminile può contare anche sulla campionessa italiana su strada Monia Baccaille, su Marta Tagliaferro e sulle giovani promesse Valentina Scandolara e Barbara Guarischi, tutte iscritte a corsa a punti e scratch. Al maschile, invece, ci si affida al talento di Elia Viviani, iscritto a corsa a punti, scratch e americana (con Fabrizio Braggion), mentre Marco Coledan misurerà i suoi progressi nell’inseguimento, Francesco Ceci farà gli straordinari tra velocità, keirin e chilometro, Angelo Ciccone si cimenterà nella corsa a punti e la coppia Fabio Masotti-Alex Buttazzoni nell’americana.

da gazzetta.it a firma di Paolo Marabini
Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Lucinda Brand domina l'ottava prova della Coppa del Mondo di Ciclocross che si è disputata a Besancon, in Francia. L'iridata e campionessa europea ha offerto un'ennesima prova di superiorità tenendo in mano fin dal primo giro le redini della gara....


«La buona notizia è che le condizioni sono stabili e ha superato discretamente un'altra notte e aver superato le 48 ore è un fatto positivo - racconta a tuttobiciweb Alex Carera, fratello di Johnny, vittima venerdì notte di un gravissimo...


«In questo gruppo c'è lo spirito che ho sempre voluto. Far convivere tutti dentro un unico programma è praticamente impossibile, però ho sempre cercato di equilibrare i lavori in modo che alla fine del blocco tutti avessero lo stesso carico...


Dopo aver ricevuto l'Oscar TuttoBici quale miglior allieva del 2021, Federica Venturelli è volata in Francia per disputare l'internazionale di Ciclocross a Besancon per donne juniores. Sul circuito disegnato attorno a la Malcombe, l'azzurra della Selle Italia Guerciotti ha conquistato...


Grave incidente per l'ex corridore professionista Beñat Intxausti Elorriaga, classe '86 , portacolori di team come Saunier Duval, Movistar e Sky, e nel 2013 maglia rosa al Giro d'Italia nella tappa di Pescara, è stato protagonista ieri sera di un...


Successo di Alessia Bulleri nel Ciclocross Abadinoko Udala Saria (Durango) che si è svolto ad Abadino, in Spagna. La livornese, classe 1993 del cycling Cafe Racing Team ha vinto di forza anticipando di 45" la francese Viviane Rognant (Ocf Team...


Ospite del canale televisivo Sporza durante la diretta della gara di ciclocross a Kortrijk, Wout van Aert ha raccontato del suo programma per il 2022, spiegando quali saranno i suoi obiettivi. Ci sarà la maglia verde del Tour de France...


Prima fila tutta del Team Piton alla quinta tappa del Giro d'Italia di Ciclocross, che oggi si è disputata a Mattinata in provincia di Foggia.Elisa Bianchi e Nicole Azzetti dominano la gara della categoria donne esordienti ragalando al sodalizio si...


La conferma è arrivata: Mathieu van der Poel farà il suo esordino stagionale nel ciclocross senza pubblico. Il rientro di Mathieu van der Poel nel ciclocross in Coppa del Mondo è stato fissato per il 18 dicembre a Rucphen in...


Gianni Moscon è sereno, sorridente, emozionato. Ha trovato un top team che gli dà fiducia e carta bianca. Lo ha scelto e gli darà i gradi di capitano per le classiche per cui è nato. Può parlare italiano, farsi vedere...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI