Footon Servetto, ufficializzati altri sei arrivi

| 29/10/2009 | 15:54
Oltre all’arrivo da Giampaolo Cheula (Barloworld, nella foto), che è il ciclista più anziano inella giovane Footon Servetto con i suoi 30 anni e le sue nove stagioni da prof, il team di Gianetti ha ufficializzato oggi altri cinque nuovi arrivi: si tratta degli spagnoli Pedro Merino (proveniente dal vivaio Fuji-Servetto) ed Enrique Mata (Burgos Monumental), del britannico Tom Faiers (Camargo elite2) e degli austriaci Markus Eibegger e Matthias Brändle (Elk Haus).
Merino, 22 anni, è im prodotto del vivaio del team e quest’anno si è laureato campione spagnolo su strada Under 23. Mata, 24 anni, nonostante i suoi 24 anni ha già una discreta esperienza dovuta al fatto di aver militato per tre stagioni tra i professionisti in un team Continental.
Tom Faiers (22) ha corso tra i dilettanti in Spagna e si è messo in luce in corse di alto livello.
Eibegger (26) e Brändle (20) sono infine due dei migliori corridori austriaci del momento. Il primo è campione nazionale della strada.


Apart from the arrival by Giampaolo Cheula (Barloworld), who is set to be the oldest rider in a young FOOTON-SERVETTO, at the age of 30 and with nine years of pro experience, the squad has granted the presence of five young riders from the European peloton in his next roster. The incorporations are Spaniards Pedro Merino (trainee for Fuji-Servetto) and Enrique Mata (Burgos Monumental), Briton Tom Faiers (Camargo elite2) and Austrians Markus Eibegger and Matthias Brändle (ELK Haus).

Merino, aged 22, has raced this year for Fuji-Servetto’s development team, Trasmiera-Fuji, also taking the leap towards the UCI ProTour squad at the end of a very successful season, with the notorious win in the U23 Spanish Championships RR being the crown for a superb play. Mata, aged 24, is quite experienced despite his young status, with three seasons as member of the continental peloton, where he has shown his speed in 2009, with a second place in the Vuelta a Burgos’s opener, a third spot at the Circuito de Getxo and a fifth position at the road race of the Mediterranean Games, held in Italy’s Pescara. Tom Faiers (22) comes from the Spanish amateur scene, where he’s left some good performances in high-level competitions. On the other hand, Eibegger  (26)  and Brändle  (20) are some of the best hopefuls in Austrian cycling. Eibegger is the National Road Race and Mountain champion, while Brändle has taken the elite red-white-red jersey at the Time Trial race. 

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Johnny Carera continua la sua battaglia per la guarigione. Il manager bergamasco, ricoverato al Niguarda di Milano dopo il gravissimo incidente di cui è stato vittima venerdì sera, ha trascorso una giornata tranquilla e al tempo stesso importante. «Le cose...


Grandi novità in rrivo in casa del Maglificio Rosti. Cosa bolle in pentola? Presto detto: un giorno Marco Saggia incontra Giovanni Alborghetti. Iniziano a parlare quasi per caso. Parlano per ore. Di tecnologia, mercato, identità, emozioni, progetti. Sono spinti dalla...


Il Team BikeExchange, che il prossimo anno si chiamerà Team BikeExchange Jayco, ha confermato il suo roster maschile di 28 corridori per la prossima stagione. "Possiamo essere molto soddisfatti del lavoro svolto quest'anno dallo staff delle prestazioni che ha svolto...


Natale si avvicina e la caccia al regalo perfetto è ormai lanciata. Niente panico, c’è tutto il tempo per sorprendere i tuoi cari con il dono ideale per loro. Se si tratta di sportivi una buona soluzione la offre il...


È una squadra kazaka la cui lingua ufficiale è l’italiano. Tutti i suoi membri comunque parlano l’inglese e se la cavano an­che con il francese, se proprio proprio all’inizio qualche straniero non conoscesse la nostra lingua, che presto o tardi...


The best of Cycling 2021 è un concorso fotografico e già questo lo rende speciale, perché le immagini hanno una capacità narrativa ed emotiva eccezionale. Se poi il concorso lo organizza un decano dei fotografi del ciclismo internazionale come Roberto...


La bella tradizione di Alé di scambiarsi gli auguri in occasione delle festività con una pedalata non competitiva ed aperta a tutti, è ripresa  domenica 28 novembre, dopo lo stop dovuto alla pandemia. Il celebre brand veronese di abbigliamento da...


L’inaugurazione della EOLO CdF Climb organizzata da EOLO insieme alla Società Ciclistica Alfredo Binda si è tenuta ieri a Varese presso lo Stadio Franco Ossola di via Giuseppe Bolchini alla presenza di un folto gruppo di appassionati di ciclismo. L’evento...


In bicicletta si può davvero far tutto, anche affrontare il travaglio e arrivare alle soglie della sala parto. È accaduto alla parlamentare verde della Nuova Zelanda, già ministro delle donne,  Julie Anne Genter, da sempre convinta paladina della mobilità sostenibile. L'altra notte,...


"La pedalate gravel sono uno strumento di allenamento, ma anche uno modo per staccare la spina, per allontanarmi dalle auto, per immergermi nella natura... mi aiuta a rilassarmi", afferma un Nathan Haas, sempre più innamorato della specialità. A fianco di...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI