Eterna Diana: la Ziliute fa grande la Safi Pasta Zara

| 30/08/2009 | 14:47
Un altro trionfo. Diana Ziliute non finisce di stupire. A 33 anni, dopo aver vinto tutto in una carriera inimitabile, l’atleta lituana di Montebelluna della Safi-Pasta Zara ieri, in Francia, ha vinto Trophée d’Or, importante gara internazionale a tappe.
Un successo maturato nella quarta e ultima frazione della gara, St. Germain du Puy-St. Amand Montrond, di 106 km. Alla partenza la Ziliute occupava la seconda posizione nella graduatoria provvisoria, staccata di un solo secondo dalla francese Béatrice Thomas. Dopo aver vinto la seconda tappa, martedì scorso, la Ziliute aveva perso la leadership della gara il giorno dopo, sulle rampe di Cosne s/Loire, ma si era sempre mantenuta a ridosso delle prime.
Ieri, nella giornata decisa, in una frazione di gara tutta pianeggiante, ha fatto la differenza. Un’altra volta.
Il successo è maturato in volata. Le compagne di squadra della Safi-Pasta Zara (Giorgia Bronzini, Inga Cilvinaite, Eneritz Itturiaga, Rasa Leleivyte e Svetlana Paulikaite) per tutta la gara hanno rintuzzato gli attacchi delle avversarie. L’obiettivo era portare la Ziliute alla volata finale e così è stato. Uno sprint che si sono giocate  Ziliute, Holler, Jeuland e Gilmore. Negli ultimi 100 metri la capitana della Safi-Pasta Zara non ha lasciato scampo alle avversarie. Vittoria di tappa (la seconda) e conquista del Trophée d’Or.  
Nella classifica generale, Diana Ziliute ha preceduto Edita Pucinskaite di 10”, Emma Johansson di 22” e Noemi Cantele di 25”. Decima la Leleivyte.
“Anche oggi lavoro perfetto della squadra - ha commentato dopo il successo Diana Ziliute - la mia vittoria è merito di tutte loro. La volata non è stata facile, c’era anche un po’ di vento a disturbare e siamo arrivate in tante ai 300 metri. Ma sto attraversando un buon momento di forma e nello scatto deciso ce l’ho fatta. Questo è un successo promettente in vista dei Mondiali di Mendrisio di fine settembre. Manca poco meno di un mese e penso di avere ancora un margine di miglioramento che mi permetterà di arrivare in Svizzera con la condizione migliore”.
Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Un grave lutto ha colpito Saverio Metti, presidente del Comitato Regionale Toscana della Federciclismo. Nel pomeriggio di oggi martedì 16 luglio, è morto suo padre Raffaello conosciuto da tanti amici come “Allolio”. Una scomparsa giunta improvvisa per Raffaello, dopo qualche...


Dopo il ritiro forzato dal Tour de France, Juan Ayuso è costretto a rinunciare anche alla prova a cronometro dei Giochi Olimpici di Parigi2024. Al suo posto correrà Oier Lazkano della Movistar. Ayuso resta tra gli iscritti della prova in...


Con il nuovo Cytal Carbon POC si conferma un marchio costantemente votato all’innovazione,  esattamente come accaduto in passato con i caschi Octal e poi Ventral. In questo caso ogni elemento essenziale di questo casco è stato ottimizzato, anzi, è stato...


I migliori atleti Under 23 si danno appuntamento dal 17 al 21 luglio al Giro della Valle d'Aosta che compie sessant'anni. La VF Group Bardiani-CSF Faizanè ha scelto i 5 giovani che prenderanno parte alla prestigiosa gara a tappe giovanile. Al...


In occasione del secondo giorno di riposo del Tour de France, torna protagonista Raymond Poulidor! La Alpecin-Deceuninck e @mathieuvanderpoel hanno lanciato infatti la nuova maglietta #MerciPoupou e la campagna di raccolta fondi 2024! Lanciata nel 2021 in ricordo del...


È la ricerca bellezza. È il nuovo ciclismo, la nuova frontiera della ricerca applicata allo sport, è un passo avanti dell'umanità nella direzione della perfezione e dell'armonia, perché questo insegue da sempre l'uomo e spesso lo fa prendendo abbagli e...


Il secondo giorno di riposo ha concesso un po' di tregua ai corridori del Tour, che vi sono arrivati dopo due tappe corse a velocità da record e due frazioni sui Pirenei che hanno segnato in maniera netta la classifica...


Jonas Vingegaard al Tour de France è venuto per vincere e lo ha confermato anche ieri durante la conferenza stampa nel giorno di riposo. Il danese ha vinto già due volte la Grand Boucle, ma questa volta deve confrontarsi con...


Il Tour de France 2024 riparte in direzione Nizza dopo il secondo e ultimo giorno di riposo per affrontare le ultime 6 tappe. Nelle 15 frazioni disputate finora sono 10 i corridori che hanno conquistato successi, in rappresentanza di 7...


Per uno come lui è giusto festeggiare il compleanno durante il Tour de France: ne ha vinte 5 edizioni consecutive, più 2 del Giro d’Italia. Auguri al grande spagnolo  Miguel Indurain che oggi 16 luglio festeggia il compleanno numero 60....


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi