TOUR DE FRANCE. CLAMOROSO IN ALVERNIA, VINGEGAARD BATTE POGACAR ALLO SPRINT! 5° CICCONE

TOUR DE FRANCE | 10/07/2024 | 16:38
di Nicolò Vallone

Che giornata nel cuore della Francia e del Tour! La tappa numero 11, la Evaux Les Bains - Le Lioran da 211 chilometri, sembra essere l'ennesimo trionfo da lontano di Tadej Pogacar e invece Jonas Vingegaard lo va a prendere e lo batte nello sprint a due!


Terzo Remco Evenepoel (Soudal Quick-Step) sempre più in maglia bianca, quarto un dolorante Primoz Roglic (Red Bull Bora) e quinto... Giulio Ciccone!


CRONACA

La prima metà del percorso, un profilo "zigrinato" senza vera montagna ma senza vera pianura alle pendici del Massiccio Centrale francese, è un guazzabuglio di sfiammate e controsfiammate. In tanti provano a centrare la fuga, soprattutto uno scatenato Carapaz, mentre UAE e Visma Lease a Bike mettono in campo le loro forze per non lasciar andar via un drappello troppo numeroso. Menate poderose su asfalto umido, un paio di cadute (Goossens e Van den Broek) e altrettanti ritiri (Izagirre e Renard della Cofidis) e in coda diversi corridori si staccano: non parliamo solo di velocisti ma anche di Wright (che arriverà fuori tempo massimo!) Bilbao, Mohoric e Van der Poel.

Vediamo alternarsi in testa terzetti, decine, dozzine, ma il peloton per 75 chilometri neutralizza di continuo. La fuga giusta si forma in tre "spezzoni" a cavallo delle brevi côtes di Mouilloux e Larodde: Oier Lazkano (Movistar), Matteo Vercher (Total Energies), Romain Gregoire (Groupama FDJ), Julien Bernard (Lidl Trek), Oscar Onley (DSM Firmenich), Guillaume Martin (Cofidis), Paul Lapeira e Bruno Armirail (Ag2r Decathlon), Ben Healy e immancabilmente Richard Carapaz (EF). Restano fuori i calibri della Ineos Grenadiers, con Pidcock e Kwiatkowski protagonisti di alcuni tentativi precedenti, così come la Uno X della maglia a pois Abrahamsen, che era stato uno dei più vivaci all'inizio, e restan fuori altre formazioni che erano parse parecchio motivate ad andare in avanscoperta, come Arkea B&B, Israel Premier Tech, Intermarché Wanty e Alpecin Deceuninck. Menzione invece per Zingle, decisivo nel lanciare il compagno Martin.

Segue una fase interlocutoria che porta il distacco ad attestarsi sui due minuti, fino alla svolta a sinistra del km 138 a Le Vigean: rotta verso i monti d'Alvernia, per una sequenza infernale di quattro salite. All'imbocco del col de Neronne subito un colpo di scena, con la caduta di Wout Van Aert che per fortuna non ha gravi conseguenze ma toglie a Vingegaard il "gregario di lusso" per eccellenza. Ne approfittano Pavel Sivakov, Adam Yates e Joao Almeida per far gara dura e andare a riprendere uno a uno i fuggitivi, mentre davanti Oier Lazkano allunga e solo la combattiva accoppiata della EF riesce a stargli a ruota.

Nell'ascesa al passo Peyrol, sulla cui curva clou il fan club di Romain Bardet tributa al corridore francese un infuocato "virage Bardet" analogo a quanto abbiamo visto per Pinot l'anno scorso, sopraggiunge a tirare pure Juan Ayuso e il plotone principale si riduce ai soli uomini classifica. La tavola è apparecchiata e il banchetto può avere inizio a un chilometro dalla vetta (-32 dall'arrivo) quando Tadej Pogacar fa spostare Yates, piazza la zampata e stana i suoi tre rivali, che nella discesa inseguono lo sloveno uno-uno-uno per poi ricompattarsi sulla spianata e intraprendere insieme la scalata successiva.

Qui, sul col de Pertus, Vingegaard esce allo scoperto: lascia sul posto Roglic ed Evenepoel e va ad acciuffare Pogacar sullo scollinamento (-14 dall'arrivo) procedendo poi di comune accordo, per lasciare a oltre mezzo minuto di distanza gli altri due e "non farsi male" sul Font de Cere. Nel gruppetto attardato degli altri big intanto cedono Ayuso, Enric Mas, Derek Gee, Matteo Jorgenson ed Egan Bernal, invece uno splendido Giulio Ciccone rimane con Almeida, Yates e Mikel Landa e li stacca nel finale salendo in decima posizione nella generale.

Le sorprese non sono ovviamente finite. Nell'insidiosa ultima discesa Roglic cade e lascia a Evenepoel il podio solitario. Nei 500 metri conclusivi al 3% infine succede quel che non ti aspetti: Vingegaard parte nella posizione in teoria svantaggiata, cioè davanti, la lancia già ai -150 metri e resiste con la sua bici davanti a quella di Pogacar!

Primo squillo per la Visma Lease a Bike in questo Tour de France, i "calabroni" sono la decima squadra diversa ad aver vinto una tappa: l'unica ad aver fatto un bis è l'Intermarché, con le due affermazioni della maglia verde Girmay. Per quanto riguarda la maglia gialla, rimane al fuoriclasse della UAE che anzi si prende pure la maglia a pois. L'altrettanto fuoriclasse danese però ha appena lanciato un messaggio fortissimo: rimarrà pur terzo assoluto per adesso, ma a pochi secondi da Remco (mentre Primoz scivola oltre i due minuti) e nel weekend pirenaico, dopo il doppio intermezzo per velocisti dei prossimi giorni, potrà succedere di tutto...

Per rileggere la nostra diretta CLICCA QUI

ORDINE D'ARRIVO

1 VINGEGAARD Jonas Team Visma | Lease a Bike 04:58:00

2 POGACAR Tadej UAE Team Emirates + 00

3 EVENEPOEL Remco Soudal Quick-Step + 25

4 ROGLIC Primoz Red Bull-BORA-hansgrohe + 25

5 CICCONE Giulio Lidl-Trek + 01:47

6 ALMEIDA Joao UAE Team Emirates + 01:49

7 YATES Adam UAE Team Emirates + 01:49

8 LANDA Mikel Soudal Quick-Step + 01:49

9 RODRIGUEZ Carlos INEOS Grenadiers + 01:55

10 GALL Felix Decathlon AG2R La Mondiale Team + 02:38

11 BUITRAGO Santiago Bahrain Victorious + 03:34

12 GEE Derek Israel-Premier Tech + 03:38

13 YATES Simon Team Jayco-AlUla + 03:43

14 ROMO Javier Movistar Team + 03:48

15 AYUSO Juan UAE Team Emirates + 04:39

16 JORGENSON Matteo Team Visma | Lease a Bike + 04:39

17 HEALY Ben EF Education-EasyPost + 04:39

18 BERNAL Egan INEOS Grenadiers + 04:39

19 CRAS Steff TotalEnergies + 04:39

20 KELDERMAN Wilco Team Visma | Lease a Bike + 04:39

21 MEINTJES Louis Intermarché-Wanty + 06:48

22 EIKING Odd Christian Uno-X Mobility + 06:57

23 MAS Enric Movistar Team + 10:45

24 VERONA Carlos Lidl-Trek + 10:45

25 HINDLEY Jai Red Bull-BORA-hansgrohe + 10:45

26 BENOOT Tiesj Team Visma | Lease a Bike + 10:45

27 FUGLSANG Jakob Israel-Premier Tech + 12:41

28 MARTIN Guillaume Cofidis + 12:41

29 BERNARD Julien Lidl-Trek + 12:41

30 PRODHOMME Nicolas Decathlon AG2R La Mondiale Team + 12:41

31 MADOUAS Valentin Groupama-FDJ + 12:41

32 HAIG Jack Bahrain Victorious + 12:41

33 DE PLUS Laurens INEOS Grenadiers + 12:41

34 ONLEY Oscar Team dsm-firmenich PostNL + 16:04

35 VAN WILDER Ilan Soudal Quick-Step + 16:23

36 ARMIRAIL Bruno Decathlon AG2R La Mondiale Team + 16:45

37 SIVAKOV Pavel UAE Team Emirates + 16:45

38 POELS Wout Bahrain Victorious + 16:45

39 CASTROVIEJO Jonathan INEOS Grenadiers + 16:45

40 JUNGELS Bob Red Bull-BORA-hansgrohe + 17:07

41 JEGAT Jordan TotalEnergies + 17:07

42 CARAPAZ Richard EF Education-EasyPost + 18:26

43 LAPEIRA Paul Decathlon AG2R La Mondiale Team + 20:03

44 THOMAS Geraint INEOS Grenadiers + 22:54

45 HARPER Chris Team Jayco-AlUla + 22:54

46 GRÉGOIRE Romain Groupama-FDJ + 22:54

47 POWLESS Neilson EF Education-EasyPost + 22:54

48 TRATNIK Jan Team Visma | Lease a Bike + 22:54

49 VERCHER Mattéo TotalEnergies + 22:54

50 SOBRERO Matteo Red Bull-BORA-hansgrohe + 22:54

51 HIRT Jan Soudal Quick-Step + 22:54

52 BARDET Romain Team dsm-firmenich PostNL + 23:27

53 FORMOLO Davide Movistar Team + 23:27

54 LAZKANO Oier Movistar Team + 24:16

55 NAESEN Oliver Decathlon AG2R La Mondiale Team + 25:17

56 VERVAEKE Louis Soudal Quick-Step + 25:17

57 BARGUIL Warren Team dsm-firmenich PostNL + 25:17

58 BURGAUDEAU Mathieu TotalEnergies + 25:17

59 NEILANDS Krists Israel-Premier Tech + 25:17

60 SKUJINS Toms Lidl-Trek + 25:17

61 OLIVEIRA Nelson Movistar Team + 25:17

62 KWIATKOWSKI Michal INEOS Grenadiers + 25:17

63 GRELLIER Fabien TotalEnergies + 25:17

64 HOULE Hugo Israel-Premier Tech + 25:17

65 PACHER Quentin Groupama-FDJ + 25:17

66 SOLER Marc UAE Team Emirates + 25:17

67 HERRADA Jesus Cofidis + 25:17

68 JOHANNESSEN Tobias Halland Uno-X Mobility + 25:17

69 QUINN Sean EF Education-EasyPost + 25:17

70 MÜHLBERGER Gregor Movistar Team + 25:17

71 LEMMEN Bart Team Visma | Lease a Bike + 25:26

72 KÜNG Stefan Groupama-FDJ + 25:40

73 GAUDU David Groupama-FDJ + 26:50

74 PETERS Nans Decathlon AG2R La Mondiale Team + 26:54

75 WELLENS Tim UAE Team Emirates + 29:23

76 BISSEGGER Stefan EF Education-EasyPost + 29:23

77 ZINGLE Axel Cofidis + 29:23

78 DILLIER Silvan Alpecin-Deceuninck + 29:23

79 GIBBONS Ryan Lidl-Trek + 29:23

80 RODRIGUEZ Cristian ARKEA-B&B HOTELS + 29:23

81 GACHIGNARD Thomas TotalEnergies + 29:23

82 TEUNISSEN Mike Intermarché-Wanty + 29:23

83 ABRAHAMSEN Jonas Uno-X Mobility + 29:23

84 EEKHOFF Nils Team dsm-firmenich PostNL + 29:23

85 TEJADA Harold Astana Qazaqstan Team + 29:23

86 TILLER Rasmus Uno-X Mobility + 29:23

87 CORT Magnus Uno-X Mobility + 29:23

88 VAN MOER Brent Lotto Dstny + 29:23

89 HALLER Marco Red Bull-BORA-hansgrohe + 29:23

90 VAN DEN BROEK Frank Team dsm-firmenich PostNL + 29:23

91 GENIETS Kevin Groupama-FDJ + 29:23

92 POLITT Nils UAE Team Emirates + 29:23

93 VAN POPPEL Danny Red Bull-BORA-hansgrohe + 29:23

94 JUUL-JENSEN Christopher Team Jayco-AlUla + 29:23

95 MATTHEWS Michael Team Jayco-AlUla + 29:23

96 DEGENKOLB John Team dsm-firmenich PostNL + 29:23

97 CAPIOT Amaury ARKEA-B&B HOTELS + 29:23

98 DURBRIDGE Luke Team Jayco-AlUla + 29:23

99 ARNDT Nikias Bahrain Victorious + 29:23

100 MOSCON Gianni Soudal Quick-Step + 29:43

101 BETTIOL Alberto EF Education-EasyPost + 29:43

102 REX Laurenz Intermarché-Wanty + 29:43

103 COSTA Rui EF Education-EasyPost + 29:43

104 WILLIAMS Stephen Israel-Premier Tech + 29:51

105 VERMEERSCH Gianni Alpecin-Deceuninck + 29:55

106 GARCÍA Raúl ARKEA-B&B HOTELS + 29:55

107 ALLEGAERT Piet Cofidis + 29:57

108 LAMPAERT Yves Soudal Quick-Step + 29:57

109 ARANBURU Alex Movistar Team + 29:57

110 GOOSSENS Kobe Intermarché-Wanty + 29:57

111 VAN AERT Wout Team Visma | Lease a Bike + 30:25

112 VAN DEN BERG Marijn EF Education-EasyPost + 30:25

113 LAPORTE Christophe Team Visma | Lease a Bike + 30:25

114 KRISTOFF Alexander Uno-X Mobility + 30:25

115 GESCHKE Simon Cofidis + 30:25

116 CHAMPOUSSIN Clément ARKEA-B&B HOTELS + 30:29

117 VANHOUCKE Harm Lotto Dstny + 31:08

118 LAURANCE Axel Alpecin-Deceuninck + 31:27

119 BEULLENS Cédric Lotto Dstny + 31:27

120 PIDCOCK Tom INEOS Grenadiers + 31:58

121 TURNER Ben INEOS Grenadiers + 31:58

122 VAUQUELIN Kévin ARKEA-B&B HOTELS + 32:05

123 GHYS Robbe Alpecin-Deceuninck + 32:05

124 BALLERINI Davide Astana Qazaqstan Team + 33:12

125 GODON Dorian Decathlon AG2R La Mondiale Team + 36:20

126 COQUARD Bryan Cofidis + 36:20

127 RUSSO Clément Groupama-FDJ + 36:32

128 CAMPENAERTS Victor Lotto Dstny + 36:34

129 DE LIE Arnaud Lotto Dstny + 36:34

130 STUYVEN Jasper Lidl-Trek + 36:34

131 KULSET Johannes Uno-X Mobility + 36:34

132 GRIGNARD Sébastien Lotto Dstny + 36:34

133 DENZ Nico Red Bull-BORA-hansgrohe + 36:34

134 FEDOROV Yevgeniy Astana Qazaqstan Team + 36:34

135 LUTSENKO Alexey Astana Qazaqstan Team + 36:34

136 BOIVIN Guillaume Israel-Premier Tech + 36:34

137 MOZZATO Luca ARKEA-B&B HOTELS + 36:34

138 STEWART Jake Israel-Premier Tech + 36:34

139 MEZGEC Luka Team Jayco-AlUla + 37:07

140 GIRMAY Biniam Intermarché-Wanty + 38:02

141 ZIMMERMANN Georg Intermarché-Wanty + 38:02

142 BILBAO Pello Bahrain Victorious + 38:02

143 MOHORIC Matej Bahrain Victorious + 38:02

144 ACKERMANN Pascal Israel-Premier Tech + 38:02

145 VAN GILS Maxim Lotto Dstny + 38:02

146 TURGIS Anthony TotalEnergies + 38:02

147 DRIZNERS Jarrad Lotto Dstny + 38:02

148 BENNETT Sam Decathlon AG2R La Mondiale Team + 38:02

149 BAUHAUS Phil Bahrain Victorious + 38:11

150 MARTINEZ Lenny Groupama-FDJ + 38:20

151 DUJARDIN Sandy TotalEnergies + 38:20

152 RICKAERT Jonas Alpecin-Deceuninck + 38:29

153 VAN DER POEL Mathieu Alpecin-Deceuninck + 38:31

154 WÆRENSKJOLD Søren Uno-X Mobility + 39:02

155 PAGE Hugo Intermarché-Wanty + 39:43

156 PHILIPSEN Jasper Alpecin-Deceuninck + 40:13

157 GAVIRIA Fernando Movistar Team + 40:13

158 THIJSSEN Gerben Intermarché-Wanty + 40:13

159 BOL Cees Astana Qazaqstan Team + 41:59

160 REINDERS Elmar Team Jayco-AlUla + 41:59

161 CAVENDISH Mark Astana Qazaqstan Team + 41:59

162 MCLAY Daniel ARKEA-B&B HOTELS + 41:59

163 GROENEWEGEN Dylan Team Jayco-AlUla + 41:59

164 KRAGH ANDERSEN Søren Alpecin-Deceuninck + 41:59

165 MØRKØV Michael Astana Qazaqstan Team + 41:59

166 DÉMARE Arnaud ARKEA-B&B HOTELS + 41:59

167 WELTEN Bram Team dsm-firmenich PostNL + 47:58

168 JAKOBSEN Fabio Team dsm-firmenich PostNL + 47:58

OTL WRIGHT FredBahrain Victorious

DNS DECLERCQ TimLidl-Trek

DNF IZAGIRRE IonCofidis

DNF RENARD Alexis Cofidis


CLASSIFICA GENERALE

1 POGACAR Tadej UAE Team Emirates 45:00:34

2 EVENEPOEL Remco Soudal Quick-Step + 01:06

3 VINGEGAARD Jonas Team Visma | Lease a Bike + 01:14

4 ROGLIC Primoz Red Bull-BORA-hansgrohe + 02:15

5 ALMEIDA Joao UAE Team Emirates + 04:20

6 RODRIGUEZ Carlos INEOS Grenadiers + 04:40

7 LANDA Mikel Soudal Quick-Step + 05:38

8 YATES Adam UAE Team Emirates + 06:59

9 AYUSO Juan UAE Team Emirates + 07:09

10 CICCONE Giulio Lidl-Trek + 07:36

11 GEE Derek Israel-Premier Tech + 07:54

12 JORGENSON Matteo Team Visma | Lease a Bike + 08:56

13 GALL Felix Decathlon AG2R La Mondiale Team + 08:58

14 BUITRAGO Santiago Bahrain Victorious + 09:41

15 BERNAL Egan INEOS Grenadiers + 10:18

16 HEALY Ben EF Education-EasyPost + 12:08

17 CRAS Steff TotalEnergies + 12:16

18 ROMO Javier Movistar Team + 15:41

19 HINDLEY Jai Red Bull-BORA-hansgrohe + 17:23

20 MAS Enric Movistar Team + 17:26

21 YATES Simon Team Jayco-AlUla + 19:54

22 HAIG Jack Bahrain Victorious + 20:32

23 MARTIN Guillaume Cofidis + 20:36

24 DE PLUS Laurens INEOS Grenadiers + 20:42

25 MEINTJES Louis Intermarché-Wanty + 25:55

26 KELDERMAN Wilco Team Visma | Lease a Bike + 32:01

27 EIKING Odd Christian Uno-X Mobility + 32:38

28 THOMAS Geraint INEOS Grenadiers + 32:41

29 VAN WILDER Ilan Soudal Quick-Step + 33:16

30 BERNARD Julien Lidl-Trek + 33:36

31 CARAPAZ Richard EF Education-EasyPost + 37:49

32 VERONA Carlos Lidl-Trek + 39:23

33 MADOUAS Valentin Groupama-FDJ + 42:40

34 ARMIRAIL Bruno Decathlon AG2R La Mondiale Team + 43:45

35 BILBAO Pello Bahrain Victorious + 44:14

36 HARPER Chris Team Jayco-AlUla + 45:35

37 SKUJINS Toms Lidl-Trek + 49:14

38 PIDCOCK Tom INEOS Grenadiers + 49:48

39 ONLEY Oscar Team dsm-firmenich PostNL + 52:02

40 SIVAKOV Pavel UAE Team Emirates + 52:04

41 BARGUIL Warren Team dsm-firmenich PostNL + 52:29

42 BARDET Romain Team dsm-firmenich PostNL + 53:09

43 VERVAEKE Louis Soudal Quick-Step + 58:36

44 FORMOLO Davide Movistar Team + 59:00

45 POWLESS Neilson EF Education-EasyPost + 59:39

46 VAN GILS Maxim Lotto Dstny + 59:43

47 FUGLSANG Jakob Israel-Premier Tech + 01:00:55

48 JUNGELS Bob Red Bull-BORA-hansgrohe + 01:01:08

49 VAN DEN BROEK Frank Team dsm-firmenich PostNL + 01:02:02

50 BENOOT Tiesj Team Visma | Lease a Bike + 01:02:19

51 COSTA Rui EF Education-EasyPost + 01:02:35

52 OLIVEIRA Nelson Movistar Team + 01:02:50

53 GRÉGOIRE Romain Groupama-FDJ + 01:05:32

54 RODRIGUEZ Cristian ARKEA-B&B HOTELS + 01:05:46

55 JOHANNESSEN Tobias Halland Uno-X Mobility + 01:06:25

56 HOULE Hugo Israel-Premier Tech + 01:08:27

57 KWIATKOWSKI Michal INEOS Grenadiers + 01:10:22

58 VAN AERT Wout Team Visma | Lease a Bike + 01:12:01

59 ARANBURU Alex Movistar Team + 01:13:27

60 PRODHOMME Nicolas Decathlon AG2R La Mondiale Team + 01:13:52

61 PACHER Quentin Groupama-FDJ + 01:14:28

62 NEILANDS Krists Israel-Premier Tech + 01:15:24

63 JEGAT Jordan TotalEnergies + 01:15:45

64 KULSET Johannes Uno-X Mobility + 01:17:46

65 GOOSSENS Kobe Intermarché-Wanty + 01:17:52

66 SOLER Marc UAE Team Emirates + 01:19:12

67 LAPEIRA Paul Decathlon AG2R La Mondiale Team + 01:19:50

68 BETTIOL Alberto EF Education-EasyPost + 01:19:54

69 GENIETS Kevin Groupama-FDJ + 01:19:58

70 ABRAHAMSEN Jonas Uno-X Mobility + 01:23:57

71 POELS Wout Bahrain Victorious + 01:24:18

72 KÜNG Stefan Groupama-FDJ + 01:25:08

73 TEJADA Harold Astana Qazaqstan Team + 01:27:55

74 PETERS Nans Decathlon AG2R La Mondiale Team + 01:29:13

75 TRATNIK Jan Team Visma | Lease a Bike + 01:29:43

76 TEUNISSEN Mike Intermarché-Wanty + 01:31:30

77 CASTROVIEJO Jonathan INEOS Grenadiers + 01:31:39

78 ZIMMERMANN Georg Intermarché-Wanty + 01:34:27

79 MOSCON Gianni Soudal Quick-Step + 01:34:32

80 LUTSENKO Alexey Astana Qazaqstan Team + 01:34:44

81 GAUDU David Groupama-FDJ + 01:35:18

82 VAN DER POEL Mathieu Alpecin-Deceuninck + 01:36:34

83 GIBBONS Ryan Lidl-Trek + 01:36:55

84 WILLIAMS Stephen Israel-Premier Tech + 01:37:02

85 SOBRERO Matteo Red Bull-BORA-hansgrohe + 01:37:03

86 LEMMEN Bart Team Visma | Lease a Bike + 01:37:17

87 GACHIGNARD Thomas TotalEnergies + 01:37:31

88 CAMPENAERTS Victor Lotto Dstny + 01:38:36

89 NAESEN Oliver Decathlon AG2R La Mondiale Team + 01:38:43

90 MÜHLBERGER Gregor Movistar Team + 01:39:06

91 STUYVEN Jasper Lidl-Trek + 01:40:21

92 VAUQUELIN Kévin ARKEA-B&B HOTELS + 01:41:44

93 WELLENS Tim UAE Team Emirates + 01:43:08

94 POLITT Nils UAE Team Emirates + 01:43:27

95 CORT Magnus Uno-X Mobility + 01:44:06

96 LAZKANO Oier Movistar Team + 01:44:07

97 LAPORTE Christophe Team Visma | Lease a Bike + 01:44:27

98 GODON Dorian Decathlon AG2R La Mondiale Team + 01:44:44

99 LAURANCE Axel Alpecin-Deceuninck + 01:44:49

100 VAN MOER Brent Lotto Dstny + 01:45:43

101 BISSEGGER Stefan EF Education-EasyPost + 01:46:38

102 DENZ Nico Red Bull-BORA-hansgrohe + 01:46:38

103 MATTHEWS Michael Team Jayco-AlUla + 01:46:48

104 QUINN Sean EF Education-EasyPost + 01:47:24

105 TILLER Rasmus Uno-X Mobility + 01:48:19

106 VERMEERSCH Gianni Alpecin-Deceuninck + 01:48:33

107 HERRADA Jesus Cofidis + 01:49:11

108 HIRT Jan Soudal Quick-Step + 01:49:40

109 GESCHKE Simon Cofidis + 01:49:49

110 BURGAUDEAU Mathieu TotalEnergies + 01:51:17

111 JUUL-JENSEN Christopher Team Jayco-AlUla + 01:51:20

112 HALLER Marco Red Bull-BORA-hansgrohe + 01:51:51

113 CHAMPOUSSIN Clément ARKEA-B&B HOTELS + 01:52:12

114 GRELLIER Fabien TotalEnergies + 01:52:47

115 ALLEGAERT Piet Cofidis + 01:54:07

116 VAN DEN BERG Marijn EF Education-EasyPost + 01:54:10

117 KRAGH ANDERSEN Søren Alpecin-Deceuninck + 01:54:37

118 GARCÍA Raúl ARKEA-B&B HOTELS + 01:56:37

119 MEZGEC Luka Team Jayco-AlUla + 01:56:40

120 BEULLENS Cédric Lotto Dstny + 01:58:07

121 PAGE Hugo Intermarché-Wanty + 01:58:24

122 TURGIS Anthony TotalEnergies + 01:58:46

123 COQUARD Bryan Cofidis + 02:00:11

124 ACKERMANN Pascal Israel-Premier Tech + 02:00:15

125 ARNDT Nikias Bahrain Victorious + 02:00:49

126 GIRMAY Biniam Intermarché-Wanty + 02:01:00

127 DURBRIDGE Luke Team Jayco-AlUla + 02:01:06

128 DEGENKOLB John Team dsm-firmenich PostNL + 02:02:12

129 STEWART Jake Israel-Premier Tech + 02:02:14

130 MOHORIC Matej Bahrain Victorious + 02:03:24

131 VANHOUCKE Harm Lotto Dstny + 02:03:34

132 TURNER Ben INEOS Grenadiers + 02:03:40

133 LAMPAERT Yves Soudal Quick-Step + 02:03:46

134 ZINGLE Axel Cofidis + 02:03:49

135 VAN POPPEL Danny Red Bull-BORA-hansgrohe + 02:05:09

136 VERCHER Mattéo TotalEnergies + 02:06:59

137 RUSSO Clément Groupama-FDJ + 02:07:10

138 BOIVIN Guillaume Israel-Premier Tech + 02:07:15

139 REX Laurenz Intermarché-Wanty + 02:08:37

140 DILLIER Silvan Alpecin-Deceuninck + 02:09:21

141 KRISTOFF Alexander Uno-X Mobility + 02:12:55

142 CAPIOT Amaury ARKEA-B&B HOTELS + 02:13:32

143 DE LIE Arnaud Lotto Dstny + 02:13:40

144 GRIGNARD Sébastien Lotto Dstny + 02:14:55

145         GHYS Robbe Alpecin-Deceuninck + 02:15:13

146         MOZZATO Luca ARKEA-B&B HOTELS + 02:16:39

147 PHILIPSEN Jasper Alpecin-Deceuninck + 02:17:51

148 DÉMARE Arnaud ARKEA-B&B HOTELS + 02:18:26

149 DUJARDIN Sandy TotalEnergies + 02:18:46

150 BENNETT Sam Decathlon AG2R La Mondiale Team + 02:21:49

151 MCLAY Daniel ARKEA-B&B HOTELS + 02:23:32

152 GAVIRIA Fernando Movistar Team + 02:24:22

153 MARTINEZ Lenny Groupama-FDJ + 02:26:13

154 FEDOROV Yevgeniy Astana Qazaqstan Team + 02:27:13

155 GROENEWEGEN Dylan Team Jayco-AlUla + 02:28:06

156 REINDERS Elmar Team Jayco-AlUla + 02:28:07

157 DRIZNERS Jarrad Lotto Dstny + 02:28:19

158 WÆRENSKJOLD Søren Uno-X Mobility + 02:28:28

159 EEKHOFF Nils Team dsm-firmenich PostNL + 02:28:31

160 BAUHAUS Phil Bahrain Victorious + 02:30:32

161 RICKAERT Jonas Alpecin-Deceuninck + 02:31:40

162 BALLERINI Davide Astana Qazaqstan Team + 02:32:49

163 MØRKØV Michael Astana Qazaqstan Team + 02:34:01

164 CAVENDISH Mark Astana Qazaqstan Team + 02:34:46

165 BOL Cees Astana Qazaqstan Team + 02:34:51

166 THIJSSEN Gerben Intermarché-Wanty + 02:38:18

167 WELTEN Bram Team dsm-firmenich PostNL + 02:59:55

168 JAKOBSEN Fabio Team dsm-firmenich PostNL + 03:00:56

Copyright © TBW
COMMENTI
Miglior scalatore
10 luglio 2024 16:42 Arrivo1991
Ascess a tempo di record per recuperare Pogacar e sprint finale. Capolavoro. Bravissimo anche Evenepoel

Perché clamoroso?
10 luglio 2024 16:45 Bullet
Oggi si sono capite un bel po' di cose...bellissima tappa che dimostra come distanza e ritmo forte possano creare distacchi anche su salite non per forza da 10 km. Spiace un po' per alcune scuse abbozzate in telecronaca per trovare un qualcosa in Pogacar che giustificasse il rientro di Vingegaard quando in realtà è solo ciclismo e i valori della strada e non parlo di Cassani che oggi invece è stato molto bravo e preciso va detto.

Pogacar ha perso il 3° tour consecutivo
10 luglio 2024 16:50 The contender
Pogacar non solo non sa correre e non è diretto bene dall'ammiraglia ma è un corridore senza la minima intelligenza tattica ed uno sprecone di energie,sue e della squadra a vuoto. Se uno vuol sapere come correre buttando nello sciacquone le energie e le possibilità di vittoria che faccia come Taddeo...Ridicolo ed inconsistente.As usual.

Vingegaard
10 luglio 2024 16:52 Angliru
Ha fatto un un numero incredibile. Bentornato alla vittoria ! Un applauso a Ciccone che arriva a ridosso dei primi 4.

Cassani in Rai
10 luglio 2024 16:57 Angliru
Sta criticando la tattica di Pogacar. Ora andra' in lista nera 🤣

Contender non concordo
10 luglio 2024 16:58 Bullet
Per la sua esplosivita' su salite brevi e per il fatto che in montagna nella terza settimana Vingegaard potrebbe essere un osso molto duro, oggi era l'unica cosa che potesse fare approfittando anche delle discese strette e tortuose...per me ha fatto quello che doveva fare ma l'altro più passavano i km più era forte e questo dice molto.

The contender
10 luglio 2024 17:02 GiorgioDF
Concordo che Pogacar non ha molto senso tattico ed è uno sprecone (però ci fa divertire, questo è fuori dubbio), se però avesse fatto questa azione al Giro avrebbe vinto la tappa con 3 minuti di vantaggio. Qui ovviamente il livello degli avversari è diverso.....lui però è sempre Pogacar e quindi e quindi non si risparmia mai. Però dire che ha già perso il 3o Tour di file mi sembra un tantino esagerato, fino a prova contraria ha ancora 1:14 di vantaggio.....

La distanza
10 luglio 2024 17:02 sbunda
fra Pogi e i suoi sogni si chiama Vingo!

La RAI oltre ogni limite di decenza e di rispetto
10 luglio 2024 17:06 pickett
E i giornalisti tutti zitti.Riguardo alla tappa,bravo Ciccone.Per il prossimo Giro,é facile prevedere un duello tra lui e Tiberi.Qualcosa mi dice che Vegni i big li pagherà sì,ma per non venire.

Vingegaard
10 luglio 2024 17:25 Panassa
Bravissimo vingegaard. Alla fine era commosso e mi fa davvero piacere che abbia vinto. Ne vedremo delle belle da qui Alla fine. Pogacar dovrà veramente sudare per vincere il tour.

Per me
10 luglio 2024 17:36 rufus
Non so come finira' ma per quello che ha passato Vingegaard il suo Tour lo ha gia' vinto. E comunque oggi psicologicamente e' passato in vantaggio.

@ the contender
10 luglio 2024 17:42 Carbonio67
Onestamente, mi sembra la stai mettendo giu' tragica. Sono due campioni.Lo penso e lo scrivo,perche' viceversa i due sveglioni del forum, accusano poi gli altri di avere 6/7 account ( pensate che vita infelice hanno) . Felice abbia vinto Vingegaard, con una rimonta prodigiosa. Voto 10 +++

The contender
10 luglio 2024 17:44 Bicio2702
L'unico errore di Pogacar oggi è che non è riuscito ad alimentarsi bene e all'ultimo km aveva le gambe vuote.
Per il resto, ci vediamo il 21 Luglio

Grande Vingegaard
10 luglio 2024 17:47 ghorio
Con la vittoria allo sprint di oggi Vingegaard ha dimostrato di aver recuperato, dopo la grave caduta di primavera. Vedremo adesso cosa succederà, a partire dalla tappa di domenica. In ogni caso deludenti davvero alcuni corridori come Mas, mentre Giulio Ciccone ha confermato di essere a buon livello. C'è da sperare per una sua vittoria di tappa, Quanto a Remco e Roglic sono sicuro che daranno soddisfazione ai loro tifosi.

Vingegaard
10 luglio 2024 18:14 berna74
è giusto dire che è stato clamoroso perché battere allo sprint Pogacar su un arrivo ideale per Pogacar lo si può definire solo tale. Anch'io dico che da oggi è diventato lui il favorito per la vittoria finale, non tanto perché sono arrivati insieme e lo sprint finale, ma perchè l'andamento della tappa, con la mezza crisetta dello sloveno e il crescendo rossiniano del danese, fa propendere per questa ipotesi, Ora però tutte le carte sono in tavola, Pogacar avrà sicuramente capito che non può scherzare con il fuoco e che dovrà correre in maniera più lucida e accorta, anche se oggi ha fatto bene a provarci perchè sulla carta era una tappa a lui favorevole, Vingegaard invevce dovrà fare i conti con una Visma che quest'anno oggettivamente non è minimamente paragonabile alla corrazzata degli anni scorsi, chi credeva che un colosso come TJ potesse fare le veci di Kuss dovrà certamente ricredersi. E sa la UAE cominciasse a giocare su un altro piano mandando all'attaco gli Yates e gli Almeida anziché usarli per tirare il gruppo?. Complimenti a Ciccone, però adesso diventa difficile che possa provare a vincere una tappa, in fuga non lo lasceranno andare perché comincerà la lotta per i piazzamenti, dagli altri uomini da top 5 invece è battuto il 99,9% delle volte

Bullet
10 luglio 2024 18:17 Buzz66
Clamoroso perché lo ha battuto allo sprint e non certo perché ha vinto…la dimostrazione che dopo una tappa del genere possa succedere di tutto.
Se fanno 10 volate testa a testa, Pogacar ne vince…11.
Dopo una battaglia strepitosa su è giù per il massicio centrale ha vinto il meno stanco. O il più forte che dir si voglia…

Nel cervello di Pogi
10 luglio 2024 18:31 biglux
si è aperta una discreta crepa, specialmente nell’area che presiede alla sicurezza in se stessi, per mia grandissima gioia visto che tifo chi parla poco e picchia forte, ma lungi da me ritenere lo sloveno in calando anzi! Però il gioco inizia a farsi divertente…😁

tattiche
10 luglio 2024 18:34 berna74
riprendendo il mio post precedente e l'ipotesi UAE all'attacco in effetti se andiamo ad analizzare le squadre degli uomini da top 5 nessuna sta messa benissimo. Evenepoel ha solo Landa, a Roglic è rimasto solo Hindley, ma non va proprio su quest'anno, Carlo Rodriguez ha buoni gregari ma niente più, Vingegaard realisticamente parlando sulle salite vere potrà contare solo su Keldermann e forse TJ, con i limiti del suo fisico non certo da scalatore. Quindi volendo ci sono tutti gli elementi affinché Pogacar possa correre sulle ruote anzichè spendere i suoi forti gregari per tirare il gruppo e i suoi avversari.

Tour bellissimo
10 luglio 2024 18:52 GikoGomez
Anche se il copione è lo stesso, Pogi che si butta in mille sprint e scatti violenti, poi ne fa uno tosto che mette in difficoltà gli avversari e poi... se stesso! Roglic, il mio preferito, sempre per le terre... non ho capito cosa sia successo, lo si è visto che già si rialzava. Fatto sta che al termine della carriera potrebbe mettere su una ditta di asfalti, da come li conosce bene. Avrebbe però una concorrenza imbattibile: Zakarin!

La scenetta sarà finita adesso?
10 luglio 2024 18:54 Dani76
Finalmente il giochino non sono in forma spero sia finito, anche se era già intuibile dopo il San Luca. Si preannuncia un bello spettacolo sulle montagne a questo punto.

Pogacar
10 luglio 2024 18:56 SephoraAA
Voleva fare il numero da trenta km,ma Vingegaard è in crescendo...
Lo sloveno c' ha provato comunque ...è partito presto ,stavolta non è andata...era molto stanco per tutto sto attacco infatti alla fine altrimenti avrebbe vinto lo sprint..
Li metto 50 e 50...adesso...in realtà è ancora a 1, 14 ...altri anni era molto meno il distacco alla dodicesima tappa

Vingegaard
10 luglio 2024 18:59 SephoraAA
Sta benissimo da inizio tour...anzi comincio a pensare che l' infortunio non fosse così pesante in realtà...lo vedo benissimo dall' Italia

Clamoroso come Pogacar e UAE ancora non abbiano capito nulla
10 luglio 2024 19:32 Frank46
Oggi era una delle ultime tappe sulla carta favorevoli a Pogacar e l' ha sprecata.
Non c'è dubbio che Pogacar abbia uno scatto molto più potente di Vingeegard e che sia più veloce di Vingeegard, ma se metti la squadra a tirare a tutta e attacchi ad oltre 30 km dal traguardo il confronto non lo metti più sull'esplosività ma sulla resistenza.
Questo è il 4° Tour che gareggia contro Vingeegard e ancora non ha capito che Vingeegard alla lunga in salita può avere un ritmo migliore del suo.
Persino nel Tour vinto contro Vingeegard in realtà era emersa questa cosa.
Pogacar aveva fatto un impresa gigantesca sotto al diluvio dando dai 4 minuti in su agli altri uomini di classifica, compreso Vingeegard, ma in condizioni meteo normali non erano quelli i valori.

Vingeegard non sapeva quali fossero i suoi limiti e si era sempre limitato ad aspettare le mosse di Pogacar e seguirlo.
In una delle ultime tappe Vingeegard per la prima volta attaccò ma lo fece vicino allo scollinamento del Mont Ventoux e Pogacar venne staccato da Vingeegard salvo poi rientrare in discesa.
Da lì Vingeegard ha capito che era più forte di Pogacar sui lunghi sforzi e nei tapponi aveva bisogno di fare corsa dura per attaccare da lontano e mettere in crisi Pogacar.

Lo sloveno e la sua squadra dopo averle prese sonoramente per due anni di fila non ha apportato nessun correttivo eppure qualcosa si può fare.

Ma è possibile che io solo ieri ho detto che la UAE potrebbe lavorare per Vingeegard rendendo la corsa dura e mettendo in croce Pogacar e nessuno in UAE ancora non l' ha capito.
Oggi Pogacar doveva attaccare secco sull'ultimo strappo e rischiare qualcosa in discesa per mettere altro fieno in cascina in vista dell' ultima settimana.

Invece oltre a non aver guadagnato nulla ha speso energie preziose perché la realtà è che più la corsa sarà dura e più Vingeegard riuscirà a recuperare meglio di Pogacar in vista dell' ultima settimana.

Nell' ultima settimana la UAE deve semplicemente stare ferma e lasciar fare alla Visma che non è un grado di fare lo stesso ritmo e quando Vingeegard attaccherà lontano Ayuso, Yates e Almeida dovranno tirare tenendo coperto Pogacar. Pogacar dovrà recuperare in discesa e successivamente limitare i danni nell' ultima parte dell' ultima salita.

Comunque perderà più di un minuto nei tamponi ma almeno rimarrà in gioco.
Deve cercare di cogliere l'occasione su percorsi misti o se capitano tappe dure in condizioni meteo disastrose.

Di sicuro deve capire che non è il miglior scalatore al mondo e ogni tanto dovrà correre come sta facendo Evenepoel che a differenza di Pogacar dopo aver preso delle grosse batoste ha capito di dover accettare di non essere sempre il migliore su qualsiasi percorso e che è meglio mettere in conto di perdere qualche decina di secondi più che tentare l' impossibile e poi arrivare a mezz'ora.

Sephora
10 luglio 2024 19:40 Frank46
È vero che sta benissimo da inizio Tour, anche gli anni scorsi su alcuni percorsi Pogacar era superiore essendo più esplosivo, ma di base Pogacar può guadagnare qualcosa sullo scatto e in discesa ma non guadagna mai sul passo nei confronti di Vingeegard.
Sul Sanluca Vingeegard è andato fortissimo e quegli strappi secchi non sono adatti al danese.

Ciò però non significa che l' infortunio non fosse grave.
Alcuni atleti recuperano in fretta.
Chiaramente la squadra sapeva già da settimane che sarebbe riuscito ad essere al top già da inizio Tour ma giustamente hanno preso la palla al balzo per togliergli pressione.

Fino a pochissimi giorni dal via dicevano che ancora non erano certi che potesse partecipare.

Qualsiasi squadra avrebbe fatto la stessa cosa, fa parte del gioco.

Pogacar
10 luglio 2024 19:47 Cicorececconi
X me era convinto di aver fatto l'ennesimo show. Stasera, dovra' pensare a correre meglio e a risparmiare forze. La Visma e' inferiore, ma se Vingagaard cresce ancora, sono guai. Oggi ha recuperato 40" inseguendo e ne aveva ancora.

Impressione
10 luglio 2024 19:58 Greg1981
Vingegaard senza squadra cresce, in Uae sembra che facciano il compitino ma ho l'impressione che a qualcuno non piaccia tirare per Pogacar.

Stavolta
10 luglio 2024 21:22 De Vlaemink69
Stavolta non finiva in discesa...,in salita Vinge ha doti di scalatore e resistenza migliori. Gli hanno 'insegnato 'che sulla fuga a 3 domenica doveva tirare...ma per chi?? Poi addirittura che fingevano fossero grandi problemi dopo la caduta in Aprile...Lo show oggi è andato male,ritenta.

Frank 46
10 luglio 2024 21:36 Panassa
Condivido ciò che hai detto. Analisi giusta. Vingegaard è più scalatore lo sta dimostrando da 3 anni. Si aveva solamente il dubbio della sua condizione. Beh oggi è chiaro a tutti che sarà durissima per pogacar vincere il tour

@sephora
10 luglio 2024 21:39 Arrivo1991
Ma certo, ambulanze e 2 settimane in terapia intensiva, si fanno cosi per divertimento ! Complimenti, ti porterei con me tra le corsie per farti vedere cosa vuol dire terapia intensiva.

Quote
10 luglio 2024 22:13 italia
Non vedo l'ora di vedere domani le quote snai su vingegaard vincente

@picket
10 luglio 2024 22:34 Frank46
Ciccone nelle sue giornate migliori in salita può andare come Tiberi è andato per tutto il Giro.
Oltre a questo perde tantissimi minuti a cronometro.
Il miglior Ciccone di sempre si ritrova a 7 minuti e 36 senza che ancora si siano fatti veri e propri tapponi di montagna e dopo una ridicola cronometro di 25 km.
Tiberi a 22 anni e alla prima occasione ha già fatto molto meglio di quanto Ciccone ha fatto in tutta la sua carriera. Non scherziamo Ciccone non è un corridore da GT, no n si è mai visto un corridore da GT scarsissimo a cronometro, che in salita nelle sue giornate migliori di certo non fa la differenza e che spesso va in crisi.
Al momento nella sua carriera neanche nelle gare di una settimana è mai riuscito a non andare mai in difficoltà figuriamoci in un GT.
Ti assicuro che è uno dei miei corridori italiani preferiti Ciccone però metterlo a paragone con le prestazioni di Tiberi al Giro significa non aver capito il livello di Tiberi al Giro.
In questo Tour non avrebbe potuto lottare per il podio Tiberi perché questo Tour a livello di classifica generale è il migliore che abbia mai visto, ma con Almeida e Rodriguez il 5° posto se lo poteva giocare.
Ciccone a meno che non gli regalano almeno 5 minuti con una fuga bidone e al tempo stesso si rende autore della gara della vita, non si giocherebbe mai una top 5 con Ameida e Rodriguez perché solo a crono si becca 4 minuti e in salita di solito alterna giornate buone, giornate così così e giornate orribili.

Chi vivrà,vedrà.
11 luglio 2024 00:01 pickett
Ciccone l'ho spesso crtiticato,quest'anno ha fatto il tanto atteso salto di qualità,bisogna prenderne atto.Anche con piacere,perchè é un bravo ragazzo.Vegni si guarderà bene da svenarsi per far venire dei guastafeste stranieri,credo proprio che vedremo il duello Ciccone-Tiberi.

Giulio Ciccone
11 luglio 2024 07:29 titanium79
Frank46, onestamente sminuire così Ciccone mi sembra esagerato. Qualche bella corsa la fa, ed è si a quasi 8 minuti, ma siamo al Tour e non alla Bernocchi.

Picket
11 luglio 2024 09:54 Frank46
Ti assicuro che non è mio volere sminuirlo, però qui si continua a sminuire il Giro che anche non è la Bernocchi e Tiberi, che a differenza di Ciccone mi sta pure sugli zebedei ma quantomeno è un corridore da GT e presto se ne accorgeranno tutti.
Dire che Ciccone non è un corridore da GT, che è discontinuo e che è scarsissimo a cronometro non è sminuire, è solo una constatazione.

Ciccone non ha fatto nessun salto di qualità, va così da quando aveva 21 anni, in Bardiani faceva già cose grandiose per la sua età ma poi lì è rimasto.
Se si vuole paragonare Ciccone a qualcuno lo si può paragonare a Pellizzari non certo a Tiberi.
Si spera però che Pellizzari cresca ulteriormente a differenza di quanto fatto da Ciccone.
Al Giro si criticava chi lottava per il podio perché non riusciva a seguire Pogacar quando attaccava, come se qualcuno a parte Vingeegard ci sia mai riuscito.
Ciccone oltre a non riuscirci si becca un eternità a cronometro.

Ciccone ha un buono spunto veloce nelle volate ristrette, da spettacolo con gli attacchi da lontano anche perché non fa paura agli uomini di classifica e ha uno scatto potente.

Se Ciccone nella sua carriera riuscirà ad ottenere un risultato davvero di peso non sarà in un GT ma in un mondiale, in una Liegi o in un Lombardia.
E se lo otterrà sarà solo se Pogacar o Evenepoel lo sottovaluteranno.
D'altronde Tiberi vincerà un GT solo in assenza di Vingeegard e Pogacar.
Ti sto dicendo solo che non è un corridore da GT non che è scarso.

Al Giro sarebbe arrivato minimo ad un quarto d'ora come al solito, ansi a maggior ragione se c'è Pogacar che ha dato 8 minuti a gente che a cronometro avrebbe dato 5 minuti a Ciccone e in salita sarebbe stata più costante di Ciccone.
Ciccone ha preso più di 2 minuti sul Galibier staccandosi sul lavoro di Ayuso e Almeida.
Ayuso e Almeida non vanno assolutamente più forte di chi si è giocato il podio al Giro.
Sempre due pesi e due misure.
Qui si beccano 8 minuti in dieci giorni e la scusa è.. eh ma qui siamo al Tour... Si beccano 40s al km e la scusa è sempre che qui siamo al Tour.
Al Giro invece distacchi molto più contenuti dimostrano che corrono delle pippe.
Poi se uno lo fa notare va a finire che sta sminuendo Ciccone.
Ciccone non è un corridore da GT, Tiberi si.

Titanium
11 luglio 2024 10:03 Frank46
Ps: intendevo rispondere a Titanium

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
TEAM DSM-FIRMECH POSTNL. 6. Partono con il botto, con la vittoria di tappa sulle calde e assolate strade di Rimini, messa a festa per il Tour, e che festa, che emozione, che bellezza di sublime bellezza. Bello giallo e incredulo...


Tre settimane dopo la storica partenza da Firenze, Il Tour de France 2024 ha vissuto oggi l’ultimo “capitolo”, una sfida contro il tempo tra il Principato di Monaco e Nizza di 33, 7 che ha incoronato Tadej Pogacar come re,...


Jarno Widar vince il Giro della Valle d’Aosta, sul traguardo di Cervinia la tappa va a Arias Torres (Uae). Widar si presenta ai duecento metri dall’arrivo con Dostiyev, vincitore della prima frazione e davvero l’uomo che meglio ha saputo resistere...


Una maglia importante in una prestigiosa vetrina internazionale per Under 23. Il Team Biesse Carrera brilla al Giro della Val d'Aosta, terminato oggi e dove il toscano Tommaso Dati (classe 2002) si è aggiudicato la classifica finale dei Traguardi volanti,...


Si è concluso oggi a Selve di Teolo, nel Padovano, il Giro del Veneto categoria juniores. La frazione conclusiva è stata conquistata allo sprint dall'azzurro Alessio Magagnotti, della Autozai Contri, che ha regolato Riccardo Fabbro (Industrial Forniture Moro C&G Capital)...


Un brindisi al Muro, che l’ha accolto trionfalmente il 25 maggio, nella penultima tappa dell’edizione numero 107 del Giro d’Italia. E, soprattutto, un brindisi a lui, che ha scelto Ca’ del Poggio per festeggiare – ieri, sabato 20 luglio -...


L’imbattibile Tadej Pogacar in fondo alla classifica di una corsa? Sembrerebbe impossibile, eppure c’è stato un tempo in cui le prendeva... e come se le prendeva. Una cosa che sembrerebbe incredibile, soprattutto oggi che si appresta a vincere il suo...


Un Tour storico come quello del 2024 si chiude con un'altra pagina di storia: per la prima volta in 111 edizioni, infatti, la Grande Boucle non si concluderà a Parigi. La capitale, che da giovedì ha cominciato ad accogliere gli...


Raffica di statistiche sulla ventesima tappa del Tour de France, redatte da Michele Merlino e dall'NTT Daily Stat. 6+5: POGACAR INFRANGE UNA NUOVA BARRIERA Con una 5a vittoria di tappa al Tour de France, dopo averne vinte 6 al Giro...


Una normale giornata di allenamento in quota - la Soudal Quick Step è in ritiro al Passo San Pellegrino con Julian Alaphilippe, Ayco Bastiaens, Gil Gelders, Antoine Huby, William Junior Lecerf, Paul Magnier, Tim Merlier, Pepijn Reinderink, Pieter Serry, Martin...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi