TURCHIA, A MARMARIS VAN POPPEL DECLASSATO, GIOVANNI LONARDI CONQUISTA TAPPA E MAGLIA. VIDEO

PROFESSIONISTI | 23/04/2024 | 15:12
di Bibi Ajraghi

Lunghissima attesa per il verdetto finale al termine della terza tappa del Presidential Cycling Tour of Türkiye, la Fethiye - Marmaris di 147,4 km. Sul classico arrivo nella città marinara, Danny Van Poppel (Bora Hansgrohe) ha fatto valere la sua esperienza con una volata al limite - alla fine... oltre il limite - nella quale ha chiuso alle transenne Giovanni Lonardi (Team Polti Kometa) che era in netta rimonta ed è arrivato secondo davanti Enrico Zanoncello della VF Group Bardiani CSF Faizané.


Dopo le interviste di rito e appena prima che iniziasse la cerimonia di premiazione, con i due speaker in grandissimo imbarzzo nell'intrattenere il pubblico mentre si attendeva il verdetto, è arrivata la decisione della giuria che ha declassato Van Poppel, rendendo indimenticabile la giornata di Lonardi che conquista così vittoria di tappa e maglia di leader della classifica generale.


Per il veronese si tratta del quarto successo in carriera, ottenuto a quattro anni dall'ultima volta, che era arrivata proprio in Turchia, al Tour of Antalya. Ed è il primo con la formazione di Basso e Contador.

LA CORSA. Dopo più di 50 chilometri di attacchi e contrattacchi parte finalmente la fuga animata da Filippo Conca (Q36.5), Willie Smit (hina Glory - Mentech Continental Cycling Team), Antoine Berlin (Bike Aid) e Konrad Czabok (Mazowsze Serce Polski). A circa 40 km dalla conclusione, l'accelerazione di Conca in salita con il lecchese che se ne va tutto solo.

Sull’ultima salita Conca è stato raggiunto da Zoccarato, Teugels, Berlin, Abay e Cavanagh ma il gruppo tirato dalla Bora Hansgrohe ha chiuso con grande veemenza e annullato il tentativo preparando il terreno per la volata finale.

ORDINE D'ARRIVO

1. Lonardi Giovanni (Team Polti Kometa) in 03:24:57
2. Zanoncello Enrico (VF Group-Bardiani CSF-Faizanè)
3. Kanter Max (Astana Qazaqstan Team)
4. Kopecky Matyas (Team Novo Nordisk)
5. Leitao Iuri (Caja Rural-Seguros RGA)
6. Uhlig Henri (Alpecin-Deceuninck)
7. Mora Sebastian (Burgos-BH)
8. Van Rooy Kenneth (Bingoal WB)
9. Kudus Merhawi (Terengganu Cycling)
10. Townsend Rory (Q36.5 Pro Cycling)

in aggiornamento

Copyright © TBW
COMMENTI
Giusto così
23 aprile 2024 15:23 Ale1960
Scorrettezza negli ultimi 50 metri evidente. Giusto declassamento.

Volata
23 aprile 2024 18:07 Bullet
Chiuso l'ha chiuso però c'è da dire che ai 200 metri c'era una semicurva a destra che è naturale che in piedi sulle pedane in uscita si tenda ad andare verso sinistra piuttosto che continuare a voltare per stare sulla stessa linea.

Finalmente si applicano le regole.
23 aprile 2024 18:19 Farnese
Io non capisco perché ogni volta ci sia da discutere inutilmente.
Esiste un regolamento che è molto chiaro e non lascia spazio ad interpretazioni: SE CAMBI TRAIETTORIA SEI SQUALIFICATO.
STOP!!!!

i 2 speaker
23 aprile 2024 18:29 pagnonce
In grandissimo imbarazzo!!! Era netta la scorrettezza,impossibile che speaker e commentatori tv non si sono nemmeno degnati di affermare quello che hanno visto.O non hanno visto.

Stesso metro ovunque
23 aprile 2024 18:35 Albertone
Al Tour 2023, Jasper P. al posto di essere lodato e celebrato, veniva spedito a casa. Si applichino sempre le stesse regole !!!!

@farnese
23 aprile 2024 18:39 Bullet
Io chiederei a un velocista se si trova una semicurva e sta già spingendo al massimo in piedi sui pedali ,e non sulle pedane correggo, se riesce a sterzare o va per forza verso l'esterno in uscita. Se vogliono applicare le regole per benino gli ultimi 400 metri devono essere dritti come un fuso.

onestamente
23 aprile 2024 19:09 fransoli
si è visto di peggio... come scrive bullet a volata lanciata c'è un semicurva, come si fa a non cambiare traiettoria? Lonardi si è trovato all'esterno, dove tendeva naturalmente ad andare quello davanti

onestamente
23 aprile 2024 19:12 fransoli
si è visto di peggio... come scrive bullet a volata lanciata c'è un semicurva, come si fa a non cambiare traiettoria? Lonardi si è trovato all'esterno, dove tendeva naturalmente ad andare quello davanti... squalifica molto tirata per i capelli

X Albertone
23 aprile 2024 20:59 lele
Le regole che si applicano sono sempre le medesime, i giudici no.

Concordo sul...molto di peggio
23 aprile 2024 21:45 apprendista passista
Certo chi arrivava da dietro si è trovato parzialmente chiuso ma è anche vero che l'uomo davanti e con quella curva inevitabilmente va sull'esterno. Molti dubbi e decisione non facile, nell'uno e nell'altro caso...

E' evidente
24 aprile 2024 09:09 PIERJI
Per chi non è d'accordo con la penalizzazione, ma lo vedete che Van Poppel più volte guarda sotto e poi va sempre nella direzione dove aveva visto che sarebbe andato Lonardi?

@pierji
24 aprile 2024 10:53 Bullet
Pensa guarda sotto pure a un metro dal traguardo quando ormai aveva vinto.

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Lorena Wiebes (Team SD Worx - Protime) ha letteralmente dominato l'UCI Women's WorldTour 2024 Ford RideLondon Classique vincendo oggi la terza e ultima tappa della corsa a Londra per completare una tripletta di vittorie nell'evento di quest'anno, oltre alla...


Tim Merlier pareggia il conto con Jonathan Milan e vince la sua terza tappa in questo Giro d'Italia 2024. Ma dietro questa volata c'è davvero una storia da raccontare. Perché proprio all'ultimo passaggio sotto il traguardo il friulano in maglia...


Non si è fatto male nessuno e questa è la buona notizia. Perché quanto accaduto a 115 km dalla conclusione della Rund um Köln avrebbe potuto avere conseguenze molto serie. Perché nessuno dei corridori in fuga poteva mai immaginarsi che...


Sembra incredibile ma anche un uomo di sport navigato ed esperto può lasciarsi trascinare dalla passione per Pogacar e il Giro d'Italia e commettere un errore. Quello che per tutti i telespettatori era solo un signore dai capelli bianchi che...


Sprint superbo di Francesco Della Lunga nel Trofeo città di Castelfidardo seconda prova della internazionale Due Giorni Marchigiana per elite e under 23. Il toscano della Hopplà Petroli Firenze Don Camillo vince bene superando nettamente Attilio Viviani della Corratec Vini...


Alberto Bettiol (EF Education EasyPost) ha vinto la 49sima edizione della Boucles de la Mayenne-Crédit Mutuel che oggi si è conclusa con il successo del francese Valentin Retailleau (Decathlon AG2R La Mondiale) nella terza tappa di Laval dove ha preceduto...


Nel quarto Memorial Maurizio Bresci gara denominata anche “Piccola Liegi” per l’amore e la passione che aveva questo giovane pratese prematuramente scomparso, appassionato di ciclismo per le classiche monumento che si corrono in primavera nel nord-Europa, ha vinto il più...


Volata vincente di Juan David Sierra nella terza e ultima tappa del Tour de la Mirabelle in Francia. Il giovane milanese della Tudor Pro Cycling U23 allo sprint ha regolato il gruppo compatto a Damelevières dove si è conclusa la...


Parla olandese la Rund um Köln grazie alla volata dominata da Casper Van Uden del Team dsm-firmenich PostNL che ha pèreceduto nell'ordine l'eritreo Biniam Girmay (Intermarché-Wanty) e il belga Louis Blouwe (Bingoal WB). Per Van Uden si tratta del secondo...


Una maglia con le maniche rosa per i corridori, per lo staff, per tutta la grande famiglia della UAE Team Emirates. I compagni di squadra di Tadej Pogacar si sono presentati al via della tappa conclusiva della corsa con una...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi