TONETTI. «GRAZIE RIGATO E TOP GIRLS. L'AZZURRO UN GRANDE ONORE, ORA PEDALO IN BRIANZA E STUDIO SPAGNOLO»

INTERVISTA | 20/11/2023 | 08:10
di Luca Galimberti

Neanche il tempo di avviare la chiamata e Cristina Tonetti risponde subito al telefono, è a casa e si sta riposando un po’ dopo essere uscita in bicicletta. Fino a qualche ora fa ha pedalato tra i su e giù della sua Brianza, su quelle strade che conosce fin da bambina, dove ha costruito e sta costruendo il suo percorso di crescita.


«Ora mi godo un po’ di relax. In questi mesi sono stata molto in giro, mi piace, ma casa è sempre casa» dice a tuttobiciweb la 21enne che nelle ultime due stagioni ha difeso i colori della Top Girls Fassa Bortolo.


Più di cinquanta giorni di corsa nel 2023, un buon ruolino di marcia in cui spiccano le due top10 al Thüringen Ladies Tour, il quinto posto al Trofeo Oro in Euro, la quarta piazza nella Classique Morbihan dominata dalle ragazze italiane, i podi conquistati nella seconda tappa del Trofeo Ponente in Rosa, al GP Liberazione e nel Campionato Italiano U23 a Cronometro, la vittoria nel Circuito dell'Assunta ma soprattutto la maglia tricolore conquistata assieme alle compagne Bariani, Vigilia e Palazzi nel Campionato Italiano Cronosquadre. «Quello è stato sicuramente il momento più bello della stagione, vincere assieme alle mie compagne è stato molto emozionante» afferma Tonetti, che poi aggiunge: «Devo ringraziare tutta la squadra, le mie compagne, lo staff per questi due anni e naturalmente Lucio Rigato per i consigli, il sostegno e tutto ciò che con la sua esperienza mi ha trasmesso. Un grazie e speciale lo voglio rivolgere anche Patty e Cristina, moglie e la figlia di Lucio, che svolgono un grande lavoro “dietro le quinte” e sono fondamentali nella grande famiglia Top Girls».

Con la formazione di trevigiana Cristina Tonetti ha potuto fare esperienza in importanti competizioni in Italia e all’estero. Con Impegno costante e buone prestazioni ha dimostrato il proprio valore anche al CT Paolo Sangalli che l’ha convocata più volte in Nazionale. «Vestire la maglia Azzurra è qualcosa di unico e molto emozionante. Lo scorso anno avevo partecipato alla trasferta in Argentina, quest’anno invece ho rappresentato l’Italia al Tour de l’Avenir dove ho lavorato per la squadra in funzione di Gaia Realini ma sono riuscita anche a conquistare il sesto posto nella seconda tappa. A metà settembre ho corso per la prima volta nei Paesi Bassi affrontando la Watersley Womens Challenge e poi ho preso parte ai Campionati Europei U23; una caduta mi ha costretto al ritiro, fortunatamente senza lasciarmi grosse conseguenze tranne il dispiace di non aver potuto aiutare le compagne. Cercherò di farmi trovare pronta per gli appuntamenti del 2024 e se il CT deciderà di chiamarmi darò il massimo per la Nazionale» racconta la giovane lombarda che il prossimo anno affronterà nuove sfide in una nuova squadra di club.

Ad attenderla c’è la formazione basca della Laboral Kutxa Fundación Euskadi che ne ha annunciato l’ingaggio a fine agosto. «È ancora per parlare della prossima stagione, io intanto mi alleno pedalando in Brianza e studio per migliorare il mio spagnolo».

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Uno scatto a 25 km dal traguardo dopo aver chiesto a Gaia Realini di aumentare l'andatura e il quinto titolo italiano della corsa in linea per Elisa Longo Borghini è diventato realtà. La campionessa piemontese della Lidl Trek ha imposto...


Una tappa combattuta e bellissima da Casciana Terme a Chianni in un Giro della Valdera che rimane aperto ed incerto prima della frazione finale di oggi domenica, da La Rosa a Terricciola di 111 km e mezzo con partenza alle...


Giornata, quella di oggi, che in tanti Paesi viene dedicata al campionato nazionale in linea delle donne élite. Ecco una carrellata dei risultati: SPAGNA. Usoa Ostolaza Zabala conferma il suo grande stato di forma: la portacolori della Laboral Kutxa -...


L'Union Cycliste Internationale ha preso atto della dichiarazione rilasciata dal team EF Education–EasyPost, in cui annuncia la risoluzione immediata del contratto da parte della squadra con il corridore italiano Andrea Piccolo a causa del sospetto di traffico di ormone umano...


Una maglia gialla per Papa Francesco, una benedizione per il Tour de France e per tutto il mondo del ciclismo. È stato davvero un incontro speciale, quello che si è svolto questa mattina in Vaticano: il Santo Padre ha ricevuto...


Non ha mai corso, ma corre come un forsennato. Non sta mai fermo: è perennemente fuori comune e per uno che è vicepresidente vicario dell’ANCI (dal 2018, ndr), l’associazione dei Comuni d’Italia, è un bel paradosso. Roberto Pella è il...


Sarà il direttore di corsa delle tappe italiane del Tour, dopo che lo è da quasi venticinque anni al Giro d’Italia. Stefano Allocchio sorride e non gonfia il petto «non cambia nulla, è solo una piccola cosa in più…», minimizza...


Si chiude il caso di Michel Hessman, il corridore tedesco della Visma | Lease a Bike sospeso dalla squadra dopo che una minima quantità di clortalidone era stata trovata nelle sue urine durante un controllo fuori gara il 14 giugno...


È il Team Corratec - Vini Fantini a dare notizia dell'ennesimo incidente stradale occorso ad un ciclista. Un breve comunicato per dire che «Un brutto incidente stradale, causato da una manovra azzardata di un camion, mette KO il nostro Alessandro...


Lato corse a tappe, la Spagna sembra essere già ben coperta con Juan Ayuso e Carlos Rodriguez, due corridori che hanno tutte le carte in regola per puntare anche al podio nei Grandi Giri. Ma non sono i soli, perché...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi