TRICOLORI CRONO. ELISA LONGO BORGHINI FIRMA IL POKER, A CARLOTTA CIPRESSI IL TITOLO UNDER

DONNE | 23/06/2023 | 15:46
di Giulia De Maio

Era la grande favorita e non ha tradito le attese: Elisa Longo Borghini si laurea per la quarta volta consecutiva campionessa italiana delle prove contro il tempo. La piemontese della Trek Segafredo ha percorso i 25,7 chilometri del tracciato di Sarche in 37'44" alla media di 40.860.


Per Longo Borghini quello odierno è il decimo titolo ottenuto nella massima categoria: il suo straordinario palmares parla di 7 successi a cronometro e 3 in linea.


Al secondo posto, con un distacco di 47 secondi, ha concluso Marta Cavalli (Fiamme Oro) mentre la medaglia di bronzo è finita al collo di Alessia Vigilia della Top Girls Fassa Bortolo. La maglia tricolore delle Under 23 è andata a Carlotta Cipressi (UAE Development Team) che ha chiuso all'undicesimo posto con un ritardo di 3'06" da Longo Borghini.

Ovviamente felice e fasciata dalla maglia tricolore, Elisa Longo Borghini commenta così la sua prova: «Tutte le mie maglie tricolori sono a casa dei miei genitori, a parte forse una. Diciamo che... sono in "ostaggio". Jacopo (Mosca, il fidanzato e collega, ndr) è contento per me e vorrebbe averne una anche lui: vedrò di accontentarlo anche perché i campionati italiani sono l'unica corsa che riusciamo a fare insieme, sono felice che sia stato qui oggi insieme al resto della mia famiglia. E come ha detto Filippo Ganna ieri, anche io ricordo con piacere le Settimane Tricolori. L'atmosfera è unica, c'è del romanticismo quando tutte le categorie corrono nella stessa sede».

Poi si entra nel dettaglio della prova: «Il percorso si è rivelato più da condizione che da specialisti, destinato ad esaltare chi è più in forma e sa guidare meglio la bici. A me è piaciuto molto. Alla vigilia confesso che temevo Marta Cavalli e Vittoria Bussi, alla fine mi ha sorpreso positivamente Alessia Vigilia, una ragazza giovane che sta crescendo bene».

Poi, sguardo sull'immediato futuro: «Non sono al top della condizione, ma contenta di come mi sono sentita dal Tour de Suisse ad oggi. Ogni campionato è una gara a sè, la maglia non è mai scontata: questo è stato un giorno importante perché era il mio primo con la maglia della Trek Segafredo, fino all'anno scorso indossavo quella delle Fiamme Oro. Anche per questo vincere è stato speciale. La prova in linea di domenica? Sarà tutt'altra storia, ci sarà un parco partenti di prima classe. Dispiace non avere Elisa Balsamo con noi però cercheremo di dare il massimo. La mia favorita? Silvia Persico».

C'è il tempo anche per una annotazione polemica circa la disparità di trattamento televisivo tra uomini e donne: «Ieri la trasmissione tv per Ganna e compagni, oggi niente per noi: è una scelta che mi disturba molto. Ormai quasi tutte le nostre corse sono su Eurosport, addirittura ieri abbiamo seguito il campionato francese a crono live: dispiace perchè siamo sempre alle solite. Sono stufa, infastidita. Anche per il Giro d'Italia ci sono ancora tanti punti di domanda. Purtroppo questa è una realtà molto italiana, il gap con gli uomini all'estero si è decisamente accorciato. Rimango ottimista perchè il nostro movimento continua a crescere, crea interesse, ci sono più corse internazionali... Cerco di vedere il lato buono della medaglia e resto speranzosa, ma non sono contenta».

La situazione ha però un riflesso importante sulle prossime scelte: «Il Tour de France è la corsa più importante al mondo, del Giro non si sa ancora nulla, per questo viene naturale puntare alla gara che dà maggiori sicurezze e massima visibilità al team. Non ho dubbi, voglio arrivare al top della condizione alla Grande Boucle».

per rileggere la cronaca diretta dell'intera corsa CLICCA QUI

ORDINE D'ARRIVO

1    240    LONGO BORGHINI ELISA    TREK-SEGAFREDO    00:37:44        40.87
2    226    CAVALLI MARTA    G.S. FIAMME ORO    00:38:31    00:00:47    40.03
3    238    VIGILIA ALESSIA    TOP GIRLS - FASSA BORTOLO    00:38:55    00:01:10    39.64
4    227    GUAZZINI VITTORIA    G.S. FIAMME ORO    00:39:13    00:01:28    39.33
5    225    PIRRONE ELENA    G.S. FIAMME ORO    00:39:35    00:01:51    38.96
6    221    PATERNOSTER LETIZIA    G.S. FIAMME AZZURRE    00:40:08    00:02:24    38.43
7    217    BORGHESI LETIZIA    EF EDUCATION - TIBCO-SVB    00:40:31    00:02:46    38.07
8    224    ARZUFFI ALICE MARIA    G.S. FIAMME ORO    00:40:32    00:02:48    38.04
9    215    PALADIN SORAYA    CANYON SRAM RACING    00:40:36    00:02:52    37.98
10    220    CECCHINI ELENA    G.S. FIAMME AZZURRE    00:40:37    00:02:53    37.96

Copyright © TBW
COMMENTI
Vincerai il Giro
23 giugno 2023 17:00 Nicofede66
Brava Marta

Giro
23 giugno 2023 19:08 Stef83
Speriamo lo vinca Gaia Realini😊

speriamo
24 giugno 2023 05:39 kristi
il giro donne venga fatto , altro che ....ad oggi l organizzazione è messa come il ........titan un paio di giorni fa

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Il giorno dopo l’Amstel Gold Race il vento del nord porta con sé rumors di mercato che riguardano Demi Vollering. La campionessa nazionale dei Paesi Bassi, che nel 2023 ha messo la sua firma su 17 delle 62 vittorie della...


Per un attimo avevamo quasi pensato fosse un talento destinato a perdersi, invece Tobias Foss c’è ancora, eccome se c’è. Il norvegese classe 1997 ha vinto la prima tappa del Tour of the Alps 2024, imponendosi un po’ a sorpresa...


Mattia Bais è stato uno dei tre corridori a salire sul podio delle premiazioni al termine della prima tappa del Tour of the Alps 2024. Il trentino classe 1996 si è infatti guadagnato sul campo, dopo una giornata spesa quasi...


Gerben Thijssen ha ripreso ad allenarsi meno di due settimane dopo l'incidente di mercoledì 3 aprile nella Scheldeprijs, durante la quale ha riportato la rottura parziale dei legamenti della parte esterna della caviglia.Il 25enne corridore belga, vincitore del Trofeo Palma...


Tobias Foss e la Ineos Grenadiers mettono il sigillo sulla prima tappa del Tour of the Alps 2024, la Egna-Cortina Sulla Strada del Vino di 133 km. Il norvegese, già campione del mondo a cronometro nel 2022, ha regolato allo...


Lazer, azienda che progetta e realizza caschi da oltre 100 anni, ha da sempre come primo obiettivo quello di garantire più sicurezza ai ciclisti ma si dimostra lungimirante dedicando parte della sua grande attenzione all’ambiente. In quest’ottica il nuovo casco Verde...


Segnatelo in agenda con il circolino rosso: quello di domenica 21 in diretta su tuttobiciweb è un papuntamento di quelli da non mancare. Il clou della giornata dedicata al Bikefestival Lodigiano che si svolgerà a Graffignana sarà il 4° Memorial...


Una domenica a tutto ciclismo, quella che ci attende il 21 aprile con il Bikefestival Lodigiano che si svolgerà a Graffignana con la regia organizzativa del Pedale Casalese Armofer del presidente Mario Massimini e del general manager Luca Colombo che...


Le bici sono spaziali, i caschi formidabili, i body superaerodinamici… bello, tutto perfetto. Ma per ottenere una grande performance, come quella che sarà necessaria per puntare all’oro olimpico, quello che conta maggiormente è la “macchina umana”. A Parigi i quartetti,...


Perché cambiare se le cose sono andate bene? È quanto deve aver pensato Geraint Thomas nel programmare la sua stagione 2024, che prevede, così come nel 2023, il Tour of the Alps prima del Giro d’Italia. «Mi sento abbastanza bene...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi