UN ANNO DI STOP PER MICHELE GAZZOLI: ASSUNZIONE NON INTENZIONALE DI UNA SOSTANZA VIETATA. LA ASTANA LO LICENZIA

DOPING | 11/08/2022 | 15:14
di comunicato UCI / Astana

L'Union Cycliste Internationale (UCI) comunica che il corridore italiano Michele Gazzoli è stato sanzionato con una squalifica di un anno per violazione non intenzionale del regolamento antidoping (ADRV).


La questione nasce a seguito di un Adverse Analytical Finding (AAF) per Tuaminoheptane in un campione raccolto in gara il 17 febbraio 2022 dall'International Testing Agency (ITA) per conto dell'UCI.


In conformità con il Codice Mondiale Antidoping (il Codice) e le Regole Antidoping UCI (UCI ADR), il periodo di squalifica è iniziato il 10 agosto 2022 ed è in vigore fino al 9 agosto 2023 (incluso). Michele Gazzoli perde anche tutti i risultati ottenuti alla Volta ao Algarve em Bicicleta 2022. La controversia è stata risolta mediante l'accettazione delle conseguenze previste dal Codice e dall'UCI ADR. L'UCI non commenterà ulteriormente.

Il Tuaminoheptane - si legge nel comunicato Uci - è una Sostanza Proibita elencata nella classe S6 (Stimolanti) della Lista Proibita, gestita dall'Agenzia Mondiale Antidoping (WADA) e adottata dall'UCI. Ai sensi dell'articolo 6.2.2 del Regolamento UCI per la gestione dei risultati, la presenza di una specifica sostanza come il Tuaminoheptane in un campione non comporta l'imposizione di una sospensione provvisoria obbligatoria nei confronti del corridore, pertanto l'AAF del corridore non è stata divulgata pubblicamente fino ad ora.

In contemporanea arriva il comunicato ufficiale della Astana Qazaqstan: «Il Team Astana Qazaqstan ha ricevuto una notifica ufficiale dall'UCI in merito a un periodo di ineleggibilità di 1 anno imposto al corridore Michele Gazzoli come conseguenza della presenza di una Sostanza Proibita Tuaminoeptano nel Campione A del pilota raccolto durante un controllo antidoping in gara il 17 febbraio alla Volta ao Algarve em Bicicleta.

Nell'ambito di questo caso, il team di Astana Qazaqstan ha ricevuto da Michele Gazzoli una spiegazione completa su come la sostanza di cui sopra è entrata nel suo corpo. Anche queste spiegazioni sono state presentate e accuratamente esaminate dall'UCI.

L'UCI ha considerato le spiegazioni fornite da Michele Gazzoli, ovvero il fatto che la suddetta sostanza è entrata involontariamente nel corpo dall'ingestione di un farmaco denominato Rhinofluimucil (uno spray nasale per il trattamento della rinite), acquistato in farmacia in modo indipendente senza alcuna implicazione del personale medico dell'Astana Qazaqstan Team. L'UCI ha deciso che questo caso è stato classificato come una violazione involontaria della regola antidoping, motivo per cui la sanzione disciplinare è stata limitata a un anno di ineleggibilità e squalifica dei risultati di una sola gara Volta ao Algarve em Bicicleta.

L'Astana Qazaqstan Team sottolinea categoricamente che il team non ha nulla a che fare con questa sfortunata violazione della regola antidoping da parte del corridore Michele Gazzoli.

Il Team Astana Qazaqstan, aderendo alla politica di tolleranza zero, ha deciso di rescindere immediatamente il contratto con Michele Gazzoli.

Copyright © TBW
COMMENTI
Peccato
11 agosto 2022 15:46 cocco88
L Italia perde un altro talento per le corse di un giorno … un giovane con enormi potenzialità .. per una leggerezza …

VERO
11 agosto 2022 17:45 geom54
e come potrebbe mai ulteriormente commentare!!!??
l'UCI o CHI per essa incaricato o incaricata per commentare si dovrebbe presentare per essere credibile ed in sintonia con le sue elucubrazioni salvifiche con sulla testa il cappellino a punta con una margheritona infilata di traverso, sul naso una pallina da ping pong tutta rossa, sugli occhi un paio di occhialoni montatura tonda nera senza lenti, indosso un giacchino stretto stretto di spalle svasato largo bianco con pallini rossi tipo GPM TOUR, un pantalone nero extralarge, ai piedi le classiche grandi scarpe bianche e nere con punta stondata all'insù, un farfallone sbilenco rosso al collo ed in fine una bella trombetta tipo come mi pare viene detto "lingua di donna", non capisco il perchè ma va bene uguale per definire la serietà della cosa e nel mentre che tra una parola e un fiato nella trombetta fare tre salti in avanti e tre all'indietro.....;
Unione Comici Internazionali maestri circensi, genere CLAUN di nome MARGHERITO.

speriamo
11 agosto 2022 18:03 Line
il ritorno al più presto

@cocco88
11 agosto 2022 19:37 Carbonio67
Sono sempre leggerezze. Già.

L'importante
11 agosto 2022 21:53 Bicio2702
è che si sia capita la non intenzionalità a fregare, anche perché la sostanza è ridicola come incremento di prestazione atletica, meno di un caffè, ma segna nelle analisi. Ti aspettiamo

Carbonio
12 agosto 2022 09:14 cocco88
La sostanza non da benefici… si tratta di leggerezza … mi meraviglio più di gente che vince i giri e nasce in paesi dove non c’è nemmeno un cavalcavia che di chi si prende uno spray nasale … ma la va tutto bene …

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
L’anno magico di Remco Evenepoel ancora non è finito e dopo la festa sulla Grand-Place di Bruxelles, sabato prossimo il neo campione del mondo sposerà la sua Oumi. «Spero che sia tutto pronto – a detto Remco – io non...


È il gran giorno della Coppa Bernocchi, giunta alla sua edizione numero 103. Partenza e arrivo nel cuore di Legnano per una corsa che ha richiamato al via grandi campioni e che lo scorso hanno è stata scenario per una...


  L’ Italia esprime grande qualità nel ciclismo femminile e tra le atlete che in tempi brevi possono decollare c’è sicuramente Valentina Basilico, passista veloce della BePink. Valentina ha 19 anni e nella sua prima stagione tra le elite ha...


“Quando oggi, su per le terribili strade dell’Izoard, vedemmo Bartali che da solo inseguiva a rabbiose pedalate, tutto lordo di fango, gli angoli della bocca piegati in giù per la sofferenza dell’anima e del corpo – e Coppi era già...


Le giornate si accorciano e per continuare ad allenarsi nel pomeriggio faranno sempre più comodo le luci posteriori,  anche se a dirla tutta, in modalità lampeggiante dovrebbero essere sulle vostre bici anche di giorno. Quelle di MagicShine sono un concentrato di potenza...


Presentazione libro MORENA TARTAGNI   VOLEVO FARE LA CORRIDORA è il titolo del libro firmato da Gianluca Alzati che narra con piacevole scorrevolezza le vicende sportive e pure di vita di Morena Tartagni, atleta e personaggio di pieno rilievo del...


L'ex campione d'Asia Hayato Okamoto (Aisan Racing Team) ha vinto la prima tappa del Tour of Taiwan sul circuito di Taipei City con un tempo di 1:44:46, portando a casa la sua seconda vittoria di tappa a Taipei dopo quattro...


L'australiano Ben Dyball mette a segno il colpo grosso nella seconda tappa del Tour of Taiwan. Nella Taoyuan City-Jiobanshan Park di 120, 6 km, il portacolori della giapponese Team Ukyo ha vinto per dstacco conquistando anche la maglia di leader...


Promesso e realizzato. L’incontro pubblico sulla sicurezza nel settore amatoriale, voluto dal’ACSI ciclismo della provincia di Ravenna, con la collaborazione del Gs Progetti Scorta, è andato regolarmente in scena presso l’aula magna della scuola elementare di San Zaccaria, piccola frazione...


La firma del tricolore Filippo Cettolin sulla classica Sarnano-Recanati prova dell'Oscar TuttoBici allievi. Il giovane veneto, del Velo Club San Vendemiano, conquista la 33a edizione della corsa marchigiana allo sprint sul romagnolo Enea Sambinello della Polisportiva Fiumicinese FAIT Adriatica che...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Mental Coach