I VOTI DI STAGI. VAN AERT INVENTA CICLISMO, PHILIPSEN VEDE IL TRAGUARDO MA NON CHI LO TAGLIA PER PRIMO

TOUR DE FRANCE | 05/07/2022 | 19:19
di Pier Augusto Stagi

Wout VAN AERT. 10 e lode. Un due tre, alza… le braccia al cielo. Sorride Wout, sorride e allarga le braccia come un albatros o un gabbiano, forse un’aquila reale, che spicca il volo e se ne va, con apparente facilità, dopo un lavoro pazzesco e sublime da parte dei suoi compagni di squadra. Gli altri ci provano a riprenderlo, ma la loro intenzione resta tale: c’è poco da fare contro i campioni di cotanto lignaggio. L’hanno ammonito per aver gettato fuori dalle zone di raccolta l’immondizia. Ammonizione e penalizzazione. Oggi nella zona d’arrivo getta il cuore sul manubrio, non in un cassonetto, e se ne va. Nessuno ha da dirgli nulla, nessuno ammonisce, penalizza o redige ammende: prendono solo nota. Un due tre… alza, le braccia al cielo.


Jasper PHILIPSEN. 7. Il 24enne belga della Alpecin-Fenix fa un volatone pazzesco, che vale la vittoria, se solo non ci fosse il suo illustre connazionale là davanti di qualche metro. Vede bene la linea del traguardo, ma non vede benissimo davanti al proprio naso.


Christophe LAPORTE. 7. Fa la volata per non perdere l’abitudine e la fa piuttosto bene.

Alexander KRISTOFF. 5,5. Nonostante oggi festeggi i suoi 35 anni, non si tira indietro, perché non l’ha mai fatto, perché fa parte del suo mestiere, ma anche oggi qualcosa gli manca: non tantissimo, però…

Peter SAGAN. 5,5. Oggi meno convincente di altre volte, dove aveva davvero dato l’idea di poter ottenere qualcosa di più. Oggi fa una volata da piazzamento, e si piazza.

Luca MOZZATO. 7. Il ragazzo della B&B Hotel ci riprova, con assoluta umiltà, con indomabile costanza e ottiene un sesto posto che pesa. Intanto si migliora: dopo un 9° posto, eccolo ancora nella top ten.

Danny VAN POPPEL. 5. Il ragazzo olandese avrebbe i numeri per fare male, soprattutto ha squadra, ma le sue volate sono sempre all’indietro.

Alberto DAINESE. 5,5. Arriva ad un palmo dalla top ten, in un finale di tappa che poteva anche esaltarlo. Deve ancora prendere bene le misure.

Magnus CORT. 8. La maglia a pois della EF Education-EasyPost prende e va, stavolta con Anthony Perez (Cofidis). Il danese fa incetta di punti per la maglia degli scalatori, poi Perez sulla sua bellissima De Rosa cerca tutto solo nel finale il colpo della vita: sarà per la prossima volta.

Philippe GILBERT. 40. Soffia sulle candeline, e sono tante, anche se lo spirito è quello di sempre. Quello di un grande campione.

Valerio PIVA. 36. Anche per il tecnico italo-belga è il giorno del compleanno, e Kristoff sperava di portare in albergo una bottiglia per festeggiare. Stasera la porterà ugualmente.

 

Copyright © TBW
COMMENTI
La volata
5 luglio 2022 19:33 Bicio2702
dei "maccheroni" come diciamo noi nel ciclismo amatoriale quando si fa la volata per il secondo posto in giù dove ti danno una sportina di alimentari mentre il primo vince in prosciutto, non andrebbe neanche giudicata più di tanto....

Chi troppo vuole nulla stringe
5 luglio 2022 23:35 pickett
Una squadra che vuole vincere il Tour dovrebbe correre come Ineos e UAE.

Grande impresa di Van Aert
5 luglio 2022 23:36 marco1970
Van Aert,strepitoso,atleta di grande spessore,coraggioso,indomito.Un'azione come quella del campione belga me la aspetterei da Ganna che dovrebbe avere i mezzi per farla,ma forse gli manca il coraggio.Devo complimentarli con Garzelli per il suo ottimo commento tecnico. E' riuscito a dimostrare competenza tecnica e proprietà di linguaggio.

Van Aert e Ganna
6 luglio 2022 07:47 Buzz66
Marco1970, sinceramente non vedo proprio in Ganna quella dote di esplosività spaventosa che ha certamente Van Aert. Dimostrata più e più volte nelle sue straordinarie vittorie nel ciclocross.
Il nostro Filippone ha altre doti e dovrebbe dimostrarle più avanti nel corso di questo Tour.
Sempre che oltre al coraggio, abbia anche la possibilità di farlo…

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Il quartetto maschile - con il campione olimpico Francesco Lamon, il campione mondiale Liam Bertazzo e i giovani Davide Plebani e Manlio Moro - ha iniziato il torneo dell'inseguimento a squadre con il tempo di 3:55.920, che vale la terza...


Marianne Vos non si ferma più e sul traguardo Sarpsborg cala il tris al  Tour of Scandinavia 2022. La super-campionessa della Jumbo Visma, vestita con la maglia di leader della corsa, con una volata potente e sicura ha anticipato Cecilie Uttrup...


Pioggia, vento e temperature autunnali hanno caratterizzato la prima tappa della Arctic Race of Norway disputata oggi con partenza ed arrivo a Mo i Rana. Al termine dei 186 chilometri in programma a vincere è stato Axel Zingle, 23enne francese...


Successo del polacco Maciej Paterski nella terza tappa del Tour of Szeklerland (Romania) da Miercurea Ciuc a Sfântu Gheorghe di 117 chilometri. Il corridore della Voster ATS Team ha preceduto Nicolas Dalla Valle, della Giotti Victoria Savini Due, e Francesco...


La scelta della Movistar di rinunciare al Giro del Portogallo per disputare Tour de l'Ain e Arctic Race ha pagato: Antonio Pedrero ha infatti vinto oggi per distacco la terza e ultima tappa del Tour de l'Ain. Lo spagnolo ha...


Galvanizzato dalla notizia che sarà stagista della squadra World Tour BikeExchange Jayco, Anders Foldager si è aggiudicato la 39sima edizione del Gran Premio Sportivi di Briga Novarese classica nazionale degli elite e under 23 che oggi si è svolta sulle...


L'Union Cycliste Internationale (UCI) comunica che il corridore italiano Michele Gazzoli è stato sanzionato con una squalifica di un anno per violazione non intenzionale del regolamento antidoping (ADRV). La questione nasce a seguito di un Adverse Analytical Finding (AAF)...


Anche la Vuelta ha deciso di applicare lo stesso protocollo Covid utilizzato al Tour de France. La notizia è stata data dall’UCI, che ha fatto presente quali saranno le regole Covid, applicate alla corsa spagnola che partirà da Utrecht, in...


L’UAE Team Emirates continua nell’opera di rafforzamento della propria rosa ingaggiando Domen Novak a partire dal 2023. Il ventisettenne originario di Dolenja Vas (Slovenia) si unisce ad altri corridori che vestiranno dalla prossima stagione la maglia della squadra emiratina, ovvero...


Il Team DSM continua il suo lavoro di scouting in campo femminile e ingaggia Eleonora Ciabocco, Maeve Plouffe ed Eglantine Rayer che firmano con la squadra fino alla stagione 2024. Proveniente dall'Italia, Ciabocco ha avuto una breve ma fortunata stagione...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Mental Coach