LA NUOVA AVVENTURA DI CAPECCHI, TECNICO REGIONALE UMBRO, COMINCIA CON IL TRICOLORE

INTERVISTA | 14/01/2022 | 08:10
di Luca Galimberti

Eros Capecchi lo aveva confidato a tuttobiciweb in ottobre: «Sarebbe bello rimanere nell’ambiente per aiutare i giovani. Mi piacerebbe dare loro consigli, trasmettere la mia esperienza».


Il desiderio del 35enne ex Pro umbro ora è diventato realtà: è stato nominato Responsabile Tecnico Regionale dell’Umbria. «Massimo Alunni, presidente del comitato regionale mi ha proposto l’incarico, abbiamo parlato e ho accettato subito con entusiasmo. Sono un po’ il “cittì” delle categorie Juniores, Allievi e Esordienti della Regione», ci racconta Eros.


«In questo periodo assieme al presidente sto incontrando le Società, parlando con i dirigenti e conoscendo gli atleti. Insomma, sto iniziando a gettare le basi per il futuro prossimo. Naturalmente collaborano con me diverse persone in modo da gestire al meglio le tre categorie» continua Capecchi che è stato Professionista per 17 anni, chiudendo la sua carriera agonistica alla fine del 2021 con la maglia del Team Bahrain Victorious.

Il neo-tecnico umbro ha aperto il nuovo anno con una gioia grazie alla vittoria nel Campionato Italiano Ciclocross di Samuele Scappini, 16enne tesserato tra gli Juniores del Team Fortebraccio, che domenica a Variano di Basiliano si è imposto per distacco davanti a Elian Paccagnella e Ettore Pra. «La speranza e la convinzione di fare bene c’erano – confida Capecchi –. Sono contento per Samuele, era già andato vicino al titolo nelle categorie inferiori, quest’anno ha vinto molto bene mettendo in mostra le sue qualità. Voglio fare i complimenti anche al suo tecnico Giancarlo Montedori che conosco da una vita e naturalmente a tutto il Team Fortebraccio. Ora attendiamo la convocazione di Samuele ai Mondiali (a fine gennaio negli Stati Uniti), sono certo che arriverà. Il Commissario Tecnico Pontoni ha una grandissima esperienza, sicuramente avrà notato le qualità del ragazzo e lo porterà con lui. Per Samuele, dopo aver vinto il Campionato Italiano, vestire la maglia azzurra sarà un onore e lo farà con orgoglio». Intanto per il giovane Scappini è arrivata la convocazione per la prova di Coppa del Mondo di Flamanville (FRA)

Ciclocross ma anche strada e Pista, Capecchi sottolinea come la multidisciplinarità sia fondamentale e come l’Umbria ci abbia sempre creduto ma al tempo stesso evidenzia come strutture adeguate siano fondamentali: «Per noi nel centro Italia, preparare i ragazzi alla pista non è così semplice. Sì, velodromi ce ne sono ma in cemento e ovviamente non coperti. Sappiamo invece che i più importanti appuntamenti si svolgono su piste in legno».

Eros Capecchi, dopo una lunga carriera da uomo squadra, ha deciso di mettersi a disposizione dei più giovani e del nostro sport. La grinta e la voglia di fare non gli mancano, le idee e l’esperienza neppure. Buon lavoro allora!

Copyright © TBW
COMMENTI
Bene ma...
14 gennaio 2022 09:41 geo
Sono felice per il suo incarico, spero sia retribuito.

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Non è certo il momento migliore per i ciclisti e le disavventure si stanno susseguendo purtroppo in rapida successione. Lo spagnolo Fran Casaus , venticinquenne corridore della formazione Continental Manuela Fundación è stato investito mercoledì dopo essersi ritirato al Trofeo...


Si è appena alzato il sipario - l'esordio è avvenuto mercoledì al Trofeo Calvia, oggi è al via del Trofeo Serra de Tramuntana - sulla decima stagione da professionista di Diego Rosa, la prima del corridore classe 1989 con la...


Era una prova... di prova e ora rischia di diventare un "unicum": parliamo della "staffetta test" in programma oggi come prova di apertura del weekend mondiale a Fayetteville, negli Stati Uniti. A causa della pandemia, infatti, l'Uci ha deciso di...


Nel GP Cycliste la Marseillaise la squadra sarà diretta da Fabrizio Guidi (Ita), il quale sarà affiancato da Aart Vierhouten nell’Etoile de Bessèges. Ulissi: “Siamo tutti entusiasti per l’inizio della stagione agonistica. Veniamo da un ritiro in Spagna rivelatosi molto...


Ciclo Promo Components Spa e la Bardiani CSF Faizanè confermano la loro partnership anche per la stagione 2022. L’azienda veneta distribuisce in Italia marchi famosi di aziende leader nel settore ciclismo. Dall’ampio catalogo a disposizione la Bardiani CSF Faizanè ha scelto di affidarsi a...


Matteo Badilatti, 29enne svizzero della Groupama FDJ abita a Poschiavo, nel Canton Grigione.  Parla italiano francese, inglese e tedesco. "Noi svizzeri ne parliamo tante di lingue, ma nessuna bene. E' un'abilità comunque utile per potersi inserire in vari contesti grazie...


La campionessa irlandese Imogen Cotter, ciclista che fa base in Belgio e milita nel Continental Team Ciclotel, è stata investita in allenamento e ora è ricoverata in ospedale. È lei stessa a raccontare la sua disavventura: «Mercoledì, mentre ero...


Alla guida del settore femminile strada è stato chiamato Paolo Sangalli che seguirà le ragazze della nazionale fino alle Olimpiadi di Pa­rigi. Non si tratta di un volto nuovo perché dal 2009 è stato il braccio destro di Dino Salvoldi....


La lana Merino, che splendido questo dono fatto dalla natura! Nelle ultime due stagioni si sono letteralmente moltiplicati i capi e gli accessori realizzati in lana Merino, una risorsa naturale che ha davvero molto da dire anche in ambito sportivo. I...


Quella 2022, la ventunesima, sarà un edizione #rostistyle del circuito Coppa Piemonte Drali. L'azienda di Brembate (Bergamo) che produce le divise delle due formazioni professionistiche Ag2r Citroën Team e Drone Hopper – Androni Giocattoli, realizzerà le maglie di leader del circuito. per leggere l'intero articolo vai su...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI